vivere SPA morire OGM

666 SPA FED SPA CIA OGM NATO USA UE ONU LEGA ARABA BILDENBERG, hanno osato offendere il Signore JHWH holy [ SATANA IS GMOS FED SPA 666 NWO SHARIA religion ] CAZZO, COME SI SONO PERMESSI!
CHE è lungo il SPA cazzo PEDOFILO OGM di MAometto sharia, TUTTO IN CULO GENDER OBAMA, sotto egida dei diritti TROIA umani satana 666 ONU NWO. SPA 666 TALMUD AGENDA FED GMOS NWO NATO BILDENBERG, rinunciaNO a Cristo, per LOVE SHARIA Allah ONU AMNESTY DHIMMI, E KILL ISRAEL.
 MY HOLY JHWH ] questo di male ci hanno fatto SALMAN e Rothschild [ NOI DHIMMI DALIT GOY SPA FED SHARIA NATO CIA? NOI SIAMO POPOLO OGM SOVRANO!

NWO FED CIA NATO, satanisti SPA Lega Erdogan SHARIA SALMAN ] e che, Gesù di Betlemme: LUI è il VERO King di Israele? POI, Lui è stato crocifisso tra due assassini! Che è quello che, mi state costringendo a fare: " io vi farò tutti inchiodare al lato: "B GENDER Poligamia pedofilia" della Croce santa di Gesù ", COSì. QUANDO IO VI AVRò VISTI TUTTI PENZOLARE? io darò la risposta, opportuna, a quel maomettano di merda, che ha detto: "vediamo chi sono io, e vediamo che sei tu!" CHE, qui, NESSUNO DEI SACERDOTI DI SATANA DELLA CIA SI SAREBBE PERMESSO!

SHARIA NWO SPA GMOS FED TALMUD AGENDA ISIS: TAKFIRO Salmān bin ʿAbd al-ʿAzīz Āl Saʿūd ] è [ lui Abdullah bin Abdulaziz, il re dell'Arabia Saudita, lui faceva il finto morto per non rispondere alle mie domande: poi, quando lui è morto: "al lupo al lupo?" POI: io non ci credevo!" CHE ORA Abdulaziz lui fa IL CALIFFO 666 gay'S Satana all'INFERNO:  che è uno spettacolo così infamante, che non si può guardare! ] 1. Mohammad bin Salman Al Sa'ud, 2. Muhammad bin Nayef Al Sa'ud, 3. Muhammad bin Nayef Al Sa'ud, 4. Abd al-Aziz dell'Arabia Saudita, 5. Abd al‑Aziz dell'Arabia Saudita, 6. Fahd dell'Arabia Saudita, 7. Fahd dell'Arabia Saudita, 8. 'Abd al-Rahman ibn 'Abd al-'Aziz Al Sa'ud, 8. 'Abd al‑Rahman ibn 'Abd a... ecc.. ecc. ecc.. ALLORA VOLETE RISPONDERE VOI ALLE MIE DOMANDE SI O NO?

MAOMETTO SALMAN SHARIA ALLAH AKBAR ] tu sei un TAKFIRO SODOMITA pezzo di merda, sotto l'altare di satana dei Bush 666 CIA, Rothschild, tu interpreti il Corano attraverso il Talmud: TU SEI LA ABOMINAZIONE!

SPA FED GENDER SODOMA NWO XXX? è ONU OGM dittatura SHARIA

SPA FED NWO è TALMUD 666 AGENDA evoluzione OGM GENDER SODOMA MAOMETTO PEDOFILO POLIGAMO, una sola famliglia di porci Obama Rothschild!

#Brzezinski #Rice # Peters #Clark #Wright #666, #PUTTANE ] ok fate i bravi sacerdoti di satana: COLLABORATE! [ La Russia non ha ancora ricevuto dagli USA i dati completi sul caso Lesin. 12.03.2016( Mosca tratta da tempo con Washington per ottenere tutte le informazioni sulle circostanze della morte dell'ex ministro della Stampa, ma gli USA non hanno ancora fornito queste informazioni. La Russia non ha ancora ricevuto dagli USA le informazioni dettagliate sulle circostanze della morte dell'ex ministro della Stampa Mikhail Lesin. Lo ha dichiarato a RIA Novosti l'ambasciatore russo a Washington Sergei Kislyak.
«Già da troppo tempo e costantemente trattiamo con le autorità USA per ottenere tutte le informazioni dettagliate. Ma finora non le abbiamo ricevute», ha spiegato l'ambasciatore.
Lesin è morto il 5 Novembre 2015 in un hotel nel centro di Washington. La polizia ha trovato il corpo di Lesin sul pavimento della sua camera. I paramedici intervenuti ne hanno constatato il decesso. Giovedì il portavoce ufficiale dell'ufficio di medicina legale di Washington, Lashon Beamon, ha informato RIA Novosti che a causare la morte di Lesin è stato un trauma cranico da corpo contundente. Allo stesso tempo, in una dichiarazione congiunta, l'ufficio medico legale e la polizia di Washington hanno affermato che la natura della morte di Lesin non è stata stabilita e la polizia « sta continuando a indagare sull'incidente». Il portavoce del Dipartimento di Stato John Kirby ha dichiarato che gli USA avrebbero fornirono alla Russia le informazioni sulle indagini: http://it.sputniknews.com/mondo/20160312/2260173/usa-russia-caso-lesin.html#ixzz42grIkOrr
11.03.2016) Gli esperti di medicina legale statunitensi sono giunti alla conclusione che l'ex ministro della Stampa della Russia sia morto a seguito di lesioni alla testa.
Nel caso di conferma di queste informazioni, la Russia invierà alla parte americana la richiesta per ottenere l'assistenza giudiziaria internazionale, ha dichiarato la portavoce del ministero degli Esteri Maria Zakharova. Mosca è in attesa di chiarimenti da Washington nell'inchiesta sulla morte dell'ex ministro russo della Stampa Mikhail Lesin, ha scritto la portavoce del ministero degli Esteri Maria Zakharova sulla sua pagina Facebook.
Referto medico dell'autopsia di Mikhail Lesin: http://it.sputniknews.com/mondo/20160311/2249891/Giustizia-usa-morte-mikhail-lesin.html#ixzz42grb2IAw

L’apparente tregua in Siria non ferma i piani di balcanizzazione di Washington e Tel Aviv. 12.03.2016. ISRAELE è CHIAMATO A DIFENDESI DA QUESTA ACCUSA GRAVISSIMA! ANCHE PERCHé SE ISRAELE NON FACEVA IL DOPPIO GIOCO? I RUSSI DI ASSAD NON AVREBBERO TROVATO NEANCHE LE OSSA!  L’apparente tregua in Siria non ferma i piani di balcanizzazione di Washington e Tel Aviv. Mentre si regge faticosamente una tregua parziale delle armi in Siria, nelle zone già controllate dai gruppi terroristi di Al Nusra e dell'ISIS si registra la rotta di molte formazioni di miliziani, decimate dalle numerose perdite di queste ultime settimane (si parla di alcune migliaia di morti) e dalle frequenti diserzioni di miliziani che sono in fuga verso la Turchia, prima che vengano definitivamente chiusi i passaggi del confine turco-siriano. Nonostante i ripetuti tentativi della Turchia di inviare altre forze ed altri rifornimenti di armi e munizioni ai miliziani jihadisti, la situazione sul campo è nettamente a favore dell'Esercito siriano e delle formazioni diHezbollah, appoggiate anche da consiglieri iraniani e con il sostegno determinante dell'aviazione russa. Oggi si può affermare, a cinque mesi di distanza dall'intervento russo in Siria, che Il successo delle forze russo-siriane si è compiuto sulla base di tre obiettivi principali raggiunti: 1) la protezione della zona costiera alawita (Latakia- Tartous), 2) il consolidamento della spina dorsale del paese, costituita da Aleppo-Hama-Homs-Damasco, 3) l'interruzione del flusso dei rifornimenti dalla Turchia. A questi elementi si aggiunge il controllo totale dello spazio aereo da parte delle forze aereo spaziali russe e siriane, grazie ai sistemi di dissuasione delle rampe di missili russi, SS300 ed SS400 che hanno escluso la possibilità di interferenze da parte della Turchia e della NATO, salvo le missioni autorizzate dal controllo congiunto Russia-USA. Questo è ormai riconosciuto ormai dagli analisti militari di vari paesi. In sostanza l'intervento russo ha consentito di bloccare la fase avanzata del piano di balcanizzazione del paese previsto dalla strategia congiunta di USA ed Israele, mediante l'utilizzo delle formazioni di miliziani jihadisti, non a caso armate ed addestrate dai servizi di intelligence di USA e Gran Bretagna negli appositi campi in Turchia e Giordania. Il piano di smembramento della Siria faceva parte di quel progetto generale per il Medio Oriente elaborato dagli strateghi di Washington (Brzezinski/Rice/Peters/Clark/Wright) alcuni anni prima e che vedeva nella Siria e nell'Iraq il fulcro centrale dei paesi da suddividere sulla base della composizione confessionale ed etnica delle popolazioni. Un medio Oriente balcanizzato più facile da controllare e sottoposto ad una egemonia anglo USA. Vedi: "The map of the Middle East could be redrawn". An analysis by Robin Wright. http://www.nytimes.com/interactive/2013/09/29/sunday-review/how-5-countries-could-become-14.html?_r=0
Il piano era stato più volte enunciato e manifestato pubblicamente dai vari esponenti dell'establisment USA ed ultimamente anche dal ministro della Difesa Israeliano Yaalon, oltre a risultare scritto nel rapporto dellaDIA http://www.byoblu.com/post/2015/11/16/i-documenti-desecretati-usa-che-raccontano-la-nascita-dellisis.aspx (Defence Intelligence Service) del 2012 desecretato e reso accessibile dal quale si evince che Washington ha considerato la creazione di uno stato sunnita (definito "principato salafita") nella Siria settentrionale come obiettivo strategico. Al momento non si può escludere che, vista la situazione di stallo, Turchia ed Arabia Saudita, non rassegnate alla sconfitta dei gruppi terroristi da loro sovvenzionati e sostenuti, potrebbero decidere di giocarsi la carta di una controffensiva che potrebbe essere lanciata aprendo un nuovo fronte dal Libano, utilizzando la zona sunnita del paese, la provincia di Tripoli (da non confondere con la Tripoli di Libia) da cui potrebbe partire unattacco alle spalle contro Hezbollah e successivamente cercare una via d'entrata in Siria da Ovest. Ci sono già le prime avvisaglie con la qualifica di "organizzazione terroristica" attribuita ad Hezbollah da parte del CCG (l'organizzazione degli stati del Golfo filo sauditi) e con il sequestro di una nave turca nell'Egeo diretta a Tripoli che trasportava armi e munizioni. Vedi: La Grecia intercetta una nave turca carica di armi e munizioni per Daesh in Libano. http://it.sputniknews.com/mondo/20160306/2219835/grecia-intercetta-nave-turca-carica--armi-munizioni-per-daesh-in-libano.html
Fondamentale in questo disegno il ruolo esercitato dalla Turchia che può attuare i collegamenti via mare con il Libano e trasportare armi e miliziani dalla Siria al Libano (come attualmente sta facendo con la Libia). http://it.sputniknews.com/mondo/20160306/2219835/grecia-intercetta-nave-turca-carica--armi-munizioni-per-daesh-in-libano.html Di sicuro la Turchia viene sospinta dagli ambienti di Washington nella sua azione di sostegno (ormai palese) dei gruppi terroristi in Siria, incluso l'ISIS. Occorre verificare se il programma della creazione di un nuovo fronte possa avere il benestare di Washington dove in questo momento si fronteggiano almeno due visioni differenti di azione, rispettivamente quella più accomodante di Obama che sembra non volere un coinvolgimento diretto di forze USA e quella più aggressiva dei senatori "neocons" repubblicani (il partito della guerra) che vorrebbero una azione immediata degli USAe della NATO per contrastare la presenza russa in Siria. Importante l'azione di Israele che in questo momento è fortemente interessata ad una azione in Libano per neutralizzare il pericolo costituito da Hezbollah, vista come una diramazione iraniana ai suoi confini.
L'analista israeliano statunitense Stephen Cohen considera che ci sono settori dell'Amministrazione Obama che operano per silurare la tregua raggiunta in Siria che si trova già adesso sotto violenti attacchi su vari fronti mentre la Turchia e l'Arabia Saudita minacciano di ignorare gli impegni e lanciare la loro guerra contro la Siria. Vedi: Russia-insider. http://russia-insider.com/en/politics/stephen-f-cohen-parts-obama-administration-are-working-torpedo-syria-ceasefire-audio
Lo stesso Ashton Carter, il "falco" segretario alla Difesa USA, ha dichiarato al Congresso ed alla Casa Bianca che l'accordo tra John Kerry e Lavorv per la tregua è di fatto una "trappola" e che la Russia continua ad essere la prima minaccia esitenziale per la supremazia degli Stati Uniti. Carter è di sicuro l'ispiratore del "piano B" per la Siria, http://sputniknews.com/politics/20160223/1035230377/kerry-plan-b-syria.html nel caso in cui la tregua non regga, che prevede un intervento diretto di forze USA nel paese arabo per creare una zona sicura anti Assad ed anti russa che di fatto dividerebbe il paese, con il forte rischio di un conflitto allargato alla Russia ed all'Iran.
Di sicuro è ormai caduta la irrisoria mascheratura adotta dagli USA della "lotta all'ISIS", visto che i veri fini dell'azione svolta dalla coalizione alleata, diretta da Washington in Siria, sono stati smascherati dal successo militare ottenuto dalla Russia che, con minori forze impiegate è riuscita in pochi mesi a sbaragliare e far arretrare i gruppi terroristi dalle posizioni conquistate interrompendo i flussi di rifornimento e contrabbando dalla frontiera turca.
L'azione russo-siriana ha dimostrato al mondo quanto fosse fittizia e pretestuosa la sbandierata lotta al terrorismo proclamata da Washington che perseguiva il vero fine di rovesciare il Governo di Damasco e permettere lo smembramento del paese con l'interessata collaborazione di turchi e sauditi, i veri avvoltoi calati sul paese arabo.
Le prossime settimane saranno decisive per verificare la tenuta della tregua sul campo ed anche per Obama ed i "falchi" di Washington sembra arrivare l'ora delle "decisioni rirrevocabili", quella che che suona soltanto una volta e determina gli avvenimenti della Storia. Originariamente pubblicato sul sito controinformazione.info
 Correlati:
Siria, inviato russo a Ginevra: Opposizioni armate pronte a lottare contro terrorismo
Mosca accusa la NATO: distorce deliberatamente i risultati dei raid russi in Siria
Siria, moderatore russo sarà ai colloqui intra-siriani del 14 marzo
Siria, assalto forze speciali di Assad vs Daesh: passo in avanti su fronte di Palmira: http://it.sputniknews.com/opinioni/20160312/2260832/siria-tregua-usa-turchia.html#ixzz42gk88D6Q

#UE 666 #ISRAELE nwo ] [ e IO NON CI VOLEVO CREDERE, CHE ANCHE VOI ERAVATE GAY GENDER come Obama ideologia Sodoma scimmia Darwin, A CUI PIACEVA sempre, il LATO B 666 FED SPA GMOS agenda ] [ Carter è di sicuro l'ispiratore del "piano B" per la Siria, http://sputniknews.com/politics/20160223/1035230377/kerry-plan-b-syria.html nel caso in cui la tregua non regga, che prevede un intervento diretto di forze USA nel paese arabo per creare una zona sicura anti Assad ed anti russa che di fatto dividerebbe il paese, con il forte rischio di un conflitto allargato alla Russia ed all'Iran.

#UE #ISRAELE ] [ quindi, noi dobbiamo fare una #guerra #mondiale #nucleare, per assicure ad USA la conquista del mondo? questo è il vostro obiettivo: la supremazia USA? ] OK DITELO A ME SE AVETE CORAGGIO! [ Lo stesso Ashton Carter, il "falco" segretario alla Difesa USA, ha dichiarato al Congresso ed alla Casa Bianca che l'accordo tra John Kerry e Lavorv per la tregua è di fatto una "trappola" e che la Russia continua ad essere la prima minaccia esitenziale per la supremazia degli Stati Uniti. Carter è di sicuro l'ispiratore del "piano B" per la Siria, nel caso in cui la tregua non regga, che prevede un intervento diretto di forze USA nel paese arabo per creare una zona sicura anti Assad ed anti russa che di fatto dividerebbe il paese, con il forte rischio di un conflitto allargato alla Russia ed all'Iran.

Zbigniew Brzezinski, Ex Consigliere per la sicurezza nazionale è il progettista di aggredire la Russia con armi nucleari tattiche dalla Polonia, quindi, io pretendo che la NATO arretri come da accordi con Michail Gorbačëv, Ex Segretario generale del PCUS, dietro la ex-cortina di ferro! i sacerdoti di satana: 1. Zbigniew Brzezinski, ha dato il mandato terroristico a Osama Bin Laden (c'è la foto in internet) https://www.flickr.com/photos/wilsnod/68772733 , mentre John McCain Senatore degli Stati Uniti ha dato il mandato terroristico al terrorista iracheno, noto universalmente come Abū Bakr al-Baghdādī (c'è la foto in internet), http://www.veja.it/2014/10/12/i-corsari-terza-guerra-mondiale/  , sedicente califfo dell'autoproclamato Stato Islamico (ISIS)

quella degli abusi sessuali delle truppe, è una storia vecchia, che deve trovare una sua più razionale, istituzionale organica soluzione! Onu contro abusi sessuali peacekeeper, Risoluzione Cds dopo scandali in Rep. centroafricana e Congo

HILLARY NON HA LA SPINA DORSALE, per fare il Presidente! LO SAPPIAMO TUTTI CHE: sia: HIV, che, CANCRO AL COLON COLPISCONO Anche più: del 80% tutti i SODOMITI! NEW YORK, 12 MAR - Hillary Clinton è stata costretta a scusarsi dopo che gli elogi fatti all'operato di Nancy Reagan nella lotta all'Aids negli anni '80 avevano suscitato le reazioni degli attivisti per i diritti gay e delle associazioni per i malati di l'AIDS. "Mi sono espressa male", ha scritto sul suo account twitter. In un intervista alla MSNBC durante il funerale della ex first lady, Hillary aveva detto che Nancy aveva contribuito nel 1980 ad avviare una "conversazione nazionale" sul tema della lotta all'Aids, quando gli attivisti stavano lottando per ottenere più aiuti federali per contrastare la malattia.

PER FARE UN DISCORSO COSì CONTORTO, che, porta alla SOLA conclusione, di un inciucio nel qualunquismo? QUESTO è L'OPPOSTO DELLA DEMOCRAZIA! è evidente Hillary non ha più argomenti validi! PIUTTOSTO, LEI CONDANNASSE IL NAZISMO DELLA SHARIA, SE è VERO CHE LEI NON è UNA NAZISTA ROTHSCHILD SPA BANCHE CENTRLI FED, GLI USURAI COMMERCIANTI DI SCHIAVI..  12 MAR - Attacco di Hillary Clinton a Donald Trump su twitter dopo le violente contestazioni di ieri sera al comizio del magnate a Chicago che hanno costretto il frontrunner repubblicano a cancellare il raduno. "La retorica della divisione a cui stiamo assistendo deve essere di grande preoccupazione per tutti noi. Tutti abbiamo le nostre differenze e sappiamo che molte persone nel paese sono arrabbiate. Dobbiamo affrontare questa rabbia insieme. Non importa a quale partito apparteniamo o quale punto di vista abbiamo. E non dovremmo solo limitarci a dire forte e chiaro che la violenza non ha posto nella nostra politica, ma dovremmo usare le nostre parole e le nostre azioni per condurre insieme gli americani".

USCENDO DALL'ALTARE DI SATANA, E PULENDOSI LA BOCCA DAL SANGUE UMANO, OBAMA CHIEDE A KERRY DI FARE GLI AUGURI AL PAPA, poi, Salman e Erdogan, hanno detto tra di loro: " FACCIAMO BENE NOI, A FARE GLI IPOCRITI ASSASSINI SHARIA, DENTRO LA NOSTRA GALASSIA JIHADISTA SHARIA! "  WASHINGTON, 12 MAR - Il segretario di Stato Usa John Kerry ha espresso, anche a nome del presidente Obama e del popolo degli Stati Uniti, le ''più calde congratulazioni'' a Papa Francesco in occasione del terzo anniversario della sua elezione al soglio pontificio. Lo riferisce una nota del dipartimento di Stato. Dopo aver ricordato la prima visita in Usa di Bergoglio lo scorso autunno, Kerry manifesta la gratitudine degli Usa per il ruolo del Papa nel rinnovare i rapporti diplomatici americani con Cuba e il suo supporto per i negoziati di pace tra il governo colombiano e le Forze armate rivoluzionarie (Farc). ''Io credo - prosegue la nota - che gli americani - cattolici e non - condividano la convinzione di sua Santità che dobbiamo fare tutto il possibile per proteggere l'ambiente del nostro pianeta, sostenere il bene comune, promuovere la libertà di religione, prendersi cura dei rifugiati e di coloro che sono svantaggiati, e battersi per la giustizia e la pace''.
die SAUDI ARABIA

Mosca accusa la NATO: distorce deliberatamente i risultati dei raid russi in Siria. 11.03.2016( segretario generale della NATO Jens Stoltenberg distorce deliberatamente gli obiettivi dei raid russi in Siria, ha dichiarato la portavoce del ministero degli Esteri Maria Zakharova, riporta “Russia Today”. Ha riportato le dichiarazioni del segretario generale dell'Alleanza Atlantica, che ha sostenuto che la Russia con le sue azioni tenta di "dividere la NATO." "Vorrei ricordare che abbiamo ripetutamente affermato che in Siria operiamo alla luce del sole, in modo trasparente e sulla base di informazioni verificate per distruggere gli obiettivi dei terroristi del Daesh (ISIS), così come altri gruppi terroristici che minacciano la Siria e l'intera regione del Medio Oriente, ma Stoltenberg, a quanto pare, non è pronto ad abbandonare i tentativi di distorcere deliberatamente i risultati e gli obiettivi dei raid russi in Siria. Agisce al 100% di proposito,"- ha dichiarato la Zakharova oggi in una conferenza stampa. Quando gli Stati Uniti dettano l’agenda ai media italiani. [ QUESTO REGIME MASSONICO BILBENDERG E USUCRATICO SATANICO, SPA BANCHE CENTRALI NWO, STA DIVENTANDO ASFISSIANTE! 0.03.2016( La Russia è il nemico, almeno secondo la maggior parte dei media italiani. Vista la famosa minaccia russa, è strano che in Italia circolino però così poche informazioni sulla Russia. Bisognerebbe stare in guardia e tenere gli occhi aperti! Le informazioni su Mosca e la sua politica estera sembrano a volte dettate per filo e per segno dall'ambasciata americana. La storica amicizia fra l'Italia e la Russia ovviamente non è mai andata a genio agli Stati Uniti e questo si rispecchia nella maggior parte dei media italiani. Tutto viene letto in un'ottica americana. Perché?
die SAUDI ARABIA

La Lega Araba ha dichiarato il gruppo sciita libanese Hezbollah un'organizzazione terroristica. SARANNO ANCHE TERRORISTI PER ISRAELE, OK! MA, HA DEL GROTTESCO CHE I PATROCINATORI DEL TERRORISMO MONDIALE DICHIARINO PROPRIO LORO TERRORISTA QUALCUNO! TUTTO QUESTO È TANTO PIÙ TRAGICO PERCHÉ È FATTO NEL MOMENTO IN CUI Hezbollah VINCE PER ASSAD CONTRO ISIS DAESH, Lo riferiscono i media egiziani. La decisione è stata presa dai ministri degli Esteri di quasi tutti i membri dell'organizzazione panaraba basata al Cairo, ha riferito l'agenzia di stampa egiziana Mena. Libano e Iraq invece si sono astenuti, esprimendo "riserve". Dieci giorni fa Hezbollah - che in Siria combatte al fianco del presidente Assad - era finito nella lista nera dei gruppi terroristi anche del Consiglio di Cooperazione del Golfo. In precedenza, l'Arabia Saudita, aveva tagliato 4 miliardi di dollari di aiuti al Libano per le sue forze di sicurezza.
die SAUDI ARABIA

io sono nell'osservatorio sul maritirio dei cristiani, da 30 anni circa, e posso garantire che gli islamici usano questa tecnica di terrorismo contro i non islamici: in modo sistemico! ] QUINDI LA SHARIA È L'ELEMENTO DISCRIMINANTE DEL RAZZISMO CONTRO I NON MUSULMANI! [ GINEVRA, 11 MAR - Lo stupro di donne come paga per i combattenti nel Sud-Sudan: è l'accusa contenuta in un rapporto dell'Onu sulla situazione dei diritti umani nel giovane stato africano. "Fonti attendibili indicano che gruppi alleati al governo sono autorizzati a stuprare donne in sostituzione dei salari", afferma l'Onu. Anche gruppi di opposizione e bande criminali attaccano donne e ragazze. La scala della violenza sessuale è "scioccante" nel Sud-Sudan, afferma l'Onu: in soli cinque mesi l'anno scorso, da aprile a settembre, l'Onu ha registrato più di 1.300 segnalazioni di stupri in un solo dei dieci stati del Sud Sudan, lo Stato d'Unità, ricco di petrolio. "La portata ed i tipi di violenza sessuale - in primo luogo da parte del governo delle forze SPLA e le milizie affiliate - sono descritti con dettagli devastanti e spaventosi, cosi' come l'atteggiamento quasi disinvolto, ma calcolato, di coloro che hanno massacrato civili, distrutto beni e mezzi di sussistenza", ha detto l'Alto commissario Onu, Zeid Ra'ad
die SAUDI ARABIA

Donald Trump È IL MIO CANDIDATO! L'ex candidato alla nomination repubblicana Ben Carson ha ufficializzato il suo appoggio a Donald Trump nella corsa alla Casa Bianca. "Molte persone combattono per cambiare Washington, ma Donald Trump - afferma Carson - e' un leader con una prospettiva da outsider, con una visione, con gli attributi e l'energia necessarie per fare il presidente". "E' l'ora di unire il partito dietro il candidato che batterà Hillary Clinton e riconsegnerà il governo alle persone": con queste parole Carson ha espresso il suo endorsement a Donald Trump, lanciando un appello all'unita' del partito. L'intervento in un resort di Palm Beach, in Florida, accanto al tycoon newyorchese.
die SAUDI ARABIA

patriota Ida Magli, Omaggio agli Italiani ] CONTRO I MASSONI BELUSCONI TRADITORI D'ALEMA, UNA SOLA SATANICA FAMIGLIA GENDER! [ "Cancellare l'appartenenza a un determinato territorio, e all'identità di gruppo che questo comporta, significa cancellare il senso. Operazione di una violenza inaudita che nessuno scopo può giustificare" http://www.italianiliberi.it/  PRESENTAZIONE E OBIETTIVI:     Il Movimento politico e culturale “Italiani Liberi” si propone di difendere e rafforzare l’identità nazionale, storica e culturale degli Italiani e di ristabilire l’indipendenza dell’Italia uscendo dall’Unione europea. Vorrei tornare a essere italiano, in tutto e per tutto, con difetti e pregi, ricco o povero ma ITALIANO, un Italiano, 13/11/2011 “l’intelligenza sa di essere libera, quali che siano le coercizioni esteriori. Sa che la grandezza dell’Uomo è nel pensiero, e sa che c’è sempre almeno un altro uomo che lo afferra e lo trasmette.” Ida Magli, Omaggio agli Italiani
==================
Addio a Ida Magli. Roma, martedì 23 febbraio 2016. Nella notte di sabato scorso 20 febbraio si è spenta, serenamente, Ida Magli, confortata dall’affetto del figlio. Noi, suoi allievi e amici, ci ripromettiamo nei prossimi giorni di dedicare spazio al suo ricordo. Oggi ci è difficile, e ce ne scusiamo con i lettori che in ItalianiLiberi hanno sempre riposto fiducia. Il messaggio che Ida Magli ha lasciato a tutti noi è stato quello di difendere gli Italiani dalle menzogne e dall'odio contro la bellezza e l'intelligenza che nei secoli abbiamo creato. Il nostro  popolo - ci ricordava - ha sempre sofferto moltissimo per colpa dei governanti. Ida Magli ha dedicato tutte le sue forze a darci speranza e a combattere per l’Italia e la sua cultura, e ci ha lasciati col disappunto di non avere più tempo per “fare ancora qualcosa” per salvarci…
Questo sito continuerà a raccogliere la sua opera e i suoi articoli scritti negli ultimi venti anni, sia pubblicati, che inediti, perché considerati troppo “scomodi”. Speriamo che possano continuare a fornire un sicuro punto di riferimento e uno stimolo per continuare l’opera della grande antropologa.
Farewell to Ida Magli
Rome, february 23rd, 2016 http://www.italianiliberi.it/
Saturday night, february 20th, Ida Magli passed away peacefully, comforted by the love of her son.
In the next days we – her students and friends – will give more space to her memory.  Right now it is tough to do so, and we apologize to readers who always trusted ItalianiLiberi. The message that Ida Magli has left to all of us is to defend the Italians from the lies and the hatred against all the beauty and intelligence that we have created over the centuries. Our people - she used to said - has always suffered enormously because of its rulers. Ida Magli has devoted all her strength to give us hope and to prompt us to fight to defend Italy and its culture; she left us with the disappointment of not having had more time to "do something else" to save us ...
This website will continue to gather and collect her works and articles written in the last twenty years, both published and unpublished (when they were considered too "uncomfortable" or controversial). We hope that her writings will always be a reference point and an encouragement to continue the work of the great anthropologist.
die SAUDI ARABIA

QUESTA STORIA CRIMINALE SpA Rothschild Banca d'Inghilterra ( azionisti proprietà privata 1600 d.C. ) in realtà, È INIZIATA con lo spregevole assassino ENRICO VIII, tutto è in chiave anti-cristiana ( se qualcuno può ammettere, che, in realtà, lui, Enrico VIII era un vero cristiano) da allora, ad oggi i Paesi Europei mediterranei, dai farisei Enlightened ( anglo-americani ) proprietari di tutte le SpA Banche Centrali, hanno sempre visto, tutto il resto del mondo: e sono sempre stati considerati, da loro, come gli schiavi da sfruttare! Quì è anche, nata la Massoneria, quì è nato il luciferismo! LA MONARCHIa INGLESE è custore delle Chiavi dell'INFERNO! ] [ Usa ribadiscono 'relazione speciale' Gb, Dopo critiche di Obama a Cameron su gestione guerra in Libia, 11 marzo 2016
====
la NATO È DIVENTATA, IL RICETTACOLO DI TUTTE LE BESTIE: SATANISTI FARISEI MASSONI SALAFITI E NAZISTI, TERRORISTI ISLAMICI... ecc.. Pronunciandosi a favore della scarcerazione dei giornalisti di Cumhuriyet sotto processo per lo scoop sulle armi in Siria, Can Dundar ed Erdem Gul, la Corte costituzionale turca ha deciso "contro il Paese e la nazione". Lo ha detto il presidente Recep Tayyip Erdogan, tornando ad attaccare la Suprema corte più di due settimane dopo il rilascio dei reporter.
die SAUDI ARABIA

LE PAROLE del troione di OBAMA dette contro i Democratici, dopo essersi pulito le labbra dal sangue, sono di una perversione assoluta, DATO CHE È LUI CHE È IL SISTEMA USUROCRATICO, TECNOCRATICO, SPA FINANZIARIO, E MASSONICO CHE HA CORROTTO E DEFORMATO TUTTE LE COSE!   Poco prima, ad un comizio a St. Louis, nel Missouri, la polizia aveva arrestato 31 persone. Intanto, Barack Obama definisce la campagna presidenziale dei candidati repubblicani "una fantasia, scherni da cortile scolastico, un network di home shopping'', e ha citato Trump come ''il tizio che è sicuro che sono nato in Kenya''. A suo avviso, il magnate è ''la distillazione di ciò che è successo nel loro partito in oltre un decennio...Questo e' il messaggio che è stato alimentato: che tu neghi l'evidenza della scienza, che il compromesso è un tradimento".
die SAUDI ARABIA

il Regno di Dio in ISRAELE, subisce violenza, ed è pronto a reagire! ] [ Isaia 14:22. 22. Io mi leverò contro di loro, dice l’Eterno degli eserciti, sterminerò di Babilonia SPA NWO OGM NWO, il nome, ed i superstiti, la razza e la progenie, dice l’Eterno.
2 Maccabei 2:22. 22. a riconquistare il tempio famoso in tutto il mondo, a liberare la città e a ristabilire le leggi che stavano per essere soppresse, quando il Signore si rese loro propizio con ogni benevolenza:
LO SANNO TUTTI JHWH è UN RAGAZZO DI PAROLA, CERTO DOBBIAMO AMMETTERLO, A VOLTE SI PRENDE DEL TEMPO, MA, NESSUNO LO PUò DUBITARE LUI MANTIENE SEMPRE LA SUA PAROLA! .. infatti è scritto: "se tarda a venire? tu attendilo perché di certo lui verrà!"
IO SO CHE TU SARAI MOLTO FELICE QUANDO TI TROVERAI DI FRONTE A LUI.. RALLEGRATI lui è vicino!
die SAUDI ARABIA

