SHARIA IMPERIALISMO NAZISTA ONU

[8] segue numero 50) come: numerazione a ritroso: per verificare, se, sono visibili, anche per voi, tutti i miei commenti, su: https://www.youtube.com/user/UniusKingREI/discussion così, come sono visibili soltanto per me: questo è il regno dei satanisti e dei loro alieni Gmos demoni dischi volanti, che hanno il controllo soprannaturale delle tecnologie militari ed informatiche ]
50) Automatic repley: SHARIA IMPERIALISMO NAZISTA, E COMPLITà ONU. Thank you for your message. I am away until the 25th of August and will be checking my emails sporadically. For urgent queries, please contact Ms. Svitlana Lysak (s.lysak@unssc.org). Thank you, Chiara
=============================================
 unops-edinfodec@unops.fao.org, Fao-hq@fao.org, c.piatti@unssc.org, communications@itcilo.org, unicri@unicri.it
Israele -- così, ONU, non imponendo la LIBERTà di RELIGIONE ALLA LEGA ARABA, NON SOLTANTO, ha riconosciuto validi tutti i suoi genocidi di 1400 anni, ma, in aggiunta, DEVE dare loro, il diritto: di fare ancora, ogni genocidio, contro, ogni diversità, così, come loro hanno sempre fatto: in 1400 anni, PERCHé OGNI MUSULMANO è UN ALTRO MAOMETTO SALAFITA, con la cultura del genocidio, non soltanto, sul CAMPO DI BATTAGLIA.. QUINDI, LA SHARIA è UN CRIMINE, CONTRO L'UMANITà, QUINDI LA VIOLAZIONE DELLA LIBERTà DI RELIGIONE, è UN CRIMINE DI STERMINIO, CONTRO, IL GENERE UMANO! ecco perché, ONU è diventato un assassino islamico criminale, una associazione mafiosa! INFATTI, ONU, HA RINNEGATO I SUOI DIRITTI UMANI DEL 1948, SE, NON LI AVESSE RINNEGATI AVREBBE DIFESO I POPOLI DALLA PERDITA DELLA SOVRANITà MONETARIA, CHE, è UNA INVIOLABILE PREROGATIVA COSTITUZIONALE. O LO ONU, RISPONDE ALLE MIE DOMANDE OPPURE, SI DEVE SCIOGLIERE IMMEDIATAMENTE!
ONU SHARIA OCI? LORO GLI ISLAMICI ONU, NON VEDONO QUESTI CRIMINI CONTRO IL GENERE UMANO, CHE SONO COMMESSI NEL BOMBASS! DI QUESTA TROPPO GIOVANE UCRAINA, CHE è ANCORA ALLA RICERCA DELLA SUA IDENTITà! 30 luglio, Conseguenze dei combattimenti nella regione di Donetsk
http://italian.ruvr.ru/2014_07_30/photo-Conseguenze-dei-combattimenti-nella-regione-di-Donetsk-5209/http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509847463/RIAN_02470108.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509847457/RIAN_02470110.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509847379/RIAN_02470003.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509847469/RIAN_02470011.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509847377/RIAN_02470000.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509847487/RIAN_02470132.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509847467/RIAN_02470059.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509847461/RIAN_02470072.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509847459/RIAN_02470115.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509847485/RIAN_02470119.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509848276/RIAN_02470124.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509847481/RIAN_02470133.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509848258/RIAN_02470017.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509848284/RIAN_02470027.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509848286/RIAN_02470035.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509848280/RIAN_02470041.HR.ru.jpg
http://italian.ruvr.ru/2014_07_30/photo-Conseguenze-dei-combattimenti-nella-regione-di-Donetsk-5209/?slide-18
COSì ADESSO ONU, COINCIDE CON OCI, LEGA ARABA, QUINDI, I NAZISTI DI OGNI GENOCIDIO, SENZA RECIPROCITà, SENZA LIBERTà DI RELIGIONI, SONO DIVENTATI, I GIUDICI E I CUSTODI DEI DIRITTI UMANI DEL 1948, che, loro hanno formalmente rinnegato, nella LEGA ARABA? CONCEDERE LA SHARIA, NAZI, ALLA LEGA ARABA, HA PORTATO TUTTO IL GENERE SUL BARATRO DI UN ABISSO!

così adesso: nazi ONU OCI Sharia, genocidio a tutti: CALIFFATO MONDIALE ummah, senza libertà di religione, senza reciprocità, atto ostile contro tutti i popoli e contro tutte le civiltà, addirittura, loro rimproverano: gli USA, se, gli USA, danno un aiuto militare ad Israele? QUI, SI è ANDATI MOLTO OLTRE, I COMPITI E LE COMPETENZE CHE, ONU DOVREBBE AVERE, ORMAI ONU è DIVENTATA UNA MAFIA DI JIHADISTI TERRORISTI! NON ESISTE PIù UNA FUNZIONE LEGALE CHE ONU POTREBBE AVERE, in questo modo!

7] quindi, se, indispensabile, ISRAELE, fermerà la guerra mondiale, distruggendo, in sole due ore, con armi atomiche, tutta la LEGA ARABA!

6] certo non è interesse di Israele, che questa guerra mondiale sia combattuta e che soprattutto, sia la LEGA ARABA, ad uscirne vincitore!

5] ok! se Israele non può vendere droni, poi, potrà vendere segretamente il brevetto! ] [ Israele blocca la possibilità di esportare droni in Russia 8:33
Gli USA inviano carri armati e veicoli militari in Norvegia 2:41
Crollano le azioni delle compagnie aeree dopo voci su chiusura spazio aereo della Russia 21:41
La compagnia russa Lukoil vende asset in Repubblica Ceca, Slovacchia e Ungheria 21:35
Ucraina orientale, si combatte ad ovest di Donetsk 21:11
"I giudizi della NATO sulla Russia alimentano un clima da guerra fredda" 21:01

4] Abd Allah dell'Arabia Saudita and Netanyahu Biby -- ok! io sto continuando a ritroso la numerazione di tutti gli articoli, di https://www.youtube.com/user/UniusKingREI/discussion
che, ad eccezioni di alcuni articoli, di: http://italian.ruvr.ru/  sono stati anche pubblicati tutti, su
https://www.youtube.com/user/YouTube/discussion
e cosa dire dei miei 100 blogger.com/ che sono letti sistematicamente da computer di questa intelligenza artificiale aliena, da Alaska, USA e Russia? perché, non è possibile che, una serie di 6 articoli, siano letti soltanto, da tre soli utenti, e poi, non siano più letti da nessuno in futuro.. e questo, non è un problema, poiché, il motore di ricerca, che è intelligente, inibisce la lettura dei miei blogger, a persone che hanno autorità decisionali!

3] Abd Allah dell'Arabia Saudita and Netanyahu Biby -- a me dispiace, che, i DEMONI (ombre senza corpo angelico), a cui i farisei rothschild hanno dato, un corpo biologico, con la magia nera (GOLEM), nel 1200 d.C., ed oggi, questi alieni, hanno a disposizione dischi volanti e la ingegneria genetica GMOS, e poi usano l'utero delle nostre donne, come incubatrici, dei loro demoni mostri, fino al terzo mese, loro si devono credere, più intelligenti di noi, soltanto perché: sono invisibili e soprannaturali.. Bush 322 Kerry non avrebbero mai dovuto permettere loro: di prendere il controllo della tecnologia informatica, e di tutte le telecomunicazioni del nostro pianeta!

2] certamente, conteggiando a ritroso tutti gli articoli di:
https://www.youtube.com/user/UniusKingREI/discussion voi avete la certezza che, quando io ho pubblicato articoli personali o indirizzati ad una qualche autorità politica essi sono stati, pubblicati, sistematicamente, anche su
https://www.youtube.com/user/YouTube/discussion
http://www.israelnationalnews.com/News/ e da due giorni su:
https://www.facebook.com/Netanyahu

1) Abd Allah dell'Arabia Saudita and Netanyahu -- io ho fatto cacciare, il super satanista, che, collabora con questa intelligenza aliena super intelligente, il motore A.I. di google, ecc.. 187AudiohOstem, era ex-Direttore generale di youtube l'iraniano ( era precedentemente: Mistafield, poi synnek1, ecc.. ) PURTROPPO, PER LUI LUI DISSE: alcune cose che non doveva dire: "che, lui era una legione"  "CHE, lui BEVEVA SANGUE DI PORCO TUTTI I GIORNI!" "che, il suo sacerdote non lo avrebbe ucciso" ecc.. e poi mi invitata ad entrare nella loro organizzazione! Adesso io numererò a ritroso, tutti gli articoli che sono visibili per me, sulla mia pagina di https://www.youtube.com/user/UniusKingREI/discussion

2) Abd Allah dell'Arabia Saudita --  [[Netanyahu e il telefono di Kerry chiamata 'misteriosamente' Cut Off. Dipartimento di Stato dice telefonata tra PM Netanyahu e il segretario di Stato Kerry è stato scollegato, ma dice che era un problema tecnico.]] TUTTO INTERNET è SOTTO IL CONTROLLO DI UNA SUPER INTELLIGENZA ALIENA, SATANISTI HANNO IL CONTROLLO! molti dei miei commenti sono stati cancellati, su questa pagina di facebook, ecc.. http://www.israelnationalnews.com/News/, ecc.. ma, i commenti cancellati e non graditi dai 322 Bush system massonico sulla mia pagina sono visibili soltanto per me! Quindi alcune informazioni sensibili che i Governi non devono conoscere, a loro ed ai loro collaboratori, non appariranno mai nei motori di ricerca! Certo, i Governi hanno il permesso di non essere bloccati, da alcuni filtri, ma, quando il meccanismo, è stato creato, poi, noi lo sappiamo, non sono i Governi, al vertice della Piramide Massonica, la NATO CIA, non obbedisce ai Governi, quindi, ai politici sarà "chiusa la comunicazione" quando si deciderà di fare la guerra mondiale contro la Russia!

3) Netanyahu e il telefono di Kerry chiamata 'misteriosamente' Cut Off. Dipartimento di Stato dice telefonata tra PM Netanyahu e il segretario di Stato Kerry è stato scollegato, ma dice che era un problema tecnico. Valute Shabbat Volte
Vedere di più ... Difesa / Sicurezza, 11:48 Mastermind Dietro Rapimento di tre ragazzi israeliani Arrestato Hussam al-Kawasmeh arrestato nel quartiere di Gerusalemme di Shuafat; 'Senza dubbio' leadership di Hamas a conoscenza di sequestro di persona.
Vedere di più ... Difesa / Sicurezza, 10:43 TV francese mostra più evidenza di Hamas si nasconde dietro i civili Dopo razzi film troupe televisiva indiana di Hamas dalla loro camera d'albergo, France 24 mostra come i terroristi hanno sparato da davanti palazzo delle Nazioni Unite. Vedere di più ... Difesa / Sicurezza, 21:13
Catturato Manuale Hamas Urban Warfare incoraggia scudi umani
'Urban warfare' manuale di Hamas esorta i terroristi di sfruttare il desiderio di IDF per evitare vittime civili, dice distruggendo case rafforza supporto.
Vedere di più ... Difesa / Sicurezza, 18:06. Dopo 28 giorni, A 'Colpo Pesante' per Hamas. IDF dice quasi 1.000 terroristi uccisi, un terzo dei razzi rimangono; esercito pronto a riprendere immediatamente il funzionamento, se necessario.

4) “Bertoli dimostra che a sinistra la parola PATRIA è un’eresia”. 3 agosto 2014 Ma guarda che spettacolo “edificante”, il presidente del governo ticinese nella sua allocuzione del primo agosto disconosce non una, ma più votazioni popolari. E nessuno ha fischiato? Ulteriore, superflua dimostrazione che a Sinistra vedono la sovranità popolare come il fumo negli occhi, essendo imbevuti di autoritarismo statalista. Comunque, chi vuole rifare il voto del 9 febbraio perché l’UE non rispetta gli accordi e non vuole trattare sulla libera circolazione delle persone, di modo che gli svizzerotti “devono” calare le braghe, stia molto attento, perché in quel caso si farà in modo di far saltare tutti gli accordi bilaterali. Che non sono affatto indispensabili per la Svizzera. Certo che mettere in discussione i diritti popolari è proprio un bel modo di festeggiare il natale della Patria da parte di un presidente del CdS, complimenti vivissimi. Ma già, a sinistra la parola Patria è un’eresia, infatti organizzano raduni multikulti a Chiasso pur di NON festeggiare il primo agosto… Lorenzo Quadri
http://www.mattinonline.ch/bertoli-dimostra-che-a-sinistra-la-parola-patria-e-uneresia/

5) La profezia di Oriana Fallaci si sta avverando! “Tre punti che considero cruciali. Punto numero uno. [...] l’immigrazione [...] il Cavallo di Troia che ha penetrato l’Occidente e trasformato l’Europa in ciò che chiamo Eurabia. [...].
Punto numero due. Non credo nella fandonia del cosiddetto pluriculturalismo. [...] E ancor meno credo nella falsità chiamata Integrazione. [...] gli immigrati mussulmani materializzano così bene l’avvertimento che nel 1974 ci rivolse all’ONU il loro leader algerino Boumedienne. “Presto irromperemo nell’emisfero Nord. E non vi irromperemo da amici, no. Vi irromperemo per conquistarvi. E vi conquisteremo popolando i vostri territori coi nostri figli. Sarà il ventre delle nostre donne a darci la vittoria. [...]“. Punto numero tre. Soprattutto non credo alla frode dell’Islam Moderato. [...] E continuerò a ripetere: “Sveglia, Occidente, sveglia! Ci hanno dichiarato la guerra, siamo in guerra! E alla guerra bisogna combattere”.“
http://www.mattinonline.ch/la-profezia-di-oriana-fallaci-si-sta-avverando/

6) Dopo le sanzioni, scatta la controffensiva russa. E l’UE trema. Per dar retta agli Stati Uniti, l’Unione Europea si è messa a imporre sanzioni alla Russia senza pensare alle conseguenze delle proprie azioni. Se le esportazioni americani in Russia valgono infatti 14 miliardi, quelle europee ammontano a ben 144 miliardi: ora si può ben capire la leggerezza di Obama nel voler sanzionare il governo di Mosca e gli interessi che invece coinvolgono i paesi europei che si sono prestati a questa folle strategia.
E così, mentre Van Rompuy ancora gongola e si bulla della potenza degli eurofalliti di Bruxelles, la Russia prepara la controffensiva. Le autorità russe sono infatti già al lavoro per bloccare le importazioni di frutta europea, oltre a quella per i polli americani. Inoltre Putin starebbe preparando un progetto di legge che impedisca a società dei «Paesi aggressori» di lavorare in Russia. La cifra d’affari da cui le società europee potrebbero essere escluse è quindi davvero importante, essendo quella russa una delle poche economie davvero attive. Anche per quanto riguarda gli armamenti, un mercato sicuramente discutibile ma che influisce molto sulle economie di molti paesi, la Russia sembrerebbe intenzionata a fermare le importazioni.
http://www.mattinonline.ch/dopo-le-sanzioni-scatta-la-controffensiva-russa-e-lue-trema/
Per non dimenticare il tema più sensibile: quello del gas. Un vero asso nella manica per Putin che potrebbe presto usare per smontare qualsiasi prova di forza dell’Unione Europea. Se è vero che sta ricominciando la guerra fredda tra USA e Russia, chi rischia di farne più le spese sono proprio i paesi europei, che si trovano tra l’incudine e il martello. Ma che hanno voluto a tutti i costi (e che costi) seguire i moralizzatori americani…

7) Footage: Come Incendi Hamas razzi da aree civili. Troupe televisiva indiana rischio la propria sicurezza, esponendo come Hamas spara deliberatamente razzi da zone densamente popolate. By Ari Soffer. Prima pubblicazione: 2014/08/05, Una troupe televisiva indiana ha catturato rari filmati che illustrano come Hamas spara razzi da aree civili densamente popolate - ma solo dopo che i suoi agenti sono al sicuro fuori della zona di cottura. NDTV India è riuscita a filmare di nascosto un gruppo di terroristi piantare un launchpad razzo a pochi metri di distanza dal loro albergo, "nel bel mezzo di quella che è una zona residenziale piena di alberghi e condomini." Guarda - film troupe televisiva indiana Hamas cottura razzo in ambito civile: Non era inizialmente chiaro quello che gli uomini catturati dalla macchina fotografica stavano facendo, come avevano eretto una tenda blu sopra la zona in cui stavano lavorando e coperto le prove con fogliame e fango prima di partire. Ma il sospetto occhiuta dell'equipaggio indiano ha suscitato - sospetto che si è rivelato essere ben fondata, quando un razzo è stato lanciato da quel punto molto come parte di una raffica dell'ultimo minuto prima di un cessate il fuoco di 72 ore con Israele è entrato in vigore. Il missile era stato apparentemente a tempo per spegnersi automaticamente un giorno dopo essere impostato, garantendo i terroristi che hanno piantato fosse al sicuro da ritorsioni. Non così per i civili locali. Come il giornalista osserva, piantando razzi in aree civili densamente popolate Hamas rischi la vita dei residenti che vivono nella zona. «Si vede che questo è un settore fortemente costruito -. Un sacco di edifici residenziali e alberghieri tutto intorno, e quindi se Hamas fa sparare un razzo da qui avrà conseguenze immediate per tutti qui intorno". Ha aggiunto che non era la prima volta che posto era stato utilizzato per sparare razzi; il suo albergo era stato evacuato prima notte la sua squadra è arrivata dopo un razzo è stato sparato da lì. L'IDF ha avvertito che potrebbe reagire, ma alla fine non ha fatto - molto probabilmente perché i terroristi sono stati a lungo lontani da allora pure. Israele ha a lungo accusato gruppi terroristici di Gaza di aver commesso un "doppio crimine di guerra" da un lato mira civili israeliani, mentre invece deliberatamente mettere in pericolo la popolazione civile di Gaza utilizzandoli come scudi umani , sia al fine di proteggere i terroristi da ritorsioni, come nonché di utilizzare il montaggio bilancio delle vittime civili a scopo di propaganda. Il corrispondente NDTV che ha coperto gli eventi notare che ci potrebbero essere  "gravi conseguenze sicurezza" per lui farlo. Governanti islamista di Hamas di Gaza proibiscono corrispondenti stranieri di riferire su tutto ciò che possa riflettersi negativamente su di loro - tra cui l'uso di scudi umani - e quelli che si allontanano dalla linea ufficiale può affrontare minacce o peggio. La relazione è stata depositata in sé solo una volta l'equipaggio NDTV aveva già lasciato Gaza. Questo, naturalmente, solleva interrogativi circa l'accuratezza dei resoconti dei media stranieri provenienti da Gaza, dove Hamas cifre ufficiali e "testimonianze" su vittime civili sono ripetute senza controllo - con solo qualche rara eccezione che, anche allora, può avvenire solo una volta i giornalisti hanno lasciato Gaza.

8) 5 agosto 2014, La compagnia russa Lukoil vende asset in Repubblica Ceca, Slovacchia e Ungheria. Lukoil ha firmato un accordo con le società ungheresi MOL Plc. e Norm Benzinkut Kft. per la vendita di 138 stazioni di rifornimento in Repubblica Ceca, Slovacchia e Ungheria, hanno riferito nella compagnia petrolifera russa.
L'operazione sarà chiusa entro la fine dell'anno. Il valore dell'affare non è stato divulgato. Slovnaft Ceska Republica (una controllata di MOL Plc.) acquisisce 44 stazioni di rifornimento in Repubblica Ceca, mentre Norm Benzinkut ne rileva 75 in Ungheria e 19 in Slovacchia. La decisione sulla vendita di questi asset è stata presa nell'ambito di un'ottimizzazione delle attività di Lukoil nella vendita di prodotti petroliferi. In precedenza Lukoilaveva già accettato di vendere le stazioni di benzina in Ucraina alla società austriaca AMIC Energy Management GmbH. I motivi di questa operazione sono stati il blocco delle stazioni di rifornimento da parte del movimento ultranazionalista Pravy Sektor e un calo delle vendite dei prodotti petroliferi in Ucraina del 42%. http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_05/La-compagnia-russa-Lukoil-vende-asset-in-Repubblica-Ceca-Slovacchia-e-Ungheria-8976/
Le azioni di diverse compagnie aeree europee hanno accusato un tonfo in borsa dopo l'indiscrezione secondo cui la Russia potrebbe limitare le rotte dei loro voli dall'Europa attraverso il suo territorio.
Secondo il Washington Post, le azioni della holding Air France-KLM sono scese del 3,8%, la finlandese Finnair del 5%, mentre Lufthansa ha perso più dell'1,5%.
La compagnia di bandiera tedesca è preoccupata dalle possibili perdite, stimate in oltre 1 miliardo di € nel periodo di 3 mesi di sanzioni contro Mosca.
La possibile chiusura dello spazio aereo della Siberia russa per i voli dall'Europa all'Asia, in risposta alle sanzioni europee contro Dobrolet, vettore low cost di Aeroflot, costringerà le compagnie aeree europee ad aggirare il territorio russo, provocando inevitabilmente un aumento dei tempi di percorrenza, dei costi di carburante e di altre voci di spesa.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_05/Crollano-le-azioni-delle-compagnie-aeree-dopo-voci-su-chiusura-spazio-aereo-della-Russia-0312/

9) http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_05/La-compagnia-russa-Lukoil-vende-asset-in-Repubblica-Ceca-Slovacchia-e-Ungheria-8976/
5 agosto 2014, Ucraina orientale, si combatte ad ovest di Donetsk. Nella parte occidentale di Donetsk si sentono potenti esplosioni e raffiche di mitragliatrici, riferiscono dal municipio della città. In precedenza a seguito dei bombardamenti delle forze di sicurezza ucraine, avevano smesso di funzionare 100 sottostazioni di trasformazione della tensione elettrica. Valutare l'entità del danno non è ancora possibile. Ci sono vittime tra la popolazione civile nella zona degli scontri, dove sono giunte le ambulanze e gli uomini della Protezione Civile. Contemporaneamente nella regione di Lugansk parte del territorio è rimasto senza elettricità per l'interruzione delle forniture di carbone. E' rimasto danneggiato un ponte ferroviario, attraverso cui transitavano i convogli diretti verso la centrale a carbone, che forniva energia elettrica al 70% dei centri abitati della regione. 5 agosto 2014, Le forze di sicurezza di Kiev preparano l'assalto di Lugansk e Donetsk. I militari ucraini stanno preparando l'assalto contro Donetsk e Lugansk. Lo ha dichiarato il presidente dell Consiglio di Sicurezza Nazionale e Difesa dell'Ucraina Andriy Lysenko. Secondo lui, gli sforzi principali dell'operazione si concentrano contro queste città. Proseguono i preparativi per l'offensiva. Lysenko ha rilevato che le forze di sicurezza ucraine non annunceranno l'inizio dell'attacco, ma parleranno solo dopo la presa di Lugansk e Donetsk. Contemporaneamente i separatisti filorussi hanno espresso dubbi sulle possibilità di successo dell'operazione delle forze filo-Kiev.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_05/Le-forze-di-sicurezza-di-Kiev-preparano-lassalto-di-Lugansk-e-Donetsk-0432/
La Russia promuoverà con insistenza l'iniziativa per l'istituzione di una missione umanitaria in Ucraina orientale, hanno dichiarato al ministero degli Esteri russo.
Al dicastero della diplomazia russa hanno sottolineato che Mosca ritiene necessario mobilitare la comunità internazionale per fornire assistenza immediata alle popolazioni delle regioni di Donetsk e Lugansk, dove la situazione è sull'orlo di un disastro umanitario.
Al ministero degli Esteri russo hanno definito assolutamente irresponsabile la posizione di Kiev, che evita di favorire le condizioni per fornire assistenza umanitaria nel sud-est dell'Ucraina. http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_05/La-Russia-promuovera-iniziativa-per-missione-umanitaria-in-Ucraina-orientale-8643/
5 agosto 2014, 21:01
"I giudizi della NATO sulla Russia alimentano un clima da guerra fredda"
Le dichiarazioni infondate della leadership della NATO sulla Russia, immergono l'Alleanza Atlantica in un'atmosfera da guerra fredda, è scritto in un comunicato su Twitter della rappresentanza permanente della Russia presso la NATO, riguardo le dichiarazioni del vice segretario dell'Alleanza Atlantica Alexander Vershbow.
In precedenza aveva scritto su Twitter che "la Russia ha violato il diritto internazionale, senza giustificazione, ha invaso l'Ucraina, sostiene i separatisti ed ha schierati circa 20mila soldati sul confine orientale dell'Ucraina."
Allo stesso tempo aveva affermato che "la NATO non ha mai cercato un pretesto per compromettere i rapporti con la Russia."
Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_05/I-giudizi-della-NATO-sulla-Russia-alimentano-un-clima-da-guerra-fredda-2254/

10) soltanto in america USA possono succedere questi crimini aberranti, infatti soltanto: in USA il satanismo LaVey è la religione di Stato: Bush 322 Kerry 666 Rothschild.. Usa: 12enne uccide bimbo di 9 anni. In parco giochi nel Michigan, "accoltellato ripetutamente"

11) Iraq:morti 40 bimbi per scontri nel Nord. Profughi Yazid dopo fuga Sinjar, conquistata da Stato islamico. BEIRUT, 5 AGO - Quaranta bambini della minoranza religiosa degli Yazidi sono morti negli ultimi giorni nel nord dell'Iraq mentre fuggivano con le loro famiglie dopo la conquista della citta' di Sinjar ad opera dei miliziani dello Stato islamico (Isis). Lo riferisce l'Unicef.

12) India: stuprata e costretta conversione, [[ ma ANSA come al solito non dice di quale religione è la vittima ]] Studentessa sequestrata per tre giorni in una madrassa. NEW DELHI, 5 AGO - Violente proteste sono scoppiate oggi in Uttar Pradesh, nel nord dell'India, in seguito allo stupro di una donna in una 'madrassa' (scuola coranica) e alla sua conversione forzata all'Islam. Lo riferisce la tv Ndtv.
    La donna, una studentessa di 20 anni, è stata tenuta ostaggio per diversi giorni nell'istituto religioso, nei pressi di Meerut, dove diversi uomini hanno abusato di lei dopo averla costretta a cambiare la propria fede religiosa.

13) MOSCA, 5 AGO - Quasi la metà dei circa 464.000 abitanti di Lugansk ha abbandonato la città, gravemente colpita dagli scontri tra le truppe di Kiev e i filorussi. Lo sostiene l'agenzia Interfax citando Oleksandr Savenko, un membro del Consiglio comunale. Al momento a Lugansk rimangono circa 250.000 persone, "che non hanno lasciato la città e oggi restano là in condizioni da catastrofe umanitaria". Il Comune nei giorni scorsi ha denunciato che nella città manca l'elettricità e scarseggiano acqua e cibo.

14) Un kamikaze si è fatto esplodere in una facoltà di Kano, la più grande città del nord della Nigeria. "L'enorme esplosione" si è verificata in mezzo a studenti riuniti nel campus, ha dichiarato Isyaku Adamu, aggiungendo che il kamikaze si è infiltrato tra la folla. Si tratta del sesto attacco in meno di una settimana. Sono almeno 6 le vittime dell'attacco. A farsi esplodere nel campus tra gli studenti che controllavano la lista degli ammessi alla facoltà, è stata una donna, la quarta in una settimana. Lo riferiscono fonti ufficiali. La Nigeria ha annunciato l'arresto di una bambina di 10 anni che indossava una cintura esplosiva. E' accaduto a Katsina, località nel nord del Paese vicina alla città di Kano, colpita nell'ultima settimana da quattro attentati suicida compiuti da donne. "Le forze dell'ordine - ha dichiarato il portavoce del governo Mike Omeri - hanno arrestato tre presunti membri di Boko Haram" tra cui "una bambina di 10 anni con indosso una cintura di esplosivo".

15) Benjamin Netanyahu - בנימין נתניהו -- tutto internet è sotto il controllo, di una intelligenza artificiale, perché ti meravigli? io sono stato completamente bloccato dai filtri della CIA google A.I., e tutti i miei 100 blogger sono stati bloccati dai filtri della NSA DATAGATE, anche! Quindi, soltanto i satanisti della CIA potrebbero parlare, con me, ma, loro sono troppo spaventati, per poterlo fare! Dubito che, tu potresti parlare con me, se tu volessi farlo! Certo, tu mi puoi telefonare!

16) https://www.youtube.com/user/YouTube/discussion [about 666 Bush 322 Kerry NWO FED BCE IMF SPA GMOS Aliens Abductions agenda talmud ] io non credo che, c'è qualcuno, che potrebbe dire: "UNIUS REI si sbaglia circa, i cannibali della CIA DATAGATE NATO e i loro sacrifici umani sull'altare di satana! "http://www.youtube.com/profile_redirector/100521250174960588298 AmericuntsAreFags 6 giorni fa. whats up Lorenzo you still know who i am?
http://www.youtube.com/profile_redirector/108398951437812713457 ß2 mesi fa @ lorenzo scarola from lecce italy sorry i cant answer you because youtube censor my comments as spam.
==========================
Turkish hacker Deface Arutz Sheva ebraico del sito. Arutz Sheva Ebraico brevemente messo offline da attacco di hacking; sito parzialmente ristrutturato. Con Arutz Sheva Staff: 2014/08/05, Gruppo di hacking turca "Turkguvenligi ha rivendicato la responsabilità
Gruppo di hacking turca "Turkguvenligi ha rivendicato la responsabilità Arutz Sheva
Hacker musulmani abbattuto temporaneamente sito in lingua ebraica di Arutz Sheva Martedì e deturpate con slogan anti-israeliani. L'attacco è stato rivendicato dal gruppo di hacker turco Turkguvenligi, che sostiene di aver siti web appartenenti alla NATO, Interpol, Nasa e il Pentagono, tra gli altri obiettivi di alto profilo in precedenza violato. In un messaggio indirizzato a "tutti i popoli musulmani", il gruppo individuato Uniti, israeliani e tedeschi leader "Obama, Merkel, Netanyahu", così come la Nazioni Unite e della NATO, giurando che avrebbero "pagare per la vostra crudeltà disgustoso contro musulmani persone ". Il sito è ancora parzialmente giù su alcuni server, e verrà completamente restaurato a breve. Uno screenshot parziale del hack-attacco può essere visto sotto, con imprecazioni tagliati fuori. Screenshot Arutz Sheva. Arutz Sheva non è il primo sito ad essere presi di mira in quanto l' inizio dell'operazione di protezione Edge. Nel mese di luglio, gli hacker hanno causato un breve periodo di panico cercando di inserirsi nelle account Twitter ufficiale del portavoce IDF dell'Unità e la pubblicazione di falsi "rapporti" che l'impianto nucleare israeliano di Dimona era stato colpito da un razzo.
hacker anti-Israele hanno preso di mira i siti web israeliani ed ebrei in passato, di solito in date significative come il Giorno della Memoria. Un recente tentativo di hacking da un gruppo di hacker islamici affiliati con il "Anonymous" hacker collettiva cadde, dopo che un hacker israeliano li ha rintracciato, infiltrato i loro computer e inviato le loro informazioni private online.

17) https://www.facebook.com/profile.php?id=100007281136239
Luciano Liboni come a dire: "il signor nessuno" dei servizi segreti, CIA NSA DATAGATE, satanista napoletano, la ultra struttura segreta, e trasversale transnazionale e internazionale, la struttura portante del Nuovo Ordine Mondiale, dei farisei Rothschild il sistema massonico Bildenderg Trilaterale, e tutti i loro 200.000 sacrifici umani sull'altare di satana! [[ ha risposto ad un tuo commento su ANSA un ora fa: si ma, poi, ha cancellato il suo commento! Fscontri-a-donetsk-uccisi-6-civili

18) https://www.facebook.com/profile.php?id=100007281136239
Luciano Liboni come a dire: "il signor nessuno" dei servizi segreti, CIA NSA DATAGATE, satanista napoletano, la ultra struttura segreta, e trasversale transnazionale e internazionale, la struttura portante del Nuovo Ordine Mondiale, dei farisei Rothschild il sistema massonico Bildenderg Trilaterale, e tutti i loro 200.000 sacrifici umani sull'altare di satana! [[ ha risposto ad un tuo commento su ANSA un ora fa: si ma, poi, ha cancellato il suo commento! https://www.facebook.com/l.php?u=http%3A%2F%2Fwww.ansa.it%2Fsito%2Fnotizie%2Fmondo%2F2014%2F08%2F03%2Fscontri-a-donetsk-uccisi-6-civili_e8d53e1c-b818-4e9e-88ba-57c0eefa857e.html%3Ffb_comment_id%3Dfbc_787409057978463_787881901264512_787881901264512&h=AAQEKCLYJ&s=1&enc=AZNvrYRsLL3DLNL8HhMsJET9p3-n6NX2eI5Q6hIqNPSslpwHPnyY29MfZSmFdbcQY3t9YTsqekOE9WZYipzYCA1z

19) Abd Allah dell'Arabia Saudita -- eIH BABBACCHIONE, se, gli abrei, israeliani, mi chiamano a fare il loro RE Unius REI, in nome dei martiri cristiani, io devo uccidere centinaia di milioni di musulmani per tutta la LEGA ARABA,  e, poi, anche, tu devi morire! Così, ascolta la mia proposta, IO MI STO A CASA MIA, e continuo a FARE IL PROFESSORE DI RELIGIONE, POI, TU RIMUOVI LA SHARIA, E FAI LA PACE CON TUTTE LE NAZIONI E TUTTI I POPOLI e tutte le religioni, e così, tutti vissero felici e contenti, ognuno a casa sua! e tutti felici, a casa loro! Ma, oggi? tu non puoi proprio dire: "io sono innocente!" perché, tutti gli islamici imperialisti della Ummah califfato, tutti verso il tuo idolo demonio Mecca meteorite lunare: GENOCIDIO A TUTTI, si inginocchiano, TUTTE le tue islamiste scimmie NAZI ONU bestie sharia! RAGAZZO MIO TU ALL'INFERNO TU HAI ACCUMULATO DEI DEBITI COSPICUI, ed io all'inferno posso mandarti prima del tempo!

20) LO HANNO ESPULSO, PERCHé IN MAROCCO, ALGERIA, ecc.. COME, IN TUTTA LA LEGA ARABA ONU SHARIA NAZI, è GIUSTO CHE, LUI PUò DIRE QUELLE COSE? TUTTI I BILDENBERG farisei Illuminati, della sinagoga rothschild di satana 322 Bush Kerry Obama gender, loro MI DEVONO DIRE CHE, GENERE DI MERDA LORO STANNO FACENDO, nella NATO CIA ONU NAZI SHARIA, CONTRO ISRAELE E CONTRO TUTTO IL GENERE UMANO! ]  Italia Espelle musulmano Chierico chi ha chiamato a "uccidere gli ebrei". Imam è stato catturato su nastro convocazione per gli ebrei di essere uccisi 'uno a uno'; deportati come 'pericolo per la sicurezza nazionale'. Con AFP e Arutz Sheva Staff: 2014/08/05, Italia ha detto Martedì che sta espellendo un imam marocchino catturato in video incitamento alla violenza contro gli ebrei di Israele durante un'offensiva contro Hamas terroristi a Gaza, come riportato da Arutz Sheva Lunedi. Il religioso è stato girato durante un Venerdì sermone in una moschea vicino a Venezia il mese scorso chiedendo per gli ebrei di essere ucciso " uno ad uno ", secondo il Middle East Media Research Institute (MEMRI), che ha pubblicato il video sul suo sito web. Orologio: Chiamate a "uccidere gli ebrei" in moschea italiana: Il ministro dell'Interno Angelino Alfano ha detto di aver ordinato l'espulsione di Raoudi Aldelbar "per l'ordine pubblico gravemente inquietante, essendo un pericolo per la sicurezza nazionale e per la discriminazione religiosa", dopo che gli esperti hanno effettuato un esame approfondito del filmato. Aldelbar, un imam nella città di San Dona di Piave nel nord Italia, è apparso nel video lanciarsi in una diatriba contro gli ebrei, in cui ha detto:. "Oh Allah, portano su di loro ciò che ci renderà felici loro con te uno per uno , e ucciderli uno ad uno . " Alfano ha detto che il discorso era "inaccettabile" come era "di chiaro tono antisemita, contenente espliciti incitamenti alla violenza e l'odio religioso". Italia, come molti altri paesi europei, ha conosciuto un'ondata di attacchi antisemiti e incitamento negli ultimi mesi. Tra gli altri episodi, vandali scarabocchiati  antisemita graffiti  Roma, e un eminente filosofo italiano emesso una chiamata allarmante di  "sparare sionisti".

21) Abd Allah dell'Arabia Saudita -- eIH BABBIONE, tu non puoi proprio dire: "io sono innocente!" perché, tutte verso il tuo idolo demonio Mecca meteorite lunare: GENOCIDIO A TUTTI, si inginocchiano, TUTTE le tue islamiste scimmie NAZI ONU bestie sharia! RAGAZZO MIO TU ALL'INFERNO TU HAI ACCUMULATO DEI DEBITI COSPICUI! ] IS invades monastery, steals 'everything' from Iraqi Christians. Published: July 22, 2014 by World Watch Monitor. Little Iraqi girl plays by her tent at the Kelek refugee camp; near Erbil. June 13, 2014. Little Iraqi girl plays by her tent at the Kelek refugee camp; near Erbil.  June 13, 2014 World Watch Monitor. After every known Christian is reported to have left Mosul, Islamic State fighters, IS, have now taken over a monastery near the largely Christian town of Qaraqosh, 32 miles southeast of Mosul.
According to Agence France Presse IS expelled its three resident monks, a cleric and a few families living there, ordering them to leave on foot with nothing but their clothes. Members of the self-proclaimed "Islamic Caliphate" stormed the ancient fourth-century monastery Mar (Saint) Behnam, run by the Syriac Catholic church on Sunday July 20.
"You have no place here anymore, you have to leave immediately," a member of the Syriac clergy quoted the Sunni militants as telling the monastery's residents. According to AFP the monks walked several miles before being picked up by armed Kurdish fighters who drove them to Qaraqosh. The BBC reported that Syriac Catholic leaders have said priceless manuscripts, about both the history of Iraq and the Church, are now at risk in the monastery. Militants of IS are reported to have killed Dr. Mahmoud Al-Asali, a professor of Law at the University of Mosul on July 21. According to Ankawa.com, Al-Asali, a Muslim, was killed for objecting to IS looting and destroying Iraqi Christians’ possessions in Mosul, but WWM could not independently verify this. The office and residence of the Syrian Catholic Archbishop of Mosul, Yohanna Petros Moshe (in one building) has been burned down. Courtesy of catholiclane.com He is now in Qaraqosh where World Watch Monitor spoke to him: ‘My concern now is how to feed and shelter all the people who have fled’ he told us. Syrian Catholic priest Nizar Semaan, who works with Archbishop Moshe, said to Agenzia Fides that the international community has a "disturbing passivity to what is happening in that area." Semaan continued, "For example, the time has come to include these groups in the list of terrorist organizations condemned by international bodies, and above all it is necessary to make public the names of the countries and forces that finance them. Intelligence agencies and the governments of various countries certainly know where certain weapons and money, that keep these groups going, come from. It would be enough to stop the flow for a month, and these groups would not have any more force." He also said it is necessary to involve leaders and followers of Sunni Islam in an effort to isolate the jihadist groups.
ISIS demands Christians convert to Islam, pay a fine or face "death by the sword." On Friday, the Al Qaeda splinter group IS issued an ultimatum to Iraqi Christians living in Mosul. They said by Saturday July 19 at noon (Iraqi time) they must convert to Islam, pay a fine or face "death by the sword." According to CNN, the IS-appointed governor of Mosul, Salman al-Farisi, declared that any family choosing to stay in Mosul and refusing to convert to Islam would be required to pay 550,000 Iraqi dinars (about $470). The people who decided to leave, out of fear or an inability to pay the fine, were prohibited from taking with them anything but the clothes they were wearing, and a total of 52 Christian families left Mosul early Saturday morning. "They told us, 'You are to leave all of your money, gold, jewellery and go out with only the clothes on you,'" Wadie Salim told CNN. Other sources told World Watch Monitor everything had been taken from them at the checkpoints, even including medicines. On Saturday, Chaldean patriarch Louis Sako, told AFP: "Christian families are on their way to Dohuk and Erbil" in Kurdistan. Bishop Yosip Benjamin in the neighbouring town of Tel Keif, told The Telegraph "We're providing people with shelter, food and water ... they can't travel without the money to buy tickets". And he said Tel Keif's residents were fearful of suffering the same fate as their Mosul neighbours. UNICEF confirmed the Christians’ exodus from Mosul: Dr Marzio Babille is its Iraq Representative. "Most of (them) are moving towards the towns of Tilkif, Batnaya and Alqosh. 40 families have moved to the east, towards Qaraqosh, and 30 have been accepted in the province of Dohuk. Twenty families have reached Erbil, the capital of the autonomous region of Iraqi Kurdistan, where a small reception center in collaboration with the Chaldean Archdiocese was set up". Global Reactions to ISIS. United Nations Secretary-General Ban Ki-Moon has issued a statement "condemning IS attacks in the strongest terms - the systematic persecution of minority populations in Iraq by the Islamic State [of Iraq and Syria] and associated armed groups." The UN chief highlighted that "any systematic attack on the civilian population or segments of the civilian population, because of their ethnic background, religious beliefs or faith may constitute a crime against humanity."
Late on Monday the 15 member Security Council also "denounced the persecution of Christians and other minority groups in northern Iraq, which used to be home to minority communities that had lived together for hundreds of years before coming under direct attack by the group known as (IS) and its allies". The U.S. State Department also "condemns in the strongest terms the systematic persecution of ethnic and religious minorities by the terrorist group [IS], adding that the US government was "outraged by ISIS’s recent announcement that Christians in Mosul must either convert, pay a tax, leave, or face execution in the coming days."
Human Rights Watch has published a report outlining the killing, kidnapping, and threatening of religious and ethnic minorities in Mosul since IS captured Iraq’s second largest city on June 10.
"ISIS should immediately halt its vicious campaign against minorities in and around Mosul," said Sarah Leah Whitson, Middle East director at Human Rights Watch.
The actions of ISIS have been strongly condemned by Muslim experts. On the ground in Baghdad this Sunday, local Muslims joined Christians at a service to show their solidarity. The New York Times reported a Muslim woman sitting next to a Christian woman who was in tears, whispering to her, "You are the true original people here, and we are sorry for what has been done to you in the name of Islam."