COME SALMAN ED ERDOGAN SHARIA POSSONO DIRE: "SE, DEI CANNIBALI FARISEI SACERDOTI DI SATANA, TRUFFA SPA ALTO TRADIMENTO: LUCIFERISMO, LORO POSSONO PARLARE AL PAPA IN QUESTO MODO, PERCHÉ NON DOBBIAMO FARE GLI IPOCRITI ASSASSINI SHARIA CALIFFATO, ANCHE NOI? " WASHINGTON, 12 MAR - Il segretario di Stato Usa John Kerry ha espresso, anche a nome del presidente Obama e del popolo degli Stati Uniti, le ''più calde congratulazioni'' a Papa Francesco in occasione del terzo anniversario della sua elezione al soglio pontificio. Lo riferisce una nota del dipartimento di Stato. Dopo aver ricordato la prima visita in Usa di Bergoglio lo scorso autunno, Kerry manifesta la gratitudine degli Usa per il ruolo del Papa nel rinnovare i rapporti diplomatici americani con Cuba e il suo supporto per i negoziati di pace tra il governo colombiano e le Forze armate rivoluzionarie (Farc). ''Io credo - prosegue la nota - che gli americani - cattolici e non - condividano la convinzione di sua Santità che dobbiamo fare tutto il possibile per proteggere l'ambiente del nostro pianeta, sostenere il bene comune, promuovere la libertà di religione, prendersi cura dei rifugiati e di coloro che sono svantaggiati, e battersi per la giustizia e la pace''.
die SAUDI ARABIA

1/2 ] LO RIAFFERMO, io sono la amnistia universale, io non ucciderò nessuno, circa i delitti che sono stati commessi fuori del mio regno! OGNI PECCATORE DOVRÀ AFFRONTARE IL TRIBUNALE DI DIO, E DA QUESTO PUNTO DI VISTA, È MEGLIO AFFRONTARE IL GIUDIZIO DEGLI UOMINI, CHE NON IL GIUDIZIO DI DIO! ed io non voglio passare il mio tempo a fare il macellaio, anche perché, il sistema SpA massonico ed islamico usurocratico ha corrotto le coscienze degli uomini, facendo commettere loro delitti che loro mai avrebbero voluto commettere.
2/2 ] LO RIAFFERMO, io non ho uno scopo ideologico religioso o personale da perseguire, ecco perché, per me l'esercizio del potere è una sofferenza, un castigo! Già, affinché il genere umano possa ritornare a vivere e a sperare, io pago per delitti istituzionali che altri hanno commesso
die SAUDI ARABIA

#Mario #Draghi, SpA BCE ] se, NOI vogliamo parlare di giustizia, 1. NOI DOVREMMO RIVALUTARE IL COSTO DELL'EURO PER L'ITALIA, CONSIDERANDO ANCHE, LA SUA ECONOMIA SOMMERSA, CHE UNA CRIMINALE TASSAZIONE HA GENERATO! QUINDI DOBBIAMO RISARCIRE LA ITALIA PERCHé HA PAGATO, L'EURO IN TUTTI QUESTI ANNI IL 40% IN più. DEL SUO VALORE! 2. MA, adesso, in modo strutturale, tu devi mettere mano alla sistemazione complessiva, di tutti i mutui ipotecari, possibilmente: azzerando, eliminando e ristorando per gli stessi, tutti i tassi di interesse: ed imponendo agli istituti di credito una rettificazione d'ufficio: DI TUTTI I MUTUI IPOTECARI! ] conclusione [ OPPURE, TU VUOI VEDERE SUICIDARSI, ANCORA, MIGLIAIA DI PERSONE?
die SAUDI ARABIA

from Mahdì lorenzoAllah ]  #SALMAN, #ERDOGAN, #SHARIA ] affronta sfide globali FMI NWO FED SPA OGM 666 SHARIA GENDER [ MA, COME VOI VI PERMETTETE, di mettere a morte, così tanti cristiani innocenti, in tutto il mondo, che, loro non hanno un solo rappresentante politico (tranne me) che li possa proteggere e rappresentare?  VATICANO – YEMEN, Papa: Il massacro delle suore di Madre Teresa, un atto diabolico e insensato. In un messaggio a firma del Segretario di Stato, Francesco esprime “shock” e “profondo dolore” per la morte di quattro Missionarie della Carità e altre 12 persone, uccise in una casa per anziani di Aden. “In nome di Dio, chiedo a tutte le parti di rinunciare alla violenza e rinnovare l’impegno per il popolo dello Yemen”.
die SAUDI ARABIA

LA LEGA ARABA SHARIA, SI NASCONE DIETRO LE SPALLE di suoi servizi segreti, DAESH ISIS SHARIA, PER POTER COMMETTERE TUTTI I CRIMINI IMPUNEMENTE! ] io propongo di sterminare tutti in ARABIA SAUDITA! [ Daesh ha usato armi chimiche a Taza nel sud dell'Iraq 10:37 12.03.2016(Fonti delle milizie sciite riferiscono di due missili armati con le sostanze tossiche lanciati dall'insediamento di Kasbah al-Bashir. L'ISIS [Daesh] ha usato armi chimiche nell'attacco alla città settentrionale irachena di Taza. Lo ha riferito al-Hashd ash-Shaabi, portavoce delle milizie sciite. Il mese scorso il direttore della CIA John Brennan, aveva spiegato come fossero state impiegate armi chimiche sia in Siria che in Iraq, come il Daesh aveva la capacità di usarlo, come di esportarlo facilmente nei Paesi occidentali.
"Il territorio a sud di Taza è diventato è stato oggetto di un attacco pesante condotto da militanti del Daesh. Durante l'attacco, i terroristi hanno lanciato due missili armati con le sostanze tossiche dal [l'insediamento di] Kasbah al-Bashir". lo ha dichiarato Ali Huseini all'emittente televisiva al Sumaria. Huseini ha aggiunto che le autorità irachene dovrebbero adottare le misure necessarie a fornire la regione con la sicurezza necessaria, e liberare la regione controllato dallo Stato Islamico: http://it.sputniknews.com/mondo/20160312/2260311/daesh-attacco-taza-iraq-armi-chimiche.html#ixzz42gKhMb5f
die SAUDI ARABIA

L'Unione Europea ha deciso di prorogare le sanzioni contro i cittadini russi. i tecnocrati massoni farisei USA Bildenberg regime: SpA Banche CENTRALI, dichiarano che, la sovranità non appartiene più al popolo, e che, anzi loro devono essere felici quando la CIA fa un golpe cecchini a Maidan Kiev: per insediare la NATO! ] I NUOVI VALORI DI SATANA PEDOFILIA POLIGAMIA GENDER GAY LOBBY, E TUTTE LE PERVERSIONI SESSUALI DI MAOMETTO: UN SOLO HAREM [  12.03.2016. La lista degli individui colpiti dalle sanzioni è stata ridotta di tre persone poiché decedute. La proroga delle sanzioni entrerà in vigore il 13 marzo. La decisione dell'UE di prorogare fino al 15 settembre le sanzioni individuali contro le persone fisiche e giuridiche della Federazione Russa e dell'Ucraina, considerate da Bruxelles responsabili di «minare l'integrità territoriale» ucraina, è stata pubblicata sulla Gazzetta ufficiale dell'Unione Europea. Formalmente la proroga delle sanzioni contro 146 cittadini e 37 persone giuridiche è stata fissata con la decisione del Consiglio dell'Unione Europea del 10 marzo, ed è stata approvata senza sottoporla ai ministri dell'Interno e ai ministri della Giustizia degli stati membri dell'UE. «La decisione entrerà in vigore il giorno successivo alla pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale» specifica la pubblicazione. Dalla lista degli individui colpiti dalle sanzioni sono state rimosse tre persone che non sono più in vita. Come conferma la pubblicazione, si tratta dell'ex capo del GRU Igor Sergun, di un membro della Camera Civica della Crimea Yury Zherebtsov e il comandante del reggimento cosacco della auto proclamata Repubblica Popolare di Luhansk Pavel Dremov. Secondo fonti Pavel Dremov è morto il 11 dicembre 2015 quando la sua auto è stata fatta saltare in aria mentre era in viaggio il giorno dopo il suo matrimonio.  Inoltre, l'UE ha apportato cambiamenti nella lista riguardanti 46 persone fisiche e 11 giuridiche: http://it.sputniknews.com/mondo/20160312/2260002/ue-sanzioni-persone.html#ixzz42gIGFyfV
die SAUDI ARABIA

from Mahdì lorenzoAllah ]  nella LEGA ARABA? Questo omicidio non sarebbe mai potuto succedere!  [ adesione della Chiesa cattolica, associazioni e dirigenti politici. Un vero e proprio successo per l'hashtag #NiUnaMenos che è riuscito a coinvolgere anche associazioni cilene e uruguaiane. #‎ViajoSola‬, diventa virale il caso delle argentine uccise in viaggio da sole. La barbara fine di Marina Menegazzo e Maria Jose' Coni porta allo scoperto i rischi che corrono le giovani turiste nel Paese
die SAUDI ARABIA

from Mahdì lorenzoAllah ]  Lega Araba, #Hezbollah gruppo terroristico [ non c'è dubbio che Hezbollah, sia un gruppo terroristico, inftti tutta la #LEGA #ARABA #sharia è un solo terrorismo islamico nazista omicidio a tutti!
die SAUDI ARABIA

from Mahdì lorenzoAllah ]  tutti sono consapevoli circa il mio ministero politico universale, io non riesco ad odiare, anzi: io omo tutti come amo me stesso, perché, noi siamo un solo organismo vivente, dove JHWH è la fonte della vita! TUTTI QUELLI CHE VERRANNO DA ME SARANNO PERDONATI, RISTORATI E RIGENERATI! Dio ha detto: "soltanto Satana è il colpevole" ECCO PERCHÉ, IO HO DECISO DI FARE DEL MALE SOLTANTO A SATANA!  ===== [ my holy JHWH ] [ sai cosa mi hanno detto in molti? "dimostra di essere Unius REI, salva il mondo, da solo!" Così, io devo fare tutto il lavoro, e loro non vogliono muovere un dito, nessuno si vuole compromettere: "ti prego uccidili!"
die SAUDI ARABIA

from Mahdì lorenzoAllah ] io posso dirigere i lavori del Concilio islamico: perché io come: Unius REi? io appartengo ad ogni religione!  [ è necessario considerare come l'ISLAM sharia Coranico sia un nazismo incompatibile con la sopravvivenza del genere umano! ED È INQUIETANTE CONSIDERARE, COME, NEANCHE I MUSULMANI LAICI OCCIDENTALI, METTANO SOTTO CONDANNA LA LEGGE DELLA SHARIA, E QUESTO È INDICATORE DI: UN COMPLOTTO ISLAMICO, o di una infestazione demoniaca ( ipocrisia menzogna e dissimulazione di tutti i musulmani del mondo! ) contro il pluralismo, la libertà e la identità dei popoli! Quando i farisei anglo-americani avranno fatto sterminare dagli islamici, tutti i cristiani del mondo, poi, metteranno sotto inchiesta l'ISLAM a livello mondiale per sterminare tutti i musulmani, anche. Ecco perché, il mio ministero politico universale si chiama anche lorenzoALLAH perché, io come Mahdì, io posso rinnovare e riformare l'ISLAM in chiave laica! Affinché, l'ISLAM sia ridimensionato come una qualsiasi positiva religione monoteista, e non abbia più una incidenza criminale, nella vita dei popoli, attraverso il delitto della sharia che è il delitto violazione e soppressione di ogni diritto umano. it is essential to do a council Islamic! è indispensabile fare un concilio islamico! I can direct the work of the Islamic Council, because, I like: unius REI? I am of every religion!

NEL CASO IN CUI, QUALCUNO SI SIA PERSO QUALCHE COMMENTO PRECEDENTE? tutti i satana già lo sanno, IO SONO IL RE DI ISRAELE! ] [ #SALMAN #ROTHSCHILD, #BUSH #ERDOGAN, #OBAMA #MERKEL #GENDER #ANALE #SODOMA, all #HORROR #FAMILY, all #PERVERSIONI #SESSUALI, #PEDOFILIA #POLIGAMIA ] quindi, io mi devo mettere in un bombardiere, andare sulla LEGA ARABA e sparare ad una persona, che, io non conosco, e che lui non mi ha fatto niente, e magari lui è un santo musulmano, compassionevole e pacifista, SOLTANTO PERCHÉ LA VOSTRA SCIENZA DI SATANA HA DETTO DI FARE COSÌ? perché non vi sparate tra di voi, li nella piramide occhio di lucifero?
die SAUDI ARABIA

un soldato francese in Crimea (1855 dC ): "quando un russo viene contro di te con la baionetta, io ti consiglio di cambiare strada!" Nikita Mikhalkov: a difesa della Russia e dei russi. PandoraTV 4.829 Pubblicato il 13 gen 2016. La puntata numero 38 di Bessagon tv, la trasmissione di Nikita Mikhalkov in onda su Rossiya24, è stata respinta dal canale di stato russo, censurata. Si parlava della vicenda di un noto giornalista russo che aveva usato toni pesantemente offensivi nei confronti della Russia stessa e dei russi. Pandora Tv propone, tradotta in italiano, la trasmissione respinta da Rossiya24 e diffusa tramite You Tube da Mikhalkov e il suo staff. Traduzione: Matteo Peggio, Edizione e Voice Over: Adalberto Gianuario https://youtu.be/fspwXt1JCC8
die SAUDI ARABIA

LA SCRISTIANIZZAZIONE DI ASIA AFRICA E MEDIO ORIENTE: è UN COMPLOTTO SAUDITA SALAFITA, FARISEI SPA FED Talmud USA! ] VOI SIETE SOLTANTO UN CONTENITORE PIENO DI DEMONI E SPIRITI MALIGNI! [ Christian migrants find discrimination follows them to Europe ] e se i miracoli che sono scritti nella Bibbia SONO VERI? IO HO GIURATO DI FARVI DEL MALE! IO FARò DI VOI IN ETERNO LO SPETTACOLO DELLA VERGOGNA! Published: Feb. 17, 2016. The camp in Grande-Synthe, northern France, hosts around 2,500 to 3,000 migrants. World Watch Monitor. Christians among the thousands of Middle Eastern migrants who have fled to Europe have discovered that a familiar burden has followed them: religious harassment. Some Christian migrants have been subjected to discrimination, harassment and violence from Muslim migrants with extremist views. One Iranian convert to Christianity was murdered. The phenomenon has been observed in various locations across Europe, including in the camp of Grande-Synthe in northern France, where Iranian converts have been targeted by migrants from Iraq. The situation has raised great concerns among local churches, which are now supporting migrants by supplying them with food, clothing, and, in some cases, even shelter. It all started at the turn of the year, recalls Philippe Dugard, the Pastor of Église Evangélique du Littoral, or EEDL, a church in the neighbouring town of Saint-Pol-sur-Mer, which has spearheaded the relief effort in Grande-Synthe. “Between November and December, there was a group of Iranians who confessed their belonging to Christ, who started to attend our church. Some were Orthodox, while others said they were Christians but were not truly converted. But we got to know them, and we felt they had a real spiritual thirst,” he said. “And then one evening [14 December], we were informed that two of them were stabbed and the whereabouts of a third one was unknown. “We then said that as Christians we cannot leave them alone in that situation, and the victims themselves told us that they no longer wanted to stay in the camp, as they felt threatened.”
The incident marked the beginning of EEDL’s support for migrant victims of persecution.
For the next few days, the victims were put up in hotels, before they were moved to a church in Dunkirk, the closest city to the camp.
Just one of the victims from the initial group remains, a 29-year-old who wished to remain anonymous. “Generally the Kurdish mafia in the camp are against Christians,” he said. “When we gave our money to them for them to help us to go to England, they didn’t help us and they just stole our money and did not give it back. Then they attacked us and called us kafir [infidels] and dirty. They came and cut me with a knife and they beat my friends.” He said there are still some Christians in the camp, but that many are too scared to speak about their faith. “Yes, there are still some Christians there in the camp,” he said, “But they don’t prefer to stay there beside these strong Muslims. They are so racist, they just want to clear the camp to be without Christians.” He added that a mosque has been created in the camp, and that the Call to Prayer resounds around the camp every day, but unlike the nearby Calais camp, there is no church. An explosive cocktail
 Located in the northwest of France, beside the English Channel, the camp of Grande-Synthe hosts around 2,500 to 3,000 migrants – mostly Kurds from Iraq and Syria, but also some Iranians.
Tensions and other forms of violence are common in the camp, said a social worker, who wished to remain anonymous for fear that the report could impact upon his work with the Christians. Ethnic differences have created tension in the camp between the Iraqis and Iranians, of whom there are only around 50. The thousands of Iraqi Kurds are mostly Muslim, while some of the Iranian minority are Christians. Some of them attend local churches secretly, because they are scared of the Muslim migrants and smugglers, who hold sway within the camp. Night raids, theft and violence are among the common threats.
On the night of 14 December, a knife attack left several Christians injured. One of them, a 19-year-old named Mohammad, was murdered. The local police were informed and an investigation is underway. Police did not respond to World Watch Monitor requests for information about the investigation. A staff member at the Mayor’s office in Grande-Synthe said there is no security problem in the camp, which she said is open to external visitors. However, police now patrol the entrance. On 26 January, a shooting between rival gangs of smugglers erupted, prompting a huge police deployment around the camp. Security checks are now carried out at the entrance of the camp, and visitors must acquire prior authorisation from the Mayor’s office. There are some who fear members of the so-called Islamic State may be among the migrants, intent on radicalising other migrants and imposing Sharia inside the camp. A settled tension
Local churches are providing food, clothing and, in some cases, shelter for migrants.
LEGGI TUTTO: https://www.worldwatchmonitor.org/2016/02/4305685/
====================
SANTO PROPOSITO: molto bene! subito SOVRANITà MONETARIA! allora, voi non pagate più ad interesse il denaro a Rothschild, smettete di sputare nella Massoneria contro la Costituzione, e di raccogliere il 70% delle nostre tasse per Rothschild il FARISEO SATANISTA! ] [ Renzi a Parigi, cultura contro terrorismo, 'Non possiamo limitarci solo alla sicurezza'
============
Usa: omaggio Obama a Nancy Reagan! il NOSTRO CREATORE JHWH HOLY PERDONI I SUOI PECCATI LA ACCOLGA NEL SUO REGNO DI GIOIA E AMORE A TUTTI! ] [ Poi Obama ha riconosciuto che Nancy Reagan "ha ridefinito il ruolo della First lady degli Stati Uniti", aggiungendo al ruolo di "consigliera fidata" del marito e di "elegante padrona di casa della nostra nazione" quello di "appassionata sostenitrice" di molte cause sociali e sanitarie: dalla lotta contro droga e alcol al supporto dei veterani, dalla promozione della mammografia dopo la sua battaglia contro il cancro al seno a quella della ricerca su cellule staminali e Alzheimer. Infine ha rievocato la sua professione di attrice e, fuori degli schermi, il ruolo avuto nella "vera storia d'amore hollywoodiana" con il marito.
================
QUESTA è UNA DECISIONE SOVRANA del POPOLO nel DONBASS, la Russia non è parte in causa, più di me! ma, per parte del mio Ufficio: io pretendo che Kiev: rimuova tutte le MINE MOGHERINI ONU MERKEL PRAVY SECTOR BILDENBEG: tutte mine: anti-carro, anti-uomo, e anti-bambino! 2. riconosca la secessione della CRIMEA! Kiev vuole sostituire i leader delle zone incontrollate del Donbass. 12.03.2016(Il leader del movimento «Scelta ucraina», Victor Medvedchuk, ha proposto un piano per la creazione nel Donbass delle amministrazioni guidate da persone che soddisfino Kiev e Mosca. Sabato il settimanale ucraino ZN.UA ha scritto che il presidente dell'Ucraina Petro Poroshenko ha espresso interesse per il piano del leader del movimento civico «Scelta ucraina» Victor Medvedchuk, il quale ha proposto la creazione nelle regioni di Donetsk e Luhansk (non controllate Kiev) amministrazioni, guidate da persone che soddisfino Kiev e Mosca: http://it.sputniknews.com/mondo/20160312/2261438/kiev-amministrazioni-donbass.html#ixzz42hJfAjvl
==============
12.03.2016) Il 12 marzo viene celebrata la Giornata mondiale contro la cyber-censura. ( ok! ALLORA, VOI DOVETE CELEBRARE ME: Unius REI, perché, IO SONO IL PIù CENSURATO AL MONDO! i FARISEI, MENTRE pensavano di far uccidere ISRAELE, adesso stanno cambiando idea, e pensano che è meglio fare uccidere la ARABIA SAUDITA, infatti io sono il Re di ISRAELE, che, loro non sono riusciti a sconfiggere! ] [ Internet è uno strumento fondamentale per la libertà di espressione e ha cambiato tutto anche nel giornalismo. Nell'era dei social network nasce infatti uno spazio per il dibattito e il confronto fra i lettori e il giornalista. Informarsi in rete diventa un processo sempre più attivo, il controllo delle fonti e le informazioni è "responsabilità" del lettore e non più dei giornali come una volta. Con i social è cambiato l'approccio stesso all'informazione: http://it.sputniknews.com/opinioni/20160312/2262313/giornalismo-web-liberta-espressione-social-network.html#ixzz42hLzwUcV
==========
tutti i delitti nazisti golpisti di CIA NATO, di: MERKEL e MOGHERINI: i lecchini di Massoni D'Alema, Rothschild Bildenberg: tutti i satana del FED NWO l'Anticristo! CRIMEA, LA STRADA VERSO CASA [1° parte] PandoraTV, Pubblicato il 11 mar 2016 [ questa è la verità!!! non quello che dicono in tv media venduti, burattini manovrati dagli usa. indignazione totale per l'europa. grande presidente putin premio nobel per tutto quello che sta facendo. ] Pandora tv propone in versione italiana un documentario che nessuna tv italiana manderà mai in onda: "Crimea, la strada verso casa" racconta, con dovizia di immagini, documenti e testimonianze dirette, come si svolsero i fatti che, subito dopo il colpo di stato di Maidan, portarono al ritorno della Crimea nei confini della Federazione Russa. https://youtu.be/vAz65bMa66Y
=============
come ERDOGAN sharia salafita, deve aiutare ISIS sharia salafita? come ERDOGAN può violare impunemente la tregua? come ERDOGAN può dimostrare: la necessità di questa sua personale guerra genocidio guerra, contro i curdi irachemi e siriani? ANKARA, (TURCHIA), 12 MAR - Raid aerei dell'aviazione turca oltre, il confine sul nord dell'Iraq hanno ucciso almeno 67 militanti del Pkk. Lo riferisce oggi l'Anadolu precisando che gli attacchi sono avvenuti il 9 marzo. Secondo l'agenzia 14 F-16 e F-4 hanno anche distrutto depositi di munizioni, bunkers e nascondigli del Partito dei lavoratori del Kurdistan Pkk in cinque aeree del nord Iraq.
===========
SALMAN sharia ERDOGAN ] ALLAH akbar, vi ha detto: " voi dovete comprare, come schiavi goy, il vostro denaro ad interesse da Rothschild Spa Gmos talmud AGENDA, così, voi vedrete quanti martiri cristiani innocenti schiavi dhimmi, lui vi farà uccidere per il mondo sharia califfato cazzo troia della tua bestia Ummah Mecca Kaaba: morte a tutti gli infedeli, punisci forte, tutte le vagine delle bambine spose: harem poligamia, ciola maometto: per fare il genocidio degli israeliani goy: senza genealogia paterna!"
***********
SALMAN sharia ERDOGAN ] il mio principale nemico? lo stato massonico: senza sovranità monetaria di ISRAELE, ovviAmente, ma, voi non dovevate complottare con: SPA FED Rothschild il FARISEO SPA Fmi, per fare il massacro di tutti gli israeliani! NO! QUESTO NON LO DOVEVATE FARE!
*****************
SALMAN sharia ERDOGAN ] OVVIAMENTE, è soltanto perché, voi siete due TAKFIRI sharia genocidio, che, io non sono riuscito ancora ad uccidere: quella falsa democrazia massonica, senza sovranità monetaria di ISRAELE, che, lui il massone coglione, non ha nessun diritto di stare in PALESTINA! ] [ lorenzoAllah Mahdì Palestina: YES! i am only ME, I AM HOLY ISLAM: ONLY! shalom salam: UNIVERSAL BROTHERHOOD!
********************
11 mar 2016. Brasile: colpo di stato mediatico-giudiziario ] https://youtu.be/IEVsfVal5vg LA FINANZA SPA FED IMPERIALISTA, AGGREDISCE I PAESI DELLA AMERICA LATINA CHE ASPIRANO ALLA PROPRIA SOVRANITà!  [ Con l’arresto di Lula, un nuovo tentativo di golpe in Brasile, che segue di tre mesi la richiesta d’impeachment per la presidente Dilma Rousseff. Ma questa volta il colpo di zappa sembra essere andato sui piedi dei golpisti: ancora una volta il processo sociale torna alla ribalta con grande potenza e offusca gli scenari fasulli che i media controllati dalle oligarchie avevano preparato per la rappresentazione. Il Partito dei Lavoratori, dopo i momenti di difficoltà vissuti nei mesi passati, ritrova la forza e la volontà di ricompattarsi, e ritrova il sostegno di altri partiti progressisti, di movimenti sindacali e dello storico movimento dei Senza Terra. http://www.pandoratv.it/?p=6215
****************
spa GMOS AGENDA TALMUD NWO kabbalah, magia nera, FED, TRILATERALE SPA CLINTON HILLARY Rothschild Bildenberg: regime Gezabele UK Queen, GENDER SODOMA; Obama SPA Banche Centrali ] [ hei tu Satana, ] circa, ISRAELE? in PAELESTINA? JHWH li ha liberati dalla schiavitù dell'EGITTO, e voi ne avete fatti degli schiavi del signoraggio bancario, che sharia cazzo devono morire!


vivere o morire C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. ESORCISMO, + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! 123] ma, a GAZA l'unico lavoro utile che, si può fare è ricostruire le case demolite, con i soldi della Europa.. quella di hamas è l'unica attività economica della striscia di GAZA! chi Bush 322 LEGA ARABA ha messo su questa giostra? deve essere ucciso subito! 122] Presidente russo Vladimir Putin ha tenuto una riunione operativa con i membri permanenti del Consiglio di Sicurezza della Russia, ha comunicato il portavoce del capo dello Stato Dmitry Peskov. "E' stata discussa in dettaglio la situazione nella parte orientale dell'Ucraina, in particolare, la crescente catastrofe umanitaria", ha detto Peskov. "Inoltre, si parlava della sicurezza economica della Federazione Russa". Oggi è stato reso noto che il posto di blocco "Matveyev Kurgan" al confine russo-ucraino, che è stato riaperto giovedì dopo il cessate del fuoco dal territorio dell'Ucraina, è stato nuovamente chiuso a causa della cessazione del lavoro del posto ucraino "Uspenka". http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_08/Putin-ha-discusso-con-il-CS-russo-la-situazione-in-Ucraina-3869/ 121] Idiota Patetico, il primo ministro Netanyahu parla a riunione di gabinetto, ha Detto la veriità, ma, non Gli Importa un Nessuno! bla, bla, bla, chi ha i mezzi TV satellitare TV rete di Hollywood? fa il lavaggio del Cervello della gente! Perche, also tu NON SEI Massone Bildenberg, ANCHE TU? ALLORA, tu SAPRESTi, CHE LA Distruzione DELL'OCCIDENTE E DI TUTTO IL GENERE UMANO E UN PROGETTO INTENZIONALE, deliberato dei satanismi, anticristi .. AfFANCULO, TUTTE LE PERSONE Oneste, di QUESTO Mondo, HA DETTO farisei Bush Ummah Califfato, Obama GENERE, NATO Mogherini, Merkel, Sharia, ONU, SALAFITI Bildenberg 322 KERRY .. Perche, Voi AVETE taciuto, QUANDO HANNO RUBATO LA NOSTRA SOVRANITà monetaria? Ora dovete morire! ] PM: stiamo combattendo per l'Occidente, non solo per noi. Nelle interviste con i media internazionali Giovedi, il Primo Ministro Netanyahu ha detto che la lotta di Israele contro Hamas non era solo per Israele. Il primo ministro Netanyahu parla a meetingReuters armadio Nelle interviste con i media internazionali Giovedi, primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu preme il caso di Israele a difendere i cittadini dagli attacchi terroristici di Hamas '. Per combattere Hamas, il bordo del terrorismo islamista, Israele sta difendendo non solo per sé, ma l'intero mondo occidentale. Parlando a Fox News, Netanyahu ha detto che lo Stato Islamico in Iraq e Siria (ISIS) "sta prendendo andane di Iraq e Siria. E 'ora spingendo in, proprio vicino al Libano e, forse, in Giordania. Questo è molto, molto pericoloso e ISIS è fondamentalmente un movimento sorella di al-Qaeda. Hai Hezbollah, gli sciiti radicali lotta radicali sunniti; si dispone di Hamas; e avete in Africa, l'Africa sub-sahariana e in Nord Africa una pletora di gruppi terroristici islamici. "Stanno tutti in lotta tra loro, ma tutti concordano sul fatto che, una volta distruggono, sconfiggere i loro moderati musulmani che sono lì che non condividono le loro opinioni e li decapitare e fare cose orribili a loro. E poi devono arrivare a Israele, che è il paese occidentale della regione ... ma noi siamo il Piccolo Satana. Per tutti loro, tu sei il Grande Satana. Gli sciiti radicali sono sostenuti dall'Iran. I sunniti radicali hanno vari sostenitori e così via, e queste persone lottano tra di loro chi sarà il re della collina. Ma una cosa sono d'accordo su, sta andando essere un colle islamista e sta andando ad essere un mondo dominato da loro credo che non perdona, la loro ideologia violenta che rifiuta la modernità, rifiuta diritti umani, rifiuta, pone le donne come beni mobili, tutte le minoranze sono soggiogati o eliminato ", ha detto Netanyahu. Parlando alla rete tedesca ZDF, Netanyahu ha detto che "Hamas è parte di un movimento, un movimento islamista che vuole ricostruire un dominio islamico, senza diritti umani, senza la pluralità, le donne come beni mobili, nessun diritto per le minoranze, per i gay, è il nome. Loro o non esistono o devono essere eseguiti. Questo tipo di fede che non perdona è antisemitismo come parte della sua dottrina orribile. E che, quando vediamo che la diffusione in alcune parti d'Europa, siamo grati quando vediamo i leader forti come Angela Merkel, e alcuni altri in Europa, difendiamo con forza contro questo antisemitismo. Penso che sia, abbiamo bisogno di sostegno a Israele, ma anche la lotta contro l'antisemitismo, ei valori liberali che noi tutti condividiamo. Supporto per i valori liberali che noi tutti condividiamo. " 120] IDIOTA PATETICO, Prime Minister Netanyahu speaks at cabinet meeting, ha detto la veriità, ma, non gli importa a nessuno! bla, bla, bla, chi ha i media TV NEtWork satellite TV Hollywood? fa il lavaggio del cervello della gente! PERCHé, anche tu NON SEI MASSONE BILDENBERG, ANCHE TU? ALLORA, tu SAPRESTi, CHE LA DISTRUZIONE DELL'OCCIDENTE E DI TUTTO IL GENERE UMANO è UN PROGETTO INTENZIONALE, DELIBERATO dei satanismi, anticristi.. AfFANCULO, TUTTE LE PERSONE ONESTE, di questo mondo, HA DETTO FARISEI Bush Ummah Califfato, Obama GENDER, NATO Mogherini, Merkel, Sharia, ONU, SALAFITI BILDENBERG 322 KERRY.. PERCHé, voi AVETE TACIUTO, QUANDO HANNO RUBATO LA NOSTRA SOVRANITà MONETARIA? ora dovete morire! ] PM: We're Fighting for the West, Not Just for Us. In interviews with international media Thursday, Prime Minister Netanyahu said Israel's fight against Hamas was not just for Israel. Prime Minister Netanyahu speaks at cabinet meetingReuters In interviews with international media Thursday, Prime Minister Binyamin Netanyahu pressed Israel's case on defending citizens from Hamas' terror attacks. By fighting Hamas, the leading edge of Islamist terrorism, Israel is defending not only itself, but the entire Western world. Speaking to Fox News, Netanyahu said that the Islamic State in Iraq and Syria (ISIS) “is taking swaths of Iraq and Syria. It's now pushing into, right close to Lebanon and perhaps into Jordan. That's very, very dangerous and ISIS is basically a sister movement of al-Qaeda. You have Hezbollah, radical Shiites fighting radical Sunnis; you have Hamas; and you have in Africa, sub-Saharan Africa and in North Africa a plethora of Islamist terrorist groups. “They're all fighting among themselves, but they all agree that once they destroy, vanquish their Muslim moderates who are there who don't share their views and they behead them and do horrible things to them. And then they have to get to Israel, which is the Western country in the region…but we're the Small Satan. For all of them, you're the Great Satan. The radical Shiites are backed by Iran. The radical Sunnis have various backers and so on, and these people fight among themselves who'll be the king of the hill. But one thing they agree on, it's going to be an Islamist hill and it's going to be a world dominated by their unforgiving creed, their violent ideology which rejects modernity, rejects human rights, rejects, puts women as chattel, all minorities are subjugated or eliminated,” Netanyahu said. Speaking to German network ZDF, Netanyahu said “Hamas is part of a movement, an Islamist movement that wants to reconstruct an Islamic dominion without human rights, without plurality, women as chattel, no rights for minorities, for gays, you name it. They either don’t exist or they should be executed. This kind of unforgiving creed has anti-Semitism as part of its horrible doctrine. And that, when we see that spreading in parts of Europe, we‘re grateful when we see strong leaders like Angela Merkel, and some others in Europe, stand up forcefully against this anti-Semitism. I think that’s, we need support for Israel, but also the fight against anti-Semitism, and the liberal values that we all share. Support for the liberal values that we all share." 119] GLI HAMAS MOGHERINI MERKEL STANNO COME NAZISTI CALPESTANDO IL POPOLO SOVRANO DEL BOMBASS, che, si è costituzionaLmente organizzato, attraverso, elezioni democratiche, ed un plebiscito universale, ma la NATO CIA ha detto che, per il cazzo che gli fotte, deve conquistare il califfato mondiale per satana Bush 322 Kerry, in onore di Allah il dio Rothschild JaBullOn gufo Baal! ] Lugansk è per il sesto giorno senza elettricità e acqua, la situazione è critica. [[ MA QUESTO NON GLI SBATTE A NESSUNO! ]] La città ucraina di Lugansk da 6 giorni rimane senza elettricità, la situazione è valutata come critica, i reparti di rianimazione sono pieni di feriti, riferisce il sito web del Consiglio comunale venerdì. "Durante il periodo di scontri armati, Lugansk ha subito notevoli danni. Molte abitazioni sono state distrutte. Non vi è elettricità, niente acqua, non funziona la rete telefonica fissa e mobile", si dice nel rapporto. 118] Lugansk è per il sesto giorno senza elettricità e acqua, la situazione è critica. La città ucraina di Lugansk da 6 giorni rimane senza elettricità, la situazione è valutata come critica, i reparti di rianimazione sono pieni di feriti, riferisce il sito web del Consiglio comunale venerdì. "Durante il periodo di scontri armati, Lugansk ha subito notevoli danni. Molte abitazioni sono state distrutte. Non vi è elettricità, niente acqua, non funziona la rete telefonica fissa e mobile", si dice nel rapporto. Il Consiglio comunale afferma anche che la maggior parte delle imprese di Lugansk ha interrotto il loro lavoro a causa dei bombardamenti incessanti, non funzionano le banche, sono sospese le forniture di combustibile. In città sono aperte poche farmacie, c'è il problema di mancanza di medicinali. http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_08/Lugansk-e-per-il-sesto-giorno-senza-elettricita-e-acqua-la-situazione-e-critica-1096/ 117] L'Europa rischia di perdere il mercato della Russia. La prima settimana di agosto in Europa finisce sullo sfondo delle controsanzioni annunciate dalla Russia e della rabbia di centinaia di migliaia di agricoltori che saranno i primi a subire le conseguenze dell’embargo imposto da Mosca e che non capiscono perché devono pagare per le ambizioni di Bruxelles che, per compiacere Washington, ha deciso di “punire” Mosca per la sua politica nei confronti dell’Ucraina. Il 7 agosto in Russia è scattato il divieto di importazione di carne, pesce, frutta, verdura, latte, prodotti caseari e salumi da’UE, USA, Australia, Canada e Norvegia. L’embargo è stato introdotto per un anno. Già l’8 agosto è diventato chiaro che le sanzioni della Russia sono più dure di quello che si era atteso. I danni potrebbero ammontare a parecchi miliardi di euro. Secondo i dati aggiornati della Commissione europea, le controsanzioni da parte di Mosca potrebbero riguardare le esportazioni di generi alimentari e prodotti agricoli per un totale di 12 miliardi di euro. Finlandia, Polonia, Stati Baltici, Bulgaria Grecia e Romania hanno dichiarato che chiederanno risarcimento. Tuttavia il Commissario europeo per il commercio, Karel de Gucht, ha già informato che la Commissione europea ha soltanto 400 milioni di euro per il sostegno agli agricoltori. Il capo della BCE, Mario Draghi, ha aggiunto che in questo momento è difficile valutare l’impatto della decisione di Mosca, ma la crescita dell’economia rallenterà. Il ministro degli Esteri greco Evangelos Venizelos ha annunciato che per salvare l’agricoltura del paese, che dipende quasi al 50% dalle esportazioni verso la Russia, la Grecia ha iniziato trattative con Mosca per limitare l’impatto delle sanzioni. Per compensare le perdite, di vari miliardi di euro, agli Stati Baltici, Bulgaria, Grecia, Polonia e Finlandia, i soldi si troveranno, anche se non sarà facile. Al limite l’UE chiederà un prestito al Fondo Monetario Internazionale. Molto più grave è un altro problema di cui per ora si preferisce non parlare, e cioè il futuro degli esportatori europei, fa notare l’analista dell’Istituto di economia mondiale e relazioni internazionali Vladimir Olenchenko. Rischiano di perdere il mercato. Oggi vorrebbero vendere qualcosa, ma noi non compriamo. Domani la situazione sarà totalmente diversa. Ci saranno altri fornitori. Non importa chi: bielorussi, brasiliani o iraniani. Già oggi i candidati sono parecchi. Europa già da tempo sta parlando della diversificazione dell’approvvigionamento energetico, ma non pensa alla necessità di “diversificare” la sua politica. È sorprendente come, con l’aiuto di Washington, i vertici filoatlanici siano riusciti a imporre all’Unione Europea l’attuale, disastrosa, politica nei confronti della Russia, continua Vladimir Olenchenko. Gli attuali dirigenti UE, e prima fra tutti la Commissione Barroso, sono una vera lobby euro-atlantica. Queste persone non pensano troppo a quello di cui l’Europa ha bisogno. Il loro scopo è quello di mantenere “rapporti privilegiati” con l’America. Vogliono che l’Europa sia una copia degli USA. Le aziende europee del settore agroalimentare seguono con ansia le notizie da Mosca, dove le catene di grande distribuzione hanno già iniziato le trattative con paesi che non partecipano alle sanzioni antirusse. Adesso la Russia comprerà frutta e verdura in Turchia, Argentina, Armenia, Egitto, Marocco, Cile, Cina, Uzbekistan e Azerbaigian. Carne e derivati saranno acquistati in Brasile, Uruguay, Paraguay, Argentina e Bielorussia. Quanto agli agricoltori della Russia, la lobby agroindustriale ha accolto le sanzioni quasi come una panacea contro tutti i mali e c’è persino chi spera che l’Europa continui a permanere nello “stato ipnotico” creato da Washington e non revochi le restrizioni che ha imposto a Mosca. Per gli agricoltori russi il prossimo anno sarà un anno di rianimazione, dice il membro della Commissione Agricoltura della Duma russa, Aleksandr Bogomaz. A mio giudizio, se l’Europa perde quest’anno, perderà il mercato della Russia, perché nel frattempo i nostri agricoltori ritroveranno la certezza del domani e non vorranno mollare. L’UE ha già accusato Mosca di violazione delle regole del WTO, dichiarando che le sanzioni del Cremlino sono “politicamente motivate”. Bruxelles si è detta “rammaricata”, ma non si capisce perché: poteva prevedere quali sarebbero state le prime contromisure da parte di Mosca, sottolinea l’esperto del portale analitico IT-Trade, Ilja Sizov, che predice una ritorsione da parte dell’EU. Certo che ci sarà una ritorsione. Non c’è nulla da fare: considerata la gravità della situazione, possiamo solo sperare che le parti ritrovino il buon senso e comincino a risolvere i problemi al tavolo delle trattative. Prima o poi Bruxelles dovrà tornare a negoziare, crede il professor Peter Oppenheimer dell’Università di Oxford. Ci vuole del tempo per “raffreddare” le teste e placare i nervi. La gente deve cominciare a ragionare, dimenticando l’irritazione e la voglia di vendicarsi. Tutti devono pensare con calma e poi tornare a negoziare. Certo, non sarà oggi o domani, ma tra sei mesi, massimo un anno, le trattative saranno aperte. Mosca è stata costretta a proteggersi con queste misure, ma il Primo ministro russo, Dmitry Medvedev, ha detto che la Russia non intende arrendersi, se gli USA e l’UE sono proprio decisi a continuare il confronto economico. Oltre all’embargo delle importazioni alimentari, la Russia sta valutando anche l’ipotesi di chiusura del suo spazio aereo alle compagnie europee e americane. “In via di principio siamo pronti a proteggere anche l’industria aeronautica, navale, automobilistica e altri settori, ma lo faremo con discernimento”, - ha detto Medvedev. Se l’embargo dovesse essere esteso anche ai settori di cui sopra, le perdite dell’UE ammonteranno a decine di miliardi di euro all’anno. http://italian.ruvr.ru/2014_08_08/Europa-rischia-di-perdere-il-mercato-della-Russia-8841/ 116] La Russia dispone di un piano B contro le sanzioni. Alla fine di luglio, l'Unione Europea ha approvato il terzo pacchetto di sanzioni contro la Russia entrando nel campo delle restrizioni contro le singole aree e i singoli settori dell'economia russa. Non è stato facile raggiungere un consenso su questo tema nell’Unione Europea, molti non volevano rischiare i rispettivi interessi economici e diplomatici. E non appena le sanzioni sono entrate in vigore, in Europa si è diffusa la paura per la risposta di Mosca entrata in vigore pochi giorni dopo. L'UE ha limitato l'accesso della Russia ai mercati finanziari, ha sospeso la firma di nuovi contratti in ambito militare, limitato l'esportazione di tecnologia e di beni a duplice uso ivi compresi macchinari, attrezzature ed elettronica. Gli economisti stimano che il danno reciproco delle sanzioni dell'Occidente sarà di circa cento miliardi di euro nei prossimi due anni. Le case automobilistiche tedesche hanno già avvertito i primi effetti negativi: le esportazioni delle automobili si sono ridotte in uno dei loro più grandi mercati, la Russia. Le ulteriori sanzioni comportano la perdita di migliaia di posti di lavoro. Le autorità russe hanno detto che potrebbero fermare i charter europei, cambiare le rotte transiberiane e chiudere lo spazio aereo per il transito dei vettori aerei ucraini. In un giorno è caduta la capitalizzazione delle principali compagnie aeree dell'UE e degli Stati Uniti, le loro perdite totali sono pari a circa 4,5 miliardi di dollari. La Russia ha anche limitato l'importazione dei prodotti europei. Solo che le sanzioni sull’europa colpiscono frutta e verdura, latticini e carne, pesce e frutti di mare. Il divieto è entrato in vigore il 7 agosto e opererà per un anno con possibilità di revisione. In risposta l'UE ha anche dichiarato che pensa alla possibilità di chiudere il suo spazio aereo ai vettori russi. Amanda Paul esperta presso il Centro di politica europea a Bruxelles dice: La maggior parte dell'UE si aspettava una reazione della Russia. Ha reagito a quanto sanzionato dalla Unione Europea: ha imposto sanzioni, la Russia ha reagito. Naturalmente, nell’UE sono interessati agli effetti nei singoli Paesi europei alle sanzioni di risposta della Russia. Per quanto riguarda le sanzioni russe contro l'UE, saranno trattate nel quadro dell'OMC. È ovvio che queste e altre sanzioni hanno un impatto negativo su entrambi i lati. E, naturalmente, il periodo in cui l'UE cominciava a far ripartire la crescita, dopo una lunga recessione, non era il più adatto per tali restrizioni. La Russia ha certamente un "piano B" per quanto riguarda la sostituzione delle merci importate. Sicuramente ci sarà il manifestarsi della Turchia che ha già discusso un nuovo accordo per la fornitura di frutta e verdura turche in Russia. L’Europa, come gli Stati Uniti, ha subito detto che il commercio equo non può essere merce di scambio quando si tratta sulle relazioni politiche. In alcuni Paesi, i produttori sono pronti a chiedere al rispettivo Parlamento di abrogare le sanzioni contro la Russia, in quanto mina il loro business. L'effetto negativo delle sanzioni russe è stato dichiarato da Grecia, Danimarca e Paesi Bassi. Ma l'UE sembra mettersi in una posizione impossibile: guidata da interessi politici dall’asse Washington-Bruxelles, è entrata un una fase economica, che inizialmente non era voluta. E abbandonare questa strada sarebbe la dimostrazione della sua inadeguatezza come giocatore dell'arena politica internazionale. Coinvolta in un gioco politico di Stati e di governi è principalmente la popolazione. Se i leader europei avessero chiesto ai propri cittadini di supportare queste decisioni, è probabile che l’imposizione di sanzioni economiche alla Russia non sarebbe stata una misura popolare, dice Amanda Paul: L'Unione Europea ha promesso che alcuni Paesi riceveranno compensazioni dalle perdite derivanti dalle sanzioni contro la Russia. Le discussioni su come aiutare questi Paesi a compensare le loro perdite economiche continuano. Ricorda onestamente il cortile della scuola. Lo scenario delle sanzioni prevede una perdita per entrambe le parti. Ma per l'UE è una questione di sostenibilità politica. Penso che non vedremo alcun cambiamento nel corso della politica estera russa. L'Unione Europea, inoltre, non può ritirarsi, anche se sarà difficile per entrambe le parti. L'effetto collaterale triste di tali misure è la sensazione di un contraccolpo per i residenti. Tuttavia, le sanzioni UE sono state destinate ad affrontare, prima di tutto, l’autorità di Vladimir Putin e la leadership del Paese. Le perdite su entrambi i lati produrranno danni considerevoli. La Russia, l'UE e l'Occidente perderanno molto dal punto di vista economico. Naturalmente, fin dall'inizio non era necessario arrivare fino a questo punto. http://italian.ruvr.ru/2014_08_08/La-Russia-dispone-di-un-piano-B-contro-le-sanzioni-6996/ 115] 7 agosto 2014, 22:09. Kusturica: Quello che sta accadendo in Ucraina è la continuazione degli eventi in Jugoslavia. Gli eventi di oggi in Ucraina si inseriscono nel concetto di "scenario jugoslavo" sviluppato dalle autorità degli Stati Uniti, dice il regista serbo di fama mondiale Emir Kusturica. Questa è una continuazione di quello che è successo in Jugoslavia. Nel nostro Paese, quando si è disintegrato, tutti accusavano Milosevic. Però dimenticavano che George W. Bush nel 1991 dichiarò che gli Stati Uniti avrebbero stabilito relazioni diplomatiche solo con quelle repubbliche che si sarebbero separate dalla Jugoslavia. E poi per quattro anni abbiamo ascoltando la propaganda su come dare la colpa a Milosevic, ha detto il regista, rispondendo alla domanda di “Rossiya Segodnia”, in un incontro con i partecipanti e gli ospiti del festival dei film documentario “12 sostegni spirituali” a Visegrad (Repubblica Serba). L’esordiente festival cinematografico “12 sostegni spirituali” sui documentari dei giovani è stato organizzato sul progetto didattico russo “Set’” con il supporto di Emir Kusturica. Riferendosi al suo lavoro, il regista ha raccontato che ora sta girando il suo undicesimo film “Nella Via Lattea”. Il film è diviso in tre parti: la prima parla di un uomo, una donna e un serpente; la seconda si concentra su come l'uomo si innamora della donna e come un serpente ha salvato la sua vita; nella terza l’uomo diventa un monaco. Il regista è convinto che occorre una grande idea e disponibilità al lavoro sporco, non si può mentire a se stessi perché ormai la maggior parte delle pellicole filmano non per l'arte, ma per la propaganda. I vincitori del festival “12 sostegni spirituali” hanno chiesto se Hollywood è una fabbrica per la produzione del “sogno americano” e se Kusturica è pronto ad essere a capo del processo di creazione della “propaganda dei film slavi”. Si è scoperto che non è pronto: il maestro preferisce "essere Robinson", dato che ha già costruito due propri centri culturali. Hollywood era il centro dell'idealismo mondiale negli anni '40 e '50 del secolo scorso. Ora i film di Hollywood sono privi di significato. Purtroppo, in Russia, a volte Hollywood è imitata. Quando vengo a Mosca, costantemente vedo orribili cartelloni pubblicitari e orribili film mal fatti, ma c’è la forza del mercato e di fronte ad esso ogni idealismo è impotente. La mia risposta sono Andrichgrad e Drvengrad in Serbia. Questi sono esempi della mia utopia. La propaganda cerca di occupare tutti gli Stati del mondo, ma l'uomo deve fare quello che può, ha detto il regista. http://italian.ruvr.ru/2014_08_07/Kusturica-Quello-che-sta-accadendo-in-Ucraina-e-la-continuazione-degli-eventi-in-Jugoslavia-2136/ 114] Mossa a sorpresa di Lukoil, in vendita 138 stazioni di benzina in Europa. Uno dei protagonisti del mercato mondiale del petrolio, la russa Lukoil, vende la sua rete di stazioni di servizio in Europa. È stato firmato un accordo con le aziende ungheresi MOL Pluck e Norma Benzinkut per la vendita di 138 stazioni di rifornimento nella Repubblica Ceca, in Slovacchia e Ungheria. La Slovnaft Ceska Republika (controllata dalla Mol PLc) acquisirà una rete di 44 stazioni di rifornimento nella Repubblica Ceca. La Norm Benzinkut acquista dai russi 75 stazioni di rifornimento in Ungheria e 19 in Slovacchia. Prima di ciò si è saputo della avvenuta vendita alla austriaca AMIC delle stazioni di servizio e dei depositi di stoccaggio in Ucraina. La decisione sulla liquidazione dei beni si spiega formalmente con la logica dell'ottimizzazione del business. Tuttavia, la compagnia petrolifera privata russa negli ultimi anni ha lavorato per aprire distributori di carburante nella regione. Ora qualcuno la sta spingendo fuori o la prudente LUKOIL in un contesto di sanzioni agisce in anticipo? Dmitry Baranov analista leader di "Finland Management" spiega: Non concordo con il parere secondo cui l'azienda sia stata spinta fuori dall'Europa. Penso che la causa più probabile della vendita risieda in un cambio di strategia della LUKOIL. Pochi hanno notato che qualche mese fa il suo presidente Vaghit Alekperov ha annunciato l’intenzione per il 2015 di varare una strategia più conservativa. Ciò comporta una verifica delle attività in base al volume di produzione e di efficienza economica, l'ottimizzazione dei costi, la non dipendenza da prestiti esteri. Come parte di questa strategia s’inquadra la decisione di vendere la catena di distributori di carburante. Ad esempio, l'azienda non è soddisfatta del basso rendimento delle stazioni di servizio sullo stagnante mercato ucraino, la redditività generale delle vendite in Europa è diverse volte inferiore che in Russia. O forse l'acquirente delle attività ha avanzato un’offerta attraente in questo momento politico? La verità è nota solo alla LUKOIL. Ma se una compagnia così solida ha deciso di vendere, evidentemente ne trarrà vantaggi! Naturalmente c'è una componente politica in tutta questa storia. Il 29 luglio tre stazioni di rifornimento LUKOIL nella regione ucraina di Ivano-Frankovsk è stata bloccata da attivisti di "Settore Destro". Hanno chiesto la distribuzione gratuita, ogni giorno, di un centinaio di litri di carburante per i bisogni dell'esercito ucraino. Il fatto è stato registrato dagli osservatori dell'OCSE. Complessivamente in Europa la LUKOIL possiede 376 stazioni di servizio comprate nel 2006 dalla società americana "Conaco" e pagate oltre 400 milioni di dollari. Oggi, l'ammontare delle transazioni non è conosciuto. Forse i russi respingono lo stesso prezzo? L’esperto spiega: Le transazioni non necessariamente devono essere eseguite in contanti. Forse c'è stato uno scambio di beni, può aver accettato una qualche joint venture futura. Le opzioni possibili sono molteplici. Si dice che LUKOIL sia ora ri-orientata verso la Russia. Ma, lavorando in tutto il mondo, ha ritenuto che il mercato russo sia una priorità. Come hanno reagito nella Repubblica Ceca per la chiusura delle stazioni di rifornimento LUKOIL e per la successiva vendita ad altro proprietario? Il direttore marketing della società ceca del gas VEMEX Hugo Kisilka sottolinea: La VEMEX ha stabilito un ottimo rapporto con LUKOIL. Sviluppiamo insieme progetti nelle stazioni di servizio ceche sul gas naturale compresso (GNC), ampliando la gamma di offerte agli automobilisti di combustibile moderno, ecologico, l'alternativa che significativamente riduce le loro spese. Penso che LUKOIL sia stata una delle aziende più dinamiche nel mercato ceco, che costantemente genera grandi idee nel campo delle vendite di carburante. Ripeto, è stata una delle migliori catene di benzina nel Paese. Non conosco i dettagli della transazione sulla loro vendita, non so se ci saranno cambiamenti in queste stazioni di rifornimento. Ma mi dispiace in anticipo... http://italian.ruvr.ru/2014_08_08/Lukoil-va-via-dallEuropa-Perche-5259/ Leggi tutto (31 righe) Rispondi · Unius kingREI1 secondo fa 113] TUTTE LE STORIE BRUTTE DI CHI SEGUE IL DIO DI QUESTO MONDO: ROTHSCHILD JA BULL ON. ANCHE NOI ABBIAMO IN ITALIA, UN LIVELLO COSì ALTO: DI MASSONERIA SATANICA, CHE, MAI LA MAGISTRATURA POTRà INCRIMINARE, QUESTI FMI CULTO AGENDA TALMUD, PERCHé COME BUSH 322 KERRY, LORO SONO LO STATO REALE, I SATANISTI CHE CONTROLLANO IL MONDO DI MOGHERI, MERKEL, ECC.. Relazione: Moglie di Rabbi Giosia Pinto Missing in Argentina. Moglie del cabalista corruzione legata scompare dal centro medico di Buenos Aires, i funzionari dicono: 2014/08/08, 14:27. Rabbi Giosia Pinto. La moglie del rabbino Yosef Giosia Pinto, capo della 'Shuvu Yisrael' setta e affrontare accuse di corruzione in Israele, è scomparso in Argentina, funzionari del movimento ha detto Venerdì. Devorah Pinto è scomparso senza lasciare traccia da un centro medico di Buenos Aires, la polizia locale ha annunciato durante la notte Giovedi / Venerdì - e le paure sono state sollevate che lei è stata rapita. "Auguriamo e preghiamo per la sua salute e il benessere", ha detto la famiglia della moglie del rabbino, secondo il sito di notizie israeliano Walla! Pinto è stato riferito, soffriva di problemi di salute mentale, secondo il quotidiano, ed è stato posto sotto osservazione il suicidio lo scorso maggio presso l'ospedale Barzilai di Ashkelon. Non è chiaro il motivo per cui era previsto per le cure mediche in Argentina. All'inizio di quest'anno, l'ufficio del procuratore generale ha dichiarato che sarebbe presentare un atto d'accusa contro il rabbino Pinto, che è sotto processo per corruzione. Pinto avrebbe tentato di corrompere alto funzionario di polizia Efraim Bracha con $ 200.000 per informazioni su un'indagine di polizia in attesa nella organizzazione di carità Hazon Yeshaya, che Pinto sarebbe stato strettamente coinvolto con. Bracha immediatamente segnalato l'accaduto ai suoi superiori, che richiede una indagine separata contro il rabbino Pinto se stesso. Tale indagine ha rivelato che Pinto avrebbe tentato di corrompere alcuni altri ufficiali per informazioni sul caso contro Hazon Yeshaya. La carità, che avrebbe dovuto aver fornito milioni di dollari ai sopravvissuti all'Olocausto e corse una mensa popolare e volontario di rete a Gerusalemme, chiusa nel 2012 con l'accusa di frode. Le accuse sostengono che diversi membri della carità - tra Pinto - rubato gran parte del cibo donato alla cucina e lo ha venduto per "decine di milioni di dollari", secondo un articolo di Ha'aretz del 2012. Come tale, Pinto sarà anche incriminato per altre spese, tra cui l'ostruzione della giustizia e riciclaggio, con riferimento al caso. Report: Wife of Rabbi Yoshiyahu Pinto Missing in Argentina. Wife of corruption-linked kabbalist disappears from Buenos Aires medical center, officials say: 8/8/2014, 2:27 PM. Rabbi Yoshiyahu Pinto. The wife of Rabbi Yosef Yoshiyahu Pinto, head of 'Shuvu Yisrael' sect and facing corruption charges in Israel, has gone missing in Argentina, officials from the movement said Friday. Devorah Pinto has disappeared without a trace from a Buenos Aires medical center, local police announced overnight Thursday/Friday - and fears have been raised that she has been kidnapped. "We wish and pray for her health and well-being," said the Rabbi's wife's family, according to Israeli news site Walla! Pinto was reportedly suffering from mental health problems, according to the daily, and was placed on suicide watch last May at the Barzilai Hospital in Ashkelon. It is unclear why she was slated for medical treatment in Argentina. Earlier this year, the Attorney General's Office stated it would file an indictment against Rabbi Pinto, who is being tried for corruption. Pinto allegedly attempted to bribe senior police officer Ephraim Bracha with $200,000 for information about a pending police investigation into the Hazon Yeshaya charity organization, which Pinto was allegedly closely involved with. Bracha immediately reported the incident to his superiors, prompting a separate investigation against Rabbi Pinto himself. That investigation revealed that Pinto allegedly tried to bribe several other officers for information about the case against Hazon Yeshaya. The charity, which was supposed to have provided millions of dollars to Holocaust survivors and ran a popular soup kitchen and volunteer network in Jerusalem, closed in 2012 under allegations of fraud. The allegations claim that several members of the charity - including Pinto - stole much of the food donated to the kitchen and sold it for "tens of millions of dollars," according to a 2012 Ha'aretz article. As such, Pinto will also be indicted for other charges, including obstruction of justice and money laundering relating to the case.  112] Maidan è contro Poroshenko e l'operazione in Ucraina orientale. [[Nazisti Bildenberg e fascisti NATO Kiev UE USA MOGHERINI HITLER MERKEL, cosa è la sovranità popolare, il suffragio popolare, e la costituzione dei russofoni nel Dombass?]] Gli attivisti di Maidan che dal 21 novembre 2013 tengono sotto il controllo la piazza centrale di Kiev, non intendono abbandonarla e ora protestano contro le nuove autorità dell'Ucraina, contro la guerra nella parte orientale del Paese e la chiusura delle imprese, ha detto a un corrispondente di RIA Novosti uno degli attivisti. “Perché chiudono le fabbriche, perché vi è una guerra? Con la nuova autorità non è cambiato nulla, non c'è lavoro come prima e la corruzione fiorisce", ha detto il rappresentante di Maidan. I semplici abitanti di Kiev chiedono spesso agli attivisti di liberare la piazza, perché, secondo loro, il centro della città deve essere pulito e fiorente. http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_08/Maidan-e-contro-Poroshenko-e-loperazione-in-Ucraina-orientale-5591/ 111] si, in NORVEGIA, c'è la città sotterranea, per salvare la vita dei Bildenberg, PERCHé, SUL PIANETA POTREBBE SPARIRE OGNI FORMA DI VITA. Gli Stati Uniti stanno inviando carri armati e veicoli militari in Norvegia. Gli analisti attribuiscono questa decisione alla situazione in Ucraina, scrive il quotidiano norvegese Adressavisen. La nave da carico arriverà alla fine di questa settimana. Trasporta i carri pesanti "Abrams", così come mezzi corazzati da trasporto e veicoli anfibi. Tutti questi mezzi sono più moderni di quelli attualmente in dotazione alle forze armate norvegesi. Al Pentagono non hanno ancora commentato la notizia. http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_06/Gli-USA-inviano-carri-armati-e-veicoli-militari-in-Norvegia-0695/ 110] Esplosioni e spari a Donetsk. Nazisti Bildenberg e fascisti NATO Kiev UE USA MOGHERINI HITLER MERKEL, cosa è la sovranità popolare, il suffragio popolare, e la costituzione dei russofoni nel Dombass? Esplosioni, raffiche di artiglieria pesante e di mitragliatrici si udivano la notte dell'8 agosto in tutte le parti della città ucraina di Donetsk, la situazione in città rimane tesa, riferisce venerdì il servizio stampa del Consiglio comunale di Donetsk. Nel frattempo le squadre di riparazione sono riuscite a ripristinare i condutti del gas, danneggiati ieri dai frammenti di ordigni inesplosi, in un quartiere della città, dove oltre 1000 famiglie sono state private dal rifornimento di gas. Inoltre sono state riparate 28 sottostazioni danneggiate a causa dei bombardamenti delle forze ucraine. http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_08/Esplosioni-e-spari-a-Donetsk-4966/ NESSUNA PIETà CONTRO LA SHARIA NAZI, perché, SOLLEVA IL CALIFFATO MONDIALE. L'aviazione israeliana ha ripreso a bombare Gaza, da dove oggi, ponendo fine a una tregua di 72 ore, i militanti palestinesi hanno ripreso gli attacchi con i razzi. Un corrispondente di RIA Novosti ha osservato dall'area un attacco contro un edificio nel sud-ovest di Gaza. Il locale dove vi era una sala da ballo, è stato completamente distrutto. Nel cielo si vedeva sorvolare un bombardiere israeliano F-16. I bombardamenti palestinese sono ripre si alle 8:00 ora locale, subito dopo la scadenza della tregua di tre giorni che ha avuto inizio il 5 agosto. Secondo i calcoli dell'esercito israeliano, i guerriglieri hanno lanciato circa 20 missili. Israele sostiene che si è trattenuto dal rispondere per più di 2 ore. e NOI NON ABBIAMO NESSUN MOTIVO DI BUBITARE CHE, http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_08/Israele-ha-ripreso-gli-attacchi-su-Gaza-5941/ Leggi tutto Rispondi · Unius kingREI1 secondo fa 108] nazi fascisti NATO Kiev UE USA MOGHERINI HITLER MERKEL, cosa è la sovranità popolare, il suffragio popolare, e la costituzione dei russofoni nel Dombass? Nel centro di Kiev su piazza Maidan Nezalezhnosti (Piazza dell'Indipendenza) si sono riunite persone con le armi, riferisce il sito podrobnosti.ua, citando il suo corrispondente. "Maidan. Sette del mattino. Lungo il perimetro ci sono uomini armati. Non cercano nemmeno di nascondere le armi. Il sindaco di Kiev Vitaly Klitschko invita i cittadini a venire a smantellare le barricate", ha comunicato venerdì il corrispondente del sito sulla sua pagina di Facebook. Giovedì mattina il personale dei servizi comunali di Kiev accompagnato dagli agenti delle forze dell'ordine è arrivato a Maidan per smantellare le barricate, ma hanno incontrato la resistenza degli attivisti. Negli scontri sono rimasti feriti 4 poliziotti. Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_08/Kiev-su-Maidan-si-sono-riuniti-uomini-in-armi-9518/ Leggi tutto Rispondi · Unius kingREI1 secondo fa L'Ucraina nell'obiettivo del fotoreporter Andrey Stenin. Mosca è preoccupata per la scomparsa in Ucraina del fotoreporter di Rossiya Segodnya Andrey Stenin. La Camera civica sta preparando le richieste appropriate all'ONU, al Consiglio d'Europa, all'OCSE e alle altre organizzazioni internazionali per i diritti umani. Dal 5 agosto è stato perso il contatto con Stenin. L'8 agosto una fonte informata nella parte orientale dell'Ucraina ha riferito al telefono che Andrey è stato catturato dai militanti del "Settore Destro" del battaglione della guardia nazionale "Shaktersk". Ora, secondo la fonte, il fotografo si trova nel dipartimento dell'SBU a Zaporozhie. Vi presentiamo la nostra raccolta delle foto scattate da Andrey Stenin in Ucraina nel periodo dal novembre dello scorso anno ad oggi. Donetsk, la vita prosegue sotto i bombardamenti L'Ucraina nell'obiettivo del fotoreporter di Rossiya Segodnya Andrey Stenin http://italian.ruvr.ru/2014_08_08/photo-Donetsk-La-vita-sotto-i-bombardamenti-7137/ http://italian.ruvr.ru/2014_08_08/photo-LUcraina-nellobiettivo-del-fotoreporter-di-Rossiya-Segodnya-Andrey-Stenin-0161/ http://italian.ruvr.ru/2014_08_08/LUcraina-nellobiettivo-del-fotoreporter-di-Rossiya-Segodnya-Andrey-Stenin-3963/ Leggi tutto Rispondi · Unius kingREI1 secondo fa 106 ] ISLAM-S NEWSLETTER L'Egitto mette fuorilegge i Fratelli Musulmani in quanto "organizzazione terroristica". Ma l'Occidente li sostiene nonostante il massacro di civili L'Egitto mette fuorilegge i Fratelli Musulmani in quanto Continua di Valentina Colombo 30/12/2013 11:55:29 10 Commenti L'Egitto mette fuorilegge i Fratelli Musulmani in quanto "organizzazione terroristica". Ma l'Occidente li sostiene nonostante il massacro di civili 30/12/2013 11:55:29 di Valentina Colombo Malala, la bambina che sfida i Talebani - La barbarie di coloro che vogliono negare il diritto alla scuola alle bambine 13/10/2012 09:40:32 di Valentina Colombo Il caso di Ramsha: un’ennesima sfida per il Pakistan 24/08/2012 14:26:39 di Valentina Colombo Per amore dell’Egitto nascono i “Fratelli Cristiani” 05/07/2012 15:57:32 di Valentina Colombo Una campagna contro l’imposizione del velo alle bambine ovvero una battaglia per un futuro migliore 03/07/2012 16:08:37 di Valentina Colombo “Presidente di tutti gli egiziani”… soprattutto se terroristi! 02/07/2012 16:09:47 di Valentina Colombo L’elezione di Mohammed Morsi: in Egitto ha vinto la democrazia? 27/06/2012 16:11:06 di Valentina Colombo La libertà religiosa nel mondo islamico. I casi di Marocco e Tunisia 08/06/2012 16:14:04 di Valentina Colombo Primi risultati elettorali e prime reazioni in Egitto… una rivoluzione tutta da rifare! 26/05/2012 16:17:19 di Valentina Colombo 06/05/2012 16:19:28 di Valentina Colombo Leggi tutto (33 righe) Rispondi · Unius kingREI1 secondo fa 105] Abd Allah dell'Arabia Saudita -- non ti lasciare impressionare, dal fatto, che, loro sono più numerosi di noi, perché, loro sono feccia! io sono il Re di Israele, e sono il tuo alleato, questo è quello che è importante! tu sei l'ago della bilancia, in questa definitiva terza guerra mondiale, dove tutto il genere umano potrebbe non sopravvivere, ecco perché, satanisti e massoni hanno fatto città sotterranee.. QUESTI SI AUTO-ELEGGONO DA SOLI, ma, non eleggeranno mai me, perché, io non sono massone, e neanche satanista! [ Merkel, vertice nomine Ue il 16 luglio. Dopo voto Europarlamento su Juncker a capo Commissione. ]  Rispondi · Unius kingREI1 secondo fa 104] L'Egitto mette fuorilegge i Fratelli Musulmani in quanto "organizzazione terroristica". Ma l'Occidente li sostiene nonostante il massacro di civili ISLAM-S NEWSLETTER L'Egitto mette fuorilegge i Fratelli Musulmani in quanto (www.lanuovabq.it) - Il 25 dicembre 2013 il Consiglio dei Ministri egiziano ha dichiarato ufficialmente i Fratelli musulmani “un’organizzazione terroristica”. Ad accelerare la decisione del governo l’attentato a un edificio della polizia nella città di Mansoura avvenuto la Vigilia di Natale. Il contenuto del comunicato illustra chiaramente le motivazioni che affondano le radici nella storia contemporanea dell’Egitto: “L’intero territorio egiziano, dal profondo Nord al profondo Sud è stato sconvolto all’alba di martedì 24 dicembre 2013 dall’atroce crimine commesso dal movimento dei Fratelli musulmani che ha causato l’esplosione di un edificio della sicurezza nella regione di Dahqaliya, provocando sedici martiri e più di centotrenta feriti, la maggior parte dei quali coraggiosi poliziotti egiziani e i restanti pacifici cittadini di Mansoura. Tutto questo è avvenuto in un contesto che ha assistito all’ascesa pericolosa della violenza del movimento [dei Fratelli musulmani] contro l’Egitto e gli egiziani. Questo è avvenuto a seguito di una dichiarazione esplicita della Fratellanza in base alla quale avrebbe continuato, come sempre, a ricorrere solo alla violenza per realizzare i propri fini, a partire dalla uccisione del Primo Ministro Mahmud Fahmi al-Nuqrashi e l’omicidio del giudice al-Khazandar negli anni Quaranta del secolo scorso, sino agli eventi del 2012 e i crimini commessi in piazza Rabia al-Adawiyya, passando per le azioni punitive nei confronti dei membri che abbandonavano il movimento, per il tentato omicidio del presidente Gamal Abd al-Nasser negli anni Cinquanta, l’uccisione dello shaykh al-Dhahabi e del presidente Anwar al-Sadat negli anni Settanta e Ottanta. A tutto ciò si aggiunge la messa al rogo delle chiese che ha caratterizzato la vita del movimento. Il movimento ha superato ogni limite immaginabile con l’attentato di ieri a al-Mansoura, poiché si è trattato di un tentativo triste di riportare indietro il tempo e di fermare il cammino del popolo egiziano verso la costruzione di uno Stato libero, democratico in cui regnano la giustizia sociale e la generosità umana, a partire dal referendum per la costituzione che è alla base di questo nuovo Stato, che annuncia in modo definitivo la fine del passato oscuro e orribile, che rappresenta la prima fase della roadmap che condurrà il nostro popolo e il governo ad adempiere necessariamente tutte le promesse fatte”. Il documento ribadisce la ferma decisione a non cedere ai ricatti rappresentati da eventuali attentati alla sicurezza pubblica: “A riguardo, il Consiglio dei Ministri ha stabilito che non vi sarà alcun ritorno al passato, che non è possibile né per l’Egitto in quanto Stato né per l’Egitto in quanto popolo cedere al terrorismo del movimento dei Fratelli musulmani, anche qualora i loro crimini superassero ogni limite posto dall’etica, dalla religione e dall’umanità”. Per tutte le ragioni appena esposte il Consiglio dei Ministri ha deciso di dichiarare il movimento dei Fratelli musulmani un movimento terroristico e la loro organizzazione un’organizzazione terroristica così come inteso all’articolo 86 del codice penale con tutto ciò che ne consegue: 1. applicazione delle pene previste dalla legge a chiunque partecipi alle attività del movimento o della organizzazione, oppure parla, scrive o appoggia in qualsiasi modo la Fratellanza, e a chiunque ne finanzi le attività; 2. applicazione delle pene previste dalla legge a chiunque si unisca al movimento o alla organizzazione e continui ad essere membro del movimento o della organizzazione dopo la pubblicazione del presente comunicato. 3. Comunicare la presente decisione alle nazioni arabe che hanno sottoscritto gli accordi per la lotta contro il terrorismo nel 1998. 4. Affidare alle forze armate e alle forze di polizia per proteggere i luoghi pubblici, la polizia supervisionerà alla protezione delle università e salvaguarderà i nostri figli studenti dal terrorismo di questo movimento. Il nostro nobile popolo oggi conosce bene la natura di questo movimento e la realtà dei loro piani, come sa bene che non esiste altra alternativa alla roadmap nonostante si tratti di un’ardua impresa, questo nonostante le vittime tra i suoi figli tra i poliziotti, i soldati dell’esercito che sostengono totalmente il nostro popolo e il governo. Che l’Egitto viva libero, che il suo nobile popolo viva libero… resterà l’Egitto e cadrà il terrorismo.” Il comunicato, qui tradotto integralmente, è lucido e coraggioso, ma soprattutto è obiettivo poiché ripercorre la storia di sangue della Fratellanza, storia che ha portato per ben tre volte alla loro messa al bando ufficiale. Comunicato obiettivo perché ribadisce quel che molti egiziani, in particolare, e arabi, in generale, ripetono da tempo: la moderazione dei Fratelli musulmani non esiste. Una vignetta del siriano Sahar Burhan, ripubblicata di recente dal Courier International lo scorso ottobre, raffigura una targa con la scritta “Fratelli musulmani. Un’arma a doppio taglio” sovrastata dalle due spade incrociate che figurano nel logo della Fratellanza. Non solo. E’ interessante, ed è sintomo di una profonda conoscenza del movimento, il punto 1 dove si prevede una punizione anche nel caso della connivenza ideologica. Nel novembre 2010 la televisione norvegese mandava in onda un documentario a cura del giornalista di origine irachena Walid al-Qubaisi proprio sui Fratelli musulmani in Europa. Ebbene, quando al-Qubaisi intervista Mahdi Akef, ex Guida Suprema dei Fratelli musulmani, costui dichiara: “Chi crede nell’idea fondamentale dei Fratelli Musulmani, è un fratello musulmano. Questa persona dovrebbe servire il paese nel quale vive. E conformarsi alle leggi e alle regole dai principi dei Fratelli Musulmani. […] Noi diamo alle persone la libertà di esprimere il proprio pensiero, esattamente nel modo che vogliono”. Quindi non è essenziale essere un membro ufficiale del movimento, è sufficiente condividerne l’ideologia e gli obiettivi. Sarà questa una delle difficoltà che dovrà affrontare il governo egiziano: individuare ogni singolo anello della catena umana che minaccia il paese. Anelli fondamentali di questa catena sono le università, principali luoghi di reclutamento della Fratellanza. Non a caso il 28 dicembre, le università egiziane sono state scenario di scontri violenti tra studenti legati ai Fratelli musulmani, che hanno attaccato, e giovani a favore del rinnovamento. Gli atenei, da al-Azhar alle università statali, sono state letteralmente messe a ferro e fuoco. Purtroppo, la decisione del governo egiziano dovrà affrontare persino l’ostilità dell’Occidente. Il ministro degli esteri americano John Kerry, pur condannando gli eventi di al-Mansoura, ha dichiarato di essere contrario alla decisione del consiglio dei ministri egiziano e di essere invece favorevole a una soluzione politica. Non stupiscono le sue parole, essendo stati gli USA i principali sostenitori della Fratellanza sin dall’ormai lontano gennaio 2011. Stupiscono invece perché gli USA hanno posto Hamas nella lista delle organizzazioni terroristiche e Hamas all’articolo 2 del proprio Statuto dichiara senza mezze parole di essere la filiale palestinese dei Fratelli musulmani. Anche una portavoce del Home Office britannico ha riferito che la Gran Bretagna non seguirà automaticamente la decisione del governo egiziano. Come biasimarla. Sarebbe alquanto imbarazzante per il suo paese, la cui Chatham House, ovvero la più prestigiosa istituzione di studi internazionali, ha conferito nel 2012 il proprio premio annuale a Rached al-Ghannouchi, leader dei Fratelli musulmani tunisini. Di fatto, sarà molto difficile e imbarazzante per tutti i governi occidentali prendere atto e applicare la decisione del governo egiziano. L’Europa e gli USA hanno accolto e accolgono ancora oggi molti appartenenti ai Fratelli musulmani sul proprio territorio nella convinzione che si tratti di “estremisti moderati”. La maggior parte delle moschee in Occidente sono gestite da associazioni legate, per lo meno ideologicamente, con i Fratelli musulmani. Riconoscere le decisioni del governo egiziano significherebbe quindi pronunciare un difficile mea culpa, ma soprattutto significherebbe modificare tutte le politiche di sicurezza interna che hanno visto e vedono l’Occidente illudersi di potersi fidare dei più abili camaleonti islamici. Il risultato dell’appeasement nei loro confronti purtroppo si può trasformare solo in una pericolosa arma di ricatto, la stessa arma che oggi i Fratelli musulmani stanno usando per le strade egiziane contro i loro concittadini. L’Egitto ha compreso sulla propria pelle che essere accondiscendenti non serve a nulla e l’Egitto sta agendo senza pietà e con coraggio contro una serpe in seno. Inoltre i Fratelli musulmani stanno già cercando di abbandonare il paese che li ha visti nascere. L’Europa li accoglierà nuovamente? L’Europa sappia però che offrirà riparo a quelli che sarà costretta a definire non più “estremisti moderati”, bensì “terroristi moderati”. http://www.lanuovabq.it/it/articoli-fratelli-musulmani-messi-al-bando-definitivamente-8077.htm di Valentina Colombo 30/12/2013  Leggi tutto (74 righe) Rispondi · Unius kingREI1 secondo fa 103] I nostri giornalisti che diventano portavoce dei terroristi islamici I nostri giornalisti che diventano portavoce dei terroristi islamici Continua di Magdi Cristiano Allam 28/07/2014 11:58:55 25 Commenti EDITORIALE Quei corpi crocifissi e la legittimazione coranica sono l’arma vincente del terrorismo islamico per sottomettere l’Occidente Quei corpi crocifissi e la legittimazione coranica sono l’arma vincente del terrorismo islamico per sottomettere l’Occidente Continua di Magdi Cristiano Allam 25/07/2014 10:39:17 16 Commenti EDITORIALE BUONGIORNO AMICI! NON È SORPRENDENTE CHE IL CONFLITTO MENO SANGUINOSO AL MONDO RISCUOTA PIU’ DEL 90% DELL’INTERESSE INTERNAZIONALE? BUONGIORNO AMICI! NON È SORPRENDENTE CHE IL CONFLITTO MENO SANGUINOSO AL MONDO RISCUOTA PIU’ DEL 90% DELL’INTERESSE INTERNAZIONALE? Continua di Magdi Cristiano Allam 24/07/2014 10:39:33 7 Commenti EDITORIALE Da Mosul inizia la fine della nostra civiltà: serve una nuova Crociata per sconfiggere i terroristi islamici Da Mosul inizia la fine della nostra civiltà: serve una nuova Crociata per sconfiggere i terroristi islamici Continua di Magdi Cristiano Allam 21/07/2014 10:18:49 38 Commenti EDITORIALE L’Europa chiuda le porte ai terroristi di Hamas L’Europa chiuda le porte ai terroristi di Hamas Continua di Magdi Cristiano Allam 14/07/2014 09:59:25 12 Commenti EDITORIALE L’Occidente deve svegliarsi: il Califfo minaccia il mondo L’Occidente deve svegliarsi: il Califfo minaccia il mondo Continua di Magdi Cristiano Allam 07/07/2014 09:20:15 20 Commenti EDITORIALE Dilaga il terrorismo islamico ma noi abbiamo persino paura di chiamarli con il loro nome: terroristi islamici Dilaga il terrorismo islamico ma noi abbiamo persino paura di chiamarli con il loro nome: terroristi islamici Continua di Magdi Cristiano Allam 30/06/2014 10:28:39 6 Commenti EDITORIALE Il Papa scomunica la Mafia. Ma la vera Mafia è questo Stato che ci vessa Il Papa scomunica la Mafia. Ma la vera Mafia è questo Stato che ci vessa Continua di Magdi Cristiano Allam 23/06/2014 11:42:54 5 Commenti EDITORIALE Ecco perchè Farage sbaglia ad allearsi con il razzista Grillo Ecco perchè Farage sbaglia ad allearsi con il razzista Grillo Continua di Magdi Cristiano Allam 16/06/2014 10:28:02 9 Commenti EDITORIALE Spese milionarie per i clandestini mentre gli italiani fanno la fame Spese milionarie per i clandestini mentre gli italiani fanno la fame Continua di Magdi Cristiano Allam 09/06/2014 11:34:25 23 Commenti EDITORIALE L'Europa potrà risollevarsi solo con l'asse Le Pen-Farage L'Europa potrà risollevarsi solo con l'asse Le Pen-Farage Continua di Magdi Cristiano Allam 02/06/2014 12:58:54 7 Commenti EDITORIALE Denuncio Napolitano per alto tradimento: la sua responsabilità nel golpe finanziario che fece fuori Berlusconi Denuncio Napolitano per alto tradimento: la sua responsabilità nel golpe finanziario che fece fuori Berlusconi Continua di Magdi Cristiano Allam 20/05/2014 11:21:29 20 Commenti EDITORIALE Napolitano tradisce l’Italia facendo campagna elettorale per l’euro e per gli Stati Uniti d’Europa Napolitano tradisce l’Italia facendo campagna elettorale per l’euro e per gli Stati Uniti d’Europa Continua di Magdi Cristiano Allam 12/05/2014 10:39:39 0 Commenti EDITORIALE Il Paese che non si arrende - Quegli eroi del Made in Italy che hanno sconfitto la crisi Il Paese che non si arrende - Quegli eroi del Made in Italy che hanno sconfitto la crisi Continua di Magdi Cristiano Allam 05/05/2014 10:39:48 0 Commenti EDITORIALE Illegali gli spot pro euro. Denuncio la Rai Illegali gli spot pro euro. Denuncio la Rai Continua di Magdi Cristiano Allam 28/04/2014 09:21:00 20 Commenti EDITORIALE Magdi Cristiano Allam: "C'è poco da festeggiare" Continua di Comunicato Stampa . 25/04/2014 21:12:24 4 Commenti EDITORIALE Sprechiamo un mare di soldi per i clandestini danneggiando gli italiani. E chi difende gli italiani diventa razzista! Sprechiamo un mare di soldi per i clandestini danneggiando gli italiani. E chi difende gli italiani diventa razzista! Continua di Magdi Cristiano Allam 22/04/2014 11:08:27 19 Commenti EDITORIALE Quelle partite Iva schiacciate da Equitalia Quelle partite Iva schiacciate da Equitalia Continua di Magdi Cristiano Allam 16/04/2014 13:18:53 1 Commento EDITORIALE Quanti italiani esasperati dallo stato Quanti italiani esasperati dallo stato Continua di Magdi Cristiano Allam 07/04/2014 08:39:20 18 Commenti EDITORIALE Parla l’imprenditore balneare Marcello Di Finizio: “Perché ho scalato il Cupolone” Parla l’imprenditore balneare Marcello Di Finizio: “Perché ho scalato il Cupolone” Continua di Magdi Cristiano Allam 01/04/2014 08:34:01 Leggi tutto (117 righe) Rispondi · Unius kingREI53 minuti fa la democrazia è buona, finché, ururai rothschild farisei, massoni bildenberg, fascisti kiev, o islamici sharia ONU, non prendono il potere, TORINO, 8 AGOsto. Dodicimila quintali di pesche destinate alla Russia respinti alle frontiere per l'embargo deciso da Putin. La frutta - spiega la Coldiretti regionale - era caricata su una sessantina di camion frigo. E' un'altra mazzata ai produttori". Il danno è rilevante: "il 60% dei due milioni di quintali di frutta prodotti in Piemonte - spiega Antonio De Concilio, direttore di Coldiretti - sono destinati all'estero ed i Paesi dell'est rivestono un ruolo di primo piano nell'export". Rispondi · Unius kingREI1 ora fa 101] il sistema massonico: JA BULL ON, del regime bildenberg rothschild è satanismo ideologico e pratico, di tutte le truffate democrazie senza sovranità monetaria, ha detto lo Scienziato Giacinto Auriti: "di chi è la proprietà del denaro al momento della sua emissione?" infatti, tutti i politici, hanno paura di dirlo, .. voi siete morti, perché, la truffa monetaria significa, guerra mondiale, per risollevare un nuovo ciclo monetario dal periodo recessivo.. un nemico lo inventano: la Russia, e l'altro lo creano la LEGA ARABA  Rispondi · Unius kingREI1 ora fa 100] First time in 1600 years no Mass said in Mosul, Iraq, says Chaldean Archbishop. Published: June 27, 2014. A young Iraqi couple from Mosul check into Kelek camp after arriving on foot. 13 June 2014. A young Iraqi couple from Mosul check into Kelek camp after arriving on foot. 13 June 2014. World Watch Monitor The Chaldean Catholic Church’s Archbishop Bashar Warda of Erbil, in Kurdish-governed Northern Iraq, is reported as saying that for the first time in 1600 years there was no Mass said in Mosul on Sunday June 15th. This is the city taken over days before by ISIS forces. Reports say the estimated 3,000 or so Christians still there (from about 35,000 in 2003) all fled ahead of the militias’ takeover of control, although some families were reported to have returned. They cited lack of job prospects and shelter once they’d become internally displaced, or refugees in Kurdish Iraq. Amongst those fleeing Mosul, World Watch Monitor met families sheltering in a Christian-dominated district of Erbil, Ankawa. The largely Christian town of Qaraqosh is, 32 miles southeast of Mosul. Its official Arabic name is Baghdeda; there were about 70,000 Christians living in the area. On Wednesday 25th June, Kurdish Peshmerga forces engaged with the ISIS - also called Daash – militias who were trying to move into Qaraqosh. WWM has seen direct messages confirming that there was bombing of Qaraqosh, during which two Christian families were reported killed by mortars. Locals believe that it was ISIS which carried out the bombing. However today (Thursday) Iraqi Prime Minister Nuri Al Maliki has confirmed that Syrian government jets have bombed ISIS in other parts of northern Iraq. Reports today (Thursday) from locals say that the Iraqi Kurdish Peshmerga, fighting with local Christian residents, were able to repel ISIS from Qaraqosh, especially after 1000 Peshmerga troop reinforcements arrived. Locals say after that, from about 10pm, the situation in the town became quieter, while some news agencies say Qaraqosh is now completely abandoned. Relief arrives at a church in an Iraqi village. Relief arrives at a church in an Iraqi village. 19 June 2014 World Watch Monitor Qaraqosh residents initially started to flee to the churches of another nearby Christian town of Karamles. However, from mid-afternoon Wednesday, thousands of cars with people from Qaraqosh and Karamles were seen waiting at the Kurdish-controlled checkpoint to enter Erbil, a safe haven to the north across the ‘border’ into Kurdistan. Other families headed for Dohuk, about an hour’s drive directly north of Mosul. About 40 Christian families reached Erbil’s Ankawa district where they found temporary shelter at a center for elderly people. They gave accounts of rockets falling near Qaraqosh houses, one of a Christian man, Rammo; as glass windows shattered, people were injured. Local Christians were quick to help the new arrivals: "Immediate needs are obvious: water and food" said one. "Some are sleeping on a piece of cardboard, so mattresses and pillows are needed too. And with temperatures reaching 45 degrees during the day, we need air coolers, especially important for families with young children or elderly." Imposition of ‘jizya tax’ on Mosul Christian minority. Meanwhile a member of Iraq’s High Commission on Human Rights Dr. Sallama Al Khafaji has told an Arabic news website, Al Sumaria, that last Saturday, June 21 ISIS began to demand a poll tax (jizya) from Christians in Mosul. In a custom rooted in medieval times, under strict Islamic law, Christians were required to have to pay protection money and are not allowed to publicly express their faith. Dr Al Khafaji is reported to have said that in one case, ISIS members entered the home of an Assyrian family to demand it. She reports that when the Assyrian family said they did not have the money, three ISIS members raped the mother and daughter in front of the husband and father. The husband and father was so traumatized that he committed suicide, she reported. "The Christians have told me that they cannot pay this tax," said Dr. Al-Khafaji, "and they say 'what am I to do, shall I kill myself?'" Meanwhile, Iraqi church leaders, including those from the capital Baghdad – hundreds of miles to the south, have met in Erbil to discuss a ‘rescue plan’, amid growing fears that the ISIS Islamist attacks have put Christianity at increased risk of being extinguished from the country. Chaldean Auxiliary Bishop of Baghad Saad Sirop, who’d risked travel to the north to Erbil for the meeting, said the crisis could only be solved by reconciliation between the Sunni and Shi'a Muslims. He repeated calls for the international community to press for negotiation between the various Islamic leaders. He added that military action would be counter-productive. "Military intervention did not resolve anything in Syria, nor here in Iraq, so we should not think this will work this time." Bishop Saad added: "We ask God to give us the wisdom to face these problems with courage. There is no doubt that we are passing through some difficult days." Leggi tutto (37 righe) · Traduci Rispondi · Unius kingREI1 ora fa 99] The rise of political Islam in Europe. Published: July 09, 2014 by Frans Veerman. Analysis: Why jihad is not as big a threat as creeping ‘participation’. After the allegations of Islamists infiltrating British education in schools earlier this year. An emergency report was commissioned, “Operation Trojan Horse,” to investigate practices at 21 schools in Birmingham, including Park View (pictured). After the allegations of Islamists infiltrating British education in schools earlier this year. An emergency report was commissioned, “Operation Trojan Horse,” to investigate practices at 21 schools in Birmingham, including Park View (pictured). SWNS. There are increasing fears that European-born young men who go to Syria will get caught up in the fight of radical Islamic extremists to establish an Islamic Sharia-based state across Syria and Iraq, and then return to their own countries to try to do the same. A British man told the BBC on Friday he’d been fighting with the Al Nusra front, and would not return until the ‘black flag of Islam’ flies over Buckingham Palace. In April 2014 Tony Blair urged the West to set aside its differences with Russia and China to focus on the growing threat from radical Islam. Blair said tackling "a radicalized and politicized view of Islam" should be at the top of the global political agenda. The former British prime minister did that in the context of his reflections on the action of Egypt's military government against its Muslim Brotherhood opponents. According to Blair, "the Muslim Brotherhood government…was systematically taking over the traditions and institutions of the country." Just before Blair’s speech news about the alleged plot to Islamize British schools in Birmingham increasingly caught the headlines of the press in the UK. Here too radical Islamist expressions of Islam seemed to be involved in taking over "traditions and institutions of the country". Today estimates put the number of Muslims living in Europe at about 44 million - no official data is available, but almost all European countries host a Muslim minority. The vast majority are responsible citizens. But it is important for Western governments to understand that Islam has a radical part –called ‘political Islam’- that is not homogeneous but has violent as well as non-violent faces; and that in fact it’s the NON-violent faces of political Islam that are the most dangerous for their societies. ‘Islamism’ or ‘political Islam’ A crucial factor generating tensions in the West is the presence of ‘Islamism’ or ‘political Islam’, in all of its different manifestations, within Muslim communities. Islamism can be defined as "forms of political theory and practice that have as their goal the establishment of an Islamic political order in the sense of a state whose governmental principles, institutions and legal system derive directly from the shari’ah." Analysts often equate such Islamists with ‘jihadists’, and do not distinguish between violent and non-violent strands. In his study of the spread of Islamism (or ‘political Islam’) in Europe, Lorenzo Vidino (an academic and security expert who specialises in Islamism and political violence in Europe and North America, a Policy Adviser at the European Foundation for Democracy) talks about Islamism as an "extremely diverse and ever evolving political movement". According to Vidino, "There are basically three categories of Islamists: violent rejectionists [in his paper he uses ‘jihadists’], non-violent rejectionists and participationists." Each of these components of political Islam has a different presence, structure, and modus operandi. Each, consequently, presents a different kind of challenge to Europe. Europeans are finally paying attention to the jihadist threat, and have begun to devise new solutions to contain it. This is not least due to the fact that "homegrown" Jihadists are fighting in the hundreds in Syria and provided they survive come back radicalized. However Europeans still have only a limited understanding of the other two segments of the movement. ‘Jihadists’ or ‘Violent rejectionists’. "Violent rejectionists, often referred to as jihadists, are individuals and networks that, often linked to or inspired by al Qaeda, reject participation in the democratic system and use violence to advance their goals," says Vidino. Violent rejectionists are usually the main, if not the only, targets of European counter-radicalization programs. ‘Non-violent rejectionists’. According to Vidino, "Non-violent rejectionists are individuals and groups such as Salafists and Hizb ut-Tahrir which openly reject the legitimacy of any system of government not based on Islamic law, but do not, at least publicly and openly, advocate the use of violence to further their goals." "Salafism preaches a return to a mythical Islamic golden era that can only be obtained by referring to the only unadulterated sources: the Quran and the hadith. Salafism is "not only scripturalist but also literalist," arguing that Muslims should behave exactly how the pious forefathers of Islam behaved, according to these sources," writes Vidino. "Most refute violence, at least in Europe, but some do not and are better categorized as violent rejectionists—the lines are in some cases blurred. Salafism has been able to attract a growing number of European Muslims through its claims of simplicity, meaning and moral superiority," Vidino adds. In the Birmingham schools, recruitment of Salafist parents onto committees was shown as one strategy used. Hizb ut-Tahrir (HT) "officially aims at disseminating its ideology and challenging the existing status quo without resorting to violence," according to Vidino. As with Salafism the lines are however blurred. Vidino says, HT’s "rhetoric is sophisticated and skillfully tailored to the ears of Western Muslims…Members of HT tend to be highly educated young professionals who are second-generation Muslim immigrants in Europe, and their ranks are buttressed further by a small cadre of converts." ‘Participationists’ Vidino sees "at the bottom of the Islamist pyramid the numerically most significant component of political Islam in Europe: the Muslim Brotherhood and other ‘participationist’ Islamic Movements." "Participationists are individuals and groups which adhere to that strand of Islamism that advocates interaction with society at large, both at the micro-level through grassroots activism, and at the macro-level through participation in public life and the democratic process," explains Vidino. "Unlike rejectionists", he says "such organizations have made a conscious decision to avoid unnecessary confrontation and have instead opted for a clever and flexible policy of engagement with the European establishment." The role of the Muslim Brotherhood in Western countries. The characteristics of this ‘participationist’ role are, according to Vidino, "precisely outlined in the seminal book Priorities of the Islamic Movement in the Coming Phase, published in 1990 by the top Muslim Brotherhood ideologue Yusuf al-Qaradawi. Qaradawi devotes a large section of his book to the presence of Muslim minorities in Western countries and the unprecedented opportunity that this phenomenon may represent for the Islamic Movement, which, in Qaradawi's words, can "play the role of the missing leadership of the Muslim Nation [umma] with all its trends and groups" in guiding and shaping the minds of Muslim immigrants living in the West." Vidino observes, "Qaradawi has a simple recipe for how the Islamic Movement can become the guide of Muslim communities in the West: "Try to have your own small society within the larger society," says Qaradawi, "your own Muslim ghetto." The Egyptian cleric advocates the creation of a web of Islamic centers, think tanks, magazines, mosques, and conferences so that the Islamic Movement can spread its politicized version of Islam among Western Muslims. At the same time, Qaradawi advocates moderation and relative openness when dealing with non-Muslims. At least in these early stages, he writes, confrontation can only damage the movement, whereas displaying a moderate façade will allow the Brothers to operate under the radar screen." According to Vidino, "A second goal common to all European Brotherhood organizations is the designation as official or de facto representatives of the Muslim community of their country. Becoming the preferred—if not the exclusive—partners of European governments and elites would serve various purposes. One, publicly and proudly declared by the Brothers, is to positively contribute to the future of European society. Highlighting common values, the Brothers, in fact, present themselves as a moderate force encouraging Muslims to