22) Abd Allah dell'Arabia Saudita -- come tu credi di te stesso di essere il criminale più maligno intelligente e subdolo di tutta la storia del genere umano? Come puoi pensare che il tuo demonio dio Allah sharia, possa essere felice, di: tutti i tuoi genocidi, per tutto il mondo, realizzati: attraverso, i servizi segreti della tua galassia jihadista? NO, TU SEI IL PIù MISERABILE uomo di tutta la storia del genere umano! ROTHSCHILD, il dio di questo mondo di tenebre, HA FATTO DI TE QUALCOSA DI ABOMINEVOLE, DI SOMMAMENTE PECCAMINOSO! il burattinaio, di questo mondo, ti ha messo nelle mie mani, perché, io possa fare contro, di te, una sola ora di follia lacrime disperazione, senza speranza e senza rimedio! ed io non posso sottrarmi al mio compito! e poi, lo sanno tutti: "i farisei fanno sempre fare ad altri, in questo caso a me, tutto il lavoro sporco, al posto loro"

23) Gran Bretagna Rivedere vendita di armi a Israele. Gran Bretagna sta riesaminando le licenze per vendere armi e beni militari a Israele, alla luce delle operazioni in corso a Gaza. Con Elad Benari e AFP. Prima pubblicazione: 2014/08/05, Gran Bretagna sta riesaminando le licenze per vendere armi e beni militari per Israele , alla luce delle operazioni in corso a Gaza, l'ufficio del primo ministro David Cameron ha detto Lunedi, secondo AFP. Il governo della Gran Bretagna ha approvato licenze per la vendita di beni militari per Israele un valore di almeno 71 milioni dollari dal 2010, secondo i pubblici dati ottenuti dalla campagna contro commercio delle armi (CAAT). Questi sono per lo più a fornire il controllo delle armi e di targeting sistemi e componenti per munizioni, droni e veicoli blindati. "Attualmente stiamo rivedendo tutte le licenze di esportazione verso Israele per confermare che noi pensiamo siano appropriate ", ha detto un portavoce di Downing Street. "Chiaramente l'attuale situazione è cambiata rispetto a quando saranno state concesse alcune licenze, e stiamo rivedendo quelle licenze esistenti contro la situazione attuale, ma nessuna decisione è stata presa al di là di tornarci e rivedere", ha detto la portavoce, secondo AFP. La decisione di rivedere i contratti è stata scattata la scorsa settimana, ha aggiunto. Il portavoce CAAT Andrew Smith ha accolto con favore la revisione, ma ha chiesto un embargo immediato sulla vendita di attrezzature militari a Israele , insistendo sul fatto che il governo "non dovrebbe mai hanno concordato le licenze in primo luogo". "E non solo facilita, ma i segnali di approvazione alle azioni del governo israeliano ", ha affermato. L'annuncio da Downing Street arriva dopo che Cameron ha detto in precedenza Lunedi che le Nazioni Unite è stato "giusto" per condannare il bombardamento di una scuola dell'Onu a Gaza che ha ucciso 10 persone, ma ha rifiutato di dire se ha pensato che avrebbe violato il diritto internazionale.
Cameron è stato uno dei vari leader europei a criticare Israele sulle sue azioni a Gaza.
L'opposizione laburista nei giorni scorsi ha criticato Cameron per non aver preso una linea più dura contro Israele. Nel frattempo, il quotidiano spagnolo El Pais ha riferito Lunedi notte che la Spagna ha già deciso di sospendere le vendite di armi a Israele . Secondo il rapporto, una commissione ministeriale è giunta a tale decisione lo scorso Giovedi. Vendita di armi spagnole verso Israele sono limitate e solo costituiti da 1% del totale delle esportazioni spagnole nel 2013, il giornale ha osservato, ma la mossa ha lo scopo di inviare un messaggio politico per lo Stato ebraico

24) Rischia di essere bloccato il sito della BBC in Russia. Roscomnadzor, il Servizio Federale per la Supervisione delle Comunicazioni, ha riferito di poter bloccare completamente la versione russa del sito della BBC in Russia. Tale eventualità è dovuta alla pubblicazione del 31 luglio scorso di un'intervista dell'attivista russo Artem Loskutov riguardo la cosiddetta "Marcia per la federalizzazione della Siberia", in cui erano stati fatti appelli all'estremismo e alla violenza. La direzione di Roscomnadzor ha inviato una lettera alla BBC russa chiedendo di rimuovere l'audio dalle pagine del sito, tuttavia la richiesta è stata ignorata. Roscomnadzor sta conducendo un'indagine per accertare le responsabilità del mancato adempimento di disposizioni di legge.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_05/Rischia-di-essere-bloccato-il-sito-della-BBC-in-Russia-8484/
Mosca si aspetta azioni decise dall'OSCE per la liberazione dei giornalisti russi
19 maggio, 21:20
 Russia e Cina creano un progetto web comune
Russia e Cina creano un progetto web comune
22 marzo 2013, 10:10
 La Russia invita l'Ucraina a non legiferare contro i media russi
La Russia invita l'Ucraina a non legiferare contro i media russi
24 giugno, 22:25
 Gli USA cercano di frenare il clamore per i giornalisti russi arrestati in Ucraina
Gli USA cercano di frenare il clamore per i giornalisti russi arrestati in Ucraina
23 maggio, 22:38
 Liberati i giornalisti russi del canale tv “Rossiya” arrestati in Ucraina
Liberati i giornalisti russi del canale tv “Rossiya” arrestati in Ucraina
17 aprile, 14:38
 Lavrov critica il divieto d'ingresso in Ucraina ai giornalisti russi
Lavrov critica il divieto d'ingresso in Ucraina ai giornalisti russi
14 aprile, 16:04
 Mosca si lamenta all'OSCE dell'arresto dei giornalisti russi in Ucraina
Mosca si lamenta all'OSCE dell'arresto dei giornalisti russi in Ucraina
19 maggio, 10:04
 Russia, via libera alle multe contro le parolacce in tv
Russia, via libera alle multe contro le parolacce in tv
8 aprile 2013, 19:42

25) A Lugansk feriti un giornalista di Anna-news e un autista durante bombardamento. A Lugansk sono rimasti feriti durante un bombardamento il giornalista dell'agenzia web di stampa indipendente Anna-news Mikhail Andreev e il suo autista Alexey (il suo cognome non è stato specificato). In precedenza le truppe ucraine avevano condotto un bombardamento della città, e sul posto si era recata la troupe di Anna-news. Vicino la macchina su cui i giornalisti stavano viaggiando è esplosa una granata. Tuttavia l'auto ha fatto da scudo alle schegge, salvando donne e bambini fermi ad una fermata dell'autobus. Il reporter a bordo dell'auto è rimasto ferito al braccio destro, mentre l'autista è stato ferito dalle schegge della granata nella parte superiore della schiena. La vettura è rimasta seriamente danneggiata. Se la macchina dei giornalisti non avesse fatto da scudo ai frammenti, ci sarebbero state più vittime. http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_05/A-Lugansk-feriti-un-giornalista-di-Anna-news-e-un-autista-durante-bombardamento-4078/
Il Giappone amplia le sanzioni contro la Russia. Il governo del Giappone ha introdotto un ulteriore pacchetto di sanzioni contro la Russia per la situazione intorno all'Ucraina. La decisione è stata presa in una riunione dell'esecutivo presieduta dal primo ministro Shinzo Abe. Saranno congelati i conti bancari di persone e soggetti giuridici che secondo Tokyo sono "coinvolti nella destabilizzazione della situazione in Ucraina e nell'annessione della Crimea in Russia." Nella lista figurano l'ex presidente dell'Ucraina Viktor Yanukovych, il presidente ad interim della Repubblica di Crimea Sergej Aksenov, il ministro della Difesa e il premier della Repubblica Popolare di Donetsk, rispettivamente Igor Strelkov e Alexander Boroday. Complessivamente nella “black list” ci sono 40 persone e 2 società della Crimea: Chernomorneftegaze Theodosia.
Il Giappone ha inoltre vietato l'importazione di alcune merci dalla Crimea.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_05/Il-Giappone-amplia-le-sanzioni-contro-la-Russia-2298/

La Russia può chiudere lo spazio aereo alle compagnie europee. La Russia può vietare il sorvolo dello spazio aereo siberiano per i voli dall'Europa all'Asia in risposta alle sanzioni europee contro il vettore low cost Dobrolet, costretto a rimanere a terra dal 4 agosto. Lo scrive il quotidiano russo Vedomosti. Secondo il giornale, i discorsi sulla limitazione del transito per le compagnie europee sono iniziati poco dopo le prime sanzioni contro la Russia da parte di Bruxelles. Ma i recenti avvenimenti, lo stop ai voli della Dobrolet e le multe che l'Ucraina ha imposto alle compagnie aeree russe per i voli verso la Crimea, richiedono una risposta, rileva il quotidiano. La decisione in merito verrà presa dal governo. Al momento sono in corso consultazioni tra il ministero dei Trasporti e il Ministero degli Esteri. Tuttavia l'addetto stampa di Putin Natalia Timakova ha dichiarato che tali proposte “non sono circolate in seno al governo”.
http://italian.ruvr.ru/2014_08_05/La-Russia-puo-chiudere-lo-spazio-aereo-alle-compagnie-europee-7266/

La Svizzera ci ripensa e amplia le sanzioni contro la Russia. Il governo svizzero ha ampliato la lista delle sanzioni a seguito della crisi ucraina, sanzionando ulteriormente 26 cittadini e 18 compagnie russe e ucraine. L'elenco comprende in particolare il primo ministro della Repubblica Popolare di Donetsk Alexandr Boroday, il direttore dei servizi segreti russi Mikhail Fradkov, il segretario del Consiglio di Sicurezza russo Nikolaj Patrushev e il presidente della Cecenia Ramzan Kadyrov.
In precedenza il ministro dell'Economia svizzero Johann Schneider-Ammann aveva affermato che il Paese non si sarebbe dovuto unire alle sanzioni europee contro la Russia in quanto tale posizione avrebbe indebolito il ruolo della Svizzera come mediatore nella crisi ucraina.
 http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_05/La-Svizzera-ci-ripensa-e-amplia-le-sanzioni-contro-la-Russia-3086/

26) Yanukovych si appella a tribunale UE contro le sanzioni di Bruxelles. Foto d'archivio: Viktor Yanukovych. L'ex presidente ucraino Viktor Yanukovych si è rivolto al tribunale della UE per chiedere la cancellazioni delle sanzioni imposte da Bruxelles nei suoi confronti. Viene affermato nella sua istanza, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale dell'Unione Europea. Ritiene che il congelamento dei suoi beni e il divieto di ingresso nella UE siano illegali e violino i diritti di proprietà, garantiti dalla Carta dei Diritti fondamentali dell'Unione Europea. Si considera il presidente dell'Ucraina "democraticamente eletto".
Secondo Yanukovych, la UE non aveva prove sufficienti per tali decisioni, dettate da considerazioni politiche.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_05/Yanukovych-si-appella-a-tribunale-UE-contro-le-sanzioni-di-Bruxelles-0928/
Le truppe israeliane si ritirano da Gaza
Le truppe di terra israeliane hanno completato la distruzione di tutte le 32 gallerie note dei radicali palestinesi nella Striscia di Gaza e stanno lasciando l'enclave nell'ambito dell'entrata in vigore del cessate il fuoco di 72 ore. Lo ha riferito il segretario stampa della Forze di Difesa israeliane. La distruzione di una vasta rete di tunnel sotterranei, utilizzati per gli attacchi di sabotaggio sul territorio dello Stato ebraico, era uno dei compiti assegnati ai reparti di fanteria e ai blindati dell'esercito israeliano. Si prevede che con la tregua in vigore inizino negoziati indiretti per trovare una soluzione definitiva del conflitto nella Striscia di Gaza. http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_05/Le-truppe-israeliane-si-ritirano-da-Gaza-7275/ 05-08-2014

27) Marco Fontana Redazione Online 12:26 Italia campione del mondo, ma di tassazione. La creatività è una caratteristica che appartiene da sempre agli italiani. Simbolo di tensione verso la perfezione nell’arte, nelle esplorazioni, nella scienza, insomma attrattore di ricchezza e di benessere. Non deve quindi stupire che la politica, oggi, dopo aver dilapidato quanto di buono fatto in duemila anni di storia, impieghi proprio tale meravigliosa qualità italica per tamponare i disastri della gestione ordinaria della cosa pubblica. E così in pochi anni, archiviata la finanza creativa del ministro Tremonti, si è passati alla tassazione ipercreativa dei presidenti del Consiglio designati dall’alto senza il consenso popolare: il trittico Monti-Letta-Renzi. Un triumvirato di abili scassinatori dei portafogli altrui come difficilmente se ne ricordano nella storia del Belpaese. Chissà cosa direbbe oggi Luigi Einaudi, vedendo come è ridotto il Paese che contribuì a costruire, lui nemico della doppia imposizione fiscale e nume tutelare del patrimonio privato. Ormai la pressione fiscale effettiva ha toccato il 54%, record assoluto nel mondo, e si può quindi affermare di aver superato il limite della doppia tassazione. L’Italia è arrivata a tassare anche 3 o 4 volte lo stesso bene, in via diretta o indiretta. Un esempio eclatante è la casa, divenuta il bancomat dei Governi dal 2011 ad oggi, come aveva denunciato tra l’altro dal presidente nazionale di Confedilizia Sforza Fogliani.
Proprio sulla casa si scatena la fantasia governativa nel tassare e ritassare lo stesso bene, inventando per ogni balzello i nomi più improbabili. Ricordiamo che nel 2011 esisteva una tassa sugli immobili che si chiamava Ici, la quale assicurava 9,2 miliardi di euro allo Stato; nel 2012 si è passati all’Imu, il cui ricavato balza a 23,7 miliardi; nel 2014 la tassa, sdoppiandosi in Imu e Tasi, dà un incasso da capogiro di 27 miliardi di euro. Insomma cambiano i nomi, ma la mattanza del risparmiatore italiano è sempre più atroce. Se esistesse una coppa per la capacità di triplicare i sacrifici degli italiani, gli ultimi tre presidenti del Consiglio meriterebbero il titolo di campioni del mondo!
Il problema è che ai nostri politici non basta solo imporci l’ennesimo prelievo fiscale: qui si arriva alle soglie della fantascienza. Una recente novità è la sforbiciata unilaterale ai propri debiti; difficile da credere, ma è davvero così: unilateralmente, con un comma nascosto all’interno del decreto fiscale, senza alcuna comunicazione, il premier Renzi e il ministro dell’Economia Padoan hanno deciso di risparmiare sulle tasche dei proprietari che affittano stabili allo Stato. Un bello sconticino per decreto pari al 15% degli attuali affitti, forse legittimato dalle ragioni di spending review: peccato che questa benedetta revisione della spesa la debbano sempre fare solo i privati cittadini, mai l’elefantiaca macchina amministrativa dello Stato. D’altronde la mancata crescita del Pil allo 0,8%, come previsto ottimisticamente dal Governo, doveva ben pagarla qualcuno…
Alla faccia di quella norma costituzionale che dice La Repubblica incoraggia e tutela il risparmio in tutte le sue forme, in Italia pagano sempre gli stessi. Questo articolo della Costituzione è diventato carta straccia, mortificato da un infinito susseguirsi di Parlamenti che hanno dilapidato i soldi degli italiani. E ormai è chiaro a tutti che il governo Renzi non fa eccezione rispetto al passato. In queste ore è spuntato anche il taglio orizzontale sugli stipendi dei funzionari pubblici, pure per quegli avvocati dello Stato che rischiano di prendere una miseria dopo una vita di concorsi e di studio. E infine, c’è il possibile prelievo forzoso sulle pensioni e il tira e molla sulla deroga alla legge Fornero, che coinvolge il diritto di andare in pensione per 4mila insegnanti.
È un modo di governare schizofrenico che gioca indisturbato con le vite di milioni di italiani. Nel frattempo, la Guardia di Finanza ha scoperto nel 2013 8.315 evasori totali, che hanno occultato redditi al fisco per 16,1 miliardi di euro. Pochi, pochissimi i fondi che vengono recuperati se si pensa che l’ammontare dell’evasione in Italia è pari a 180 miliardi di euro. Il problema vero è che se il livello della tassazione continuerà a questi livelli, l’evasione è destinata ad aumentare, per pura sopravvivenza. D’altra parte quale legame di riconoscenza può avere un italiano per uno Stato che dalla mattina alla sera gli taglia stipendio e pensione? Forse il rapporto cambierebbe se si desse la possibilità agli italiani di revocare retroattivamente ai politici la loro indennità, se al termine dei cinque anni di mandato vengono verificati danni all’erario pubblico…ma questa, ahimé, per il momento è un’altra storia. http://italian.ruvr.ru/2014_08_05/Italia-campione-del-mondo-ma-di-tassazione-3144/

28) 4 agosto 2014, Un incontro a Sochi per frenare la tensione nel Nagorno Karabakh. All’inizio della settimana la situazione attorno alla repubblica non riconosciuta del Nagorno Karabakh, un’enclave situata tra Armenia ed Azerbaigian, si è talmente arroventata che serve un incontro urgente dei presidenti dell’Armenia e dell’Azerbaigian per prevenire una nuova guerra nella regione. Il presidente armeno Hovik Abrahamyan ha comunicato che tale incontro può aver luogo l’8 o il 9 agosto nella città russa di Sochi. L’idea di questo incontro è stata promossa del Gruppo di Minsk della OCSE per il Nagorno Karabakh. Oltre all’Armenia e all’Azerbaigian i principali partecipanti del gruppo sono Russia, Francia e USA. Se gli scontri sul confine della repubblica non riconosciuta del Nagorno Karabakh fossero avvenuti sei mesi fa, ciò forse non avrebbe allarmato tanto i vicini stretti e lontani di Erevan e Baku. Gli scontri in questa zona sono, infatti, cosa di ordinaria amministrazione. Ma la crisi in Ucraina conferisce una sfumatura particolarmente sinistra all’aggravamento della situazione su questo territorio. Aleksej Malašenko, membro del consiglio scientifico del Centro Carnegie di Mosca, ritiene:
Se questo fosse successo sei mesi fa, si sarebbe potuto dire con sicurezza che l’attuale inasprimento della situazione non avrebbe portato ad un serio spargimento di sangue. Ma adesso, tenendo conto della situazione in Ucraina, non si può, purtroppo, affermarlo.
Adesso la Russia, vista la situazione nel sud-est dell’Ucraina, non è assolutamente interessata allo “scongelamento” del conflitto armeno-azerbaigiano. Dovrebbe infatti difendere in questa o quella misura l’Armenia, che sta per diventare membro dell’Unione Euroasiatica. “Non voglio occuparmi di cospirologia ma non escludo che l’attuale situazione rappresenti una mossa dell’Occidente”, ha detto Aleksej Malašenko.
Un altro esperto russo, Aleksandr Sotničenko, analista del Centro di San Pietroburgo per gli studi sul contemporaneo Medio Oriente, indica direttamente l’attinenza degli USA con lo “scongelamento” del conflitto. Stando a Sotničenko, il conflitto quasi assopito in questa zona è un buono strumento di pressione sia sui paesi della regione che su Mosca: Ultimamente agli USA è in generale utile una grande e permanente instabilità nel Medio Oriente, inclusa anche la regione del Caucaso del Sud. Pertanto gli americani saranno contenti dell’inizio della guerra. Ma il Karabakh non sarà ceduto così facilmente in mano all’Azerbaigian. Negli USA opera una lobby armena molto potente. D’altra parte è chiaro che se l’Azerbaigian riconquisterà con le armi il Karabakh, condurrà una politica ancor più indipendente. Secondo il parere di alcuni esperti russi, gli USA fomentano intenzionalmente il conflitto assopito in quanto l’Armenia è in una fase già progredita di ingresso nell’Unione economica euroasiatica (UEEA) della Russia, Bielorussia e Kazakhstan. Erevan, dopo essersi è avviata verso l’ingresso nell’UEEA, è diventata oggetto di pressioni sistemiche da parte dell’Occidente, sostiene Andrej Arešev, analista del Centro di studi sul Caucaso e sull’Asia Centrale presso l’Istituto di orientalistica dell’Accademia delle scienze della Russia. Non è da escludere che la crescita della tensione attorno al Nagorno Karabakh sia una parte integrante di questi sforzi sistemici, mentre sul piano pubblico la responsabilità ricadrà su Mosca:
Non escludo neanche la riattivazione di altri conflitti sul perimetro dei confini russi, ad esempio del conflitto in Transnistria, al fine di creare per Mosca una situazione al massiтo complessa, quando dovrà dividersi tra alcuni “fronti”. Il cerchio dei conflitti attorno ai confini russi si delinea sempre più nettamente.
La valutazione data dagli esperti azerbiagiani del ruolo degli USA nella fomentazione del conflitto o almeno del mantenimento dello stesso in uno stato sospeso coincide con il parere dei loro colleghi armeni e russi. “Le polemiche, i litigi e gli alterchi attorno al Nagorno Karabakh ricordano una rissa tra i vicini per aggiudicarsi una stanza di una casa già comprata dagli USA”, dice il noto politologo e diplomatico Wafa Gululadze, presidente del Fondo di ricerche politiche sugli stati della regione del Caspio:
La Russia non risolverà questo problema o, meglio, non è in grado di risolverlo. Finché nel mondo esiste una sola potenza globale, gli Stati Uniti, nessuno permetterà alla Russia di risolverlo. Perché l’America dovrebbe aver fretta di risolvere questo problema? Ciò rappresenta infatti una leva supplementare per premere sull’Azerbaigian affinché Baku segua la scia della politica occidentale. La guerra del Nagorno Karabakh, scoppiata tra Armenia ed Azerbaigian all’inizio degli anni ’90 del secolo scorso, è diventata il primo scontro militare nell’area postsovietica al quale abbiano partecipato due paesi sovrani. Secondo le varie stime, nel corso del conflitto sono morte da 9 mila a 16 mila persone da ambo le parti.
http://italian.ruvr.ru/2014_08_04/Chi-fomenta-la-guerra-del-Nagorno-Karabakh-6912/

29) 3 agosto, 11:47. Boeing, la Russia dimostra che sono false le immagini dei servizi segreti ucraini. Boeing, la Russia dimostra che sono false le immagini dei servizi segreti ucraini. Le fotografie della zona dove è precipitato il Boeing Malese fornite dall’Ucraina sono state scattate molto dopo quelle russe e non potevano essere state fatte da satelliti ucraini, i quali al momento del fatto non erano in volo sul luogo dello schianto, comunica il Ministro della Difesa della Federazione Russa. Il dicastero russo ha pubblicato i risultati dell’analisi delle riprese satellitari pubblicate dai servizi segreti ucraini in internet il 30 luglio del 2014 (http://mil.ru/analytics.htm. Vi presentiamo la traduzione dell’intero testo del documento. Le scritte presenti sulle foto sono quelle originali, pubblicate dalla parte ucraina. La prima cosa che si vuole dire è che per portare avanti le accuse, tanto meno per trarre conclusioni, sono necessari i fatti. E' noto che l' esatto legame delle immagini satellitari locali nel sistema di coordinate geografiche e il tempo di registrazione sono attributi essenziali di materiali reali e veritieri. Questo è necessario per determinare l'esatta composizione del gruppo satellitare che si trova in un intervallo di tempo predefinito sopra una zona, capendo le caratteristiche e le capacità di satelliti specifici che si muovono nell'orbita terrestre su una traiettoria nota. Per rispondere a questa domanda, possiamo affermare inequivocabilmente che, secondo il sistema di controllo dello spazio della Federazione Russa, tra le 10.00 e 13.00 dell'orario di Mosca ( 8. 00- 11. 00 in Italia ) il 12, 16, 17, e 18 luglio i satelliti ucraini "Sich-1" e "Sich-2" non hanno sorvolato questa zona. Come indicato nel l'orario delle immagini, sopra la zona del disastro si trovava il satellite di ricognizione elettro-ottico statunitense "KeyHole". Pertanto sull a fonte delle immagini per le successive manipolazioni dell'SBU non ci dovrebbero essere dubbi. Per quanto riguarda le immagini stesse, la loro analisi dettagliata ha fatto emergere quanto segue. Nelle prime 2 diapositive, le immagini russe ed ucraine sono generalmente identiche. Tuttavia è importante sottolineare che le immagini fornite dall'SBU sono state girate pochi giorni dopo. Più interessanti per le analisi sono le immagini ucraine delle diapositive №3 e №4. Il tempo indicato per la ripresa non corrisponde all'immagine. Alle 11.00 del mattino in questa zona il sole si trova a sud-est e conseguentemente le ombre dovrebbero espandersi verso nord-ovest. Tuttavia nei materiali presentati dall' SBU, le ombre per qualche motivo si allungano verso nord-est . Pertanto queste immagini sono state scattate non solo in un'altra data, ma per di più di pomeriggio: pertanto l'orario di registrazione indicato è palesemente falsificato.
E' un fatto assoluto che nelle immagini rese note dal ministero della Difesa russo, il 21 giugno queste posizioni sono vincolate sia geograficamente che temporalmente.
Inoltre nelle immagini dell'SBU sono visibili ad occhio nudo le modifiche fatte dall'editor grafico. Rileviamo che nelle immagine russe non sono presenti modifiche. Inoltre notiamo che il 17 luglio, vicino il centro di Avdiivka, le condizioni meteo mostravano cielo nuvoloso al 70-80 % con nubi ad un'altezza di 2.500 metri, come è facilmente verificabile da fonti indipendenti e pubbliche; si nota chiaramente nella diapositiva di Avdiivka scattata dal satellite russo. Si prega di notare che nel l' immagine №4 dell' SBU, nel lo stesso giorno il tempo mostra cielo sereno . Ogni commento è superfluo. Nella diapositiva №5 la risoluzione dell' immagine russa è volutamente degradata dagli editori grafici dell'SBU, con conseguente offuscamento dei contorni ( campi arati ). Tuttavia dal ministero della Difesa russo è stata presentata al pubblico una foto di questa qualità del terreno (vedi sotto). Tutte le presunte inesattezze elencate dall'SBU sono mancanti. Immagine del terreno fornita dal ministero della Difesa russo. L'immagine ucraina nella diapositiva №7 è identica a quella russa, con l'unica differenza che è stato fatta 5 giorni dopo! Cosa abbia cercato di mostrare l'SBU è poco chiaro. Passiamo ora all'analisi del materiale grafico dell' SBU, che presumibilmente confermerebbe la consegna da parte della Russia nel territorio ucraino di armi e attrezzature militari, così come il trasporto di misteriosi gruppi di sabotaggio e il bombardamento di alcuni centri abitati. Nelle 14 immagini satellitari presentate dall'SBU si possono distinguere alcuni mezzi di trasporto e tracce de i loro movimenti in generale, tuttavia senza alcun riferimento al luogo, alla data e all' orario . Così in metà delle immagini ( №№ 2-7) sono distinguibili alcune strade di camp agna che, secondo la SBU, si snoderebbero tra il territorio della Federazione Russa e del l'Ucraina. In questo caso nelle foto non troverete una sola strada che attraversa il confine russo-ucraino. Le accuse dell' SBU. secondo cui le tracce sui campi apparterrebbero ai mezzi blindati russi, non hanno alcun fondamento. Come queste tracce siano state identificate con movimento di carri armati, veicoli corazzati da trasporto di personale o camion, e ancor di più che siano della Russia e non delle guardie di frontiera ucraine o delle forze armate di Kiev, rimane un mistero in base alla qualità dei materiali. Lo stesso discorso vale per 2 fotografie (immagini № 4 e №14), dove presumibilmente verrebbero visualizzate nel territorio della Russia tracce di mezzi e attrezzature militari. Simili deduzioni, con presunti equipaggiamenti militari russi che si troverebbero sul territorio dell'Ucraina, secondo la SBU sono di mostrate dalle immagini №№ 11-13, ancora non è chiaro su quali considerazioni si basa la SBU per ritenere che tutto appartenga all'esercito russo. Soprattutto tenendo conto che i territori dei centri abitati di Marinovka, Kozhevnya e Grigorievka, dove presumibilmente sarebbero state "scoperte " queste prove, da lungo tempo si trovano sotto il controllo delle forze di sicurezza ucraine. Per quanto riguarda le " tracce " delle postazioni dei lanciarazzi "Grad" dalla zona del villaggio di Grigorievka (immagini №№ 8- 10), situato sul territorio dell'Ucraina e controllato dalle forze di sicurezza ucraine, è un altro "capolavoro" della ricostruzione complottistica ucraina basata sullo scarico di responsabilità, che può essere messa tranquillamente sullo stesso piano delle accuse precedentemente avanzate da Kiev sul coinvolgimento russo nei fatti di Maidan e nella tragedia di Odessa. Invece di presentare alla comunità mondiale materiali falsi frettolosamente racimolati, la direzione dell' SBU avrebbe fatto bene ad organizzare un maggiore controllo su tutti i gruppi armati che si trovano nelle regioni di Donetsk e Lugansk, come ad esempio gli eserciti privati e i mercenari di Kolomoysky, Lyashko, Yarosh e di altri leader ultranazionalisti che operano in quest e zone, attaccando centri abitati al di fuori della regia del comando dell'operazione speciale dell'esercito regolare ucraino. * Riassumendo i risultati dell'analisi presentata e basandosi sui dati del controllo oggettivo dei sistemi di monitoraggio aero spaziali russi, si può sostenere che l'autore delle immagini diffuse non è chiaramente l'Ucraina.
Tuttavia la loro qualità e gli argomenti utilizzati per sostenere le accuse contro la Russia, su cui si scaglia la SBU, non reggono nessuna critica.
Probabilmente perché i veri autori di queste immagini ancora non osano renderle pubbliche a loro nome, per non minare il mito esistente della loro superiorità nello spionaggio e monitoraggio aerospaziale.
http://italian.ruvr.ru/2014_08_03/Risultati-dellanalisi-delle-immagini-satellitari-pubblicate-dal-Servizio-di-Sicurezza-dellUcraina-in-Internet-30-luglio-2014-4108/

30) GLI OTTANTA EURO GLI ITALIANI LI RESTITUIRANNO A SETTEMBRE CON GLI INTERESSI: NUOVO RECORD DEL DEBITO PUBBLICO IN ITALIA SUPERATI I 2.145 MILIARDI ... INIZIA IL CONTO ALLA ROVESCIA PER LA PATRIMONIALE
www.eugeniobenetazzo.com Marco G.31/lug/2014. il cane abbaia alla luna. ma si sapeva..  

31) Soldi Hoard dal Grande Rivolta Era coperta, Contenitore di soldi ha tenuto 114 monete di bronzo risalenti al Four Anno della Grande Rivolta contro i romani, che hanno preceduto la distruzione del Tempio. Arutz Sheva. 2014/08/05, Coin tesoro. Coin tesoroVladimir Niihin, per gentile concessione della Israel Antiquities Authority. Frammenti di ceramica scoperti da un Israel Antiquities Authority ispettore alcuni mesi fa, durante un ampio lavoro dal Netivei Israele - Compagnia Nazionale di infrastrutture di trasporto sul nuovo progetto Highway 1, determinato in uno scavo archeologico in cui un insediamento precedentemente sconosciuta del periodo tardo Secondo Tempio era scoperto, nonché una rara quantità di monete che si trovava in una delle sue case. Il tesoro, che è stato tenuto in un salvadanaio in ceramica, inclusa 114 monete di bronzo risalenti al Four Anno della Grande Rivolta contro i Romani. Questa rivolta ha portato alla distruzione del Tempio su Tisha B'Av (il nono giorno del mese di Av) c. 2.000 anni fa. Secondo Pablo Betzer e Eyal Marco, direttori di scavo per conto della Israel Antiquities Authority , "Il tesoro, che sembra essere stato sepolto parecchi mesi prima della caduta di Gerusalemme, ci offre uno sguardo nelle vite degli ebrei che vivono sul periferia di Gerusalemme al termine della ribellione. Evidentemente qui qualcuno temeva la fine si stava avvicinando e nascose la sua proprietà, forse nella speranza di raccogliere più tardi, quando la calma è stata ripristinata nella regione ". Tutte le monete sono stampati su un lato con un calice e la scritta in ebraico "alla redenzione di Sion" e sul lato opposto con un motivo che comprende un insieme di lulav tra due etrogs . Intorno a questo è la scritta in ebraico "Year Four", cioè il quarto anno della Grande Rivolta degli Ebrei contro i Romani (69/70 CE). Il tesoro era nascosto in un angolo di una stanza, magari all'interno di una nicchia a parete o sepolto nel pavimento. Altre due camere e un cortile appartenente allo stesso edificio sono stati esposti nel corso dello scavo archeologico. La struttura è stata costruita nel primo secolo aC e fu distrutta nel 69 o 70 dC quando i romani sono stati sopprimere la Grande Rivolta. All'inizio del secondo secolo dC parte dell'edificio è stata reinhabited per un breve periodo, che culminò con la distruzione della colonia ebraica in Giudea a seguito della rivolta di Bar Kokhba. Ciò è attestato da tre vasetti completi che sono stati scoperti incorporato nel pavimento del cortile.
Sembra che gli abitanti di questo villaggio, come la maggior parte dei villaggi ebraici in Giudea, sono stati partecipanti attivi entrambi i principali rivolte contro i Romani - la grande rivolta e la rivolta di Bar Kokhba. Come risultato della loro coinvolgimento luogo fu distrutta due volte, e non era reinsediati. L' Israel Antiquities Authority e Netivei Israele Società stanno esaminando la possibilità di preservare il paese rimane nel quadro dello sviluppo del paesaggio lungo la strada principale.

TUTTO QUESTO DISCORSO? NON HA UN SIGNIFICATO POLITICO, I TUNNEL DEVONO ESSERE DISTRUTTI, E I RAZZI DEVONO CESSARE, QUINDI, NON CI SARANNO AZIONI, CHE, POSSONO DANNEGGIARE I CIVILI!! ] [ La delegazione congiunta della Palestina al Cairo ha richiesto un cessate il fuoco immediato e un annullamento rapido del blocco della Striscia di Gaza. Le consultazioni delle fazioni palestinesi nella capitale egiziana hanno portato alla firma di un accordo unico, che stabilisce le loro esigenze fondamentali.
Intendono presentare questo documento al governo egiziano. La delegazione israeliana ha rifiutato di andare al Cairo per le consultazioni dopo la ripresa delle ostilità, dando tutta la responsabilità ad Hamas. Secondo recenti rapporti, le vittime dell'operazione israeliana a Gaza sono 1830, mentre i feriti sarebbero più di 9370. Le perdite israeliane sono 67.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_04/Le-fazioni-palestinesi-chiedono-il-cessate-il-fuoco-a-Gaza-3788/

32) PUTIN -- ANCHE TU, tu SEI RESPONSABILE DELL'ISLAMISMO sharia NAZISTA IN IRAN, QUINDI, TUTTI GLI ERRORI DEGLI AMERICANI USA, ANCHE TU LI HAI FATTI! i maomettani ummah califfato mondiale, vi hanno vinto in astuzia, ed ora cercheranno, di fare conquiste territoriali ai danni di tutti, in questa, guerra mondiale! come mai, voi abbiate potuto essere così stupidi, questa è vera follia! e poiché, tu non hai condannato la sharia nazi ONU? poi, il sangue dei SANTI VERI martiri cristiani è anche contro di te!

33) Mosca: crescerà la responsabilità della UE per la crisi in Ucraina. Senza il rinnovo del divieto alle forniture di materiale militare a Kiev, la responsabilità della UE per il bagno di sangue in Ucraina orientale crescerà. Lo hanno dichiarato al ministero degli Esteri russo. Al dicastero della diplomazia russa hanno osservato che durante la recente riunione del Consiglio d'Europa a Bruxelles, i leader degli Stati membri della UE hanno concordato l'eliminazione del blocco alle esportazioni verso l'Ucraina di produzioni che possono essere utilizzate per la repressione all'interno dei suoi confini. E' stata permessa anche l'esportazione di tecnologia e attrezzature militari.
Il ministero degli Esteri russo ritiene che la decisione dell'Unione Europea di fornire attrezzature militari a Kiev sia segno di una politica dai doppi standard e non soddisfi le regole per il controllo di tali esportazioni.
http://italian.ruvr.ru/2014_08_02/Mosca-crescera-la-responsabilita-della-UE-per-la-crisi-in-Ucraina-8895/
La Procura Generale ucraina chiede di accelerare l'inchiesta sulla tragedia di Odessa
Foto d'archivio: Casa dei Sindacati, Odessa. Foto d'archivio: Casa dei Sindacati, Odessa. Il Procuratore Generale dell'Ucraina Vitaly Yarema ha invitato ad accelerare le indagini sui fatti di Odessa del 2 maggio, quando in un incendio nella Casa dei Sindacati rimasero uccise decine di persone e ci furono centinaia di feriti.
Il magistrato ha ricordato che a seguito dei risultati dell'inchiesta ufficiale si è deciso di sollevare dall'incarico o trasferire in un'altra regione il procuratore di Odessa così come quasi tutti i suoi sostituti e diversi funzionari.
Secondo i dati ufficiali, ad Odessa persero la vita 48 persone. Tuttavia il consigliere regionale di Odessa Vadim Savenko ha dichiarato che le autorità nascondono i veri dati: secondo le informazioni in suo possesso sarebbero rimaste uccise 116 persone.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_02/La-Procura-Generale-ucraina-chiede-di-accelerare-linchiesta-sulla-tragedia-di-Odessa-7044/

34) I resti delle vittime del Boeing malese verrano trasferiti a Kharkov 19:55
Ucraina orientale, bombardato uno dei quartieri di Donetsk 19:38
Senza luce, acqua, medicinali e cibo: Lugansk a rischio “catastrofe umanitaria” 19:11
OSCE: il lavoro della task force nei pressi del Boeing malese prosegue 18:37
Si aggrava il bilancio delle vittime della frana in India 18:05
Oltre 180 palestinesi uccisi a Gaza in un giorno 17:31
Stato di emergenza in Siberia e in Estremo Oriente per gli incendi boschivi 17:00
Ucraina, si continua a combattere in prossimità dei resti del Boeing malese 16:27
2mila profughi ucraini giunti in Russia nell'ultimo giorno 15:55
Giornata delle Truppe Aviotrasportate in Russia 15:41
Sciopero del personale di terra dell'Air France 15:22
L'Interpol ricerca ex ministro dell'Energia dell'Ucraina 14:51
Mosca: crescerà la responsabilità della UE per la crisi in Ucraina 14:34

35) PUTIN -- TU SEI UN COGLIONE! E CHE DIFFERENZA C'è, NEI TUOI COMMENTI, CIRCA, LA PALESTINA, DAGLI STESSI COMMENTI DEI TUOI NEMICI BILDENBERG NATO: SISTEMA MASSONICO, CHE, TI VOGLIONO UCCIDERE? COGLI*NE, TU STATI SPUTANDO SULLA TUA VITA, PERCHé TU STAI PARLANDO LO STESSO LINGUAGGIO DEI TUOI NEMICI, CHE CERCANO OGNI OCCASIONE PER AGGREDIRTI! e sei veramente un uomo miserabile, se, non hai ancora capito che io sono il Re di Israele, UNIUS REI, e che sono io, che, IO comando sul mondo!