simultaneously participate in society and spread their Islamic principles, which, ultimately, benefit everybody." Vidino concludes, "by leveraging such a relationship, in fact, the Brothers aim at being entrusted by European governments with administering all aspects of Muslim life in each country. They would, ideally, become those whom governments task with preparing the curricula and selecting the teachers for Islamic education in public schools, appointing imams in public institutions such as the military, the police or the prison service, and receiving subsidies to administer various social services." Back to the Birmingham schools. This brings us back to the Birmingham schools. The five-pronged strategy presented in the leaked document describing "Operation Trojan Horse" very much reflects Qaradawi’s vision for the spread of the Islamic Movement in the West. It is the archetype of the participationist strategy. Educational institutions are gradually infiltrated, and taken over. There is no outbreak of violence; the key is (intense) pressure. This is the non-violent face of political Islam. Although creating a culture of fear and intimidation in schools, marginalizing or forcing teachers out of their jobs, leading children at a supposedly non-religious primary school in anti-Christian chanting, cancelling normal Christmas activity…all this could be considered (hidden) ‘violence’ too. The document "Operation Trojan Horse" shows the participationists could tap into the pool of Salafi parents. These parents are not likely to commit direct violent actions but they could be prone to strong radicalization of their religious goals. Political Islam gradually expands territory. Western governments have to understand that the events in Birmingham are very typical of the way Islam is expanding in the West. Political Islam is gradually expanding its territory, partly by radicalizing moderate Islamic expressions, partly by the proliferation of mosques and partly by taking over "traditions and institutions" in countries. Violent incidents are even useful in this strategy: rare incidents of physical violence give participationists the possibility to side with the government against the ‘bad guys’ while proclaiming themselves the ‘good guys’. The effect is a vicious circle of appeasement policies by the local authorities that facilitates the further spread of political Islam, and leaves the non-Muslim population defenseless or otherwise provokes an unwelcome ‘far right’ sentiment in society. It follows that Western governments have to reflect well on their limits in respect to the manifestations of political Islam. The culture of ‘appeasement’ makes their citizens and societies vulnerable to manipulation by Islamists for the sake of furthering their Islamic supremacy in the West. In the end this could be devastating for Western societies. Serious public debate and strict government policies are indispensable to turn the tide of Islamist expansion. FULL REPORT: "Islamism in Europe", Dr. Lorenzo Vidino, Senior Fellow at the Center for Security Studies, ETH Zurich and a Policy Adviser at the European Foundation for Democracy Leggi tutto (93 righe) · Traduci Rispondi · Unius kingREI1 ora fa 98] Miracle a Sderot: Rocket Hits House, ma nessun ferito. Nonostante le ingenti danni su una casa nella città meridionale israeliana di Sderot, sciopero razzo miracolosamente non ha causato feriti. Di Uzi Baruch: 2014/08/08, 16:38. Danni Rocket a Sderot. Un razzo sparato da Gaza ha segnato un colpo diretto su una casa nella città israeliana di Sderot merlata - ma miracolosamente nessun danno è stato causato, come i residenti erano fuori al momento. Tuttavia un danno significativo è stato causato alla proprietà in sé, e la polizia sono stati chiamati ad affrontare schegge dal razzo. I terroristi di solito pacco Gaza-fatti razzi "Qassam" con chiodi, cuscinetti a sfere e altri pezzi di schegge di massimizzare la letalità dei missili. Diversi altri razzi lanciati allo stesso tempo sbarcati in aree aperte, tra cui uno nella città di Ashkelon e un altro nel Hanegev Regione Sha'ar. Poco prima tre razzi hanno colpito appena fuori di un villaggio nel Negev Regione Sedot, e uno supplementare esploso nella zona Hof Ashkelon. Nessun ferito o danni sono stati segnalati in questi attacchi. In precedenza Venerdì, due israeliani sono rimasti feriti, mentre i terroristi di Gaza riprende il lancio di razzi poco prima di un cessate il fuoco di 72 ore con Israele è scaduto. L'IDF ha confermato che un soldato è stato ferito leggermente e un civile - regista Sapir College di Dr. Nachmi Paz - è stata moderatamente ferito. Dr. Paz è in trattamento per le ferite riportate in Soroka Medical Center di Be'er Sheva per ferite da schegge alla gamba. https://www.youtube.com/user/YouTube/discussion Miracle in Sderot: Rocket Hits House, But No Injuries. Despite extensive damage on a home in the southern Israeli city of Sderot, rocket strike miraculously caused no injuries. By Uzi Baruch: 8/8/2014, 4:38 PM. Rocket damage in Sderot. A rocket fired from Gaza scored a direct hit on a house in the embattled Israeli city of Sderot - but miraculously no injuries were caused as the residents were out at the time. However significant damage was caused to the property itself, and police were called to deal with shrapnel from the rocket. Terrorists usually pack Gaza-made "Kassam" rockets with nails, ball bearings and other pieces of shrapnel to maximise the lethality of the missiles. Several other rockets fired at the same time landed in open areas, including one in the city of Ashkelon and another in the the Sha'ar HaNegev Region. Shortly beforehand three rockets struck just outside of a village in the Sedot Negev Region, and an additional one exploded in the Hof Ashkelon area. No injuries or damage were reported in those attacks. Earlier Friday, two Israeli were injured as Gazan terrorists resumes rocket fire shortly before a 72-hour ceasefire with Israel expired. The IDF confirmed that one soldier was lightly injured and a civilian - Sapir College director Dr. Nachmi Paz - was moderately wounded. Dr. Paz is being treated for his injuries in Soroka Medical Center in Be'er Sheva for shrapnel wounds to his leg.  Leggi tutto (21 righe) Rispondi · Unius kingREI1 ora fa (modificato) 97] Inghilterra, governo apre una banca del seme pubblica per dare figli “su misura” a «coppie omosessuali e donne single». Agosto 4, 2014 Redazione. Il Sistema sanitario spenderà solo quest’anno 250 mila euro di fondi pubblici perché «la domanda da parte di coppie omosessuali e donne single sta crescendo in modo esponenziale» germania-lesbiche-gay-bambiniIl governo inglese ha deciso di spendere ancora più fondi pubblici dei contribuenti per permettere alle coppie omosessuali e alle donne single di avere un figlio su misura. Per questo nel 2014 ha già elargito oltre 247 mila euro al National Gamete Donation Trust (Ngdt) perché metta in piedi la prima banca del seme pubblica nazionale, riporta il Daily Mail. ELENCO ON LINE. La banca, che aprirà in ottobre, permetterà a chiunque lo desideri di consultare un elenco on-line e scegliere lo sperma in base alle caratteristiche (colore di capelli, occhi, età, educazione e etnia) del donatore. Nei prossimi tre anni Ngdt si impegnerà a reclutare oltre mille uomini che donino, a pagamento, il loro sperma. «CRESCE LA DOMANDA». Secondo Laura Witjens, direttrice di Ngdt, «ci sono persone non fertili dal punto di vista medico o pratico che vorrebbero usare i servizi di donazione nel Regno Unito ma non possono farlo perché non c’è abbastanza sperma. La domanda da parte di coppie omosessuali e donne single sta crescendo in modo esponenziale. Ed è sempre più accettabile dire: “Non ho ancora trovato un uomo, ma non voglio aspettare, voglio un bambino”». bambini-fecondazioneCHI SONO I «CLIENTI». Secondo la direttrice, anche le coppie eterosessuali potranno usufruire del servizio, ma i «clienti», non pazienti, «sono le donne single e le coppie omosessuali». Il governo farà pagare, grazie ai soldi pubblici, solo 380 euro, mentre le cliniche private costano almeno 1050 euro. E a chi protesta, affermando che così si fanno nascere volontariamente bambini senza padre, Witjens risponde: «Non c’è nessuna prova che i bambini crescano meglio con o senza padre. Il governo non ci ha mai chiesto di ridurre l’accesso allo sperma alle coppie omosessuali o donne single». «BAMBINI SU MISURA». Secondo l’ex vescovo anglicano di Rochester, Michael Nazir-Ali, «questo annuncio solleva importanti questioni circa il futuro dei nostri bambini. I bisogni del bambino sono da considerare come primari, non è sufficiente “volere” un bambino, soprattutto se con caratteristiche particolari. Questa banca permetterà alle donne di scegliere i profili del donatore, che includeranno l’educazione e i criteri “attrattivi”, facendo nascere lo spettro di “bambini su misura”, nati secondo i desideri dei genitori. Ma cosa succederà se durante la gravidanza e la nascita ci saranno delle “interferenze” con i risultati desiderati? Questi bambini verranno rifiutati?». La risposta è semplice, basta guardare al caso del piccolo Gammy: nato con la sindrome di Down e per questo abbandonato dalla coppia australiana che l’aveva commissionato a una madre surrogata. Volevano un figlio sano. Leggi di Più: Inghilterra, presto figli "su misura" per «coppie gay» | Tempi.it Leggi tutto (22 righe) Rispondi · Unius kingREI1 ora fa 96] Il caso Gammy non è una “deriva”. Manif: «È la triste realtà delle madri surrogate e di un business che commercializza i bambini». Agosto 8, 2014 Leone Grotti. «È nauseante il tentativo di legalizzare l’utero in affitto: questo business si basa sull’asservimento della donna, la commercializzazione del bambino e la distruzione volontaria del legame Padre-Madre-Bambino» Pattaramon Chanbua, Game, GammyIl caso di Gammy, il piccolo che al contrario della sua gemellina sana è stato abbandonato dai genitori biologici alla madre surrogata in Thailandia perché affetto da sindrome di Down, non è solo un problema di «violazione della legge» che regola l’accesso all’utero in affitto nel paese asiatico. COMUNICATO DELLA MANIF. A metterlo in chiaro è la Manif pour tous in un comunicato: «L’abbandono di Gammy ha destato un’ondata di emozione e di solidarietà per aiutare la sua vera mamma a crescerlo nelle migliori condizioni. Questo caso squallido rivela a chi non la conosce la triste realtà delle madri surrogate e di questo business: una coppia che desidera un figlio lo ordina a una donna che viene poi pregata di lasciarlo [alla coppia] nove mesi più tardi». utero-affitto-maternità-surrogata«NON È UNA DERIVA». Come fa notare il comunicato, «la polemica attuale (…) è stata manipolata dai sostenitori dell’utero in affitto. Si cominciano a vedere sempre più commenti legati al caso Gammy che denunciano “le derive” di questo business che si basa sull’asservimento della donna, la commercializzazione del bambino e la distruzione volontaria del legame Padre-Madre-Bambino». Spiega la presidentessa della Manif Ludovine de la Rochère: «Nel momento in cui la Francia e la comunità internazionale dovrebbero lottare con urgenza contro questa tratta umana, i partigiani di questa pratica disumana cercano di sottolineare le “derive” dell’utero in affitto per regolarizzare e legalizzare la pratica: questo è nauseante ma noi non molleremo mai la presa». NUOVA MANIFESTAZIONE. Dopo questa premessa, de la Rochère invita il governo a ricorrere in appello contro la decisione della Corte europea dei diritti dell’uomo, che ha condannato la Francia imponendole di riconoscere i figli di coppie francesi nati all’estero con l’utero in affitto. Se François Hollande non farà ricorso, sarà implicitamente, e in futuro anche esplicitamente, legalizzata la maternità surrogata in Francia. Anche per questo, la Manif pour tous scenderà di nuovo in piazza a Parigi il prossimo 5 ottobre: «Perché il bambino non è un oggetto».@LeoneGrotti australia deriva utero affitto down gammy francia maternità surrogata francia utero in affitto gammy gammy down gammy maternità surrogata gammy utero affitto hollande hollande francia Manif pour tous manif pour tous gammy maternità surrogata sindrome down thailandia utero in affitto ARTICOLI CORRELATI: neonato-h. nati i gemelli figli dell’eterologa. Registrati all’anagrafe, fine della contesa? Redazione Pattaramon Chanbua, Gammy Esteri Sotto indagine il padre biologico di Gammy, negli anni 90 era stato in carcere per molestie sessuali a due ragazzine Leone Grotti Pattaramon Chanbua, Gammy Esteri La madre surrogata di Gammy, il piccolo concepito con l’utero in affitto e abbandonato dai richiedenti perché Down, «è una santa». germania-lesbiche-gay-bambini. Inghilterra, governo apre una banca del seme pubblica per dare figli “su misura” a «coppie omosessuali e donne single» Leggi di Più: Gammy, Manif: «Business che commercializza i bambini» | Tempi.it  Leggi tutto (34 righe) Rispondi · Unius kingREI1 ora fa 95] la storia dei nazi fascisti Mogherini 4soldi e Merkel CIA 666 FMI SPA GMOS, a Kiev, è la stessa storia degli islamici, la democrazia è buona, per loro, almeno finché, non sono loro, che, prendono il potere, poi, viene la truffa monetaria massonica Bildenberg regime, di sottrazione della sovranità monetaria, e la repressione della NATO! Klitschko promette di ristabilire l'ordine nel centro di Kiev. Klitschko promette di ristabilire l'ordine nel centro di Kiev. Il sindaco di Kiev Vitaly Klitschko venerdì mattina ha parlato con gli attivisti della tendopoli su piazza Maidan Nezalezhnosti (Piazza dell'Indipendenza) a Kiev e ha promesso di ristabilire l'ordine. Il capo della città è giunto su Maidan, accompagnato dalle guardie, è stato immediatamente circondato dalla folla degli abitanti della tendopoli. Klitschko ha chiesto agli attivisti cosa fanno in piazza in un momento critico per l'Ucraina. Secondo Klitschko, la gente deve o lavorare o combattere nell’est del Paese. Alcune persone accompagnavano il discordo di Klitschko con le grida "Vergogna". In precedenza è stato riferito che su Maidan, occupata dai manifestanti dal 21 novembre 2013, si odono di nuovo spari e bruciano pneumatici. http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_08/Klitschko-promette-di-ristabilire-lordine-nel-centro-di-Kiev-0690/ Leggi tutto Rispondi · Unius kingREI1 ora fa 94] ma, LEGA ARABA, sharia, questa non è gente che vuole essere salvata, questa è gente che semplicemente, vuole estinguerti, è questo che, Maometto ha fatto ed ha insegnato, quindi, gli islamici terroristi del genocidio, sono la interpretazione vincete dell'Islam, tutto il resto è ipocrisia di musulmani! l'Islam non si fermerà finché non avrà conquistato il mondo! Anche le NAzioni della LEGA ARABA, in caso di guerra si abbandonano, al genocidio, ed in tempo di pace, fanno delle pressioni sociali finanziarie, emarginatorie contro, gli schiavi dhimmi, che, comunque, per quelli che, diventano minoranze, a motivo della loro bomba demografica, di blasfemia apostasia pedofilia poligamia, poi, non rimane una speranza! infatti, non hanno reciprocità e neanche libertà di religione, poi, tutto questo per ONU è perfetto! S invades monastery, steals 'everything' from Iraqi Christians First time in 1600 years no Mass said in Mosul, Iraq, says Chaldean Archbishop Why Christians are under pressure to exit Iraq Mosul’s two kidnapped Chaldean nuns released The rise of political Islam in Europe Leggi tutto Rispondi · Unius kingREI2 ore fa 93] L'Ucraina come una delle possibili sanzioni sta esaminando il divieto di transito delle risorse energetiche dalla Russia all'Europa, ha dichiarato il Primo ministro Arseniy Yatsenyuk. Il governo del Paese presenta al Parlamento un disegno di legge con 26 tipi di sanzioni contro persone e aziende della Russia. In particolare, il Consiglio dei Ministri dell'Ucraina si propone di intraprendere misure contro 172 cittadini della Russia e di altri Paesi e contro 65 aziende, di cui la maggior parte sono russe. http://italian.ruvr.ru/2014_08_08/LUcraina-minaccia-di-vietare-il-transito-del-gas-dalla-Russia-9775/ 92] La Commissione Europea esaminerà la decisione del governo russo di imporre restrizioni commerciali nei confronti dell'UE, ha dichiarato il rappresentante della Commissione Europea Frederic Vincent. Secondo le sue parole, la Commissione Europea si riserva il diritto di rispondere a queste misure correttamente. Vincent le ha definite come politicamente motivate. Dal 7 agosto la Russia impone un divieto totale sulla fornitura di carne di manzo, carne di maiale, pollame, verdure, frutta, pesce, formaggi e prodotti lattiero-caseari provenienti da Australia, Canada, UE, USA e Norvegia per un periodo di un anno. Il decreto relativo è stato firmato dal Primo ministro Dmitry Medvedev. http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_08/LUE-minaccia-la-Russia-di-misure-di-risposta-1376/ La Russia sostiene le autorità irachene nella lotta contro i terroristi. Mosca sostiene le azioni delle autorità irachene per una lotta senza compromessi contro i terroristi, è stato dichiarato nel Ministero degli Esteri russo. Il dicastero ha espresso una profonda preoccupazione per la tesa situazione in Iraq. "I guerriglieri del gruppo terroristico "Lo Stato islamico" continuano ad espandere la zona del controllo a nord-ovest del Paese", si dice nel rapporto. Allo stesso tempo, i guerriglieri hanno lanciato una campagna di repressione senza precedenti contro i rappresentanti delle minoranze religiose ed etniche che abitano in queste zone, sottolinea il Ministero degli Esteri russo. http://italian.ruvr.ru/2014_08_08/La-Russia-sostiene-le-autorita-irachene-nella-lotta-contro-i-terroristi-9732/ La commissione per lo sviluppo della società dell'informazione, dei mass media della Camera civica della Russia è pronta ad aiutare Rossiya Segodnya nelle ricerche del fotoreporter speciale Andrey Stenin, ha riferito a RIA Novosti il capo della commissione Dmitry Biryukov.Vi presentiamo la nostra raccolta delle foto scattate da Andrey Stenin in Ucraina nel periodo dal novembre dello scorso anno ad oggi. http://italian.ruvr.ru/2014_08_08/photo-LUcraina-nellobiettivo-del-fotoreporter-di-Rossiya-Segodnya-Andrey-Stenin-0161/ La commissione per lo sviluppo della società dell'informazione, dei mass media della Camera civica della Russia è pronta ad aiutare Rossiya Segodnya nelle ricerche del fotoreporter speciale Andrey Stenin, ha riferito a RIA Novosti il capo della commissione Dmitry Biryukov.Vi presentiamo la nostra raccolta delle foto scattate da Andrey Stenin in Ucraina nel periodo dal novembre dello scorso anno ad oggi. http://italian.ruvr.ru/2014_08_08/photo-LUcraina-nellobiettivo-del-fotoreporter-di-Rossiya-Segodnya-Andrey-Stenin-0161/ Venerdì le divisioni di fanteria motorizzata del Distretto Militare Centrale della Russia con gli equipaggi degli elicotteri da combattimento Mi-24 e Mi-8 di stanza in Siberia occidentale, hanno perfezionato le esercitazioni di attacco contro un nemico ipotetico. Le attività dei gruppi tattici del battaglione sono state supportate dall'aviazione militare, che ha passato i dati di ricognizione ai posti di comando e colpito dall'aria il nemico simulato. Per organizzare l'interazione alle unità di fanteria si sono uniti gli artiglieri dell'aviazione: professionisti che hanno garantito la precisione nel colpire gli obiettivi prefissati. http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_08/Siberia-concluse-le-manovre-della-fanteria-motorizzata-russa-con-il-supporto-degli-elicotteri-7393/ 91] queste cifre, devono essere almeno raddoppiate ] [ World Watch List 2014: Frequently Asked Questions 1. Is the Open Doors World Watch List the only global survey of religious freedom of Christians? The Open Doors 2014 World Watch List (WWL) is the only annual survey of religious freedom of Christians around the world. It measures the degree of freedom a Christian has to live out their faith in five spheres of life - private, family, community, national and church life, plus a sixth block measuring the degree of violence. The methodology counts each sphere equally and is designed specifically to track the deep structures of persecution and not merely incidents. You can learn more about each country here or by downloading the 2014 World Watch List. 2. What country is the worst place to live as a Christian? North Korea is ranked #1 on the list for the 12th straight time. An estimated 50,000 to 70,000 Christians live in political prison camps. Those caught with a Bible face a long prison sentence or death. 3. What new countries have joined the Top 10? Why the dramatic jump? For the first time, Syria (#3 from #11) and Pakistan (#8 from #14) leaped into the Top 10. Syria's deteriorating situation with the almost three-year-old civil war is an obvious factor in its rise on the list. Pakistan continues to become a harder place to live. Radical Muslims have room to commit violent acts against Christians and the government is not able to exert control over them. 4. How is the WWL methodology developed? This year the methodology of the WWL is published for the first time, and independently audited by the International Institute for Religious Freedom (http://www.iirf.eu/) to help make the information gathering and calculation process more transparent. 5. Is there any good news on the 2014 WWL? Yes, there is some good news, Mali made the most improvement, dropping to #33 from #7 last year. Also, Tanzania dropped to #49 from #24 in 2013. 6. Are these the only countries where Christians are persecuted? There are over 65 countries where Christians are persecuted. These are just the top 50. 7. Do the countries on the World Watch List experience persecution throughout the country? Not always. Countries like China have areas where there is virtually no persecution and areas where there is persecution. However, in some countries like North Korea, there is persecution throughout the country. 8. How many Christians are persecuted for their faith in Jesus Christ? An estimated 100 million Christians worldwide are persecuted. The reason the WWL is produced each year by Open Doors is to track the degree of persecution in each country and bring awareness to the public of the persecution. For almost 60 years Open Doors has worked in some of most restrictive and dangerous country in the world, coming along side those suffering with Bibles and Christian materials, training, social-economic help, prayer and advocacy. Leggi tutto (25 righe) · Traduci Rispondi · Unius kingREI2 ore fa 90] The top 10 countries where Christians faced the most pressure and violence in the 2013 reporting period of the 2014 WWL are: North Korea, Somalia, Syria, Iraq, Afghanistan, Saudi Arabia, Maldives, Pakistan, Iran and Yemen. For the 12th consecutive year, the 2014 World Watch List (WWL) establishes the hermit communist country of North Korea as the world's most restrictive nation in which to practice Christianity. Overwhelmingly, the main engine driving persecution of Christians in 36 of the top 50 countries is Islamic extremism, with the most violent region being the nations of the African Sahel belt, where a fifth of the world's Christians meet one seventh of the world's Muslims in close proximity. However, the fact remains that in no other country in the world are Christians so fiercely persecuted because of their faith as in North Korea. Like other North Koreans, Christians have to survive under one of the most oppressive regimes in contemporary times. An estimated 50,000 to 70,000 Christians live in concentration camps, jails and prison-like circumstances.  Leggi tutto · Traduci Rispondi · Unius kingREI2 ore fa (modificato) 89] Erdogan è un criminale internazionale e la NATO è buona per lui! Erdogan Tells Female Journalist to 'Know Your Place'. Chauvinist remarks, anti-Semitic smear spark outrage in Turkey in latest tirade from Prime Minister Recep Tayyip Erdogan. By AFP and Arutz Sheva Staff: 8/8/2014, Turkish Prime Minister Recep Tayyip Erdogan. Turkish Prime Minister Recep Tayyip Erdogan faced new questions on Friday over his attitude to the media and women after he branded a prominent female journalist a "shameless woman" and told her "to know your place," AFP reports Friday. Just ahead of Sunday's presidential election which he is clear favourite to win, Erdogan savaged Amberin Zaman, who writes for the Economist and the Turkish daily Taraf, over comments she made in a television debate. She had asked the main opposition leader Kemal Kilicdaroglu in the debate whether any Muslim society was capable of challenging its authorities. Erdogan lashed out at Zaman, without mentioning her directly by name, at an election rally in the eastern city of Malatya on Thursday, calling her a "shameless woman". "A militant in the guise of a journalist, a shameless woman... Know your place!" he declared. "They gave you a pen and you are writing a column in a newspaper... and you insult a society that is 99 percent Muslim," he said, drawing loud boos from the crowd. This is not the first time Erdogan has lashed out at journalists, who have come under increasing pressure in Turkey, which has more reporters behind bars than any other country in the world. The Economist released a statement in response to the salvo, saying its correspondent of 15 years was "widely respected". "We stand firmly by her and her reporting. The intimidation of journalists has no place in a democracy. Under Mr Erdogan, Turkey has become an increasingly difficult place for independent journalism," the statement said. Zaman responded to Erdogan through her column in the Taraf newspaper, headlined: "Be a human first!" "You are lynching a Muslim woman who described what you are doing. Because women are sitting targets, aren't they?" She said she had been the target of a smear campaign by pro-government media outlets, who had called her a "Jewish b*tch" who should become a "concubine" of Islamist jihadists in Iraq. Erdogan, a pious Muslim who has led the Islamic-rooted ruling party since 2002, has come under strong criticism from Western politicians and rights groups for his crackdown on the media. The US-based watchdog Freedom House downgraded the status of Turkey's media from "partly free" to "not free" in May. The government's attitude towards women is also under heavy scrutiny after Deputy Prime Minister Bulent Arinc caused a furore by suggesting women should not laugh loudly in public. Erdogan has also made a slew of anti-Semitic remarks over Operation Protective Edge in Gaza, and threatened to end the normalization process with Israel over "state terrorism." He has also accused Israel of "lies" because "not enough" Israeli Jews have died in the conflict and has compared Jewish Home MK Ayelet Shaked to Adolf Hitler. The American Jewish Congress has asked Erdogan to return an award it gave him in 2004 due to his criticism of Israel. The Turkish leader responded by saying he would be “glad” to return the award. Erdogan Dice Femmina Giornalista di 'Know Your Place'. Osservazioni sciovinista, antisemita indignazione striscio scintilla in Turchia in ultima tirata dal primo ministro Recep Tayyip Erdogan. Con AFP e Arutz Sheva Staff: 2014/08/08, il primo ministro turco Recep Tayyip Erdogan. Il primo ministro turco Recep Tayyip Erdogan ha affrontato nuove domande di Venerdì sul suo atteggiamento verso i media e le donne, dopo aver bollato una giornalista di primo piano una "donna svergognata" e le disse "per conoscere il vostro posto", riferisce AFP Venerdì. Proprio in vista delle elezioni presidenziali di Domenica, che è chiaro favorito per la vittoria, Erdogan azzannato Amberin Zaman, che scrive per l'Economist e il quotidiano turco Taraf, su osservazioni che ha fatto in un dibattito televisivo. Aveva chiesto al principale leader dell'opposizione Kemal Kilicdaroglu nel dibattito se ogni società musulmana era in grado di mettere in discussione le sue autorità. Erdogan scagliato contro Zaman, senza menzionare direttamente il suo nome, in un comizio elettorale nella città orientale di Malatya il Giovedi, chiamandola una "donna svergognata". "Un militante nelle vesti di un giornalista, una donna svergognata ... Conosci il tuo posto!" ha dichiarato. «Ti hanno dato una penna e si stanno scrivendo una colonna in un giornale ... e vi insulteranno una società che è il 99 per cento musulmana", ha detto, disegno fischi ad alta voce dalla folla. Questa non è la prima volta Erdogan ha scagliato contro i giornalisti, che si sono sempre più sotto pressione in Turchia, che ha più giornalisti dietro le sbarre di qualsiasi altro paese del mondo. L'Economist ha rilasciato una dichiarazione in risposta al salva, dicendo che il suo corrispondente di 15 anni è stata "ampiamente rispettata". "Siamo fermamente stare da lei e la sua segnalazione. L'intimidazione dei giornalisti non ha posto in una democrazia. Sotto Erdogan, la Turchia è diventata un luogo sempre più difficile per il giornalismo indipendente", dice la nota. Zaman ha risposto a Erdogan attraverso la sua rubrica sul quotidiano Taraf, titolava: "Essere un umano prima!" "Si sta linciaggio di una donna musulmana che ha descritto quello che stai facendo. Perché le donne sono sedute obiettivi, non è vero?" Ha detto che era stato il bersaglio di una campagna diffamatoria dai media filo-governativi, che l'aveva chiamato una "b * tch ebraica" che dovrebbe diventare un "concubina" di jihadisti islamici in Iraq. Erdogan, un pio musulmano che ha portato il partito al governo islamico-radicata dal 2002, è stato oggetto di forti critiche da parte dei politici occidentali e gruppi per i diritti per il suo giro di vite sui media. Il cane da guardia statunitense Freedom House declassato lo stato dei media in Turchia da "parzialmente libero" a "non libero" in maggio. L'atteggiamento del governo nei confronti delle donne è anche sotto esame pesante dopo il vice primo ministro Bulent Arinc ha causato un furore suggerendo le donne non dovrebbero ridere ad alta voce in pubblico. Erdogan ha anche fatto una sfilza di osservazioni antisemite oltre Operazione di protezione perimetrale in Gaza, e ha minacciato di terminare il processo di normalizzazione con Israele per "terrorismo di Stato". Ha anche accusato Israele di "bugie", perché "non abbastanza" ebrei israeliani sono morti nel conflitto e ha messo a confronto ebraico Casa MK Ayelet Shaked ad Adolf Hitler. L'American Jewish Congress ha chiesto a Erdogan di restituire un premio che gli diede nel 2004 a causa della sua critica di Israele. Il leader turco ha risposto dicendo che sarebbe "contento" per restituire il premio. Leggi tutto (53 righe) Rispondi · Unius kingREI2 ore fa 88] Erdogan è in criminale internazionale, ma, quelli come lui nella NATO si trovano bene! ] soltanto mettendo in stato di accusa, la sharia criminale della LEGA ARABA, soltanto, in questo modo, tutto questo orrore finirà! Chi si interessa di un imminente genocidio in Iraq? In mezzo assordante silenzio internazionale, decine di migliaia di Yazidi stanno morendo per mano dello 'Stato islamico': e la comunità internazionale pensa soltanto a difendere hamas Rispondi · Unius kingREI2 ore fa (modificato) 87] CUNEO, 8 AGO - I carabinieri hanno arrestato Fabrizio Pellegrino, il prof. di Costigliole di Saluzzo accusato di prostituzione minorile, violenza sessuale e pornografia minorile. Per la procura di Torino, ha intrattenuto "molteplici rapporti" e "atti sessuali a pagamento". Ora è nel carcere di Torino in attesa dell'interrogatorio di garanzia. Sequestrata "significativa documentazione" sugli incontri hot con i minorenni, "avvicinati anche in qualità di presidente dell'associazione culturale Marcovaldo". 