36) È una tregua traballante. EIH PUTIN -- TI DOVRESTI VERGOGNARE, TI RIMPROVERA LO SPIRITO SANTO, PERCHé TU NON PUOI METTERE LA PAROLA DI ISRAELE, SULLO STESSO PIANO DELLA PAROLA DEGLI JIHADISTI.. NON ERI TU QUELLO CHE ANDAVA PIANGENDO PER IL TERRORISMO ISLAMICO? COSA LA LEGA ARABA DOVREBBE DARE AD ISRAELE, PER AVERE PERSO TUTTE LE GUERRE, IN CUI ISRAELE AVREBBE DOVUTO RICEVERE IL GENOCIDIO? IN VERITà, NON ESISTE PIù UN DIRITTO DEI PALESTINESI IN PALESTINA! PERCHé NESSUNO DEVE MORIRE INUTILMENTE IN GUERRE SUBITE DI AGGRESSIONE COME GLI ISRAELIANI SONO MORTI! E NESSUNO, DICO NESSUNO SAREBBE STATO A SOPPORTARE 66 ANNI DI TERRORISMO! TU NEANCHE! E CHE SPERANZA TU HAI DI POTER SOPRAVVIVERE AGLI USA, SE, TI VENISSE A MANCARE, LA BENEVOLENZA DEGLI EBREI AMERICANI? La tregua nella Striscia di Gaza è traballante. Dalla parte palestinese s’innalzano nuovamente razzi contro il territorio israeliano. Chi abbia iniziato per primo, non è chiaro, ci sono accuse vicendevoli. L’accordo su 72 ore di cessate il fuoco rischia di fallire.

37) 2mila profughi ucraini giunti in Russia nell'ultimo giorno [[ ONU HA DETTO, CHE IMPORTA A ME? IO SONO LA LEGA ARABA! IN QUESTO SITO, NON SI CAPISCE PIù UN CAZZO! SE, QUALCUNO RIESCE A LASCIARE UN COMMENTO, POI, lol. LUI è PIù BRAVO DELLA CIA, con i cecchini assassini a Maidan per fare un golpe NATO! ] Il numero dei rifugiati ucraini nei centri temporanei di accoglienza è aumentato di quasi 2mila persone nell'ultima notte. Lo ha riferito il portavoce del ministero delle Situazioni di Emergenza russo Alexander Drobyshevsky. Secondo lui, task force di vari dipartimenti controllano l'arrivo dei profughi, la loro registrazione e disposizione. La Protezione Civile ha inoltre sottolineato che ai rifugiati è offerto tutto il necessario nei centri d'accoglienza.
"Ogni giorno vengono trasferiti gli ucraini dalle regioni della Crimea e di Rostov in altre province della Russia, dove sono stati allestiti centri d'accoglienza. Complessivamente con aerei, autobus e treni sono state trasportate oltre 21mila persone," - ha riferito Drobyshevsky.
 http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_02/2mila-profughi-ucraini-giunti-in-Russia-nellultimo-giorno-5031/

38) ai satanisti: Bush 322 Kerry, 666 Rothschild LaVey talmud, che, ha inventato, la truffa della evoluzione teoria: religione: perché, i goym son animali con la forma umana, [[ attenzione! ]] se, mi scatenate una guerra mondiale, contro, CINA e Russia? io vi faccio vomitare tutto il sangue umano che avete bevuto all'altare di satana! SE, POI, VOI AVETE DISPERATO BISOGNO, COME IO SONO SICURO, DI UCCIDERE ALMENO 2 MILIARDI DI PERSONE, PER NASCONDERE, LA TRUFFA DEL FONDO MONETARIO.. ok! poi, voi potete distruggere la LEGA ARABA!

39) ABD ALLAH HAMAS (E TUTTA LA TUA SHARIA GALASSIA JIHADISTA: dei tuoi servizi segreti LEGA ARABA) UMMAH CALIFFATO MONDIALE! La Turchia farà tutto il possibile per aiutare soldato israeliano libero Hadar Goldin, che è temuto rapito da Hamas, il ministro degli Esteri turco Ahmet Davutoglu ha detto il Venerdì, secondo la Reuters. [ REALLY ] E PERCHé IL TUO HAMAS, OGGI DICE, NON è VERO CHE NOI ABBIAMO RAPITO IL SOLDATO ISRAELIANO, mentre, ieri dicevano e si vantavano del contrario? E QUESTO DEVE ESSERE GIUSTO: "NESSUNO SI ASPETTA, CHE, UN TERRORISTA COME TE, SIA SINCERO!" E PERCHé TUO PADRE MAOMETTO satanallah, proprio lui è il padre della menzogna! 

40) 13:14L'Ucraina bombarda il territorio della Russia. L'Ucraina bombarda il territorio della Russia. Nove granate ucraine, sparate secondo le prime ricostruzioni dai lanciarazzi "Grad", sono esplose nel territorio dell'Oblast' di Rostov. Lo ha riferito un rappresentante della Guardia di frontiera russa.
L'attacco non ha provocato nessun ferito. L'Oblast' di Rostov confina con il Donbass, dove sono in corso combattimenti tra le forze di sicurezza ucraine e i separatisti filorussi. I valichi di frontiera russi della regione di Rostov subiscono ripetutamente bombardamenti condotti dal territorio dell'Ucraina. http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_02/LUcraina-bombarda-il-territorio-della-Russia-2111/

41) il sito mi riconosce, ma, non accetta, i miei commenti, di tutti i miei commenti, ormai diventati invisibili, su questa pagina io riporto, questo di altro utente, l'unico commento visibile! ITALOFILORUSSO 1 agosto 2014, 15:48
La perfidia degli annessionisti filo-euro spregevoli scherani del gran Mr. Obama., collegato ai centri del potere finanziario di Wall Street, si va purtroppo manifestando sempre più cruentemente nel dramma del popolo russo in Ucraina. Di fronte a questa raccapricciante situazione di tale abnorme, disumana violenza perpetrata contro le popolazioni russe è di estrema gravità l'attuale cinica, deprecabilissima indifferenza ed assenteismo dell'euro-unione e della spregiudicata disinformazione dei mass-media conformisticamente allineati nell’antirussismo. Incondizionata e fraterna solidarietà scaturisce spontanea a favore delle vittime russe di quella che sta assumendo caratteristiche di guerra fratricida provocata e manovrata dai “signori della guerra” d'oltreoceano. Cittadini dell'Ucraina, che siete evidentemente allettati subdolamente dai falsi miraggi di qualche meschino vantaggio proposto dall'unione-Euro, diffidate risolutamente e totalmente degli yankee russofobi e siate saggiamente avveduti nel non rinnegare invece i vostri veri fratelli: i Russi.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_01/Lugansk-e-sullorlo-del-disastro-umanitario-8792/

42) LEGA ARABA ONU NAZI OCI sterminio sharia imperialismo -- dove è la vostra libertà di religione? dove sono i cristiani, nel vostro esercito e nella polizia? dove sono cristiani, nella vostra pubblica amministrazione? per essere finiti tutti, PROPRIO tutti, in un solo genocidio al cimitero? è chiaro, voi non avete cristiani tra di voi, perché voi siete l'inferno, il vostro dio è il pene, la predazione, regno di ipocrisia e di ogni falsità! e, voi perdonate la mia ignoranza, circa i vostri discorsi disgustosi, voi che volete gareggiare con OBAMA, in falsità! ma, io interpreto, soltanto, i fatti, perché in politica, non serve, non ha un valore, la vostra ipocrisia omicida, parole bla bla bla, ma, i vostri cimiteri, dicono, che, voi siete i più pericolosi assassini del genere umano, perché, voi avete fatto il male-. ai fratelli di San Francesco di Assisi, voi li avete decapitati, ecc.. e poi, voi dite di essere orgogliosi dei vostri padri, e poi, voi fate le loro stesse opere! Così, come Maometto esoterico, voi continuate a fare del male a persone buone, si! voi sharia nazi ummah genocidio, si! voi avete fatto, ed ancora oggi, voi continuate a fare del male: a tutti! infatti, ancora oggi, sono stati decapitati, torturati, crocifissi, bruciati vivi, calunniati di Blasfemia, e apostasia.. ma, loro non avevano parlato male di Maometto, ed è questa è la verità, voi siete sommamente maligni:e Maometto è il vomito dell'inferno, e voi siete dei maniaci religiosi dogmatici, per fare di tutto il mondo un solo califfato! eppure, UN PROVERBIO DICE: "NON RIDE SEMPRE, LA MOGLIE DELL'ASSASSINO! tutti i complici, massoni e satanisti CIA, del farisei rothschild bildenberg, i vostri alleati" .. è vero: ebrei e cristiani non hanno la cultura del genocidio, che, voi avete, perché, dove voi arrivate poi, si insedia: vostro Maometto Hitler Onu, e il genocidio viene fatto: sistematicamente, poi, si dice qui soltanto islamici sono uomini, gli altri sono schiavi, e poi ONU Rothschild dice, "si questo è giusto, questo è buono!" di ogni assurdità dogmatica, voi siete il regno delle tenebre, che, mai potrebbe sussistere senza omicidi e crimini efferati! ... ma, JHWH, lui il Santo, LUI non ha questo problema: circa il genocidio, di qualcosa! e poi, quando Daniele il profeta, camminava, nel fuoco atomico, soltanto, le corde che legavano lui, rimasero bruciate.. e, quindi, voi camminerete insieme a me, in quello stesso fuoco atomico, perché, questa è la sorte, che voi avete voluto condividere con me!
OK! IL TEMPO è GIUNTO CHE IL DEMONIO BUSH 322 KERRY, I VOSTRI ALLEATI, AGGREDIRANNO LA RUSSIA, QUINDI, NOI PRESTO VEDREMO, CHI DI NOI DUE PUò RESISTERE AL FUOCO ATOMICO!

43) http://eterna-legge-universale.blogspot.it/2014/08/conflitto-arabo-israeliano.html

44) KING ABD ALLAH -- non dire: "non potrebbe riuscire! è impossibile!" perché, nulla è impossibile con Dio JHWH, il dio vivente di Israele (Giacobbe). io ho il cuore più dolce: del cuore di un piccolo bambino, tutta verità, lealtà, amicizia pura, sublime felicità a tutti, senza nessuna ideologica distinzione religiosa, per me tutti gli uomini hanno due occhi, ecc..! EPPURE, se qualcuno, mi offende? io non sono più in grado, di poter perdonare quella persona! E COME IO SONO STATO PUNITO DAL SIGNORE DIO ONNIPOTENTE? LUI HA DETTO PROPRIO A ME: "TU SEI LA RICONCILIAZIONE UNIVERSALE, AFFINCHè, I PADRI POSSANO TORNARE AI FIGLI, E VICEVERSA!" .. OK! PER AMORE DI DIO TI PERDONERò, UNA VOLTA SOLTANTO, MA, SE MI TRADIRAI, IO TI UCCIDERò!

45) SALMO 33. Inno alla Provvidenza di UNIUS REI: 1. Esultate, giusti, nel Signore; ai retti si addice la lode. 2. Lodate il Signore con la cetra, con l'arpa a dieci corde a lui cantate. 3. Cantate al Signore un canto nuovo, suonate la cetra con arte e acclamate. 4. Poiché retta è la parola del Signore e fedele ogni sua opera. 5. Egli ama il diritto e la giustizia, della sua grazia è piena la terra. 6. Dalla parola del Signore furono fatti i cieli, dal soffio della sua bocca ogni loro schiera. 7. Come in un otre raccoglie le acque del mare, chiude in riserve gli abissi. 8. Tema il Signore tutta la terra, tremino davanti a lui gli abitanti del mondo, 9. perché egli parla e tutto è fatto, comanda e tutto esiste. 10. Il Signore annulla i disegni delle nazioni, rende vani i progetti dei popoli. 11. Ma il piano del Signore sussiste per sempre, i pensieri del suo cuore per tutte le generazioni. 12. Beata la nazione il cui Dio è il Signore, il popolo che si è scelto come erede. 13. Il Signore guarda dal cielo, egli vede tutti gli uomini. 14. Dal luogo della sua dimora scruta tutti gli abitanti della terra, 15. lui che, solo, ha plasmato il loro cuore e comprende tutte le loro opere. 16. Il re non si salva per un forte esercito né il prode per il suo grande vigore. 17. Il cavallo non giova per la vittoria, con tutta la sua forza non potrà salvare. 18. Ecco, l'occhio del Signore veglia su chi lo teme, su chi spera nella sua grazia, 19. per liberarlo dalla morte e nutrirlo in tempo di fame. 20. L'anima nostra attende il Signore, egli è nostro aiuto e nostro scudo. 21. In lui gioisce il nostro cuore e confidiamo nel suo santo nome. 22. Signore, sia su di noi la tua grazia, perché in te speriamo.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_01/Il-Procuratore-Generale-russo-ha-definito-la-situazione-in-Ucraina-come-genocidio-9765/

46) Repubblica Ceca, proteste contro il neonazismo in Ucraina. 23 giugno, 13:42
Che cosa (non) sanno della guerra ucraina in Italia? Che cosa (non) sanno della guerra ucraina in Italia?  [[ ALIAS:. POGROM DI ODESSA ]].
18 luglio, 11:47 Il gruppo di contatto sull'Ucraina ha concordato uno scambio di prigionieri  Il gruppo di contatto sull'Ucraina ha concordato uno scambio di prigionieri
1 agosto 2014, 20:50 Esperti occidentali: la Russia deve tener duro Esperti occidentali: la Russia deve tener duro
2 luglio, 18:47 Le immagini fornite da Kiev non confermano i bombardamenti da parte della Russia  Le immagini fornite da Kiev non confermano i bombardamenti da parte della Russia
1 agosto 2014, 14:53 Rosaviazia ha consegnato i materiali sul disastro del Boeing alla  commissione internazionale  Rosaviazia ha consegnato i materiali sul disastro del Boeing alla commissione internazionale
1 agosto 2014, 22:39 Obama: Usa e Russia hanno profonde divergenze sull’Ucraina Obama: Usa e Russia hanno profonde divergenze sull’Ucraina
7 giugno, 16:49 Putin e Ban Ki-moon a Mosca per discutere della situazione in Ucraina Putin e Ban Ki-moon a Mosca per discutere della situazione in Ucraina
20 marzo, 11:46


47) Per confermare il tuo indirizzo mail clicca sul link http://italian.ruvr.ru/activation/7a9e08a59c03e9d7ad52+++**** ok! I commenti sono ritornati, ma, il messaggio era stato spostato in "posta indesiderata" e il sito, italian.ruvr.ru, non mi aveva chiesto di fare una procedura di autenticazione, ma, ora tutti I miei commenti sono diventati visibili!
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_01/Lugansk-e-sullorlo-del-disastro-umanitario-8792/

48) La Russia spera che i contatti con l'UE nella lotta contro il terrorismo non saranno bloccati completamente 9:41
Il Ministero della Difesa apre un portale dedicato al Centenario della Prima Guerra Mondiale 9:05
La Russia ha inviato all’Interpol i documenti per la ricerca di Kolomoisky 3:23
Ministero degli Esteri russo: le conclusioni dell'ONU confermano l'estraneità della Russia all'escalation del conflitto in Ucraina 2:25
La Russia esorta Israele e Palestina a cessare i combattimenti 1:30
A Mosca è stato inaugurato un monumento agli eroi della Prima guerra mondiale 0:41
101 esperti lavorano nella missione internazionale sul luogo dello schianto del Boeing 23:53
Il Procuratore Generale russo ha definito la situazione in Ucraina come genocidio 23:17
Rosaviazia ha consegnato i materiali sul disastro del Boeing alla commissione internazionale 22:39
Putin ad Obama: la pressione delle sanzioni degli USA contro la Russia è controproducente 22:02

49) LETTO: R. RE: SONO STATO BLOCCATO SUL VOSTRO SITO PERCHé? Il messaggio: A: Санти Татьяна Джанниевна. Oggetto: R: RE: SONO STATO BLOCCATO SUL VOSTRO SITO, PERCHé? Inviato: venerdì 1 agosto 2014 10.05.20 (UTC + 4.00 h) Mosca, S. Pietroburgo, Volgograd. è stato letto in data venerdì 1 agosto 2014 11.15.12 (UTC + 4.00 h) Mosca, S. Pietroburgo, Volgograd. [ANSWER] NIENTE PAURA, SUL SITO DI italian.ruvr.ru, I SATANISTI CIA, NON RIESCONO A BLOCCARE EXPLORER WINDOWS8, MA, IN COMPENSO, TUTTI I MIEI COMMENTI DI IERI, in questo momento, per me, RISULTANO CANCELLATI! 1 agosto 2014, 13:41Lugansk è sull'orlo del disastro umanitario. http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_01/Lugansk-e-sullorlo-del-disastro-umanitario-8792/.