86] Who Cares About an Impending Genocide in Iraq? Amid deafening international silence, tens of thousands of Yazidis are dying at the hands of the 'Islamic State': 8/7/2014, ISIS fighters parade captured tanks. ISIS fighters parade captured tanksReuters. An Iraqi MP and member of the ancient Yazidi religion broke down in tears earlier this week as she described the slaughter of thousands of her people earlier this week. MP Fiyan Dakheel's heartbreaking display of sheer desperation highlighted the alarming advances made by the "Islamic State" group (formerly ISIS) in recent weeks, and the damning silence of international leaders and human rights bodies. An undetermined number of Yazidis in northern Iraq - most of whom are ethnic Kurds and whose presence predates both Islam and Christianity in the region - have been killed by advancing jihadists. More than 200,000 other Yazidis have been forced to flee in a campaign of ethnic-cleansing and, some have charged, attempted genocide of one of Iraq's most ancient communities. In the video, Dakheel herself alleges that no less than a "genocide" is being perpetuated against her people under the banner of Islam. "I am speaking here in the name of humanity! Please save us! Save us!" she cried, shortly before collapsing with grief. Some 147,000 of refugees have made it to Kurdish-controlled regions of northern Iraqi, but approximately 50,000 have been left stranded in the Sinjar Mountains with no food, water or medical supplies, after Kurdish forces retreated in the face of Islamist advances. Islamic State forces have surrounded the foot of the mountain, cutting them off in an attempt to starve them out. As a result dozens, potentially hundreds, have already died of thirst - mostly women, children, the elderly and the weak. It is just the latest tragic episode in the march of the Islamic State through Iraq and Syria. The list of atrocities is already long: Shi'ites and Allawites who do not manage to escape Islamist forces are summarily executed, their shrines and mosques systematically dynamited; Christians have been totally expelled from areas under "Islamic State" control, most recently from Mosul; other ancient shrines - Sufi, Jewish and even Sunni ones which are deemed heretical by the jihadis - have also been demolished. And amid all that, the victims of the latest atrocity are left wondering at the world's indifference. As one refugee, "Karim", put it in a recent interview with The New Yorker: "I don’t see any attention from the rest of the world,"” he said. "In one day, they killed more than two thousand Yazidi in Sinjar, and the whole world says, ‘Save Gaza, save Gaza.’" Chi si interessa di un imminente genocidio in Iraq? In mezzo assordante silenzio internazionale, decine di migliaia di Yazidi stanno morendo per mano dello 'Stato islamico': 2014/08/07, combattenti ISIS parata carri armati catturati. ISIS combattenti parata tanksReuters catturato. Un parlamentare iracheno e membro dell'antica religione yazidi scoppiò in lacrime all'inizio di questa settimana, come ha descritto il massacro di migliaia di sua gente all'inizio di questa settimana. Display straziante di MP Fiyan Dakheel di disperazione ha evidenziato i progressi allarmanti effettuate dal gruppo "Stato Islamico" (ex ISIS) nelle ultime settimane, e il silenzio schiacciante dei leader internazionali e degli organismi per i diritti umani. Un numero indeterminato di yazidi nel nord dell'Iraq - la maggior parte dei quali sono di etnia curda e la cui presenza è anteriore sia l'Islam e il Cristianesimo nella regione - sono stati uccisi da avanzare jihadisti. Più di 200.000 altre Yazidi sono stati costretti a fuggire in una campagna di pulizia etnica e, alcuni hanno accusato, tentativo di genocidio di una delle più antiche comunità irachene. Nel video, Dakheel si deduce che non meno di un "genocidio" è in fase di perpetua contro il suo popolo sotto la bandiera dell'Islam. "Parlo qui in nome dell'umanità! Prego salvaci! Salvaci!" gridò, poco prima di crollare dal dolore. Alcuni di 147.000 rifugiati hanno reso alle regioni curde controllata del nord iracheno, ma circa 50.000 sono rimasti bloccati in Monti Sinjar senza cibo, acqua o forniture mediche, dopo che le forze curde si ritirarono di fronte islamista avanza. Forze di Stato islamici hanno circondato il piede della montagna, tagliandoli fuori nel tentativo di farli morire di fame fuori. Come un risultato, decine potenzialmente centinaia, sono già morti di sete - soprattutto donne, bambini, anziani e deboli. E 'solo l'ultimo episodio tragico nel marzo dello Stato islamico attraverso l'Iraq e la Siria. L'elenco delle atrocità è già lunga: sciiti e Allawites che non riescono a fuggire forze islamiste sono sommariamente giustiziati, i loro santuari e moschee sistematicamente la dinamite; I cristiani sono stati completamente espulsi dalle zone sotto controllo "Stato islamico", più di recente da Mosul; altri santuari antichi - Sufi, quelle ebraiche e anche sunniti che sono considerate eretiche dai jihadisti - sono stati demoliti. E in mezzo a tutto questo, le vittime delle ultime atrocità si domanda alla indifferenza del mondo. Come un rifugiato, "Karim", messo in una recente intervista con The New Yorker: "Non vedo alcuna attenzione dal resto del mondo," ", ha detto. "In un giorno, hanno ucciso più di duemila Yazidi in Sinjar, e il mondo intero dice, 'Save Gaza, salvare Gaza.'" Leggi tutto (38 righe) Rispondi · Unius kingREI5 ore fa 85] Il fotoreporter della Rossiya Segodnya potrebbe essere stato catturato dal “Settore destro” 14:45 Israele denuncia il lancio di due missili da Gaza 14:20 Tortoli.ru - il primo sito web sardo interamente in lingua russa 14:13 Ucraina: Il governo esaminerà l'introduzione delle sanzioni anti-russe 13:46 Obama autorizza gli attacchi aerei contro l'Iraq 13:20 Rossiya Segodnya ha perso il contatto con un suo corrispondente in Ucraina 13:13 L'UE minaccia la Russia di misure di risposta 12:56 Gli USA potrebbero imporre nuove sanzioni contro la Russia 12:20 Obama non esclude attacchi aerei sull'Iraq 11:48 Gli imprenditori tedeschi esortano Russia e UE a negoziare 11:17 Leggi tutto Rispondi · Unius kingREI5 ore fa 84] Sbagliare in Iraq fu umano, perseverare in Ucraina è diabolico. Ho sempre pensato, e credo ancora, che gli Stati Uniti siano una grande democrazia liberale e che alcune cose dello stile di vita americano e dei suoi valori possano essere, per noi europei, un esempio da seguire. Sono altresì convinto che la politica internazionale degli USA, come quella di ogni altro stato del mondo, non sia finalizzata a un generoso e irrazionale altruismo, bensì dalla comprensibile volontà di perseguire il mantenimento e magari l’accrescimento del benessere dei propri cittadini. Sono stato Deputato al Parlamento Italiano per tre legislature e mi sono sempre occupato, non solo durante quel periodo, di politica internazionale. Come la maggior parte di noi ho reagito con dolore e indignazione al vile attacco terroristico dell’11 settembre ed ho condiviso la guerra dichiarata da Washington contro i talebani dell’Afghanistan. Purtroppo, ho dovuto anche costatare gli innumerevoli errori commessi da nostri alleati e amici almeno da quel momento in poi. E’ stato un errore strategico gravissimo aver dichiarato la guerra all’Iraq, liberando così il fronte ovest dell’Iran dal loro acerrimo nemico che ne impediva la continuità della loro estensione strategica fino al Mediterraneo. Ovviamente, non provavo nessuna simpatia per Saddam Hussein ma, ancora prima che la guerra scoppiasse, avevo scritto su di una testata americana internazionale che far cadere Saddam avrebbe creato un pericoloso vuoto di potere, a meno di una numericamente enorme e di lunghissima durata presenza di militari americani su quel territorio. Tralascio, per pietà di causa, gli errori operativi e la scarsa capacità di empatia sia del governo USA sia degli uomini inviati a Baghdad per gestire la ricostruzione del Paese. La loro serie di errori non è però finita in Iraq. Come i fatti stanno a dimostrare, è continuata in Siria, in Egitto, in Libia (con la complicità del megalomane Sarkozy) e sta ora manifestandosi con tutta la sua pericolosità in Ucraina. So benissimo che, in parte per ignoranza in parte per nostalgia, un po’ per fanatismo, sono ancora molti gli americani, politici e semplici cittadini, che ritengono sia loro interesse “contenere” la Russia. Così come conosco le ataviche paure nei confronti di un potenziale espansionismo russo da parte di polacchi e Paesi Baltici. Voglio tacere, sempre per pietà, sugli ipocriti sentimenti “umanitari” a fasi alterne degli svedesi. Tuttavia, ritengo che identificare nella Russia un suo presunto, ma inverosimile, desiderio di ricostruire l’Unione Sovietica sia un tragico errore di valutazione. Naturalmente, anche i russi hanno i loro propri obiettivi nazionali ed è più che comprensibile che, dopo che l’occidente ha tradito gli impegni assunti con Gorbaciov per una non estensione della Nato fino ai suoi confini, si nutrano, anche a Mosca, forti dubbi sulle reali intenzioni occidentali e si desideri garantire i propri confini con Stati non nemici o almeno non militarmente avversi. L’interesse di tutto il mondo occidentale non può e non deve esser quello di isolare Mosca. Al contrario, questa grande riserva di materie prime, culturalmente vicinissima all’Europa, dovrebbe essere vista come un nostro grande alleato politico ed economico per tutto il secolo che abbiamo di fronte. Il suo sviluppo ha davanti spazi enormi ed è proprio a ovest che il Cremlino ha sempre guardato per favorirlo. Inoltre, chi nel futuro potrebbe insidiare la nostra posizione nel mondo sta molto più a est e, debito pubblico permettendolo, è verso laggiù che gli Usa dovrebbero concentrare la loro attenzione. Sbagliano, dunque gli americani ma quello di cui non riesco per nulla a farmi una ragione e, anzi, sento in me montare una sempre maggiore indignazione è per l’atteggiamento europeo che si accoda a un comportamento totalmente masochistico andando in modo più che evidente contro i propri stessi interessi immediati e di medio temine. Si sostiene sempre che il vero amico sia quello che sa dire le verità anche le più spiacevoli al proprio sodale e che faccia di tutto per correggerlo quando sbaglia. Germania, Italia e Francia sembrano averci provato per un po’, ma oggi anche loro sembrano essersi accodate agli altri. Non si venga a raccontare della volontà democratica manifestata dal popolo ucraino a Maidan. E’ oramai noto a tutti quanto su un comprensibile malcontento locale si siano innestati aiuti finanziari e organizzativi di alcuni Paesi occidentali. Né si venga a colpevolizzare la Russia per gli aiuti militari e di uomini che sta offrendo ai ribelli dell’est ucraino: forse che gli americani e alcuni dei loro alleati non stanno facendo la stessa cosa con l’esercito di Kiev? La cosa più grave è che quei Governi europei che hanno spinto per la firma dell’accordo tra UE e Ucraina sembrano del tutto indifferenti ai costi politici, ma soprattutto economici diretti, che ciò significherebbe per tutti i contribuenti europei. Stiamo prendendo per la gola greci e portoghesi, per non parlare di altri, costringendoli a vita da stenti e disoccupazione alle stelle e vorremmo invece riversare decine e decine di miliardi di euro per finanziare un Paese di cinquanta milioni di abitanti la cui economia, per più del 50% è legata proprio a quella russa. Mi rendo conto profondamente della necessità di non creare fratture all’interno dell’Unione Europea, così come ritengo che l’alleanza occidentale debba continuare a costituire una nostra scelta strategica fondamentale. Ma a tutto c’è un limite! E se gli USA passano da errore in errore mettendo a rischio il loro stesso ruolo egemone nel mondo, se proprio non riusciamo a farli ragionare, evitiamo almeno di cadere nell’abisso con loro. Non ci guadagneremmo ne’noi ne’loro. Da cittadino, politico ed ex Parlamentare italiano pretendo che il nostro Governo, possibilmente assieme a quelli che ancora in Europa mantengono il buon senso, si dissoci dalla rottura dei nostri virtuosi rapporti con il vicino russo. Il ministro Mogherini sta facendo sicuramente molto e non si può che apprezzare la sua prudenza e i suoi tentativi di mediazione. Sembra però, purtroppo, che, anche a causa di una masnada di giornalisti italiani ed europei, ignoranti e ipocritamente buonisti, l’opinione pubblica sia fuorviata dalla realtà degli avvenimenti. Anche se, ciò considerato, la sua azione diventa sempre più difficile, mi auguro fortemente che continui e che, se non esistessero alternative, abbia il coraggio, con tutto il Governo, di dissociarsi dai comportamenti fortemente nocivi per noi tutti e per le nostre imprese. Dario Rivolta gia’ Deputato al Parlamento* *Già Vice Presidente della Commissione Affari Esteri e Comunitari della Camera dei Deputati Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/2014_08_08/Sbagliare-in-Iraq-fu-umano-perseverare-in-Ucraina-e-diabolico-6634/ Leggi tutto (54 righe) Rispondi · Unius kingREI5 ore fa 83] 08.08.2014. Addio Mossul. Lettera d’addio dello scrittore iracheno cristiano Majed Aziza alla sua città, Mossul, dopo la decisione degli islamisti dell’ISIS di espellere tutti i cristiani CULTURACATTOLICA.IT. D.N.N شبكة دمشق الاخبارية. di Majed Aziza Lettera d’addio dello scrittore iracheno cristiano Majed Aziza alla sua città, Mossul, dopo la decisione degli islamisti dell’ISIS di espellere tutti i cristiani. Espulsi lasciamo la nostra città Mossul, umiliati dai detentori del nuovo islam. La lasciamo per la prima volta nella storia. E, partendo, ringraziamo i nostri vicini, vicini che pensavamo ci avrebbero protetto come lo facevano un tempo e che si sarebbero ribellati contro la furia di questi criminali del XXI° secolo dicendo loro che noi siamo gli autentici figli di questa città e che ne siamo i fondatori. Ci facciamo coraggio dicendoci che possiamo contare su di loro, fratelli valorosi che mostreranno di che pasta sono fatti (lett. “di che legno si scaldano”). Ma ci hanno abbandonato, lasciandoci trascinare fuori dalla città, verso l’ignoto. Hanno chiuso gli occhi, mentre lasciavamo dietro di noi la nostra storia, le tombe dei nostri antenati, le nostre case, il nostro patrimonio e tutto ciò che è caro al nostro cuore. Ci hanno abbandonato, mentre dicevamo addio ai nostri quartieri, alla moschea di Giona (che conteneva anche la tomba di questo profeta e che, per questo motivo, è stata distrutta dagli jihadisti dello stato islamico in Iraq e nel Levante (ISIS). Addio anche all’arcivescovado, alla chiesa di Maskinta e a quella d’Ain Kibrit… Addio a tutti voi! Non ci saremo più per le vostre feste e cerimonie, matrimoni e funerali. La fine dei millenni passati insieme. Addio ai nostri parenti seppelliti a Mossul. Li lasciamo, cacciati dalla nostra città. Ci perdonino se non possiamo andare sulle loro tombe in occasione delle feste religiose. Addio ai resti mortali di mio nonno Elias, del mio zio paterno – padre Mikhail –, ai miei zii materni Ibrahim et Mikhail Haddad che mi hanno trasmesso la passione del giornalismo, addio al mio zio paterno Estefan Aziza, il primo martire della famiglia, addio al convento di San Giorgio, addio ai ponti della mia città, alle sue mura e ai suoi terreni di gioco, alla sua università e al suo centro culturale. Perdonateci, vecchi amici, fratelli e nobili figli della nostra città. Perdonate le nostre mancanze. Se possiamo aver mancato ai nostri doveri nei vostri confronti ciò non toglie che abbiamo vissuto insieme centinaia, anzi migliaia di anni, costruendo Mossul con il sudore della nostra fronte. E oggi, ci guardate da lontano, mentre siamo scacciati, umiliati agli occhi di tutti. Gli assassini del Daech (acronimo arabo di ISIS) ci hanno cacciato dalle nostre case e dalle nostre città. Addio a tutti voi. E grazie. Lasciamo, sotto costrizione, una terra che abbiamo nutrito con il nostro sangue. traduzione di Don Pierre Laurent Cabantous sources: CulturaCattolica.it Leggi tutto (21 righe) Rispondi · Unius kingREI7 ore fa 82] Da “re dell'aborto” a leader pro-vita negli USA. La storia del dottor Bernard Nathanson. PABLO YURMAN (2) © Jorosmtz. Il 31 luglio 1926 nasceva a New York (Stati Uniti) Bernard Nathanson, che come ostetrico sarebbe diventato noto negli anni Settanta come “il re dell'aborto”. È morto nella stessa città il 21 febbraio 2011. Dopo aver supervisionato o praticato direttamente circa 75.000 aborti (il primo fu quello che eliminò suo figlio dopo che la fidanzata era rimasta incinta), ha cambiato radicalmente posizione ed è diventato un leader pro-vita nel suo Paese, con proiezione internazionale. Questo cambiamento di posizione su un tema tanto polemico come quello della legalizzazione dell'aborto ha presupposto in uno scienziato come Nathanson una grande onestà intellettuale, con se stesso, con i suoi colleghi e con la società in generale, soprattutto quando, come nel suo caso, ha basato sulla scienza medica le ragioni di questo cambiamento. Quello che però la lobby abortista non gli perdonerà mai non è tanto che come medico prima coinvolto in numerosissimi aborti abbia poi cambiato atteggiamento, quanto che dopo essere stato un attivista per la legalizzazione dell'aborto nel suo Paese abbia detto la verità sulle campagne che hanno portato, prima negli Stati Uniti e poi a livello mondiale, a compiere questo passo legislativo. Gli enormi progressi scientifici nel campo della ginecologia e dell'ostetricia hanno permesso in modo graduale ma inesorabile all'ex professionista convinto della liceità dell'aborto di scoprire un mondo nuovo. Lo stesso Nathanson lo ha espresso in questo modo nel suo libro intitolato “La mano di Dio”: “Erano gli ultrasuoni, che aprivano per la prima volta una finestra sul grembo. Abbiamo iniziato anche a osservare il cuore del feto su monitor elettronici cardiaci fetali. Per la prima volta, ho iniziato a pensare a ciò che stavamo facendo nella clinica [la clinica abortista che dirigeva]. Gli ultrasuoni ci hanno introdotti in un nuovo mondo. Per la prima volta potevamo vedere davvero il feto umano, misurarlo, esaminarlo, e ovviamente creare un legame con lui e amarlo”. Nel 1974, l'anno successivo a quello della legalizzazione dell'aborto nel suo Paese, anche se, con le sue parole, continuava a realizzare aborti nei casi che secondo la sua coscienza erano eticamente accettabili, scrisse un articolo sul New England Journal of Medicine in cui affermò che “la vita è un fenomeno interdipendente per tutti noi. È uno spettro continuo che inizia nell'utero e finisce con la morte; le bande dello spettro si designano con parole come feto, bebè, bambino, adolescente e adulto. Dobbiamo affrontare con coraggio il fatto che nel processo dell'aborto viene annichilito un tipo speciale di vita umana, e visto che la maggior parte delle gravidanze arriva a termine con successo, l'aborto deve essere visto come l'interruzione di un processo che altrimenti avrebbe generato un cittadino del mondo. Negare questa realtà è il tipo più grossolano di evasione morale”. La “comunità” scientifica ha reagito con virulenza di fronte all'idolo che aveva cambiato parere, al punto che Nathanson è arrivato a ricevere minacce contro sé e la propria famiglia. Tutto ciò porta necessariamente a chiederci: da che lato sono il dogmatismo e la chiusura mentale quando discutiamo sull'aborto? Il valore della coerenza professionale. Con grande sincerità, Nathanson ha affermato di aver proseguito “a praticare aborti nel 1976. Realizzavo aborti e portavo dei bambini al mondo, ma le tensioni morali crescevano e diventavano intollerabili. In un piano dell'ospedale assistevamo ai parti, in un altro praticavamo aborti. Visto che il caso Roe vs. Wade non stabiliva alcuna restrizione, potevamo realizzare aborti fino al nono mese, prima dei primi dolori del parto... A metà degli anni Settanta, mentre su un piano stavo iniettando una soluzione salina ipertonica a una donna incinta di 33 settimane, aspettavo su un piano più in basso una partoriente di 33 settimane per cercare di salvare la vita del bambino. Le infermiere hanno pensato lo stesso. Cosa facevamo, stavamo salvando bambini o li stavamo uccidendo?” Leggi tutto (28 righe) Rispondi · Unius kingREI7 ore fa 81] Una quotidiana ferocia continua a straziare la Nigeria, dove alle violenze di Boko Haram, il gruppo fondamentalista islamico responsabile di migliaia di uccisioni in attacchi armati e attentati terroristici, si sommano quelle dei gruppi etnici contrapposti, anch’esse sempre più caratterizzate da componenti anche pseudoreligiose. Se ne è avuto un ennesimo caso con l’attacco sferrato domenica, del quale ha dato notizia ieri l’agenzia Fides, a una chiesa cattolica nel villaggio di Ungwar Poppo, nello Stato settentrionale di Kaduna. Uomini armati di mitra hanno attaccato il luogo di culto mentre i fedeli erano riuniti per celebrare la Messa, sparando indiscriminatamente, uccidendo una guardia incaricata di proteggere la chiesa e ferendo diverse persone, alcune in modo grave. Gli assalitori sarebbero pastori fulani, di religione musulmana, che negli ultimi mesi hanno compiuto diversi attacchi a comunità di coltivatori cristiani. La Fides sottolinea che il pluridecennale contrasto tra allevatori e coltivatori per il controllo delle terre e delle risorse idriche sembra aver fatto un inquietante salto di qualità da quando i fulani mostrano di disporre di armi sofisticate, forse ottenute proprio dai miliziani di Boko Haram.  80] © Fondazione Oasis. «Mi sono occupato del fanatismo religioso e ho detto chiaramente: perché ci immischiamo nelle pratiche religiose dei cristiani? Un musulmano può costruire quando vuole una moschea nel mezzo di via Ramses al Cairo mentre un cristiano, se vuole riparare un bagno in una chiesa, deve chiedere l'autorizzazione al comune e alla prefettura. Questo è contro la giustizia islamica. Il principio di ogni religione è la giustizia. I salafiti, che hanno un partito politico sotto l'egida dello stato, pubblicano delle fatwe per proibire ai musulmani di fare gli auguri o le condoglianze ai cristiani. Che diritto hanno di fare questo, quando il Corano dice nella sûra al-Mâ'ida, a proposito del Vangelo: «La Gente del Vangelo giudica in base alla rivelazione che Dio ha fatto scendere» (Cor. 5, 47)? Il Corano è una ripetizione ed un proseguimento del Vangelo. Se si offende il Vangelo si offende il Corano. Quando i salafiti dicono che i cristiani non possono accedere a impieghi pubblici, non si riferiscono ad alcun versetto, nessun versetto coranico fa riferimento a ciò. Un solo testo del profeta dice invece che il minbar della moschea del profeta è stato costruito da un cristiano. Ogni attacco a un cristiano è un attacco all'Islam. Anche la jizya non era un imposta islamica, era una tassa civile che era utilizzata solo in casi eccezionali. Non è uno dei pilastri dell'Islam (arkân al-Islâm). Bisogna cambiare tutta la società, noi proponiamo di abolire il ministero dei Waqf e di sostituirlo con un ministero degli affari religiosi. Non importa chi ne sia il ministro, ma ci devono essere tre delegati (wakîl), uno musulmano, uno cristiano e uno ebreo. Se si verifica un problema qualunque, non si deve più fare riferimento allo sheykh o al papa, ma allo Stato. Uno stato civile! Gli affari cristiani devono essere gestiti come quelli musulmani. L'imâm è pagato dallo Stato, perché il prete no? I cristiani pagano le tasse come i musulmani! Stesso discorso per gli ebrei. Bisogna vietare la creazione di partiti politici con un'ideologia religiosa». (sintesi di Ines Peta) http://www.aleteia.org/it/religione/contenuti-aggregati/sceicco-karima-ogni-attacco-a-un-cristiano-e-un-attacco-allislam-5877988474224640 http://www.oasiscenter.eu/it/articoli/religioni-e-spazio-pubblico/2014/07/31/discorso-dello-sheykh-ahmad-kar%C3%AEma-professore-di-shar%C3%AE-a-presso-l-universit%C3%A0-di-al-azhar-24-aprile-2014?id_n=10328 79] QUESTO NON è UN PROBLEMA. ISLAMICI HANNO DETTO SEMPRE COSì, PRIMA DI REALIZZARE IL CALIFFATO MONDIALE! ] Sceicco Karîma: "Ogni attacco a un cristiano è un attacco all'Islam". La questione dei luoghi di culto rimane oggetto di un vivo dibattito in Egitto.  78] AMOR CON AMOR SI PAGA! ] Bandi Fatah ufficiale per pulizia etnica della israeliani, ebrei. Membro del Comitato Centrale chiama a guidare gli ebrei israeliani nel fiume Giordano e il Mediterraneo, in 'solidarietà' con Gaza. L'Autorità Palestinese (PA) ha chiesto pulizia etnica contro gli ebrei israeliani, dopo un funzionario postato su Facebook a "guidare l'occupante fuori dal fiume Giordano al Mar Mediterraneo." Comitato Centrale di Fatah Stati Tawfiq Tirawi inviato un messaggio al suo ufficiale lettura pagina Facebook, "O la nostra gente libere di determinazione e sacrificio a Gaza, si sono più onorato di tutti noi ... Noi rimaniamo impegnati alla promessa: la libertà, l'indipendenza, e scacciando l'occupante da tutta la terra pura, dalla [Giordano] al fiume [Mediterraneo] Mare. " "Viva Free Gaza!" ha aggiunto. Il post è stato tradotto da Palestinian Media Watch (PMW). Tirwai è stato a lungo un sostenitore della violenza contro Israele, invitando i palestinesi a prendere le armi poco dopo il "governo di unità" Hamas-Fatah è stato dichiarato nel mese di aprile. Nelle ultime settimane, Fatah ha chiesto violento "rivoluzione" contro Israele, e ha minacciato lo stato ebraico dicendo a "preparare i sacchi per i cadaveri." Le dichiarazioni sono in linea con l'Organizzazione per la Liberazione della Palestina (OLP) Carta del 1968, che chiede "lotta armata" o "rivoluzione armata", dichiarando "lotta armata è l'unico modo per liberare la Palestina", e invitando gli arabi locali "essere pronti per la lotta armata. " Dopo la carta, l'OLP e Fatah sono stati definiti a livello internazionale come organizzazioni terroristiche, uno status che è stato rimosso durante il processo di Accordi di Oslo 1993. Fatah Official Calls for Ethnic Cleansing of Israelis, Jews. Central Committee member calls to drive Israeli Jews into the Jordan river and the Mediterranean, in 'solidarity' with Gaza. The Palestinian Authority (PA) has called for ethnic cleansing against Jewish Israelis, after an official posted on Facebook to "drive the occupier out from the Jordan River to the Mediterranean Sea." Fatah Central Committee Member Tawfiq Tirawi posted a message to his official Facebook page reading, "O our free people of resolve and sacrifice in Gaza, you are more honored than us all... We remain committed to the promise: freedom, independence, and driving out the occupier from the entire pure land, from the [Jordan] River to the [Mediterranean] Sea." "Long live free Gaza!" he added. The post was translated by Palestinian Media Watch (PMW). Tirwai has long been a proponent of violence against Israel, calling on Palestinians to take up arms shortly after the Hamas-Fatah "unity government" was declared in April. In recent weeks, Fatah has called for violent "revolution" against Israel, and threatened the Jewish state by telling it to "prepare the body bags." The statements are in line with the Palestine Liberation Organization (PLO) charter of 1968, which calls for "armed struggle" or "armed revolution," declaring "armed struggle is the only way to liberate Palestine," and calling on local Arabs to "be prepared for the armed struggle." Following the charter, the PLO and Fatah were defined internationally as terror organizations, a status which was removed during the 1993 Oslo Accords process. Leggi tutto (24 righe) Rispondi · Unius kingREI8 ore fa 77] لحظة تفجير ( مرقد ) النبي يونس , الموصل 24-7-2014 لحظة تفجير ( مرقد ) النبي يونس , الموصل 24-7-201 Pubblicato il 24/lug/2014 لاتنسى الاشتراك في قناتنا: https://www.youtube.com/newsofiraq2 فيسبوك : https://www.facebook.com/newsofiraq تويتر : https://twitter.com/newsofiraq Traduci Piace a John Wanjau Muriithi. Lorenzo Scarola John Wanjau Muriithi Natanyahu don't spare those thorns remember u r like soul or king David Mi piace · Rispondi · 12 min Lorenzo Scarola Israel has never been able to solve its problems in 66 years, because it is not Netanyahu or other politicians around the world who have the power, but they are Satanists traitors Talmud Pharisees: 322 Bush 666 Bildenberg Rothschild, who, they have the real power, in all the false democracies Masonic, without monetary sovereignty! Israele non ha mai potuto risolvere i suoi problemi in 66 anni, perché, non è Natanyahu, o altri politici, in tutto il mondo, che, hanno il potere, ma sono i satanisti traditori talmud farisei: 322 Bush 666 Rothschild Bildenberg, che, loro hanno il potere reale, in tutte le false democrazie massoniche, senza sovranità monetaria! Leggi tutto (14 righe) Rispondi · Unius kingREI8 ore fa (modificato) 76] per ONU, islamici possono fare tutti i delitti, a loro piacimento, e quindi, non devono subire conseguenze a motivo dei loro crimini, e queste sono le stesse persone che hanno fatto la pulizia etnica in Iraq.. perché tutti i popoli, per ONU, non hanno diritto alla legittima difesa, quindi ONU, e per tutti coloro che lo compongono, questo sharia ONU OCI Bildenberg, poi, anche loro, sono tutti dei terroristi islamici culto bestia Allah, che è proprio lo stesso demonio JaBullOn ] Due feriti dal lancio di razzi come IAF vendica. Scioperi IAF a Gaza dopo diciotto razzi lanciati sui civili israeliani; Delegazione israeliana ha ricordato dal Cairo; 2 feriti nel sud. 2014/08/08, 12:37. Due persone sono state ferite da schegge di cadere nella regione Sdot Hanegev, è stato annunciato Venerdì pomeriggio. L'IDF ha confermato che un soldato è stato leggermente ferito e un civile sostenuta ferite moderate. In precedenza, un alti funzionari del governo hanno dichiarato di Arutz Sheva che il Primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu e il ministro della Difesa Moshe Ya'alon avevano autorizzato l'IDF di reagire con forza a un fuoco di fila di oltre 18 razzi contro i civili israeliani Venerdì mattina. Il rapporto superfici meno di un'ora dopo Fonti palestinesi riferiscono i media possibili attacchi aerei nel nord di Gaza. IDF portavoce tenente colonnello Peter Lerner ha confermato entrambe le relazioni vicine alle 11:00 Venerdì. Gli attacchi di razzi rinnovati da parte di terroristi a Israele sono inaccettabili, intollerabili e miope ", ha aggiunto Lerner." Cattiva decisione di Hamas 'a violare il cessate il fuoco sarà perseguito dalla IDF, continueremo a colpire Hamas, le sue infrastrutture, i suoi agenti e ripristinare la sicurezza per lo Stato di Israele. "Pochi secondi dopo, l'Ufficio del Portavoce IDF ha twittato una conferma, aggiungendo che si" rivolge siti terroristici "a Gaza. L'IDF resta vigile e mantiene un elevato livello di preparazione con entrambe le capacità difensive, e le capacità suggestive al fine di affrontare la nuova aggressione ", l'IDF ha aggiunto, in un comunicato stampa." L'IDF è determinato a difendere i civili dello stato di Israele ". Un portavoce militare ha detto alla AFP che nessun soldati israeliani sono entrati a Gaza per effettuare gli scioperi. c'è stato" alcun cambiamento sul terreno ", ha detto. alti funzionari del governo anche aggiunto che la delegazione israeliana al Cairo è stato richiamato, e già sbarcati in Israele come di 07:00 Venerdì mattina. L'annuncio, se è vero, le superfici dopo diversi ministri hanno chiesto la fine dei negoziati, che Hamas e la Jihad islamica hanno insistito avrebbe continuato pur continuando a sparare razzi su Israele e nonostante respingendo . l'estensione di un cessate il fuoco di 72 ore Alle 10:35 circa, un salva aggiuntivo è stato licenziato su Sderot, l'Iron Dome intercettato uno, due e cadde in aree aperte Sirene hanno anche suonato in Be'eri, Shuva, Cahavat Yizra. 'em, Shukda Shuva, Tekuma, Tushia, Nahal Oz, Zameret, Alumim, Kfar Aza e Sa'ad. Two Wounded from Rocket Fire as IAF Retaliates. IAF strikes in Gaza after eighteen rockets fired on Israeli civilians; Israeli delegation recalled from Cairo; 2 injured in the South. 8/8/2014, 12:37 PM. Two people have been injured from shrapnel falling in the Sdot HaNegev region, it was announced Friday afternoon. The IDF confirmed that one soldier was lightly injured and a civilian sustained moderate injuries. Earlier, a senior government officials stated to Arutz Sheva that Prime Minister Binyamin Netanyahu and Defense Minister Moshe Ya'alon had authorized the IDF to retaliate with force to a barrage of over 18 rockets on Israeli civilians Friday morning. The report surfaces less than one hour after Palestinian media sources reported possible airstrikes in northern Gaza. IDF Spokesman Lt. Col. Peter Lerner confirmed both reports close to 11:00 am Friday. The renewed rocket attacks by terrorists at Israel are unacceptable, intolerable and shortsighted," Lerner added. "Hamas’ bad decision to breach the ceasefire will be pursued by the IDF, we will continue to strike Hamas, its infrastructure, its operatives and restore security for the State of Israel.” Seconds later, the IDF Spokesperson's Office tweeted a confirmation, adding that it is "targeting terror sites" in Gaza. The IDF remains alert and maintains a high level of preparedness with both defensive capabilities, and striking capabilities in order to address the renewed aggression," the IDF added, in a press release. "The IDF is determined to defend the civilians of the state of Israel." A military spokeswoman told AFP that no Israeli soldiers entered Gaza to carry out the strikes. There has been "no change on the ground," she said. Senior government officials also added that the Israeli delegation to Cairo has been recalled, and already landed in Israel as of 7:00 am Friday morning. The announcement, if true, surfaces after several ministers called for an end to the negotiations, which Hamas and Islamic Jihad have insisted would continue despite continuing to fire rockets on Israel and despite rejecting an extension of a 72-hour ceasefire. At roughly 10:35 am, an additional salvo was fired on Sderot; the Iron Dome intercepted one, and two fell in open areas. Sirens have also sounded in Be'eri, Shuva, Cahavat Yizra'em, Shukda Shuva, Tekuma, Tushia, Nahal Oz, Zameret, Alumim, Kfar Aza and Sa'ad. Leggi tutto (40 righe) Rispondi · Unius kingREI8 ore fa 75] https://www.youtube.com/user/UniusKingREI/discussion La tomba del Profeta Giona distrutta dagli islamisti dell'Isil. Gli islamisti hanno radunato decine di persone perchè fossero testimoni dell'azione di spregio. اخبار العراق - News of iraq / Youtube. "I militanti hanno fissato delle cariche esplosive intorno e dentro il monumento e poi l'hanno fatto saltare in aria", è la testimonianza di una delle tante persone che hanno assistito allo scempio sacrilego. Una fonte delle forze di sicurezza che ha voluto rimanere anonima, racconta: "Gli estremisti hanno chiuso le porte della moschea, hanno fatto uscire i fedeli e hanno impedito agli altri di entrare a pregare". Gli estremisti avrebbero impiegato un'ora per minare la tomba. Anche diverse case nelle vicinanze sono rimaste danneggiate dall'esplosione. Nel Corano e nella Bibbia, Giona viene inghiottito da una balena. Secondo la tradizione Mosul è il luogo dove sono sepolti i suoi resti. La moschea è stata completamente restaurata negli anni 90 sotto Saddam Hussein. Originariamente fu edificata su un sito archeologico che risale all'ottavo secolo avanti Cristo. Prima della sua distruzione, fino al alcune settimane fa, la tomba di Giona era una destinazione popolare per i pellegrini religiosi di tutto il mondo. Il gruppo jihadista dell'Isil fino ad oggi ha distrutto o danneggiato 30 santuari e anche un gran numero di moschee in tutto l'Iraq, fino all'interno di Mosul. Leggi tutto Rispondi · Unius kingREI8 ore fa 74] لحظة تفجير ( مرقد ) النبي يونس , الموصل 24-7-2014 لحظة تفجير ( مرقد ) النبي يونس , الموصل 24-7-201 Pubblicato il 24/lug/2014 لاتنسى الاشتراك في قناتنا: https://www.youtube.com/newsofiraq2 فيسبوك : https://www.facebook.com/newsofiraq تويتر : https://twitter.com/newsofiraq Traduci Rispondi · Unius kingREI10 ore fa 73] TUTTA LA POPOLAZIONE DI GAZA, DEVE ESSERE DEPORTATA IN SIRIA, GAZA NON DEVE PIù ESSERE RICOSTRUITA!  72] Netanyahu: Hamas is Responsible for Civilian Deaths. PM Netanyahu meets ICRC head Peter Maurer, shows him evidence of how Hamas uses civilians in Gaza as human shields. By Elad Benari. First Publish: 8/8/2014, Prime Minister Binyamin Netanyahu met on Thursday met with International Committee of the Red Cross Peter Maurer, who is visiting the region. The two discussed the recent Israeli operation in Gaza, and Netanyahu stressed that Israel regretted any civilian deaths in the conflict. At the same time he stressed that Hamas was responsible for any civilian deaths due to its use of civilians as human shields. "You know, every one of these civilian deaths is a tragedy; we regret every single one. We do not target a single civilian,” Netanyahu told Maurer. “And when we met here a year ago, I said to you that Hamas is committing a double war crime: It is both targeting civilians and hiding behind civilians, including UN facilities which are not only rocket storage sites, but rocket launching sites and mortar launching sites.” “So Israel has every right to defend itself, and we are obeying the rules of war, the international code. And those who are responsible for all these tragic civilian deaths are Hamas and Hamas alone," he stressed. Prime Minister Netanyahu noted that Israel makes every effort to aid civilian non-combatants in Gaza. "You may know, we’ve put in about 2,000 trucks during the fighting, during the humanitarian ceasefires which we kept and Hamas violated. We’ve opened a field hospital which Hamas – right next to Gaza in order to assist the wounded, the Palestinian wounded. Hamas prevents people from coming in.” He continued, “We’re fixing fuel lines, electricity lines for Gaza during the fighting, water supply – during the fighting, as best as we can. Hamas has been the one that’s been deliberately stopping that, so it’s actually a triple thing that they’re doing. They’re not only firing on our civilians, not only hiding behind their civilians and accruing as much civilian deaths as they can pile up, because that’s what they want for the PR game against Israel, but also I think that they've done something else and that's to prevent and refuse humanitarian assistance that Israel itself offered for their own people.” “And I think when you put it all together, you understand that there is a deliberate strategy here and that is to have Hamas – Hamas – inflict as much civilian damage as they can on their own people as part of a deliberate strategy to try to have Israel accused in international public opinion,” said Netanyahu. “Now, if international law and the international code basically surrenders to this policy and to this tactic, what it means is that terrorists that are embedded in dense urban populations are firing rockets at neighboring countries, democracies like Israel, and then get Israel or the democracies to be accused when it takes legitimate action against them, that means that democracies and the law-abiding states are absolutely defenseless,” he told Maurer. “What is at stake here is not merely Israel's ability and legitimate right of self-defense; it's the ability of all civilized countries and all democracies to defend themselves because this test case is not only about Israel. What happens here will happen for everyone. Now it may seem farfetched to you, but it's not. This will be everywhere, everywhere you have radicalized Islamic terrorist communities and movements, you will have this phenomenon. The issue here is not merely Israel's right of self-defense, but the right of self-defense of all civilized countries against this barbarism," Netanyahu concluded. 71] razzo, contro, artiglieria pesante, quando la gente vede salire un razzo, da quella zona, ha tre minuti per fuggire! ] AMEN! MORTE A TUTTI I COMPLICI ONU USA UE BILDENBERG, FARISEI ILLUMINATI ROTHSCHILD JABULLON [ TEL AVIV, 8 AGOsto. Almeno 10 razzi sono stati lanciati da Gaza questa mattina contro Israele ed uno è ricaduto dentro la stessa Striscia. Israele per ora non ha risposto al lancio dei razzi, avvenuto non appena è scaduto alle otto locali il cessate il fuoco. Secondo i media le esplosioni avvertite nella Striscia sarebbero dovute alla caduta di un razzo all'interno del territorio palestinese, cosi' come segnalato dallo stesso portavoce militare israeliano. Rispondi · Unius kingREI10 ore fa 70] DAL MONDO 07.08.2014. La grande fuga dei cristiani. I musulmani cacciano 100mila cristiani dalla città di Qaraqosh. Il Papa: proteggeteli. Prime vittime durante l'esodo. GELSOMINO DEL GUERCIO. Various. I jihadisti dell'autoproclamato califfato islamico hanno conquistato Qaraqosh, la principale città cristiana dell'Iraq, e le zone circostanti. Lo hanno riferito oggi i residenti in fuga e le autorità religiose. Si è subito mobilitato Papa Francesco, lanciando un «appello alla comunità internazionale», in particolare per «porre fine al dramma umanitario in atto e perché si adoperi a proteggere i minacciati dalla violenza e assicurare aiuti agli sfollati». Appello anche alla «coscienza di tutti» e alla preghiera di tutti i cristiani e le Chiese» (Repubblica, 7 agosto). IL GRANDE ESODO DEI CRISTIANI DI QARAQOSH. «Nella notte fra il 6 e il 7 agosto i miliziani dell'Isis, il Califatto autoproclamato, hanno attaccato con colpi di mortaio molti dei villaggi della piana di Ninive - spiega ad AsiaNews (7 agosto) il Patriarca caldeo Mar Louis Raphael I Sako -. Ora hanno assunto il controllo dell'area. I cristiani, 100mila circa, in preda all'orrore e al panico hanno abbandonato i loro villaggi e le loro case, con niente in mano se non i vestiti che avevano indosso». SI TEME PER IL RISCHIO GENOCIDIO. Il Patriarca caldeo parla di «esodo, una vera via crucis, con i cristiani che in marcia a piedi, nella torrida estate irakena, verso le città curde di Erbil, Duhok e Soulaymiya». Sua Beatitudine aggiunge inoltre che «fra loro vi sono anche malati, anziani, bambini e donne incinte. Essi stanno affrontando una catastrofe umanitaria e vi è un rischio concreto di genocidio. Hanno bisogno di cibo, acqua e riparo…». IL PATRIARCA CALDEO: SITUAZIONE DISPERATA. Ai microfoni di Radio Vaticana (7 agosto), il Patriarca è ancora più duro: «Oggi c'è un vuoto. Il governo non ha le forze per controllare il Paese, ora ci sono anche le elezioni del Parlamento e non ci sono le forze per attaccare, non c'è un vero esercito, a differenza della Siria. Qui i curdi si stanno ritirando, hanno solo armi leggere e ci sono migliaia di persone in cammino lungo la strada, anche da tre quattro ore. Occorre mobilitare l'opinione pubblica e le società di tutti i Paesi, questa è una catastrofe umanitaria». IL PREFETTO: IL KURDISTAN NON LI ACCOGLIERA'. I cristiani hanno dovuto abbandonare tutto, «persino le scarpe, e scalzi sono stati instradati a forza verso l'area del Kurdistan», rincara il cardinale Fernando Filoni, Prefetto della Congregazione per l'Evangelizzazione dei Popoli, che in precedenza era stato Nunzio apostolico in Iraq e conosce bene la situazione del Paese. «La situazione dei cristiani cacciati è disperata perché ad Arbil, la capitale del Kurdistan iracheno, non sono intenzionati ad accoglierli perché non sanno come ospitare queste migliaia di persone», ha aggiunto il cardinale Filoni (La Stampa, 7 agosto). SI CONTANO LE PRIME VITTIME. Il Prefetto della Congregazione per l'Evangelizzazione dei Popoli sostiene che si siano registrate anche delle vittime durante la fuga. «Già si contano i primi morti - sentenzia Filoni - tre o quattro ragazzi hanno perso la vita. Occorre intervenire subito in loro aiuto» (Agi, 7 agosto). "ALLAH E' GRANDE". Anche la città di Tal Kayf, vicino Qaraqosh, è stata presa dai miliziani: «Ho sentito degli spari nella notte e ho visto un convoglio militare dello Stato islamico entrare in città. Gridavano “Allahu Akbar” (Dio è il più grande)», afferma un residente della città che nella notte è riuscito a scappare a Erbil, la capitale del Kurdistan (Tempi.it, 7 agosto). LA FUGA DELLA MINORANZA YAZIDI. Non solo i cristiani sono stati cacciati dalle loro case: anche la minoranza Yazidi, musulmani, sono scappati dalla città di Sinjar per rifugiarsi sulle montagne. Quaranta bambini sono già morti, circa 500 uomini sono stati trucidati e centinaia di donne sono state rapite «per essere rese schiave dai jihadisti». Se non riceveranno aiuti, circa 50 mila persone rischiano ora di morire di fame e di sete. sources: ALETEIA, TAGS persecuzione Cristiani, Iraq Leggi tutto (28 righe) Rispondi · Unius kingREI11 ore fa World Watch List 2014: #5. Afghanistan. The persecution engines prevalent in Afghanistan are 'Islamic extremism' (main engine) and to a lesser extent 'tribal antagonism' and 'organised corruption'. 'When Satan fell to earth, he fell in Kabul' is an often quoted Afghan saying. All Afghan Christians come from a Muslim background (referred to as Muslim Background Believers, or MBBs). If it becomes known that someone has converted to Christianity, he or she faces heavy societal and familial pressure. Muslim clergy most likely will be the instigators and local authorities can be involved, too. Those who decide to leave Islam and who are considered to be apostates are in an extremely difficult situation, illustrated by the recent appeal of MP Nazir Ahmad Hanafi to execute such people. People are deeply entrenched in their families, villages, tribes and own people. If someone dares to turn from his tribe and age-old values to embrace something new and maybe even foreign, this results in high pressure to return to tradition or otherwise be branded a traitor and excluded from the community. This applies to all 'deviations' but even more so if someone turns to Christianity. The Christian religion is still considered to be a Western religion and hostile to Afghan culture, society and Islam. Afghan Christians face enormous pressure in all spheres of life. There is no public church, even for expats. As conversion is seen as an act of apostasy, converts will keep it a secret from everybody. It is dangerous for Christians to pray and sing or to keep Christian materials with them - any connection with Christianity is dangerous. Children of converts also live a life of secrecy and always have to be careful of what to say and to whom. Afghanistan is one of the best examples of a country where pressure is so high that no additional violence is needed in order to push Christians underground. It is unlikely that the situation for Christians will improve in the near future. The withdrawal of the international forces in 2014 will probably lead to a new phase in which the current regime will have to deal with the threat of the Taliban as well as the different ethnic factions in the country. Leggi tutto (14 righe) · Traduci Rispondi · Unius kingREI11 ore fa 68] Benjamin Netanyahu - בנימין נתניהו. 12 ore fa. ראש הממשלה בנימין נתניהו שלח היום מכתב לקהילות היהודיות בעולם על מנת להודות על התמיכה בישראל בשבועות האחרונים. במכתב כתב ראש הממשלה נתניהו: "העם היהודי תמיד מתאחד על מנת להתמודד עם אתגרים. תקופה זאת לא שונה. במהלך החודשיים האחרונים, החל ... Altro... Il primo ministro Benjamin Netanyahu ha inviato una lettera di oggi per le comunità ebraiche nel mondo ringrazia per il sostegno a Israele nelle ultime settimane. Nella lettera il primo ministro Netanyahu ha scritto: "il popolo ebraico viene sempre insieme alle sfide. Questa volta non è diversa. Durante gli ultimi due mesi, a partire con il rapimento e l'omicidio di tre e successivamente nella nostra operazione, con il supporto di Cliff Ebreo Comunità nel mondo è stata la fonte del potere al popolo di Israele. Allo stesso tempo, sappiamo che era un momento difficile per gli ebrei in tutto il mondo, dal momento che molti di voi faccia parolacce e violente manifestazioni di antisemitismo. A nome dello stato di Israele e il popolo di Israele, vi ringrazio per la tutela del diritto di darci per il ripristino della pace e sicurezza in tutto che gli israeliani hanno diritto a loro. Voglio continuare a sentire la loro voce al fine di affrontare le menzogne e calunnie contro lo stato ebraico. Da parte nostra, abbiamo in Israele continuano a stare accanto a te mentre occupano di odio e intolleranza. Gli ebrei ovunque dovrebbe essere in grado di vivere con orgoglio e senza paura. Ho grande fiducia nella giustizia del popolo ebraico e il nostro obiettivo. Mi aspetto di continuare a costruire il futuro insieme con la nostra quota" 67] Iraq: Obama valuta bombardamenti su Isis --- terroristi islamici non possono essere vinti da bombardamenti.. è la ARABIA SAUDITA, CHE, DEVE ESSERE RASA AL SUOLO, TUTTA LA LEGA ARABA DEVE RINUCIARE ALLA SHARIA, PERCHè, NOI NON CI POSSIAMO METTERE, A fare il genocidio dei musulmani, come gli islamici sperano, che, noi siamo costretti a fare, per non subire il loro genocidio.. sono maniaci religiosi dogmatici, paranoici, assassini seriali religiosamente perfetti, fanatici .. questo è un problema ideologico della LEGA ARABA, e soltanto loro lo devono risolvere, VELOCEMENTE, o dobbiamo dichiarare guerra alla lega araba! 66bis] Siria: Ragazze rapite, due volontarie italiane, Vanessa Marzullo e Greta Ramelli, famiglia 'aiutatele dicendo cosa accade'. già e perché ANSA non dice la verità, che, cioè, tutte le false democrazie massoniche: di farisei Bildenberg, CIA NATO FMI SPA; aiutano gli jihadisti, per fare sgozzare tutti i cristiani, e che un musulmano di Assad sta proteggendo i cristiani? Iraq: cristiani in fuga, croci divelte Il patriarca caldeo di Kirkuk denuncia "disastro umanitario" E desolante! l'unica Logica della LEGA ARABA è Quella del Genocidio, Subito per morire come: Martiri, oppure, Realizzato Contro Gli ALTRI, Contro OGNI Diversità, sempre, per onorare il Loro Dio Bestia Allah, Ecco perchè, Loro non Hanno Un vero Stato Laico, neanche in Giordania! NON C'E NESSUNA POSSIBILITA PER IL GENERE UMANO DI Sopravvivere, ad un nazismo ONU come QUESTO, SE NON DI DISTRUGGERE LA LEGA ARABA E DI Abolire L'ISLAM, Cosi Come E STATO ABOLITO IL nazismo: il genere umano non sopravviverà! ed è Perche, io potessi dire queste parole, Che, I satanisti Rothschild 322 Bush: hanno Lavorato per decenni! ]] Ê desolante: IRAN e Arabia Saudita, STRUMENTALIZZANO LE ALLEANZE, MA, IL LORO UNICO VERO OBIETTIVO, è di realizzare, il CALIFFATO MONDIALE: contrariamente, non sarebbero coerenti religiosamente! Araba Lega, e satanisti CIA, dovranno rispondere al Mondo della Galassia Jadista! [[Hamas, Jihad islamica rifiuta di estendere il cessate il fuoco. Entrambi I gruppi terroristici si rifiutano di estendere il cessate il fuoco. QUINDI è INEVITABILE: tutti I palestinesi devono essere deportati in Siria! Netanyahu: Hamas is Responsible for Civilian Deaths. PM Netanyahu meets ICRC head Peter Maurer, shows him evidence of how Hamas uses civilians in Gaza as human shields.. è grave che, tutte le false democrazie massoniche, di farisei bildenberg, senza sovranità monetaria, abbiano abbandonato tutti I cristiani di Africa e Medio Oriente al massacro! 66] Siria: Ragazze rapite, due volontarie italiane, Vanessa Marzullo e Greta Ramelli, famiglia 'aiutatele dicendo cosa accade'. già e perché ANSA non dice la verità, che, cioè, tutte le false democrazie massoniche: di farisei Bildenberg, CIA NATO FMI SPA; aiutano gli jihadisti, per fare sgozzare tutti i cristiani, e che un musulmano di Assad sta proteggendo i cristiani? 65] E desolante! l'unica Logica della LEGA ARABA è Quella del Genocidio, Subito per morire come: Martiri, oppure, Realizzato Contro Gli ALTRI, Contro OGNI Diversità, sempre, per onorare il Loro Dio Bestia Allah, Ecco perchè, Loro non Hanno Un vero Stato Laico, neanche in Giordania ! NON C'E NESSUNA POSSIBILITA PER IL GENERE UMANO DI Sopravvivere, ad un nazismo sharia ONU come QUESTO, SE NON DI DISTRUGGERE LA LEGA ARABA, e di abolire L'ISLAM, Cosi Come E STATO ABOLITO IL nazismo: il genere umano non sopravviverà! ed è Perche, io potessi dire queste parole, Che, i satanisti Rothschild 322 Bush: hanno Lavorato per decenni! ]] Ê desolante: IRAN e Arabia Saudita, STRUMENTALIZZANO LE ALLEANZE, MA, IL LORO UNICO VERO OBIETTIVO, è di realizzare, il CALIFFATO MONDIALE: contrariamente, non sarebbero coerenti religiosamente! Araba Lega, e satanisti CIA, dovranno rispondere al Mondo della Galassia Jadista! [[Hamas, Jihad islamica rifiuta di estendere il cessate il fuoco. Entrambi i gruppi terroristici si rifiutano di estendere il cessate il fuoco. QUINDI è INEVITABILE: tutti i palestinesi devono essere deportati in Siria! Netanyahu: Hamas is Responsible for Civilian Deaths. PM Netanyahu meets ICRC head Peter Maurer, shows him evidence of how Hamas uses civilians in Gaza as human shields.. è grave che, tutte le false democrazie massoniche, di farisei bildenberg, senza sovranità monetaria, abbiano abbandonato tutti i cristiani di Africa e Medio Oriente al massacro! 64] è desolante! l'unica logica della LEGA ARABA è quella del GENOCIDIO, subito per morire come martiri, oppure, realizzato contro gli altri, contro ogni diversità, per onorare il loro Dio Bestia Allah, ecco perché loro non hanno un vero Stato Laico, neanche in Giordania! NON C'è NESSUNA POSSIBILITà PER IL GENERE UMANO DI SOPRAVVIVERE a questo nazismo, SE NON DI DISTRUGGERE LA LEGA ARABA E DI ABOLIRE L'ISLAM, COSì COME è STATO ABOLITO IL NAZISMO! ed è perché, io potessi dire queste parole, che, i satanisti Rothschild 322 Bush hanno lavorato per decenni! ]] è desolante: IRAN e ARABIA SAUDITA, STRUMENTALIZZANO LE ALLEANZE, MA, IL LORO UNICO VERO OBIETTIVO,A è IL CALIFFATO MONDIALE! Lega araba, e satanisti CIA, dovranno rispondere al mondo della Galassia Jadista! [[ Hamas, Islamic Jihad Refuse to Extend Ceasefire. Both terror groups refuse to extend ceasefire past 8:00 am, say Israel has not accepted unprecedented laundry list of demands.By AFP and Tova Dvorin First Publish: 8/8/2014, 7:17 AM / Last Update: 8/8/2014, Hamas terrorists parade rocket. Two senior Hamas officials said the terror group will not extend a 72-hour ceasefire in Gaza that expires at 8:00 am IST on Friday, accusing Israel of rejecting their demands for a truce, according to AFP. A leader of Islamic Jihad also confirmed the factions had decided not to extend the ceasefire."We have one position, we refuse to extend the ceasefire, it is a final decision. Israel did not propose anything," said one senior Hamas official after a long meeting with Egyptian mediators. "It did not agree to end the blockade" of Gaza, he added, referring to a key point Hamas's list of unprecedented demands. Other demands include the effective lifting of all travel and import restrictions on Gaza - including adding a seaport and airport - and releasing terrorists. All of the demands would allow Hamas to rearm quickly - and possible with more deadly weapons than before. A senior Islamic Jihad leader said the decision was taken with Hamas. Asked if there were any chance it would be reversed before 8:00 am IST, he responded: "Not likely." The delegation is led by a representative of Palestinian Authority (PA) Chairman Mahmoud Abbas, who signed a unity deal with Hamas in April to end a seven-year rift. IDF 'prepared for all scenarios' Meanwhile, a senior IDF official confirmed to Arutz Sheva on Friday morning that the IDF is ready "for all scenarios" - by air, by land, and by sea - and that forces are waiting at the ready. "However," he said, "We took into account that this will probably be a process of up to two weeks, from the beginning of the ceasefire until a final resolution, and one that will have ups and downs - so we prepared accordingly." The Defense Ministry has decided to extend special regulations from the Home Front Command regarding all communities within 40 kilometers of Gaza until Sunday. The 72-hour "humanitarian ceasefire" brokered by Egypt overnight Monday/Tuesday took effect at 8:00 am Tuesday and has brought a tenuous calm to the region. Israel reportedly accepted a possible extension of the truce as early as Wednesday, but Hamas categorically rejected the move. IDF 'holding position'? Earlier Wednesday, the IDF announced a limited pullout of the Gaza border area, leaving 55,000 soldiers near the fence and discharging some 30,000 reservists. IDF forces already officially left Gaza itself earlier this week. On Wednesday night, Prime Minister Binyamin Netanyahu stressed in an international press conference that the IDF stands at the ready in the event the current ceasefire is violated, however. "We closely monitor the implementation of the ceasefire on the ground, and we are holding position in the event it is violated," he stated. "The army is in the field, with reinforcements, to meet any scenario." Since Operation Protective Edge began 31 days ago, 3,308 rockets were fired on Israel. Sixty-four IDF soldiers were killed in the fighting, as well as three Israeli civilians. Nearly 2,000 Palestinian Arabs were also killed, roughly 50% of whom were estimated to be Hamas and Islamic Jihad terrorists.  Leggi tutto (29 righe) · Traduci Rispondi · Unius kingREI1 giorno fa 63] Circa 100 mila cristiani sono fuggiti dall'Iraq. Almeno 100 mila cristiani sono stati costretti a fuggire dall'Iraq a causa delle azioni del gruppo radicale "Lo Stato islamico dell'Iraq e del Levante", ha dichiarato il Patriarca di Babilonia dei Caldei Louis Sako. In precedenza è stato comunicato che i guerriglieri dell’ISIL hanno preso il controllo di alcune di città cristiane, tra cui la più grande è Bakhdida. Secondo Sako, i guerriglieri continuano a occupare le chiese cattoliche, distruggere i manoscritti sacri e abbattere le croci dagli edifici. http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_07/Circa-100-mila-cristiani-sono-fuggiti-dallIraq-5891/ Rispondi · Unius kingREI1 giorno fa 62] L'ex agente dell'intelligence statunitense Edward Snowden ha ottenuto il permesso di soggiorno in Russia per un periodo di 3 anni, ha comunicato il suo avvocato Anatoly Kucherena. Snowden può chiedere la cittadinanza russa in futuro. Inoltre può muoversi liberamente nel Paese e viaggiare all'estero, ma per un periodo non superiore a 3 mesi. Kucherena ha sottolineato che non si tratta dello status di asilo politico. Il periodo dell'asilo temporaneo di Snowden è scaduto il primo agosto e i documenti di rinnovo sono stati presentati in anticipo. Negli USA l'ex agente dei servizi segreti è accusato di rivelazioni di informazioni classificate e rischia una lunga pena detentiva. http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_07/Snowden-ha-ricevuto-il-permesso-di-soggiorno-in-Russia-2830/ Rispondi · Unius kingREI1 giorno fa 61] INFINITE TRAGEDIE SHARIA ONU BILDENBERG OCI SHARIA. Greta Ramelli (S) e Vanessa Marzullo in una foto tratta da facebook. ''Se volete stare vicini a Vanessa e Greta, raccontate cosa succede in Siria e perché è in questa situazione''. A parlare è la famiglia di una delle due volontarie rapite in Siria. Le due ragazze sono state rapite da qualche giorno le due cooperanti italiane che si trovavano ad Aleppo da fine luglio per attività di volontariato. Secondo quanto si apprende, si tratta di Vanessa Marzullo di Brembate (Bergamo) e Greta Ramelli di Besozzo (Varese). La Farnesina "conferma la notizia della irreperibilità di due cittadine italiane in Siria sulla quale sin da subito stanno lavorando l'Unità di crisi e la nostra intelligence". Il ministero ha attivato "immediatamente tutti i canali informativi e di ricerca per i necessari accertamenti. Le due cittadine si trovavano ad Aleppo per seguire progetti umanitari nel settore sanitario e idrico". "L'Unità di crisi ha preso contatto con le famiglie tenute costantemente informate sugli sviluppi del caso". Procura Roma avvia indagine - La procura di Roma ha aperto un fascicolo in relazione alla scomparsa delle due volontarie italiane, Vanessa Marzullo e Greta Ramelli, mentre si trovavano in una casa nei dintorni di Aleppo, in Siria. Si ipotizza il reato di sequestro di persona a scopo di terrorismo. L'indagine è coordinata dal procuratore aggiunto, Giancarlo Capaldo, che ha già ricevuto una prima informativa. Del caso si sta occupando l'Unità di crisi della Farnesina. Il 31 luglio ultimo accesso Vanessa su WhatsApp - Risale a una settimana fa, giovedì scorso, l'ultimo accesso di Vanessa Marzullo a WhatsApp, l'applicazione con la quale era solita restare in contatto con i familiari e gli amici in Italia. Proprio da giovedì scorso gli amici non avevano più ottenuto alcuna sua risposta: il programma consente di leggere l'ultimo accesso dell'utente che si vuole contattare. E, nel caso di Vanessa, era stato appunto venerdì 31 luglio: nella notte successiva sarebbe stata rapita. Padre Vanessa, fiducioso in giustizia e Dio - ''Fiducioso nella giustizia, e nel Signore anche'': così Salvatore Marzullo, padre di Vanessa la cooperante di Brembate (Bergamo), rapita in Siria, ha risposto a Repubblica Tv. L'uomo ha descritto la figlia e Greta Ramelli, l'altra giovane rapita, come ''prese dal cuore più che dalla testa'' nella loro azione. Associazione, aspettiamo ragazze ma stop dichiarazioni - "A nome del Progetto Horryaty vorrei dire che non saranno rilasciate dichiarazioni a nessuno": lo ha scritto stamani su Facebook Roberto Andervill, terzo responsabile del progetto Horryaty, di cui le due cooperanti Greta Ramelli e Vanessa Marzullo rapite in Siria sono fondatrici. "Tutte le informazioni sul Progetto sono su questa pagina - aggiunge -. Tutte le altre informazioni, ammesso che ce ne siano, non saranno divulgate". Andervill afferma anche che "non saranno tollerati commenti di nessun genere" sulla pagina dell'associazione, dopo che con ogni probabilità ne sono stati postati diversi non proprio piacevoli. "Questo Progetto - conclude - continuerà a esistere appena Greta e Vanessa saranno di nuovo con noi. Grazie per il sostegno". Prelevate nel villaggio di al Abzemo - Le volontarie italiane scomparse in Siria, Vanessa Marzullo e Greta Ramelli, sarebbero state rapite ad al Abzemo, villaggio ad ovest di Aleppo. Lo apprende l'ANSA da fonti locali. Un gruppo armato, affermano le fonti, le ha prelevate dal luogo in cui alloggiavano, nonostante fossero 'protette' da uomini del Fronte islamico, fazione radicale attiva nell'area. Leggi tutto (25 righe) Rispondi · Unius kingREI1 giorno fa 60] Centomila cristiani in fuga dall'Iraq. Obama valuta raid aerei. Attentati, 24 morti, uno contro rifugiati Kirkuk. Il patriarca caldeo di Kirkuk, 'è un disastro umanitario'. Papa: aiuti e protezione agli sfollati in Iraq. Iraq: jihadisti sequestrano centinaia di donne Iraq, militanti Isis distruggono tomba del profeta. Il Consiglio di Sicurezza dell'Onu terrà nel pomeriggio una riunione d'emergenza sull'Iraq. Lo comunica la missione britannica al Palazzo di Vetro, presidente di turno dei Quindici. I membri dell'organo Onu si incontreranno per consultazioni a porte chiuse dopo gli ultimi avvenimenti nel Paese. Nyt, Obama valuta bombardamenti aerei su Isis - Il presidente americano, Barack Obama, sta valutando l'ipotesi di bombardamenti aerei sui militanti jihadista dell'Isis, in Iraq. Lo riferisce il New York Times citando fonti dell'amministrazione statunitense. In Iraq "siamo vicini a una catastrofe umanitaria". "La situazione delle minoranze religiose è allarmante e gli Stati Uniti sono molto preoccupati e pronti ad aiutare il governo iracheno nell'affrontare questa emergenza": lo afferma il portavoce della Casa Bianca, Josh Earnest. "Non ci saranno truppe Usa in Iraq. Ogni eventuale azione militare sara' limitata nei suoi obiettivi": lo ha ribadito il portavoce della Casa Bianca, Josh Earnest, ribadendo la posizione di Barack Obama secondo cui "non c'e' una soluzione militare alla crisi dell'Iraq, ma quella che serve e' una soluzione politica. Almeno 24 persone sono morte e un'ottantina sono rimaste ferite oggi in due attentati suicidi in Iraq, uno dei quali ha preso di mira una moschea di Kirkuk dove famiglie di rifugiati avevano trovato riparo. Otto di loro sono rimasti uccisi e 40 sono rimasti feriti. Lo hanno reso noto fonti della sicurezza. I jihadisti dello Stato islamico (Isis) si sono poi impadroniti della diga a nord di Mosul sul fiume Tigri, una delle più grandi del Paese, dopo che i combattenti Peshmerga curdi si erano ritirati. Lo riferiscono fonti locali. In precedenza fonti curde avevano detto che all'alba era stato respinto un assalto dei miliziani islamici, 8 dei quali erano stati uccisi e 12 fatti prigionieri. Costruita nel 1986, la diga è alta 131 metri e lunga 3,2 chilometri ed ha un'importanza strategica perchè da essa dipende l'irrigazione di vaste aree della provincia di Ninive. Sono 100.000 i cristiani in fuga dalle città del nord iracheno conquistate nella notte dai jihadisti, che hanno anche "tolto le croci dalle chiese e bruciato antichi manoscritti". Lo ha riferito il patriarca caldeo di Kirkuk, Louis Sako, parlando di "disastro umanitario". "Le chiese sono occupate, le croci sono state tolte. Ci sono 100.000 profughi cristiani che sono fuggiti con nient'altro che i loro vestiti addosso, alcuni a piedi, per raggiungere la regione del Kurdistan". Il prelato ha aggiunto che i jihadisti hanno anche bruciato 1.500 antichi manoscritti cristiani. Qaraqosh è la più grande città cristiana dell'Iraq, nella provincia settentrionale di Ninive, di cui Mosul è la capitale. I jihadisti hanno conquistato anche le città vicine di Tal Kayf, Bartella e Karamlesh. Respinto assalto jihadista a diga a nord Mosul - Fonti della sicurezza curde hanno detto che le forze Peshmerga hanno respinto stamane un attacco di jihadisti dello Stato islamico (Isis) che cercavano di prendere il controllo della principale diga del Paese, a nord di Mosul sul Tigri, uccidendo otto miliziani e catturandone 12. Tra gli uccisi, secondo le fonti, vi e' uno dei piu' importanti responsabili militari dello Stato islamico, un cittadino giorgiano. Si tratta di Turkhan Patervishelli, conosciuto come Abu Omar il Ceceno. L'esponente jihadista sarebbe un ex militare dell'esercito giorgiano che nel 2008 aveva combattuto contro la Russia e poi era passato in Siria, dove aveva comandato il battaglione ceceno sotto le insegne del fronte Al Nusra, la branca siriana di Al Qaida. Successivamente aveva dichiarato la sua fedelta' ad Abu Bakr al Baghdadi, 'Califfo' dello Stato islamico, con il quale ha partecipato dal giugno scorso all'offensiva nel nord dell'Iraq. Il 10% dei miliziani dell'Isis sono turchi - Almeno il 10% dei miliziani del gruppo jihadista Stato Islamico (Isis) vicino ad Al Qaida, che ha preso il controllo di ampie aree di Siria e Iraq, proviene dalla Turchia, secondo il settimanale tedesco Die Welt, ripreso dalla stampa di Ankara. I combattenti dell'Isis, per lo piu' stranieri, sono fra 10 e 15mila. Piu' di mille sarebbero turchi secondo Die Welt. Secondo altre stime citate dalla stampa turca, il loro numero potrebbe essere molto maggiore. Del gruppo armato, accusato di violenze e atrocita' in Siria e Iraq, farebbero parte inoltre miliziani europei di origine turca giunti da Germania, Francia, Belgio e Austria, scrive Die Welt. Leggi tutto (34 righe) Rispondi · Unius kingREI1 giorno fa (modificato) 59] Obama: The People of Gaza Need Hope. Obama stresses that Gaza needs to be rebuilding but also stresses that Israelis need to have security. By Elad Benari First Publish: 8/7/2014, U.S. President Barack Obama makes a statement at the White House. U.S. President Barack Obama said on Wednesday that the people of Gaza need greater hope for the future but also stressed the importance of Israel’s security. "The U.S. goal right now would be to make sure that the ceasefire holds, that Gaza can begin the process of rebuilding," Obama told a news conference, according to AFP. Similarly, Israelis need to "feel confident that they're not going to have a repeat of the kind of rocket launchers that we've seen over the last several weeks," he added. Obama said that the United States was supporting ceasefire talks but said, "Long-term, there has to be a recognition that Gaza cannot sustain itself permanently closed off from the world." Obama reiterated his concern over civilians killed in the conflict, which according to Palestinian Authority-based reports has left dead 1,875 Gazans. Obama insisted he has "consistently supported Israel's right to defend itself" and repeatedly castigated Hamas, saying that the group has acted "extraordinarily irresponsibly" by launching rockets into Israel. "I have no sympathy for Hamas. I have great sympathy for ordinary people who are struggling within Gaza," Obama declared, according to AFP. There have been tensions between Washington and Jerusalem in recent days over the operation in Gaza. Last week it was reported that Obama had placed heavy pressure on Netanyahu to concede to Hamas's unprecedented demands for a ceasefire. In a leaked transcript of the phone conversation between the two, Obama appears downright hostile at points, and even cuts off Netanyahu in the middle of his protestations over the one-sided truce proposal. Israel said that the leaked transcript "bore no resemblance to reality." Deputy State Department spokeswoman Marie Harf also brushed off the leaked transcript, saying it was as "complete cr*p". On Tuesday, State Department spokeswoman Jen Psaki claimed that a phone call between Netanyahu and Secretary of State John Kerry was mysteriously disconnected on Sunday and that the two hadn’t spoken since. On Wednesday, an unnamed "senior Israeli official" claimed that the call was cut off because Netanyahu had to call a "bereaved family" before the funeral of their son - presumably a soldier killed fighting in Gaza. החיילים שלנו מפגינים גבורה יוצאת דופן, אומץ לב שנתגלה במערכות המרשימות ביותר של צבא ההגנה לישראל גם במבצעים הנועזים ביותר שלו. אני גאה בחיילים שלנו ובמפקדים שלנו, שפועלים בצורה מופלאה במערכה המסובכת הזאת. הם נלחמים במסירות, בנחישות ובתחושת שליחות שאין למעלה ממנה. I nostri soldati dimostrando straordinario coraggio, coraggio, scoperto i più imponenti sistemi di difesa di Israele costringe anche nei suoi più audaci operazioni. Sono orgoglioso dei nostri soldati e nostri comandanti lavorando meravigliosamente in questo conflitto complicato. Combattono con dedizione, determinazione e un senso di missione che non più di lei. ראש הממשלה בנימין נתניהו נפגש הבוקר עם נשיא הוועד הבינלאומי של הצלב האדום, פיטר מאורר. בפתח הפגישה הציג ראש הממשלה נתניהו עדויות על השימוש של חמאס בתושבי עזה כמגן אנושי. ראש הממשלה נתניהו ציין כי בנוסף לכך שמוקדי הטרור של חמאס ממוקמים במו... Altro... Incontra il primo ministro Benjamin Netanyahu con il Presidente del Comitato internazionale della croce rossa, ventilatore di Peter. All'incontro il primo ministro Netanyahu ha presentato prove sull'uso di Hamas in residenti di Gaza come scudi umani. Il primo ministro Netanyahu ha dichiarato che oltre al terrorismo di Hamas sono collocati in istituti, sono anche delle Nazioni Unite ospedali, scuole, asili, chiese, moschee e ovunque nella popolazione centri. Hamas ha eseguito anche tutti coloro che osano parlare contro la distruzione di Hamas ha portato su Gaza. Il primo ministro ha detto che se il diritto di Israele di difendersi contro il terrorismo che non è ovvio, sarebbe di cattivo auspicio per qualsiasi stato democratico e moralmente conformemente al diritto internazionale, per legittima difesa al fine di proteggere i suoi cittadini.  