50) Automatic repley: SHARIA IMPERIALISMO NAZISTA, E COMPLITà ONU. Thank you for your message. I am away until the 25th of August and will be checking my emails sporadically. For urgent queries, please contact Ms. Svitlana Lysak (s.lysak@unssc.org). Thank you, Chiara
=============================================
 unops-edinfodec@unops.fao.org, Fao-hq@fao.org, c.piatti@unssc.org, communications@itcilo.org, unicri@unicri.it
Israele -- così, ONU, non imponendo la LIBERTà di RELIGIONE ALLA LEGA ARABA, NON SOLTANTO, ha riconosciuto validi tutti i suoi genocidi di 1400 anni, ma, in aggiunta, DEVE dare loro, il diritto: di fare ancora, ogni genocidio, contro, ogni diversità, così, come loro hanno sempre fatto: in 1400 anni, PERCHé OGNI MUSULMANO è UN ALTRO MAOMETTO SALAFITA, con la cultura del genocidio, non soltanto, sul CAMPO DI BATTAGLIA.. QUINDI, LA SHARIA è UN CRIMINE, CONTRO L'UMANITà, QUINDI LA VIOLAZIONE DELLA LIBERTà DI RELIGIONE, è UN CRIMINE DI STERMINIO, CONTRO, IL GENERE UMANO! ecco perché, ONU è diventato un assassino islamico criminale, una associazione mafiosa! INFATTI, ONU, HA RINNEGATO I SUOI DIRITTI UMANI DEL 1948, SE, NON LI AVESSE RINNEGATI AVREBBE DIFESO I POPOLI DALLA PERDITA DELLA SOVRANITà MONETARIA, CHE, è UNA INVIOLABILE PREROGATIVA COSTITUZIONALE. O LO ONU, RISPONDE ALLE MIE DOMANDE OPPURE, SI DEVE SCIOGLIERE IMMEDIATAMENTE!
ONU SHARIA OCI? LORO GLI ISLAMICI ONU, NON VEDONO QUESTI CRIMINI CONTRO IL GENERE UMANO, CHE SONO COMMESSI NEL BOMBASS! DI QUESTA TROPPO GIOVANE UCRAINA, CHE è ANCORA ALLA RICERCA DELLA SUA IDENTITà! 30 luglio, Conseguenze dei combattimenti nella regione di Donetsk
http://italian.ruvr.ru/2014_07_30/photo-Conseguenze-dei-combattimenti-nella-regione-di-Donetsk-5209/http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509847463/RIAN_02470108.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509847457/RIAN_02470110.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509847379/RIAN_02470003.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509847469/RIAN_02470011.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509847377/RIAN_02470000.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509847487/RIAN_02470132.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509847467/RIAN_02470059.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509847461/RIAN_02470072.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509847459/RIAN_02470115.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509847485/RIAN_02470119.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509848276/RIAN_02470124.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509847481/RIAN_02470133.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509848258/RIAN_02470017.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509848284/RIAN_02470027.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509848286/RIAN_02470035.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509848280/RIAN_02470041.HR.ru.jpg
http://italian.ruvr.ru/2014_07_30/photo-Conseguenze-dei-combattimenti-nella-regione-di-Donetsk-5209/?slide-18
COSì ADESSO ONU, COINCIDE CON OCI, LEGA ARABA, QUINDI, I NAZISTI DI OGNI GENOCIDIO, SENZA RECIPROCITà, SENZA LIBERTà DI RELIGIONI, SONO DIVENTATI, I GIUDICI E I CUSTODI DEI DIRITTI UMANI DEL 1948, che, loro hanno formalmente rinnegato, nella LEGA ARABA? CONCEDERE LA SHARIA, NAZI, ALLA LEGA ARABA, HA PORTATO TUTTO IL GENERE SUL BARATRO DI UN ABISSO!

così adesso: nazi ONU OCI Sharia, genocidio a tutti: CALIFFATO MONDIALE ummah, senza libertà di religione, senza reciprocità, atto ostile contro tutti i popoli e contro tutte le civiltà, addirittura, loro rimproverano: gli USA, se, gli USA, danno un aiuto militare ad Israele? QUI, SI è ANDATI MOLTO OLTRE, I COMPITI E LE COMPETENZE CHE, ONU DOVREBBE AVERE, ORMAI ONU è DIVENTATA UNA MAFIA DI JIHADISTI TERRORISTI! NON ESISTE PIù UNA FUNZIONE LEGALE CHE ONU POTREBBE AVERE, in questo modo!

51) OGGETTO: SHOAH PER SHARIA. MY ISRAELE -- ANTICRISTI ONU SPA 322, NON VOGLIONO RISPONDERE A ME, INUTILMENTE IO FACCIO A LORO DELLE DOMANDE, FORSE RISPONDERANNO A TE?  unops-edinfodec@unops.fao.org, Fao-hq@fao.org, c.piatti@unssc.org, communications@itcilo.org, unicri@unicri.it
Israele -- così, ONU, non imponendo la LIBERTà di RELIGIONE ALLA LEGA ARABA, NON SOLTANTO, ha riconosciuto validi tutti i suoi genocidi di 1400 anni, ma, in aggiunta, DEVE dare loro, il diritto: di fare ancora, ogni genocidio, contro, ogni diversità, così, come loro hanno sempre fatto: in 1400 anni, PERCHé OGNI MUSULMANO è UN ALTRO MAOMETTO SALAFITA, con la cultura del genocidio,
ABD ALLAH SAUDI ARABIA MAOMETTO KING -- perché, tu sei ritornato, dopo 1400 anni, dall'inferno tuo, a reiterare, tutti i tuoi genocidi SHARIA, sotto la protezione dell'ONU SHARIAH OCI, e di satanisti farisei, talmud Baal KABBALAH Culto, DIO GUFO AT BOHEMIAN GROVE, Spa Rothschild's GMOS ALIENS ABDUCTIONS, i padroni della SPA Banca Mondiale, MASONIC SYSTEM BILDENBERG? TU CREDENDO DI AVERE LA VERA RELIGIONE ESOTERICA, DETTATA DAL DEMONIO, TU HAI UCCISO I SANTI DI DIO, TU HAI DATO AL TUO: SERPENTE LUSSURIA PENE, OGNI FELICITà! idiota, perché adesso, tu ti ostini a fare la prova, del fuoco, insieme a me, per vedere, quale è la vera: PAROLA DI DIO? idiota, sei tu, tu che morirai carbonizzato! e dato che ci sei, tu chiama il tuo alleato: Obama GENDER, 666 Bush 322 Rothschild Kerry, i complottatori, circa la nuova shoah di Israele, a fare la prova del fuoco ATOMICO, insieme a noi, due!

52) ABD ALLAH SAUDI ARABIA MAOMETTO KING -- perché, tu sei ritornato, dopo 1400 anni, dall'inferno tuo, a reiterare, tutti i tuoi genocidi SHARIA, sotto la protezione dell'ONU SHARIAH OCI, e di satanisti farisei, talmud Baal KABBALAH Culto, DIO GUFO AT BOHEMIAN GROVE, Spa Rothschild's GMOS ALIENS ABDUCTIONS, i padroni della SPA Banca Mondiale, MASONIC SYSTEM BILDENBERG? TU CREDENDO DI AVERE LA VERA RELIGIONE ESOTERICA, DETTATA DAL DEMONIO, TU HAI UCCISO I SANTI DI DIO, TU HAI DATO AL TUO: SERPENTE LUSSURIA PENE, OGNI FELICITà! idiota, perché adesso, tu ti ostini a fare la prova, del fuoco, insieme a me, per vedere, quale è la vera: PAROLA DI DIO? idiota, sei tu, tu che morirai carbonizzato! e dato che ci sei, tu chiama il tuo alleato: Obama GENDER, 666 Bush 322 Rothschild Kerry, i complottatori, circa la nuova shoah di Israele, a fare la prova del fuoco ATOMICO, insieme a noi, due!

53) Palestinesi e islamici parteciparono all’Olocausto: l’accordo tra Hitler e il Gran Mufti di Gerusalemme VERITÀ E RIVOLUZIONE Palestinesi e islamici parteciparono all’Olocausto: l’accordo tra Hitler e il Gran Mufti di Gerusalemme In questo articolo, suddiviso in parti, scriverò solo cose vere, lo giuro sul mio onore, lo giuro su Dio. Sono cose che l’assoluta maggioranza delle persone ignora perché sono sotto censura dal 1973. La censura è generale e granitica, ed è stata causata da diversi elementi: la corruzione dovuta al denaro del petrolio, cui si è aggiunto il conformismo, la paura dell’islam arabo, del suo potere di ricatto economico non più legato solamente al petrolio ma anche a una straordinaria liquidità finanziaria. Poi c'è il timore costante di rappresaglie fisiche o giudiziarie cui si aggiunge il vittimismo con l’accusa di razzismo e “islamofobia”. Moltissimi non hanno mai sentito parlare di molte delle cose di cui parlo, penseranno che sono false. Avete l’assoluto diritto di non essere d’accordo con le mie idee, ma nessuno osi accusarmi di scrivere notizie false. Se molti dei fatti che racconterò sembreranno assurdi è semplicemente perché sono stati tenuti nascosti. Il web è pieno di foto di morti a Gaza, soprattutto bambini, e privo delle foto dei morti di tutti gli altri conflitti, in particolare bambini. Moltissime delle foto di Gaza sono false, nel senso che vengono spacciate foto scattate in Siria o in Iraq, oppure si tratta di foto fatte ad arte per aumentarne la drammaticità, con la bambola in primo piano. La morte di civili mi addolora, ma ho la lucidità per addebitarla interamente ai veri responsabili: la criminale associazione genocidiaria e ufficialmente nazionalsocialista Hamas. Lo statuto di Hamas prevede non solo la distruzione di Israele, come anche la statuto di Fatah che sono i moderati, ma anche l'assassinio di ogni singolo ebreo sulla terra. Prima di andare avanti vorrei chiarire che in quanto Presidente dell’Associazione Salviamo i Cristiani, sono ben consapevole delle migliaia di cristiani massacrati ogni anno. Il numero è di circa 100.000. Nessuno di questi cristiani aveva mai sparato un missile Qassam, nessuno aveva perpetrato atti di terrorismo. I cristiani sono normalmente crocifissi in Iraq e Siria. La crocifissione avviene senza chiodi che trapassino come facevano i romani, ma semplicemente appendendo il condannato per i polsi. La morte sopravviene per disidratazione da ipersudorazione da dolore e asfissia. Il mio computer è pieno di fotografie di cristiani nigeriani bruciati vivi nelle loro chiese. Ho la foto di un cristiano siriano cui è stato strappata la faccia da vivo. A nessuno interessa nulla. A Gaza ci sono stati in tre settimane mille morti per una guerra scatenata da Hamas. Ogni 3 giorni 1000 cristiani innocenti e disarmati vengono assassinati nell’indifferenza generale. Sono circa 2000 i palestinesi uccisi in Siria nel 2013 cui se ne aggiungono altrettanti di quest’anno, bombardati nei loro campi da cui non avevano sparato nessun missile e dove si stavano facendo gli affari loro e di nuovo della loro morte non è importato nulla, come nulla è importato delle altre migliaia e migliaia di vittime del conflitto siriano descritto da Domenico Quirico in un libro dal terribile titolo: “Il Paese del male”. La nostra mente emotiva è “tarata” sulle immagini, non sui numeri. Tremila morti in Nigeria non sono persone, nella nostra mente, se non vediamo una foto. “Tremila morti in Nigeria” è un ammasso di sillabe. Il fatto che ci facciano vedere con ossessione i morti di un unico conflitto, in assoluto il meno sanguinoso tra quelli presenti in questo momento sul Pianeta, e non ci facciano vedere gli altri dimostra che siamo vittime di un attacco mediatico, di una trappola mediatica, ed è questa trappola lo scopo della guerra scatenata da Hamas. Da giugno, dal 18 giugno per la precisione, Israele è stato bersagliato da una media di 160 missili al giorno: la sirena suona 160 volte al giorno e ogni volta ci sono dai 15 ai 40 secondi a seconda che ci si trovi nel sud o nel nord di Israele per raggiungere il rifugio. La nazione non può più lavorare, la nazione è allo sbando, i bambini urlano terrorizzati. La maggioranza dei missili sono stati inviati da Hamas contro la centrale nucleare di Dimona, e non sono andati a segno perché il sistema elettronico di puntamento anti-missile Iron Dome (Cupola di Ferro) li ha abbattuti. Se uno solo di quei missili fosse andato a segno si rischiavano 2 milioni di morti, una nube tossica nucleare che sarebbe andata da un lato verso Cipro dall’altro verso la Giordania. Nessuna nazione può tollerare un attacco ai propri cittadini, nessuna nazione può rischiare un attacco alla centrale nucleare. Lo sa bene anche Hamas che ha bisogno dei morti di Gaza per scatenare l'antisemitismo mondiale. Quei morti sono voluti e cercati: Hamas fa di tutto perché siano il più possibile, Israele fa di tutto perché siano il meno possibile. Ogni nazione ha il dovere di far cessare l’attacco nel più breve tempo possibile. Israele aveva la possibilità di bloccare l’attacco in poche ore con un bombardamento a tappeto che facesse migliaia di morti, cosa che ha fatto Putin, quando ad essere attaccata da poche decine di missili è stata la Russia, e che nessuno ha criticato. Israele sta disperatamente cercando di fare il minor numero di morti possibili. Israele non può non distruggere le rampe e non può non distruggere i maledetti tunnel: non farlo vorrebbe dire suicidarsi. Nessuna nazione può sopravvivere a 160 missili al giorno, al terrore continuo, l'impossibilità di dormire, lavorare, vivere. Gli ebrei sono vissuti nel terrore e nelle persecuzioni, nell'incertezza e nella disperazione per secoli, adesso non sono più disposti a tollerarlo. Per non tollerarlo hanno costruito uno Stato. Ed è uno Stato democratico ed etico. Nessun organismo nazionale e internazionale ha fatto pressione su Hamas perché interrompesse i lanci di missili nei 20 giorni in cui Israele non ha attaccato nella speranza folle che fosse possibile trattare con i criminali assassini di Hamas, nella speranza insensata di poter convincere gli orchi a evitare una guerra. I fatti che molti ignorano. 1) Il primo fatto fondamentale: l’alleanza tra nazismo e islam. Il progetto iniziale del nazismo era l’espulsione degli ebrei. Ci furono addirittura rapporti tra il nazismo, quello iniziale, e il sionismo, per un progetto di trasferimento. Chi non vuole gli ebrei tra i piedi li espelle. E' un'idea logica. Annientarli è antieconomico e antietico. Persino i nazisti hanno un'etica. Leggete l’illuminante romanzo “Le Benevole”, oppure ascoltate le interviste degli ex SS nei vecchi documentari: quando a questi gentiluomini, che pure sono le SS, arriva l'ordine di ammazzare gli ebrei, tutti, anche donne e bambini restano agghiacciati. Il nazismo è durato pochi anni, poco più di un decennio nel suo insieme. Ogni SS ha nella propria memoria personale un periodo in cui uccidere le donne e bambini era vietato, ritenuto immondo. Nessuno di loro, salvo i ragazzini undicenni della Hitlerjughen che hanno alla fine "difeso" Berlino dai sovietici, era nato sotto il nazismo. Nell’ottica di questo progetto iniziale di espellere gli ebrei, il partito nazista prese contatti con i rappresentanti del movimento sionista per espellere i cittadini tedeschi di origine ebraica, dopo averli spogliati di tutti i loro beni e cacciati dalla Germania che era la loro terra, la loro patria, quella per cui pagavano le tasse e facevano il militare da generazioni e generazioni e generazioni. Moltissimi uomini della Wehrmacht si suicidarono dopo aver partecipato personalmente allo sterminio di civili ebrei. Si passò dallo sterminio diretto, far scavare fosse comuni poi aprire il fuoco, a quello mediante un campo di concentramento e sterminio dove non c’era una responsabilità diretta: qualcuno aveva radunato gli ebrei, qualcun altro li aveva messi sui treni, qualcun altro ancora aveva spostato treni, altri venivano messi nelle camere a gas e non si sapeva chi aveva buttato giù il zyclon B. I dirigenti sionisti accettarono questi colloqui e si fiondarono a Berlino nella speranza di sottrarre gli ebrei tedeschi ad un destino che, bastava leggere il Mein Kampf, non poteva che essere di persecuzioni e arbitrio. Di questo si rende conto anche il Gran Mufti di Gerusalemme che, per evitare la "giudeizzazione della Palestina", chiede a Hitler lo sterminio. In cambio offre una Fatwa che schierò a fianco del nazismo tutto l'islam sunnita, Egitto, Iran, Iraq, Siria e Arabia. Il patto fu siglato il 22 novembre a Berlino “Il Nazismo ha due anime, tedesca e islamica”. Adolf Hitler Berlino, novembre 1941. (Perché non avete mai sentito né letto questa frase? Perché non c’è nei vostri libri di storia? Vi sembra così irrilevante?) “Io riconosco che il nazismo e l’islam hanno non solo gli stessi nemici, ma gli stessi valori”. Scritto dal Gran Mufti di Gerusalemme e sottoscritto da me, Adolf Hitler. Il nazismo e l'islam hanno le stesse linee teoriche e gli stessi valori. L’islam è stato fondato dal profeta Maometto, leader genocidiario, che massacrò fino all’ultimo neonato maschio gli ebrei dell’Arabia rei di essersi rifiutati di riconoscerlo come il Messia annunciato nella Bibbia, come profeta ebraico. Maometto fu un generale particolarmente violento e crudele anche per gli standard dei suoi tempi. Dopo secoli che l’adultera era stata graziata, la condannò di nuovo alla lapidazione. Gli ebrei arabi di sesso maschile furono trucidati fino all’ultimo, neonati inclusi. Le femmine divennero schiave, perché il Corano sancisce ufficialmente la schiavitù della femmina dei popoli sconfitti, cioè lo stupro etnico, che invece è vietato nel cristianesimo e nel giudaismo. Nell'islam le persecuzioni contro gli ebrei, le vessazioni, il disprezzo e la morte sono state costanti, con pochissime eccezioni di relativa tolleranza, tra cui non c'è il periodo della Spagna musulmana. Il mito dell'islam tollerante è un mito che nasce dalla non conoscenza degli europei della storia altrui, dalla negazione della realtà storica. Nello Yemen fino all’epoca contemporanea gli ebrei erano considerati esseri inferiori al punto tale che era loro proibito possedere una bicicletta o un asino: questo voleva dire anche la condanna a una miseria assoluta. L'accusa agli ebrei di aver causato la peste del 1300 avvelenando i pozzi nasce a Cordoba: è un’accusa tipicamente islamica, tipica dei luoghi, l'Arabia, dove di pozzi ce ne sono pochi, e da lì si contagia al mondo cristiano. Il patto nazismo islam è logico e succedeva nel novembre del 1941. La soluzione finale è del febbraio del ‘42. Per inciso nella riunione del novembre ‘41 fu anche stabilita l'esistenza della 13esima divisione SS, l'islamica, la bosniaco-palestinese, personalmente fondata dal Gran Mufti , di cui l'altro gentiluomo che si chiamava Arafat era il nipote. Quindi uno dei grandi miti, che i palestinesi innocenti abbiano subito l’invasione degli ebrei come conseguenza della Shoà, è appunto un mito: i palestinesi erano alleati di Hitler, corresponsabili etici dello sterminio. 2) Il secondo grandissimo mito è l’esistenza dei palestinesi, il popolo cui gli ebrei avrebbero rubato la terra, crimine che giustifica la loro infinita collera e che dà l’obbligo agli altri di tollerare qualsiasi cosa che ogni altra nazione considererebbe intollerabile. La teoria che i palestinesi "innocenti" hanno subito la perdita della loro terra per pagare loro le colpe europee è un altro tassello della negazione della storia. I palestinesi come l'Italia di Mussolini hanno partecipato alla Seconda guerra mondiale e contrariamente all'Italia di Mussolini che partecipò marginalmente allo sterminio, i palestinesi ne sono tra i principali responsabili. La terra di Israele è sempre stata la terra degli ebrei. Se leggiamo le descrizioni di Gerusalemme fatta da Marx e Mark Twain, leggiamo di una città povera e miserabile abitata nella parte Est, interamente, da ebrei poveri e miserabili che erano sempre vissuti lì, da tremila anni. Per amare i palestinesi e poter di nuovo odiare gli ebrei è violato il diritto internazionale. Chi scatena una guerra e la perde paga con la perdita del territorio: noi ci abbiamo rimesso la Dalmazia, che era italiana da sempre e non lo sarà mai più. Ci siamo raccattati i nostri profughi, ce li siamo tenuti e fine della discussione. Dal punto di vita del diritto internazionale, i palestinesi non hanno alcun diritto né sul territorio di Israele né sui cosiddetti territori occupati che sono stati persi da Giordania ed Egitto, sconfitti in guerre che avevano scatenato. Per amare i palestinesi e poter di nuovo odiare gli ebrei è violato il diritto civile, che per dirla con un toscanismo si riassume in "chi vende, poi, non è più suo". I palestinesi la loro terra se la sono venduta, prima ai sionisti facendola pagare carissima, poi alla comunità internazionale intascando 63 anni di fiumi di denaro per risarcirgli il dolore di aver perso 20.000 chilometri quadrati di terra, meno del Piemonte, che quando c'erano loro era un terra di sassi, paludi e scorpioni. Ma la cosa gravissima e che il mondo grazie alla "compassione" per le "sofferenze" del popolo palestinese, sta scivolando verso il nazismo, verso la giustificazione del nazismo, verso la perdita totale della libertà. L'antisemitismo è stato rilanciato a un punto tale che in molte parti d'Europa, Francia e Olanda, girare con la kippà vuol dire rischiare il linciaggio. Odiare Israele è il requisito minimo per essere persone perbene. Il male si traveste da bene e lo trascina verso il baratro. All’inizio del ‘900 in tutta la Palestina ci sono poche migliaia di abitanti. Motivo per cui il motto del sionismo è "Un popolo senza terra per una terra senza un popolo". I sionisti hanno comprato la terra, pagandola a prezzi esorbitanti ai latifondisti locali, si sono massacrati a dissodare, irrigare, fabbricare desalinizzatori, sono morti a migliaia di stenti e di malaria, parassitosi, colera, ameba, tifo, setticemia e tetano. Sono morti a decine di migliaia, ma poi hanno vinto, il deserto è fiorito, dove c’erano lande desolate è nato un paese di filari di vite e di limoni. Vi riporto le parole che Re Feisal al Hashemi, re dell’Iraq, scrive a Londra nel 1919: “Quando gli Ebrei rientreranno in Palestina daremo loro un clamoroso benvenuto. Noi Arabi, tutti e a maggior ragione quelli colti, consideriamo con la più grande simpatia il movimento sionista. Lavoreremo insieme per un nuovo Medio Oriente e i nostri movimenti si completano reciprocamente. Il movimento ebraico è nazionalista, non imperialista. Il nostro movimento è nazionalista, non imperialista e c’è abbastanza posto in Palestina per entrambi. Penso sinceramente che non possiamo non riuscire assieme.” I “palestinesi” in Palestina non c’erano. Ci sono arrivato dopo, negli anni Venti e Trenta, quando gli altri avevano dissodato e sono andati per lavorare assieme, per approfittare anche loro dell’acqua e delle fogne che permettevano anche ai loro bambini di vivere meglio e di più. E i sionisti, che erano socialisti, che credevano nell’uomo e nella fratellanza dei popoli, li hanno accolti a braccia aperte, e hanno vaccinato i loro bambini e insieme hanno cominciato a costruire un paese che sarebbe stato il paese del miracolo, dell’abbondanza e della fratellanza. Gaza fino al '700 era abitata interamente da cristiani ed ebrei. Gli abitanti di Gaza sono egiziani spostati lì da Nasser per essere una spina nel fianco di Israele. Il loro numero è dovuto alla natalità folle e di tipo nazifascista: 8 figli per madre. È stato quando la famiglia saudita è arrivata al potere che l’islam ha cominciato la sua marcia a tappe forzate verso il Medioevo ed è stato creato il problema palestinese, grazie al quale l’antisemitismo è sempre presente nel mondo e peggiora di ora in ora. L’islam integralista non può permettere che gli ebrei, coloro che Maometto chiama maiali, coloro che Maometto fa sterminare, siano tornati nella loro terra, perché vuol dire che Dio non è dalla parte di Maometto, e che non lo riconosce come il successore di Abramo e Gesù Cristo. di Silvana De Mari 30/07/2014 10:48:47
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_01/Lugansk-e-sullorlo-del-disastro-umanitario-8792/

54) Perché il mondo sanziona solo Israele e mai l’islam che massacra i cristiani? VERITÀ E RIVOLUZIONE Perché il mondo sanziona solo Israele e mai l’islam che massacra i cristiani? I miti del conflitto in corso tra Israele e Hamas. 1) Il dolore dei palestinesi è il dolore del mondo. Perché nessuno boicotta la Russia per la Cecenia, la Cina per il Tibet, l’islam che massacra decine di migliaia di cristiani e li sottopone a vessazioni terrificanti dopo aver annientato il buddhismo afghano e l’induismo del Bangladesh? Perché non li boicottiamo mai e si boicotta solo Israele? Perché Russia, Cina e islam sono giganti economici: non solo. Amiamo i palestinesi nonostante ci abbiano riempito il mondo di attentati, nonostante ballino per strada quando i bus scolastici israeliani esplodono, ma anche quando ci sono attentati come l’11 settembre, Londra o Madrid. Li amiamo perché con il loro vittimismo ridanno lustro all’antisemitismo, gli ridanno dignità e decoro. Tornate ad Auschwitz, hanno squittito i “pacifisti” sulle varie flottiglie dirette a Gaza, mentre i soldati israeliani con i mitra in mano, nipoti di gente uccisa ad Auschwitz hanno dovuto ascoltare i loro latrati. Grazie ai palestinesi si può di nuovo dire agli ebrei tornate ad Auschwitz. Consideriamo Orwell, così facciamo anche uno straccio di discorso letterario: è sui numeri che il Grande Fratello non può fregarci. I fatti sono tantissimi e a secondo di dove si tenga l’attenzione si dà un senso o un altro alla narrazione. Facciamo attenzione ai numeri. Facciamo i contabili della morte. Suona da schifo d’accordo, ma facciamolo lo stesso. Quando le emozioni che proviamo davanti a centinaia di migliaia di morti sono più piccole di quelle che proviamo davanti a mille, allora ci stanno fregando. E la vittima ultima di tutto questo è il balilla palestinese che è sempre lì con il suo maledetto sasso, senza risoluzione e senza speranza fino a che sarà l’alimento essenziale per un’infinita serie di avvoltoi, i suoi indegni capi, i suoi molti dubbi amici. Abbiamo tre anni perché il conflitto sia risolto, poi l’atomica iraniana sarà pronta e Israele rischierà l’Olocausto nucleare. Il conflitto palestinese a questo serve: spingere l’antisemitismo normale fino a livelli di isterismo tale da permettere la distruzione di Israele e la distruzione di Israele è il tassello fondamentale alla costruzione del Califfato universale. 2) Gli israeliani sono più forti dei palestinesi, e ci si schiera sempre con i più deboli. La fotografia del bimbo palestinese armato di sasso è la rappresentazione grafica di tutto questo. In una contesa ci si schiera con chi ha ragione. Schierarsi con chi ha ragione è faticoso: necessita la capacità di studiare la storia, stabilire i torti e le ragioni e include la capacità di pensare e la dolorosa capacità di pensare controcorrente. L’affermazione che in una contesa ci si schiera sempre con il più debole semplifica: basta cercare una foto e vedere chi è il più forte e il più debole. Adesso, per favore, guardate la foto del piccolo balilla palestinese e pensate un attimo. Nei popoli per bene in guerra ci vanno gli uomini, dopo aver messo i bambini al sicuro il più lontano dai carri armati. I palestinesi mandano i loro bambini perché sanno benissimo che coloro che guidano i carri armati faranno di tutto per non fare del male a nessuno. I dirigenti palestinesi mandano i bambini nella speranza che muoiano. I dirigenti di Hamas mettono sistematicamente le rampe su scuole e moschee, perché il sistema di puntamento elettronico israeliano, che colpisce il punto da cui è partito il missile, li centri. 3) Hamas, Gaza, è troppo piccola per distruggere Israele. Un miliardo di islamici riuniti nella loro simpatica Umma ce la potrebbero fare. Si tratta di coagularli tutti insieme in un’unica marea di isterismo omicida, dopo aver spinto l’antisemitismo occidentale a tollerarlo. La guerra, nei popoli perbene, la fanno gli uomini, dopo aver allontanato il più possibile da sé e dalle proprie spade o rampe di lancio, quello che sono, le donne e i bambini. I popoli che non lo fanno sono popoli che hanno perso la loro anima, popoli degradati a un’etica ancora più minima di quella dell’alligatore che, lui almeno, la propria prole la difende. Se la Palestina fosse un luogo lieto e felice sarebbe riuscita la silenziosa pulizia etnica, il massacro di cristiani in Indonesia, Nigeria, Senegal, Kenia, Sudan, Siria e Iraq, o ce ne saremmo accorti? Ci saremmo accorti della pulizia etnica in Sudan e Nigeria, in Iraq e in Siria? Tutte le volte che stiamo per voltarci ci abbrancano e ci mettono la foto del piccolo Balilla palestinese con il suo sasso in mano: guarda qui e non ti distrarre. Chi ricorda i 200.000 morti di Timor Est? Non diciamo balle. Col fico che ce li ricordiamo. Se non avessero dato un Nobel a due tizi che c’entravano qualche cosa, non ce ne saremmo nemmeno accorti. Dove sono i cortei per Timor Est? Insieme a quelli per il Sudan. Perché la vita umana vale solo per i bambini palestinesi? I bambini cristiani di Timor Est non li hanno ammazzati bombardando rampe di missili che avevano di fianco. No, mezzi artigianali. I bambini cristiani di Timor est sono stati ammazzati spaccandogli la testa a pietrate. E lo stesso sta succedendo ai bambini cristiani in Siria e a quelli di Mosul. L’Indonesia è stata la prova generale. Non siamo intervenuti lì? Allora vuol dire che massacrare i cristiani va bene, si può continuare ad assassinarli: la cristianità, Papa incluso, ha troppo da fare a piangere i civili palestinesi, che sono meno di un terzo del numero totale dei morti: gli altri sono maledetti miliziani di Hamas, terroristi assassini. Chi si ricorda cosa è successo a Solawesi, bellissima isola indonesiana, il giorno di Pasqua del 2000? Siamo un anno prima dell’11 settembre. Bush non è nemmeno stato eletto. Il presidente è Clinton che è un tizio che ha usato i cacciabombardieri della Nato per fermare il massacro dei musulmani bosniaci. Chi ricorda che ci fu una specie di Pasqua dei Cristalli, con 700 cristiani ammazzati, bimbi inclusi e le loro botteghe distrutte A Solawesi? Perché non ci abbiamo fatto caso? Per due motivi: primo non c’erano foto e le nostre emozioni sono tarate sulle immagini. I governi talmente fetenti che è un suicidio fare il reporter dalle loro parti, risultano indenni dalle critiche e dalle emozioni. Secondo: eravamo tutti concentrati sul conflitto Israele/ Palestina. L’attacco a Israele e la distruzione dei cristiani sono due elementi fondamentali alla costruzione del Califfato. I bambini di Gaza muoiono assassinati dalla follia dei loro padri affinché sulla scia emotiva della loro morte venga tollerato il progetto di distruzione di Israele e venga dimenticata la mattanza dei cristiani. di Silvana De Mari 01/08/2014
Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_01/Lugansk-e-sullorlo-del-disastro-umanitario-8792/

55) I nostri giornalisti che diventano portavoce dei terroristi islamici EDITORIALE I nostri giornalisti che diventano portavoce dei terroristi islamici (Il Giornale) - Nel contesto della copertura giornalistica del terrorismo mediorientale o più specificatamente islamico Francesca Borri non è il primo caso e non sarà l’ultimo di un corrispondente, inviato di guerra o libero professionista, pronto a tutto pur di affermarsi, che viene colpito dalla Sindrome di Stoccolma, uno stato psichico che porta la vittima – consapevolmente o meno – a solidarizzare ed esaltare le gesta del proprio carnefice, effettivo o potenziale. Ieri il Fatto Quotidiano ha titolato un suo articolo: “Noi ragazzi dell’Isis” da benefattori a califfi; con un sottotitolo ancor più sensazionale: L’evoluzione degli jihadisti che hanno conquistato “il cuore e le menti” degli abitanti di Aleppo assediati da Assad, poi creato lo Stato islamico in Iraq. La titolazione, prerogativa del giornale, evidenzia la totale sintonia ideologica tra la Borri e il Fatto. Non possiamo che rabbrividire quando la Borri definisce good guys, bravi ragazzi, i criminali terroristi islamici dell’Isis (Stato Islamico dell’Iraq e del Levante) che solo nelle scorse settimane si sono contraddistinti per le crocifissioni e lapidazioni nelle pubbliche piazze, le esecuzioni sommarie e le fosse comuni, che a Mosul hanno eliminato la presenza dei cristiani, dato alle fiamme l’Arcivescovado, fatto esplodere il Mausoleo di San Giorgio, la moschea con la tomba del profeta Giona ed anche la tomba di Seth. Eppure la Borri si è infatuata: “Dovessi dire la prima cosa che ricordo dei miei giorni con l’Isis, autunno 2013 – so che suona blasfemo: ma è l’attenzione per gli altri (…) Mentre il mondo era lì a chiedersi perché l’Isis fosse così popolare, la domanda vera era un’altra: posso aiutarti? - quello che i ragazzi dell’Isis chiedevano a chiunque incontrassero”. In una sua testimonianza pubblicata il primo luglio 2013 sul sito della Columbia Journalism Review, la Borri nel denunciare le sue vicissitudini economiche, “non fa differenza se scrivi da Aleppo o da Gaza o da Roma. Tanto ti pagano la stessa cifra: 70 dollari”, confessa con chi e da dove sta seguendo questo conflitto: “Solo dormire in questa base dei ribelli, sotto il fuoco dei mortai, con un materasso sul pavimento e l’acqua infettata da cui mi sono presa il tifo, costa 50 dollari a notte; 250 dollari al giorno per una macchina”. In questo contesto solidarizzare ed esaltare le gesta dei terroristi islamici, fatte le debite differenze, corrisponde a identificarsi e schierarsi dalla parte della Mafia o della Camorra per come si comportano con i singoli nella gestione del territorio sottoposto al loro potere illegale e violento. Ci si immedesima a tal punto da perdere del tutto il quadro generale, finendo per perdere anche la capacità logica e critica. Questo disturbo psichico della Borri è certamente agevolato dalla posizione ideologica pregiudizialmente contraria, nel caso specifico al regime di Assad, e all’opposto favorevole ai terroristi islamici santificati come “ribelli”, condiviso dal Fatto. Solo un fatto traumatico, come è stato nel caso dell’inviato della Stampa Domenico Quirico (sequestrato dai terroristi islamici siriani per 5 mesi subendo due finte esecuzioni), costringe a risvegliarsi dal sonno della ragione. La Borri è purtroppo in ottima compagnia. Credo che non sfugga il fatto che le corrispondenze dei giornalisti da Gaza sono quasi tutte allineate con le posizioni di Hamas e rappresentano in modo criminale Israele. Ciò accade perché i giornalisti sono costretti a rispettare delle regole imposte dai terroristi islamici e che vengono facilmente condivise da chi nutre un pregiudizio contro Israele. Leggendo la Borri e queste corrispondenze da Gaza prendiamo atto che i terroristi islamici sono riusciti a trasformare dei nostri giornalisti in loro portavoce. Ebbene prima fronteggeremo questa nuova arma mediatica meglio sarà per tutti noi. di Magdi Cristiano Allam 28/07/2014
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_01/Lugansk-e-sullorlo-del-disastro-umanitario-8792/
Leggi tutto (41 righe)
Rispondi  ·

Unius kingREI4 giorni fa

56) Europa chiuda le porte ai terroristi di Hamas EDITORIALE L’Europa chiuda le porte ai terroristi di Hamas Il Giornale) - A parte un’implicita condanna di Hamas da parte del capo dello Stato Napolitano che in un’intervista a La Stampa ha definito “una provocazione anche contro l’Autorità nazionale palestinese il rapimento e l’uccisione dei tre giovani israeliani prima e l’offensiva dei missili su Israele poi”, il Governo italiano e quelli europei agiscono come sempre a ranghi sparsi visitando separatamente il Medio Oriente, profferendo generiche condanne della violenza e reiterando lo scontato auspicio che si affermi la pace. Dobbiamo prendere atto che oggi gli Stati Uniti del presidente filo-islamico Obama e l’Unione Europea da sempre fondamentalmente anti-israeliana non hanno la lucidità e la capacità di denunciare “senza se e senza ma” il terrorismo di Hamas e di affermare in modo inequivocabile che solo liberando Gaza dalla dittatura islamica si potrà pervenire ad una pace tra Israele e l’Autorità Nazionale Palestinese (Anp). Si dimentica che nel 2005 Israele si ritirò unilateralmente da Gaza e che a seguito di un bagno di sangue con un centinaio di morti palestinesi Hamas assunse il controllo di Gaza estromettendo l’Anp del Presidente Abu Mazen, il cui consigliere militare Mohammad Dahlan definì Hamas “una banda di assassini”. Si dimentica che ad oggi Hamas è messa al bando come “organizzazione terroristica” sia dalle Nazioni Unite sia dall’Unione Europea. Si fa finta di non vedere che oltre un miliardo di euro stanziato dall’Unione Europea ai palestinesi anziché promuovere lo sviluppo è stato utilizzato per consolidare, da un lato, l’apparato della sicurezza e la burocrazia dell’Anp e, dall’altro, un arsenale di circa 11.500 razzi lanciati da Hamas contro Israele al ritmo di 1 ogni 9 minuti negli ultimi 5 giorni. Quale Paese al mondo non reagirebbe per difendere la propria popolazione? Però Israele è comunque colpevole perché grazie all’Iron Dome, un efficiente sistema anti-missili, non ha finora registrato vittime civili anche se dal 2001 circa 70 israeliani sono stati uccisi dal lancio di questi razzi. Possibile che quest’Occidente non sappia che il terrorismo non è mai giustificabile, non è mai legittimo, è sempre di natura aggressiva e non reattiva, perché il terrorismo c’è solo se ci sono i burattinai, non perché ci sono i potenziali burattini? Che non si possono mettere sullo stesso piano chi predica e pratica il terrorismo perché disconosce il diritto altrui alla vita, e chi ricorre alla forza dell’esercito nazionale per difendere il proprio diritto alla vita? Possibile che quest’Occidente non sappia che nel preambolo dello Statuto di Hamas sta scritto “Israele sarà stabilito e rimarrà in esistenza finché l’islam non lo ponga nel nulla” e “L’Ultimo Giorno non verrà finché tutti i musulmani non combatteranno contro gli ebrei, e i musulmani non li uccideranno”, mentre l’articolo 13 afferma “Non c’è soluzione per il problema palestinese se non il Jihad. Quanto alle iniziative e conferenze internazionali, sono perdite di tempo e giochi da bambini”? Possibile che quest’Occidente non prende atto che Israele è l’unico Stato al mondo di cui la totalità degli Stati arabi ed islamici negano il suo diritto ad esistere come Stato del popolo ebraico così come sancito dalla risoluzione 181 delle Nazioni Unite del 1947 che legittimò la sua nascita? E che concretamente la sua sicurezza è fortemente minacciata considerando che il 75% della popolazione israeliana è rinchiusa nella stretta fascia costiera che va da Hadera a Ashdod, ampia non oltre 10 chilometri? Ma soprattutto possibile che quest’Occidente non sappia che Israele, a differenza del tradimento degli Stati arabi, è l’unico ad aver offerto concretamente ai palestinesi uno Stato indipendente, che non è mai esistito nella Storia, dopo la storica stretta di mano tra Rabin ed Arafat nel 1993? Fermo restando il dolore per ogni vita spezzata, palestinese o israeliana, deprecando l’uso criminale dei civili come scudi umani da parte di Hamas, dobbiamo condannare quest’Occidente votato al suicidio e confidare nella vittoria di Israele come unica soluzione alla sconfitta del terrorismo islamico e all’affermazione della pace con i palestinesi.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_01/Lugansk-e-sullorlo-del-disastro-umanitario-8792/
Leggi tutto (44 righe)
Rispondi  ·

Unius kingREI4 giorni fa

57) Da Mosul inizia la fine della nostra civiltà: serve una nuova Crociata per sconfiggere i terroristi islamici EDITORIALE Da Mosul inizia la fine della nostra civiltà: serve una nuova Crociata per sconfiggere i terroristi islamici Per la prima volta da 1700 anni a Mosul, la seconda città irachena, non c’è più un solo cristiano, tutti cacciati dai terroristi islamici, e ieri all’Angelus Papa Francesco ha reagito sostenendo che “la violenza si vince con la pace”, esortando a “pregare in silenzio” il “Dio della pace” per conseguire “il dialogo e la riconciliazione”. La pace, il dialogo e la riconciliazione con i terroristi dell’autoproclamato “Stato islamico” che stanno perpetrando il genocidio dei cristiani, marchiando con la “N”, da “Nazzareno”, le case dei cristiani, confiscandole e intimando la conversione all’islam, o il pagamento di una tassa proibitiva per aver salva la vita oppure la condanna a morte? Di fatto è il colpo di grazia di una strategia di discriminazione e persecuzione dei cristiani testimoniata dal crollo della presenza dei cristiani in Medio Oriente dal 30% all’indomani della Seconda guerra mondiale al 3% all’inizio del nuovo Millennio. Ed ora che cristiani stanno letteralmente sparendo, il Papa fa letteralmente finta di niente. Per molto meno, la liberazione del Santo Sepolcro di Gerusalemme, i Papi e i sovrani cristiani d’Europa fecero le Crociate fra l’11° e il 13° secolo. Già nel 9° secolo Papa Giovanni VIII aveva legittimato la “guerra santa” contro i saraceni. A Papa Francesco è bene ricordare che oggi non potrebbe predicare la pace da San Pietro se i musulmani non fossero stati sconfitti con le forza delle armi dal Maestro di palazzo dei Franchi Carlo Martello a Poiters il 10 o il 17 ottobre 732, dalla flotta della Lega Santa organizzata dal Papa San Pio V a Lepanto il 7 ottobre 1571, dall'esercito polacco-austro-tedesco comandato dal re polacco Jan III Sobieski a Vienna l’11-12 settembre 1683, accogliendo l’iniziativa di Papa Innocenzo XI di ricreare la Lega Santa, affidata al frate cappuccino Marco d’Aviano. Così come è bene ricordare a Papa Francesco che proprio la Basilica di San Pietro e quella di San Paolo furono occupate e saccheggiate dai saraceni nell’846 e che, secondo un hadiht, un detto attribuito a Maometto, gli islamici sono certi che conquisteranno e sottometteranno all’islam Roma. Ma soprattutto è bene ricordarci che fino al Settimo secolo e per sette secoli tutto il Mediterraneo era cristiano. E che la rapida islamizzazione della sponda orientale e meridionale fu dovuta più alla fragilità valoriale e alle divisioni politiche dei cristiani d’Oriente che non alla forza degli eserciti musulmani. Ebbene questa è la stessa realtà di quest’Europa che ha perso la certezza di chi siamo, delle nostre radici, fede, identità, valori, regole e che è proiettata ad azzerare e riconcepire la civiltà come la sommatoria delle rivendicazioni di tutti coloro che piantano la loro tenda a casa nostra, all’insegna del relativismo, del buonismo, del multiculturalismo che ha la sua più preoccupante espressione proprio nel filo-islamismo. Arriviamo al dunque: dovremmo indire nuove Crociate per salvare i pochi cristiani superstiti? Chiamiamola come vogliamo ma se non combatteremo e sconfiggeremo sia il radicalismo ideologico sia il terrorismo violento dell’islam, faremo la stessa fine dei cristiani d’Oriente. Questa guerra va condotta innanzitutto qui in Europa e, in parallelo, ovunque operano gli estremisti islamici. La battaglia principale concerne la legittimazione dell’islam come religione di pari dignità rispetto all’ebraismo e al cristianesimo all’insegna della tesi delle “tre grandi religioni monoteiste, rivelate, abramitiche”. Fin quando non avremo la lucidità e il coraggio di prendere atto che la radice del male è insita nel Corano e in Maometto, saremo condannati a soccombere. La Chiesa deve saper distinguere tra la persona e la religione, promuovendo il dialogo e la convivenza con i musulmani nel nome dell’amore che ci ha insegnato Gesù, ma senza legittimare un’ideologia che predica odio, violenza e morte nei confronti di tutti coloro che non si sottomettono all’islam. Lo Stato deve bloccare la presenza delle moschee prendendo atto che non sono luoghi di culto ma roccaforti del radicalismo e del terrorismo islamico, così come vanno banditi tutti i siti Internet che promuovono il Jihad, la guerra santa islamica. L’Occidente si allei con la Russia, la Cina e Israele per sradicare il radicalismo e sconfiggere il terrorismo islamico. Ma questo Papa darà mai la sua benedizione come fecero i Papi delle Crociate, di Poitiers, Lepanto e Vienna? di Magdi Cristiano Allam 21/07/2014 10:18:49
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_01/Lugansk-e-sullorlo-del-disastro-umanitario-8792/

Unius kingREI
58) Gli islamici “veri” ragionano in termini coranici. Lo stesso concetto per loro ha un significato diverso dal nostro: gli esempi principali IL POLEMISTA POLEMOLOGO Gli islamici “veri” ragionano in termini coranici. Lo stesso concetto per loro ha un significato diverso dal nostro: gli esempi principali Per i veri islamici, il significato di una parola è strettamente legato ai sensi che essa assume nel Corano. Il seguente sintetico e certo incompleto “glossario” tendente alla esegesi (spiegazione) del “vero ISLAM” potrà servire a meglio comprendere quale minaccia ci stia di fronte. Ho ritenuto di dividerlo tra termini “positivi” e “negativi” (sic) per mia chiarezza di esposizione e pubblica opportunità di meditazione. Attendo contributi dai Lettori bene intenzionati. Termini “positivi” Corano - La parola perfetta di Allah. Sostituisce tutte le altre, ed è la sola vera guida dell'umanità tanto sul piano della religione che su quello delle leggi e della vita individuale, familiare, sociale. Sacro. Indiscutibile. Il Corano è infallibile. Ivi, si afferma anche, tra l’altro, che la Terra sarebbe piatta. Democrazia - Stato nel quale l'islam costituisce la legge e la religione assoluta, ed il popolo obbedisce ciecamente. Giustizia - Stato nel quale la sharia è la sola fonte di legge, e costituisce la base di tutte le decisioni giudiziarie. Giustizia è, ad esempio, quando il non musulmano non ha pieno titolo ad agire in tribunale, e quando occorre la prova testimoniale di due musulmane per equivalere a quella di un musulmano. E quando una donna stuprata viene condannata siccome rea di aver necessariamente, poiché donna, provocato lo stupro. E quando un omosessuale viene soppresso. E quando chi uccide un apostata dall’islam non viene punito. Libertà - La libertà regna quando la prevalenza dell'islam e dei suoi principi è assoluta, e ogni norma politica e ogni credenza religiosa si fondano esclusivamente su di essi. E si è tutti liberi di accettare tali principi senza discuterli. In caso contrario vale quanto detto per gli “infedeli”. In particolare abbiamo Libertà di Espressione quando i musulmani, e soltanto loro, possono promuovere la loro fede, ed è vietato ai non musulmani di esporre qualsiasi critica su quello che è “islamico” siccome ciò è oltraggioso. La parola “LIBERTÀ” non compare nel Corano. Pace - Cessazione di qualsiasi resistenza all’aggressione islamica. La pace può esistere solo quando l’islam è norma tanto politica quanto religiosa, e tutti i princìpi islamici hanno forza di legge nel Paese aggredito. Società Giusta - Una società dominata dai musulmani secondo la legge islamica. Dove non sono ammissibili atteggiamenti che possano causare conflitti politici o religiosi, di classe o d’interesse, da regolare in ogni caso solo per mezzo della giurisprudenza religiosa islamica. Tolleranza - Stato nel quale i non musulmani sono sottoposti alla legge musulmana, come derivato interamente dal loro statuto di Dhimmi, cioè di cittadini di seconda categoria, i quali sono costretti al pagamento della Jizya (= TRIBUTO dal quale deriva il “PIZZO” mafioso in Sicilia per chi non lo sapesse) presso i loro padroni musulmani. Trattato - Accordo temporaneo e non vincolante tra musulmani e non musulmani. Scade quando i musulmani sono diventati abbastanza potenti per ottenere con la forza o con qualsiasi altro mezzo ciò che non si era temporaneamente potuto ottenere. In ogni caso, non vale oltre dieci anni. Uguaglianza - Lo stato d'uguaglianza implica che i musulmani siano i soli a dirigere la società, e ciò in tutte le istituzioni politiche e religiose. Deve essere conferito loro il posto che loro spetta poiché formano la migliore delle Comunità. Verità - La (unica) verità è la visione del mondo e la versione degli eventi come stabiliti dall'islam, conformemente al Corano. Tutto ciò che contraddice questo quadro costituisce soltanto maldicenze, falsità e, in molti casi, opinioni blasfeme e offensive: severamente punibili. Termini “negativi” Blasfemia - Qualsiasi protesta contro l’islam. Comportamento riprovevole anzi criminale, meritevole di condanna a morte. Crimine contro l’Umma-nità - L’atto di profanare un Corano da parte di un infedele. Bruciare una chiesa cristiana, preferibilmente con gente dentro, è invece atto di legittima difesa da parte di veri islamici “offesi”. Guerra - Legittimo stato d’animo e conseguente comportamento verso i non-islamici, tipico degli islamici che si trovano in un Paese non governato dall’islam, loro malgrado. Infedeli - Tutti i non musulmani. Creature inferiori, devono essere necessariamente oggetto di conversione, o di sottomissione onerosa, o di morte violenta secondo la legge islamica. Dissimulazione, Menzogne / Informazione sull’islam - Atto legittimo di nascondere la verità. Consentito dalla legge islamica ai musulmani quando temono per la loro sicurezza o affinché serva alla causa dell’islam. Offesa - La “pretesa” che la Legge civile sia rispettata, o la “pretesa” di svolgere attività della normale vita quotidiana, condotte dagli “infedeli” = costituiscono “offesa” grave e meritevole di risposte violente da parte degli islamici veri, specialmente -ad esempio mentre macellano animali senza preventiva anestesia, o durante le loro preghiere quotidiane, o durante il loro rito annuale del ”Ramadan”. Oltraggio - Qualsiasi manifestazione artistica (poesia, prosa, musica, pittura, scultura, …) non islamica, in quanto tale oltraggia l’islam e pertanto è severamente repressa e punita. Le opere devono essere distrutte. Vedere foto. Oppressione - La legge di uno Stato che non è disciplinato dalla legge islamica. Anche: qualsiasi azione di resistenza contro la imposizione della legge islamica e contro la prevalenza musulmana. Razzismo - Delitto che consiste in critica, denuncia o rifiuto di qualsiasi affermazione, atto, o persona che rappresentino e pratichino l’islam vero. Schiavitù - La condizione legale di tutti gli infedeli catturati mentre combattono l'islam. E, per provvisoriamente concludere, sempre restando in tema, ecco definite due categorie (tra le molte) di Cittadini del nostro Paese. ISLAMOFOBI - Coloro che nutrono una virile, legittima, giustificata PAURA dei veri islamici; considerano l’islam incompatibile con la nostra civiltà, e per ciò intendono opporvisi con ogni mezzo lecito e lo dichiarano pubblicamente. Mi glorio di essere tale. Meglio la paura che il danno. Resterò islamofobo fino a quando in Italia un solo vero islamico sarà vivo. FIFO-ISLAMICI - Quelli che degli islamici hanno una FIFA BLU, da miserabili vigliacchi, e non vogliono ammetterlo. E tentano di blandirli e giustificarli in ogni modo, anche violando le nostre Leggi, coi pretesti del “multiculturalismo”, del “relativismo”, del “buonismo”, della “tolleranza”, del “politicamente corretto”, della “xenofilia”, della “discriminazione positiva” (tutte pseudo-virtù ovviamente pelose e mal riposte) nella segreta e illusoria speranza di essere ammazzati per ultimi. Sono altresì da ascrivere a questa categoria i petulanti che lanciano commenti prevalentemente anonimi su vari siti informatici, offendendo gli islamofobi quando questi espongono le loro proprie tesi. di Giancarlo Matta 23/07/2014 15:23:21
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_01/Lugansk-e-sullorlo-del-disastro-umanitario-8792/

Unius king REI
59) Quei corpi crocifissi e la legittimazione coranica sono l’arma vincente del terrorismo islamico per sottomettere l’Occidente EDITORIALE Quei corpi crocifissi e la legittimazione coranica sono l’arma vincente del terrorismo islamico per sottomettere l’Occidente (Il Giornale) - Le atroci immagini di uomini crocifissi con gli occhi bendati e il petto avvolto dal testo della sentenza scritta a mano a caratteri cubitali, di decapitati con le teste rotolanti per terra, di esecuzioni sommarie con i cadaveri nelle fosse comuni, dei corpi straziati e le macerie fumanti per l’esplosione di un “martire” suicida, di adultere lapidate sulla pubblica piazza, sono le vere armi della guerra santa islamica che ha sconvolto il Medio Oriente con la nascita del sedicente “Stato islamico” sotto l’autorità dell’autoproclamato Califfo Al Baghdadi sulle ceneri degli stati nazionali della Siria e dell’Iraq. Così come l’arma vincente di questo Jihad è evidenziare che l’insieme di queste atrocità sono l’applicazione letterale dei versetti coranici e dei detti e dei fatti di Maometto, a cominciare dal versetto che recita: “La ricompensa di coloro che fanno guerra ad Allah e al Suo Messaggero e che seminano scandalo sulla terra è che siano uccisi o crocifissi, che siano amputati delle mani e delle gambe ai lati opposti e che siano esiliati: ecco l'ignominia che toccherà loro in questa vita; nell'altra vita avranno immenso castigo” (V, 33). Il Corano assicura la massima legittimità a questi barbari assassini: “Uccideteli ovunque li incontriate, e scacciateli da dove vi hanno scacciati: la persecuzione è peggio dell'assassinio (II, 191); Combatteteli finché non ci sia più persecuzione e il culto sia [reso solo] ad Allah (II, 193); ''E quando il tuo Signore ispirò agli angeli: ''Invero sono con voi: rafforzate coloro che credono. Getterò il terrore nei cuori dei miscredenti: colpiteli fra capo e collo, colpiteli sulle falangi! (...) Non voi li avete uccisi. Allah li ha uccisi'' (VIII, 12-17) Quel “Allah li ha uccisi” è la sintesi del successo della strategia del terrore islamico. Perché nell’attimo in cui nella nostra mente si fissano le immagini delle morti atroci e la consapevolezza che è Allah stesso e il suo inviato Maometto a legittimarle, si interiorizza la certezza che nulla e nessuno riuscirà a fermare questi fanatici assassini che hanno sradicato dal cuore e dalla mente qualsiasi umanità e razionalità, trasformandosi in robot della morte che andranno avanti sterminando e devastando fino a quando il mondo intero non si sarà sottomesso all’islam e alla sharia. È così che un pugno di centinaia di terroristi islamici è riuscito a sopraffare l’esercito e le forze di sicurezza irachene che sulla carta contavano un milione di persone. In realtà non c’è stato combattimento ma la fuga o la resa. Non sono stati i terroristi islamici a vincere ma gli altri a scegliere di perdere. Così è stato anche nel Settimo secolo quando con una rapidità impressionante l’insieme delle sponde meridionale e orientale del Mediterraneo, che erano cristiane, furono sottomesse all’islam. Loro vincono perché noi ci facciamo sopraffare dalla paura. Abbiamo paura sia perché siamo diventati fragili dentro, perdendo la certezza di chi siamo sul piano delle radici, della fede, dell’identità, dei valori, delle regole fino a non immedesimarci più nella nostra civiltà, sia perché i terroristi islamici si presentano come l’incarnazione del male assoluto che non solo non hanno a cuore la vita ma scelgono deliberatamente la morte concependola come la garanzia per assicurarsi il Paradiso di Allah. Ebbene noi che abbiamo radicato in noi il valore della sacralità della vita, finiamo per soccombere senza neppure reagire di fronte a chi aspira alla morte propria e altrui. Ecco perché quelle atroci immagini di crocifissi, decapitati, massacrati, giustiziati e lapidati servono ad anticipare la nostra sconfitta facendoci morire dentro, rendendoci ancor più fragili, totalmente succubi della paura di morire fisicamente. Ma la morte peggiore è quella che si consuma giorno dopo giorno dentro di noi, facendoci perdere man mano il valore della vita, della dignità e della libertà. Allora: Reagiamo! Mobilitiamoci! Combattiamoli! Sconfiggiamoli! Salvaguardiamo la nostra umanità! Difendiamo la nostra civiltà! E quando arriverà quel giorno, l’importante sarà morire in piedi, a testa alta, restando sempre e fino all’ultimo pienamente noi stessi. di Magdi Cristiano Allam 25/07/2014
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_01/Lugansk-e-sullorlo-del-disastro-umanitario-8792/

Unius kingREI
60) BUONGIORNO AMICI! NON È SORPRENDENTE CHE IL CONFLITTO MENO SANGUINOSO AL MONDO RISCUOTA PIU’ DEL 90% DELL’INTERESSE INTERNAZIONALE? EDITORIALE BUONGIORNO AMICI! NON È SORPRENDENTE CHE IL CONFLITTO MENO SANGUINOSO AL MONDO RISCUOTA PIU’ DEL 90% DELL’INTERESSE INTERNAZIONALE? Secondo il sito di Peace Reporter le guerre tra Israele e i Paesi arabi confinanti, dal 1948 al 1973, hanno causato la morte di circa 100 mila persone. La prima Intifada, dal 1987 al 1992, ha causato la morte di 2 mila persone, in massima parte palestinesi. Dall'inizio della seconda Intifada (settembre 2000) al 20 giugno 2007, hanno perso la vita 4626 palestinesi e 1050 israeliani. Almeno 214 palestinesi sono morti negli scontri tra le milizie di Hamas e Fatah. Il bilancio provvisorio della guerra nella Striscia di Gaza del dicembre 2008/gennaio 2009 è di quasi 800 palestinesi morti, quasi metà dei quali civili, e 11 vittime israeliane (http://it.peacereporter.net/conflitti/paese/4571). Da una classificazione dei conflitti scoppiati a partire dal 1950 sulla base del numero delle vittime, elaborata da Gunnar Heinsohn e Daniel Pipes, emerge che il conflitto arabo-israeliano si colloca al 49esimo posto con circa 100.000 vittime (http://it.danielpipes.org/5777/le-vittime-arabo-israeliane-si-classificano-al-49-posto). Tuttavia il conflitto arabo-israeliano viene percepito come il più pericoloso al mondo e di conseguenza Israele è visto come il paese più belligerante al mondo. Anche limitandoci agli ultimi 12 mesi a cavallo tra il 2013 e il 2014, le circa 600 vittime palestinesi cadute a Gaza per la rappresaglia israeliana al lancio di migliaia di razzi e a centinaia di attentati terroristici di Hamas, si collocano all’ultimo posto tra i conflitti esplosi. Nell’ordine si registrano i conflitti scatenati dal terrorismo islamico in Siria (oltre 100.000 morti), dal terrorismo islamico in Iraq (oltre 15.000 morti), la guerra civile nel Sud Sudan (oltre 10.000 morti), dal terrorismo islamico in Pakistan (circa 8.000 morti), dal terrorismo islamico in Nigeria (circa 7.000 morti), dal terrorismo islamico in Afghanistan (circa 6.000 morti), dal terrorismo islamico in Somalia (circa 5.000 morti), dal terrorismo islamico in Egitto (oltre 1.000 morti), dal terrorismo islamico in Libia (circa 1.000 morti), la guerra civile in Ucraina (circa 1.000 morti), ed infine la rappresaglia dell’esercito israeliano a Gaza per il terrorismo islamico di Hamas (circa 600 morti). PERCHÈ I PACIFINTI, LE NAZIONI UNITE, L’UNIONE EUROPEA, LA LEGA ARABA, L’ORGANIZZAZIONE PER LA COOPERAZIONE ISLAMICA, LE GRANDI RETI TELEVISIVE E I GRANDI GIORNALI NEL MONDO SI MOBILITANO COME SE SI TRATTASSE DEL PIU’ GRAVE CONFLITTO INTERNAZIONALE SOLO QUANDO ISRAELE REAGISCE ALLE GUERRE O AL TERRORISMO PALESTINESE, ARABO O ISLAMICO? http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_01/Lugansk-e-sullorlo-del-disastro-umanitario-8792/

Unius kingREI
61) satanisti CIA non riescono a bloccare, su questo sito: Internet explorer
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_01/Lugansk-e-sullorlo-del-disastro-umanitario-8792/

Post popolari in questo blog

Egyptian priest claims church attack was Muslim Brotherhood ‘revenge’

prima preghiera poi orgia

Stalling Suspended sentences Tizi ouzou Tunisia