Leggi tutto (36 righe) · Traduci Rispondi · Unius kingREI1 giorno fa 58] ma, quel criminale finanziatore di terroristi islamici lui sa bene, che Jihad sharia, vuole il genocidio di tutto il genere umano, certo, non si accontenteranno, soltanto, del genocidio degli israeliani goym senza genealogie paterne! ED è VERO CHE, A NOI, poi, lol. COSA può IMPORTAre, del GENOCIDIO DEGLI ISRAELIANI, goym senza genealogia paterna sono animali dalla forma umana, ha detto il talmud? MA, POI, CERTAMENTE, dopo il loro shoah, ARRIVERà ANCHE, IL NOSTRO TURNO! E POICHé, IL MALE IDEOLOGICO è IN ONU SHARIA LEGA ARABA, ECCO CHE, SARà INEVITABILE DISINTEGRARE CON ARMI ATOMICHE LA LEGA ARABA! Poi, chissà perché, questi del Califfato sharia: ONU pulizia etnica nazi, non aggrediscono mai la Arabia SAUDITA, non sarà, che, proprio loro sono i mandanti, di tutta questa GALASSIA JIHADISTA?. NEW YORK, 7 AGOSTO. Per porre fine alla crisi a Gaza e' necessario che Usa e Ue riconoscano: IL TERRORISMO DI Hamas come attore politico: lo sostiene, IL TRADITORE: l'ex presidente americano: MASSONE FARISEI ILLUMINATI JABULLON Jimmy Carter, ROTHSCHILD, su Foreign Policy. Carter, in un articolo a quattro mani con l'ex presidente irlandese Mary Robinson, scrive che, non ci si puo' attendere che "scompaia, o che collabori alla sua stessa fine, e solo riconoscendo la sua legittimità come attore politico... CHE l'Occidente potrà cominciare a fornire a Hamas i giusti incentivi per deporre le armi". Leggi tutto Rispondi · Unius kingREI1 giorno fa 57] BRUXELLES, 7 AGO - L'Italia potrebbe perdere 163 milioni di euro per le sanzioni imposte da Mosca su alcune categorie di prodotti agroalimentari. A tanto ammonta il valore dell'export italiano nel 2013 per le tipologie sotto embargo, secondo i calcoli della Commissione, che tuttavia precisa: "l'impatto potrebbe essere ridotto, guardando ad altri mercati". MOSCA, 7 AGO - Una bomba d'artiglieria e' esplosa vicino a una fermata d'autobus a Gorlivka, località dell'Ucraina orientale controllata dai ribelli separatisti e sotto attacco da parte delle forze di Kiev, uccidendo almeno 5 civili e ferendone altri 10. Lo fa sapere il Comune. Bombardata e distrutta a cannonate, inoltre, una stazione elettrica: una parte della città è rimasta al buio. ZHDANIVKA (UCRAINA), 7 AGO - Un caccia delle forze di Kiev è stato abbattuto oggi a bassa quota in un'area controllata dai ribelli nell'Ucraina orientale. Lo ha constatato l'Afp: il pilota si è lanciato col paracadute. L'episodio e' avvenuto presso Zhdanivka (regione di Donetsk), non lontano dalla zona in cui il 17 luglio fu abbattuto un Boeing della Malaysia Airlines Leggi tutto Rispondi · Unius kingREI1 giorno fa (modificato) 56] è la ultima guerra mondiale dei Bildenberg farisei JaBullOn, la ghigliottina li chiama! ] Medvedev: le sanzioni contro la Russia sono una strada senza uscita. Il Primo ministro Dmitry Medvedev ha definito le sanzioni come un vicolo cieco, ma "la situazione è andata così" e la Russia è costretta a introdurre misure di risposta, ha dichiarato il Premier. Vladimir Putin mercoledì ha vietato l'importazione in Russia di alcuni tipi di prodotti agricoli, di materie prime e di generi alimentari provenienti dai Paesi che hanno imposto sanzioni contro la Russia. Medvedev ha espresso la speranza che in Occidente il pragmatismo economico prevarrà sulle "ragioni politiche cattive".  Rispondi · Unius kingREI1 giorno fa (modificato) 55] Shakhtersk distrutta. I miliziani dell'autoproclamata Repubblica popolare di Donetsk martedì hanno riferito di un attacco missilistico contro la città di Shakhtersk nella regione di Donetsk in Ucraina. I testimoni hanno visto volare nel cielo della città un missile alato a 40 metri parallelamente alla superficie. A causa dei bombardamenti sono stati distrutti una stazione di distribuzione, un ristorante e diversi palazzi residenziali. A Shakhtersk la situazione umanitaria è grave, i cittadini non ricevono pensioni né stipendi. Ora la città si trova sotto il controllo dei miliziani che controllano i posti di blocco all'entrata di Shaktersk. I militari ucraini si sono ritirati a nord e a sud della città. http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_07/Shakhtersk-distrutta-2373/ La tregua stabilita dal Presidente dell'Ucraina Petro Poroshenko nella zona dello schianto del Boeing è scaduta, si dice sul sito del Consiglio dei ministri del Paese. Mercoledì è stato riferito che il lavoro della missione dell'OCSE a Donetsk è stato sospeso a causa di spari di pistola vicino al luogo in cui si lavorava. Fino ad ora non ci sono informazioni su chi sparava. L'areo di linea malese si è schiantato il 17 luglio nella regione di Donetsk. Kiev e i miliziani si accusano a vicenda del disastro. Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_07/Terminata-la-tregua-nella-zona-dello-schianto-del-Boeing-in-Ucraina-0884/ http://cdn.ruvr.ru/2014/08/07/1509658524/9RIAN_02473263.HR.ru.jpg Medvedev: le sanzioni contro la Russia sono una strada senza uscita. Il Primo ministro Dmitry Medvedev ha definito le sanzioni come un vicolo cieco, ma "la situazione è andata così" e la Russia è costretta a introdurre misure di risposta, ha dichiarato il Premier. Vladimir Putin mercoledì ha vietato l'importazione in Russia di alcuni tipi di prodotti agricoli, di materie prime e di generi alimentari provenienti dai Paesi che hanno imposto sanzioni contro la Russia. Medvedev ha espresso la speranza che in Occidente il pragmatismo economico prevarrà sulle "ragioni politiche cattive". "E la cooperazione commerciale ed economica reciprocamente vantaggiosa verrà ristabilita ai livelli precedenti" ha sottolineato Medvedev. http://italian.ruvr.ru/2014_08_07/Medvedev-le-sanzioni-contro-la-Russia-sono-una-strada-senza-uscita-6221/ Medvedev: il referendum in Crimea è conforme al diritto internazionale 22 aprile, 15:18 Mosca risponderà all'espansione delle liste di sanzioni da parte dell'Occidente Mosca risponderà all'espansione delle liste di sanzioni da parte dell'Occidente 29 marzo, 06:35 La Russia lamenta le sanzioni degli Stati Uniti al WTO La Russia lamenta le sanzioni degli Stati Uniti al WTO 20 giugno, 19:36 Ungheria e Cipro sono contrari alle sanzioni economiche contro la Russia Ungheria e Cipro sono contrari alle sanzioni economiche contro la Russia 28 marzo, 19:29 Kerry ha invitato Putin a dimostrare le sue intenzioni pacifiche Kerry ha invitato Putin a dimostrare le sue intenzioni pacifiche 26 giugno, 11:28 L'Associazione Nazionale Produttori USA critica le sanzioni contro la Russia L'Associazione Nazionale Produttori USA critica le sanzioni contro la Russia 17 luglio, 23:38 Igor Sechin "Rosneft" ritiene illegali le sanzioni USA contro la compagnia 17 luglio, 18:54 Russia, il sistema nazionale di pagamento verrà creato sotto il controllo della Banca Centrale Russia, il sistema nazionale di pagamento verrà creato sotto il controllo della Banca Centrale 17 aprile, 02:35 Leggi tutto (45 righe) Rispondi · Unius kingREI1 giorno fa 54] Gorlovka, cinque vittime per il bombardamento. Almeno cinque civili sono stati uccisi e dieci sono rimasti feriti a Gorlovka a causa dei bombardamenti, riferisce il sito web del comune. In precedenza a Gorlovka è stata bombardata la Cattedrale dell'Annunciazione, in seguito la chiesa di legno è stata bruciata. Nessuno è rimasto ferito. È la seconda cattedrale che ha subito un attacco di artiglieria delle forze ucraine nelle ultime 24 ore. Ieri in tarda serata l'artiglieria ucraina ha bombardato la chiesa ortodossa eretta in onore della Madre di Dio nel centro di Lugansk. L'edificio è stato gravemente danneggiato. http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_07/Gorlovka-cinque-vittime-per-il-bombardamento-4390/ Gli affari delle imprese tedesche in Russia, soffriranno notevolmente della crisi ucraina, scrive il quotidiano tedesco Bild. Secondo il giornale, il sindacato dell'industria automobilistica della Germania nel mese di giugno ha registrato una riduzione del commercio con la Russia del 23% rispetto allo stesso periodo nel 2013. Inoltre Bild indica che sullo sfondo delle sanzioni anti-russe la situazione potrebbe ulteriormente peggiorare a causa delle misure di risposta russe, ritiene l'edizione. "Le aziende tedesche stanno perdendo miliardi in Russia", scrive il giornale. http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_07/Il-business-tedesco-conta-le-perdite-8298/ L'OCSE non ha registrato spari dal territorio della Russia. La missione dell'OCSE che lavora da una settimana ai posti di blocco nella regione di Rostov non ha registrato casi di fuoco dal territorio della Russia, ha dichiarato il capo della missione Paul Picard. La parte ucraina ha ripetutamente affermato l’esistenza di bombardamenti del territorio dell'Ucraina dalla parte russa. Picard ha aggiunto che questa settimana non è stata registrata nessuna violazione della legge internazionale dalla Russia. Allo stesso tempo, il rapporto descrive due casi quando i proiettili ucraini hanno colpito il posto di blocco russo "Gukovo". http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_07/LOCSE-non-ha-registrato-spari-dal-territorio-della-Russia-2072/ Entrate in vigore le restrizioni sulle importazioni in Russia Entrate in vigore le restrizioni sulle importazioni in Russia © Foto: RIA Novosti/Aleksandr Kryazhev Sono entrate in vigore le restrizioni sulle importazioni in Russia dagli Stati Uniti, Unione Europea, Canada, Australia e Norvegia. Il documento è stato pubblicato sul sito ufficiale di informazione giuridica. La Russia per un anno ha limitato le importazioni di merci provenienti dai Paesi che hanno imposto sanzioni contro Mosca. Nella lista ci sono carni di manzo, maiale, frutta e verdura, pollame, formaggi e latticini, frutta secca e altri alimenti. Queste misure, secondo il Primo ministro Dmitry Medvedev, "libereranno gli scaffali dei negozi per i nostri produttori." La situazione attuale, a suo giudizio, offre alla Russia un'occasione unica per risolvere il problema della sostituzione delle importazioni. Inoltre, la Russia è pronta a rivedere le norme delle rotte transiberiane per le compagnie aeree occidentali, nonché introdurre misure di protezione nell'industria aerea, automobilistica e navale. http://italian.ruvr.ru/2014_08_07/Entrate-in-vigore-le-restrizioni-sulle-importazioni-in-Russia-1322/ Chizhov: le azioni della Russia sono in conformità alle norme dell'OMC. Le misure di risposta della Russia per le importazioni provenienti dall'UE sono state adottate in conformità alle norme dell'OMC, lo ha annunciato il rappresentante permanente della Russia presso l'UE Vladimir Chizhov. Il Presidente Vladimir Putin ha vietato per un anno l'importazione di alcuni tipi di prodotti agricoli, materie prime e prodotti alimentari provenienti dai Paesi che hanno imposto sanzioni contro la Russia. Il Consiglio dei Ministri ha pubblicato un elenco delle merci cui vige una limitazione all'importazione. Secondo Chizhov, queste misure non sono destinate a punire i fornitori europei, ma per proteggere gli interessi dei produttori e dei consumatori russi. In precedenza è stato riferito che l'Unione Europea potrebbe rivolgersi all'OMC dopo il divieto delle importazioni in Russia di alcuni prodotti. http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_07/Chizhov-le-azioni-della-Russia-sono-in-conformita-alle-norme-dellOMC-9990/ Leggi tutto (40 righe) Rispondi · Unius kingREI1 giorno fa 53] La Bielorussia è pronta a sostituire l'Europa in Russia. La Bielorussia è pronta a fornire i generi alimentari in Russia al posto dei Paesi per i quali Mosca ha introdotto le misure in risposta alle sanzioni, lo ha dichiarato il primo vice ministro dell'Agricoltura e dell'Alimentazione della Bielorussia Leonid Marinich. In particolare, la Bielorussia può aumentare le esportazioni in Russia di formaggi, carne e latte. Inoltre gli agricoltori bielorussi, secondo Marinich, possono organizzare ulteriori forniture di frutta e verdura." Possiamo sostituire le patate olandesi, le mele polacche", ha assicurato il vice ministro. Il Presidente Vladimir Putin ha vietato l'importazione in Russia per un anno di prodotti agricoli, alimentari e di materie prime provenienti dai Paesi che hanno imposto sanzioni contro la Russia. http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_07/La-Bielorussia-e-pronta-a-sostituire-lEuropa-in-Russia-0884/ In Russia al bando prodotti europei e ucraini, ma è solo una misura tecnica 6 agosto 2014, 20:33 Mucca Pazza: la Russia vieta l'importazione di carni bovine dalla Romania Mucca Pazza: la Russia vieta l'importazione di carni bovine dalla Romania 6 agosto 2014, 21:02 La Russia reagirà alle sanzioni occidentali con un cambio delle importazioni La Russia reagirà alle sanzioni occidentali con un cambio delle importazioni 4 agosto, 19:07 Il Giappone amplia le sanzioni contro la Russia Il Giappone amplia le sanzioni contro la Russia 5 agosto, 15:05 Putin ha approvato le sanzioni di ritorsione contro l'Occidente Putin ha approvato le sanzioni di ritorsione contro l'Occidente 6 agosto 2014, 19:57 L'UE non si rafforzerà con le restrizioni alle importazioni russe L'UE non si rafforzerà con le restrizioni alle importazioni russe 6 agosto 2014, 21:30 Russia limita l'importazione di prodotti lattiero-caseari dall'Ucraina Russia limita l'importazione di prodotti lattiero-caseari dall'Ucraina 28 luglio, 16:09 Paesi Bassi: le sanzioni di Putin avranno un impatto negativo sull'UE Paesi Bassi: le sanzioni di Putin avranno un impatto negativo sull'UE Rubati i dati personali dei dipendenti del Ministero della Sicurezza Nazionale USA Rubati i dati personali dei dipendenti del Ministero della Sicurezza Nazionale USA La società United States Investigation Services (USIS), che si occupa di controlli dei dati personali del Dipartimento della sicurezza interna degli USA ha subito attacchi di hacker. Secondo il quotidiano Washington Post, questo potrebbe portare al furto di dati personali dell'agenzia. Il numero dei dipendenti i cui dati potrebbero essere stati rubati, non è ancora stato reso noto. In precedenza, il New York Times, citando fonti di alto livello, ha riferito che gli hacker cinesi a marzo hanno crackato le reti delle istituzioni statali degli Stati Uniti, dove sono stati memorizzati i dati di decine di migliaia di lavoratori. http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_07/Rubati-i-dati-personali-dei-dipendenti-del-Ministero-della-Sicurezza-Nazionale-USA-3145/ Leggi tutto (36 righe) Rispondi · Unius kingREI1 giorno fa 52] Russia risponde alle sanzioni occidentali. La Russia introduce sanzioni contro l’Occidente e l’Ucraina. Su incarico del Presidente Putin, il governo ha preparato una lista di prodotti agricoli e generi alimentari di cui sarà vietata l’importazione. I produttori russi, sopraffatti dal flusso incessante delle importazioni agricole, hanno salutato questa decisione. In sostanza, l’UE e gli USA hanno costretto Mosca a rispondere alla pressione immotivata, scatenata col pretesto della crisi ucraina. Alle catene russe di grande distribuzione ci vorranno un paio di mesi per sostituire i prodotti colpiti dal divieto. Nel mirino delle controsanzioni decise da Mosca, ci sono la frutta, gli ortaggi, la carne, il latte e le derrate agricole provenienti dai paesi che in precedenza hanno varato sanzioni contro la Russia. Per un anno è stata vietata l’importazione di carne bovina e suina, formaggi, pollame, latte, pesce e salumi dai paesi UE, Stati Uniti, Australia, Canada, Norvegia e Giappone. La versione definitiva della lista non include alimenti per bambini, né vini e superalcolici dei paesi europei. In alcuni casi, al posto del divieto, vengono introdotte delle quote. La Russia è stata costretta a imporre queste limitazioni, da sola non è andata a cercarle, ha dichiarato il vice premier del governo russo, Dmitry Rogozin. Tutte le contromisure, da noi intraprese, mirano a proteggere le nostre aziende. La Russia non intende assolutamente creare delle difficoltà alle aziende e ai cittadini dei paesi occidentali. Non ce lo proponiamo, in quanto non è il nostro scopo. Il peso del “contrattacco” della Russia lo dovranno sostenere soprattutto le aziende europee che esportano frutta, verdura, salumi, formaggi, burro e altri latticini. Secondo la Commissione europea, la Russia importa dai paesi UE il 30% della frutta e più del 20% delle verdure. Complessivamente, la Russia importa ogni anno cibo e prodotti agricoli per un totale di 30 miliardi di dollari. Le importazioni dagli USA costituiscono solo il 2%. Un colpo particolarmente duro lo potrebbero subire Belgio e Grecia, che rischiano di perdere 500 milioni di dollari, mentre per Polonia, Lettonia, Lituania e Estonia la limitazione dell’importazione del latte e degli ortaggi potrebbe avere conseguenze catastrofiche. Tutti questi paesi hanno attivamente appoggiato gli USA nella loro intenzione di punire Mosca per la sua politica in Ucraina. Quanto all’Ucraina, essa esportava in Russia dal 50 all’80% del suo latte e delle sue verdure. Ora il mercato ucraino potrebbe crollare. Per parecchio tempo la Russia non ha reagito agli attacchi politici che si sferravano con la copertura, assolutamente illegittima, delle sanzioni economiche, dice il politologo Semen Bagdasarov. Sono stati l’UE e gli USA a dichiarare alla Russia una “guerra economica”. Noi non abbiamo fatto altro che reagire. A quelli che ora, in UE, stanno appellando alle regole del WTO, vorrei ricordare che la Russia aveva avvertito che le sanzioni dell’Europa contro Mosca vanno contro le regole di questa organizzazione. Ormai non serve parlare del WTO, dovevano pensarci prima. Ci sono molti altri paesi dove la Russia può comprare le cose di cui ha bisogno, fa notare il politologo Pavel Sviatenkov. Si tratta in primo luogo dei paesi BRICS e dei nostri partner dell’Unione doganale. Tuttavia, la Russia non deve semplicemente cambiare fornitori, per esempio, comprare carne o altro in Brasile. Deve sviluppare la produzione propria. In questo senso, le sanzioni sono uno stimolo per dar spazio alle aziende russe. La quantità di cibo che noi importiamo è vergognosa. È una minaccia alla nostra sicurezza alimentare. All’estero (esclusi gli Stati iscritti nella lista delle sanzioni) le misure varate da Mosca hanno destato interesse. Le catene russe di grande distribuzione già hanno cominciato le trattative con i fornitori del Sudafrica, Argentina, Brasile, Cile, Cina e di altri paesi dell’Asia. Il vice ministro dell’Agricoltura della Bielorussia, Leonid Marinich, ha detto addirittura che adesso, per la Bielorussia, la Russia è una “miniera d’oro”. La Bielorussia è pronta a fornire alla Russia la maggioranza delle cose che prima venivano acquistate in Polonia e negli Stati Baltici. Analoga è stata la reazione anche in Kazakistan, Uzbekistan, Tagikistan, Turchia, Egitto e Israele. Per quanto cerchino gli europei di minimizzare l’accaduto, l’economia dell’UE subirà dei danni ingenti a seguito delle contromisure della Russia, crede Leonid Poliakov della Scuola superiore di economia. Ben presto loro capiranno che la cosa è seria e dovranno fare la loro scelta: continuare a seguire umilmente gli ordini di Washington o pensare ai propri interessi. Il messaggio è chiaro: riusciremo senz’altro a sostituire quello che ora non sarà comprato in Europa. O troviamo dei mercati nuovi, o lo compreremo all’interno. I prodotti dei fornitori locali non sono peggiori. Anzi, spesso sono di qualità migliore. In privato, gli esperti russi fanno capire che Mosca risponderà a tutte le nuove sanzioni, se dovessero essere varate. In teoria le nuove restrizioni potrebbero riguardare il settore chimico, quello farmaceutico, edile e automobilistico. I settori in cui lo Stato può aiutare i produttori locali non sono pochi. Mosca sta esaminando anche l’opportunità di introdurre il divieto di sorvolo del territorio russo per gli aerei europei che si recano in Asia, e di cambiare i punti di ingresso/uscita dallo spazio aereo russo dei voli charter. Al momento non è stata presa nessuna decisione in merito. È piuttosto un avvertimento. http://italian.ruvr.ru/2014_08_07/Russia-risponde-alle-sanzioni-occidentali-6660/ Leggi tutto (49 righe) Rispondi · Unius kingREI1 giorno fa 51] I militari della Russia risponderanno sull’Internet alle accuse dei Paesi occidentali L’isteria antirussa dell’Occidente sta assumendo proporzioni sempre maggiori. Le esercitazioni delle forze armate della Russia, preannunciate un anno fa, vengono interpretate dai paesi occidentali come azioni aggressive di Mosca. In risposta, la NATO sta concentrando truppe e armamenti in vicinanze dell’Ucraina. Giovedì è entrato nel mar Nero l’incrociatore americano “Vella Gulf”. Questa nave, dotata del sistema antimissilistico Aegis, elicotteri multiruolo, missili da crociera Tomahawk e missili contraerei Standard, nel mar Nero ormai è di casa. Lo lascia solo per alcuni giorni per rispettare le regole internazionali. Ma quando non c’è, il mare viene pattugliato da altre navi e sommergibili dei paesi NATO. Secondo il comando occidentale, queste misure mirano a “favorire la pace e la stabilità della regione”. Le stesse cose la NATO diceva, quando ha organizzato grandi esercitazioni nel territorio degli Stati Baltici, in immediate vicinanze del territorio russo. Anche l’intenzione di rivedere i piani dell’alleanza, di intensificare l’attività militare e di aumentare il numero delle truppe che partecipano alle esercitazioni, viene spiegata dalla NATO con i principi della politica di contenimento. Vogliono “contenere” le “mene aggressive” della Russia, per le quali intendono in particolare le esercitazioni delle truppe svolte a 800 km dal confine ucraino, rileva l’esperto militare Viktor Baranets. Negli ultimi mesi l’intensità delle esercitazioni militari della NATO, svolte in varie parti dell’Europa, è triplicata. Eppure, quando la Russia ha iniziato le sue esercitazioni in conformità al piano di addestramento delle truppe, annunciato ancora nel 2013, la NATO e gli USA si sono messi a gridare “Al ladro!” È un altro esempio della tradizionale ipocrisia di Bruxelles e Washington. Sventolando l’ipotetica minaccia russa, gli USA mandano in Ucraina soldi, materiale bellico, istruttori e consiglieri. La NATO intende dare all’Ucraina lo status di paese alleato non membro, mentre il Segretario della NATO Anders Fogh Rasmussen, nelle sue numerose interviste, dice che gli alleati stanno creando una forza di pronto intervento per contrastare la minaccia russa. Mosca, da parte sua, sta facendo tutto il possibile per placare le acque attorno all’Ucraina. Se l’Occidente teme la mitica concentrazione delle truppe russe ai confini dell’Ucraina, può mandare nella regione gli osservatori dell’OSCE, aumentare il numero degli aerei di pattugliamento. Se non crede ai dati forniti dalla propria intelligence, il ministero della Difesa della Russia può passargli le informazioni direttamente. Prossimamente i militari della Russia apriranno un sito web, sul quale saranno pubblicati foto e video delle esercitazioni delle forze armate russe. In tal modo, potranno accedere alla verità non solo i servizi segreti dei paesi occidentali, ma tutti coloro che la vogliono sapere. http://italian.ruvr.ru/2014_08_07/I-militari-della-Russia-risponderanno-sull-Internet-alle-accuse-dei-Paesi-occidentali-5129/ Il South Stream fa paura all'Ucraina, ma chi è causa del suo mal... 40 militari ucraini sono entrati nel territorio russi L'esercito ucraino dispiega verso Donetsk i lanciarazzi "Uragan" Gli USA inviano carri armati e veicoli militari in Norvegia NATO intensifica la sua attività mlitare, la risposta di Mosca sarà adeguata 11 giugno, 15:36 Saakashvili abbaia e la Nato fa eco Saakashvili abbaia e la Nato fa eco 14 settembre 2012, 17:34 "Tempesta di Primavera", cala il gelo tra Russia e Nato nei baesi baltici "Tempesta di Primavera", cala il gelo tra Russia e Nato nei baesi baltici 5 maggio, 22:25 La Russia avvia manovre nella regione di Kaliningrad La Russia avvia manovre nella regione di Kaliningrad 10 giugno, 14:46 La NATO lega le manovre russe a Kaliningrad al rafforzamento di difesa dell'alleanza La NATO lega le manovre russe a Kaliningrad al rafforzamento di difesa dell'alleanza 11 giugno, 10:45 Foto d'archivio Caccia britannici "accompagnano" aerei militari russi nei Paesi Baltici 19 giugno, 15:09 Esercitazioni congiunte Russia-NATO nel Mar Nero Esercitazioni congiunte Russia-NATO nel Mar Nero 29 maggio 2013, 11:12 Esercitazioni congiunte tra Russia e NATO il 23-27 settembre Esercitazioni congiunte tra Russia e NATO il 23-27 settembre 19 settembre 2013, 12:01 Leggi tutto (50 righe) Rispondi · Unius kingREI1 giorno fa 50] Bennett: IDF Ready to Strike Back Subito. Naftali Bennett -- SE, ISRAELE, NON è PERFETTO? O HA DEGLI ERRORI?, QUESTO NON SIGNIFICA CHE DEVE ESSERE DANNEGGIATO, DA CHI è UN SHARIA NAZI ONU TERRORISTA, NEL MONDO! CERTO, IO NON AVREI MAI PERSO, TUTTI I SOLDATI, CHE, VOI AVETE PERSO! ] [ Ministro dell'Economia sta dietro Netanyahu contro Hamas 'ricatto' nel cessate il fuoco dell'evento si rompe. 2014/08/07, Il Ministro dell'Economia Naftali Bennett ha detto che lui era completamente dietro il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu quando dice che Israele avrebbe risposto con tutta la sua forza se Hamas ha ripreso i suoi attacchi contro Israele. "Sostengo il primo ministro per la sua posizione sui tentativi da parte di Hamas a ricattare noi con minacce terroristiche contro gli israeliani per raggiungere i suoi obiettivi, e per la sua opposizione a cedere alle richieste dei terroristi, che sarebbero semplicemente incoraggiare ulteriormente." In una conferenza stampa con i giornalisti stranieri il Mercoledì, Netanyahu ha detto che Israele era "segue con attenzione l'attuazione del cessate il fuoco sulla terra, e noi siamo in possesso di posizione in caso viene violata. L'esercito è nel campo, con rinforzi, per soddisfare qualsiasi scenario. " All'inizio di Giovedi, Hamas ha detto che se non sono state soddisfatte tutte le sue esigenze - tra cui l'apertura di un porto ed aeroporto a Gaza - i gruppi terroristici avrebbero ripreso a sparare razzi contro Israele il Venerdì mattina alle 8:00, alla fine del periodo di cessate il fuoco 72 ore Egitto negoziato con Hamas e Israele. Egitto Giovedi chiesto una proroga di tre giorni di quella tregua. In un'intervista con Arutz Sheva, Bennett ha detto che Israele non poteva presentare alle minacce di Hamas. "Non possiamo essere ostaggio di Hamas", ha detto. "Ogni concessione di Hamas oggi è il fondamento di una guerra domani". In una conferenza stampa Giovedi, il ministro delle Finanze Yair Lapid suonava un tono simile, avvertendo che Hamas " non ci deve provare . " " L'IDF è pronto, l'aviazione è pronta, e le eventuali razzi sarà risposto con il fuoco pesante da noi. Il 'ali' militari e diplomatiche di Hamas sono la stessa cosa ", Lapid ha aggiunto. "Chi è al livello superiore di un gruppo terroristico sta prendendo la sua vita nelle sue mani." 49] Abd Allah dell'Arabia Saudita king ed a tutti i Popoli Mondo, senza eccezione -- è arrivato il momento, di non cercare: ideologie imperialistiche, privilegi o posizioni dominati o logiche geopolitiche, è arrivato il momento, di DIRE LA VERITà E DI ESSERE LEALI, DI CERCARE IL BENE ALTRUI, AFFINCHé ANCHE IL BENE DI OGNUNO SIA REALIZZATO. Voi lasciare andare, all'inferno, da soli i farisei Rothschild Illuminati Bildenberg, Bush 322 Kerry, per chiudere questa vergognosa sinagoga di satana, del Nuovo Ordine Mondiale: di JaBullOn: il sistema massonico, che è la perdita della sovranità monetaria, che, appartiene a tutti i Popoli, VOI TUTTI VENITE CON ME! diversamente, voi tutti morirete nella inevitabile Guerra Mondiale, di Cui il FMI Fondo Monetario, ha bisogno per perpetrare i suoi crimini 49] Who Cares About an Impending Genocide in Iraq? Amid deafening international silence, tens of thousands of Yazidis are dying at the hands of the 'Islamic State'. 8/7/2014, An Iraqi MP and member of the ancient Yazidi religion broke down in tears earlier this week as she described the slaughter of thousands of her people earlier this week. MP Fiyan Dakheel's heartbreaking display of sheer desperation highlighted the alarming advances made by the "Islamic State" group (formerly ISIS) in recent weeks, and the damning silence of international leaders and human rights bodies. An undetermined number of Yazidis in northern Iraq - most of whom are ethnic Kurds and whose presence predates both Islam and Christianity in the region - have been killed by advancing jihadists. More than 200,000 other Yazidis have been forced to flee in a campaign of ethnic-cleansing and, some have charged, attempted genocide of one of Iraq's most ancient communities. In the video, Dakheel herself alleges that no less than a "genocide" is being perpetuated against her people under the banner of Islam. "I am speaking here in the name of humanity! Please save us! Save us!" she cried, shortly before collapsing with grief. Some 147,000 of refugees have made it to Kurdish-controlled regions of northern Iraqi, but approximately 50,000 have been left stranded in the Sinjar Mountains with no food, water or medical supplies, after Kurdish forces retreated in the face of Islamist advances. islamic State forces have surrounded the foot of the mountain, cutting them off in an attempt to starve them out. As a result dozens, potentially hundreds, have already died of thirst - mostly women, children, the elderly and the weak. It is just the latest tragic episode in the march of the Islamic State through Iraq and Syria. The list of atrocities is already long: Shi'ites and Allawites who do not manage to escape Islamist forces are summarily executed, their shrines and mosques systematically dynamited; Christians have been totally expelled from areas under "Islamic State" control, most recently from Mosul; other ancient shrines - Sufi, Jewish and even Sunni ones which are deemed heretical by the jihadis - have also been demolished. And amid all that, the victims of the latest atrocity are left wondering at the world's indifference. As one refugee, "Karim", put it in a recent interview with The New Yorker: "I don’t see any attention from the rest of the world,"” he said. "In one day, they killed more than two thousand Yazidi in Sinjar, and the whole world says, ‘Save Gaza, save Gaza.’" Leggi tutto (18 righe) · Traduci Rispondi · Unius kingREI1 giorno fa 48] Abd Allah dell'Arabia Saudita king --- io ho un buon lavoro da fare: SUI SITI, ma, tutto passa in secondo piano, quando, io devo parlare con te! TU SEI LA PERSONA più IMPORTANTE DELLA MIA VITA, perché, tu sei teocratico, e metafisico, come me, nessun uomo, in tutto il mondo: è più simile a me, di te!! 1. il lavoro del macellaio? no, non sarebbe un buon lavoro per me: perché, io sono un conquistatore di anime, per realizzare: la fratellanza universale e per portare tutti i peccatori a Dio.., ecco perché, io sono il più grande di tutti i Re della storia del genere umano: Unius REI: infatti, io sono l'amministratore universale del Regno di Dio holy JHWH! 2. tu lo sai: io sono sempre pronto, a diventare il tuo alleato: 2. per uccidere lo Stato massonico di Israele, e per sconfiggere i farisei Illuminati Rothschild, 322 Bush, ecc.. quindi dare ai Palestinesi un regno sotto la mia corona! OVVIAMENTE IO NON POSSO SCONFIGGERE I FARISEI CULTURALMENTE, SE, ANCHE NOI SIAMO SHARIA, POCO MENO BRUTTI DI LORO! In verità, io non voglio fare del male a nessuno, perché, io penso che Dio il Nostro Creatore ha fatto tutte le sue creature: buone e intelligenti. Per impedire che, il genere umano, sia conquistato dai satanisti, tutta la LEGA ARABA, SI DEVE SUBITO APRIRE AI DIRITTI UNIVERSALI ONU DEL 1948, ED è INDISPENSABILE, anche, CHE, UNA MONARCHIA: Unius REI: della Fratellanza Universale, PIù POTENTE DI TUTTO IL NUOVO ORDINE MONDIALE DEI BILDENBERG, SIA FORMATA RAPIDAMENTE! e se tu non sarai veloce? i tuoi occhi vedranno la terza guerra mondiale nucleare! 47] 6 agosto 2014, 22:33 Stati Uniti preoccupati per le esercitazioni dell’aeronautica russa Stati Uniti preoccupati per le esercitazioni dell’aeronautica russa Viktor Bondarev, Comandante dell’Aeronautica russa, ha definito ridicole le preoccupazioni degli Stati Uniti per quanto riguarda le esercitazioni dell'aviazione russa al poligono di Ashuluk, nella regione di Astrakhan (Russia meridionale). Le esercitazioni hanno causato preoccupazione presso il Dipartimento di Stato americano presumibilmente a causa della vicinanza del luogo con l’Ucraina. Il Ministero della Difesa della Federazione Russa ha ricordato che il poligono è situato centinaia di chilometri dal confine russo-ucraino. ed ha sottolineato che la parte americana crea apposta del clamore attorno a questo tema. L’Aeronautica russa prevede di condurre nel 2015 un’altra esercitazione per posti di comando su vasta scala. Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_06/Stati-Uniti-preoccupati-per-le-esercitazioni-dell-aeronautica-russa-5369/ 46] 6 agosto 2014, 21:30 L'UE non si rafforzerà con le restrizioni alle importazioni russe Le restrizioni per l'importazione di merci in Russia dai paesi che hanno imposto sanzioni contro di essa non influenzerà la posizione dell'Unione Europea in Ucraina, ha detto l'ambasciatore dell'UE a Mosca Vygaudas Ušackas. Il Presidente Vladimir Putin mercoledì ha vietato per un anno in Russia l’importazione di certi tipi di prodotti agricoli, materie prime e prodotti alimentari provenienti da paesi che hanno imposto sanzioni contro la Russia. Ha anche incaricato il Governo di redigere un elenco specifico di prodotti che rientrano nelle restrizioni. governo canadese ha annunciato l'estensione della lista delle sanzioni contro la Russia. Nella lista compaiono, in particolare, Banca VTB, Banca Agricola Russa, Banca di Mosca, la corporazione russa Consorzio Unito e la compagnia aerea “low cost” Dobrolet. Nella lista delle sanzioni ci sono anche 19 funzionari russi. Tra di loro, il Presidente della Cecenia Ramzan Kadyrov, il capo del servizio di intelligence esterna Mikhail Fradkov e il Direttore dell’FSB, il Servizio Federale di Sicurezza, Alexander Bortnikov. Servizio Federale di Sorveglianza Veterinaria e Fitosanitaria russo, il 7 agosto discuterà con i rappresentanti delle missioni diplomatiche di diversi paesi latino-americani, le prospettive per l'espansione di forniture alimentari in Russia contro lo sfondo delle restrizioni sulle importazioni di paesi che hanno adottato sanzioni contro Mosca. L’incontro si terrà con gli ambasciatori dell'Ecuador, Brasile, Cile e l’Incaricato d'Affari della Federazione Russa in Argentina. Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_07/Aumenteranno-le-esportazioni-di-prodotti-russi-in-America-Latina-8040/ http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_07/Canada-ampliata-la-lista-di-sanzioni-contro-la-Russia-3847/ù http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_06/LUE-non-si-rafforzera-con-le-restrizioni-alle-importazioni-russe-6485/ Russia reagirà alle sanzioni occidentali con un cambio delle importazioni 4 agosto, 19:07 Putin: sarà reciproco il danno delle possibili sanzioni dell'Occidente Putin: sarà reciproco il danno delle possibili sanzioni dell'Occidente 4 marzo, 15:37 Le nuove sanzioni UE avranno effetto dal 25 luglio Le nuove sanzioni UE avranno effetto dal 25 luglio 25 luglio, 09:10 Putin: la risposta alle sanzioni occidentali deve essere equilibrata Putin: la risposta alle sanzioni occidentali deve essere equilibrata 5 agosto, 19:50 Putin: sanzioni contro Mosca servono agli USA per vantaggi nel mercato europeo Putin: sanzioni contro Mosca servono agli USA per vantaggi nel mercato europeo 23 maggio, 16:51 Putin ha approvato le sanzioni di ritorsione contro l'Occidente Putin ha approvato le sanzioni di ritorsione contro l'Occidente 6 agosto 2014, 19:57 In Russia al bando prodotti europei e ucraini, ma è solo una misura tecnica In Russia al bando prodotti europei e ucraini, ma è solo una misura tecnica 6 agosto 2014, 20:33 Repubblica Ceca e Slovacchia dicono no a sanzioni globali contro la Russia Repubblica Ceca e Slovacchia dicono no a sanzioni globali contro la Russia 24 aprile, 22:54 Leggi tutto (40 righe) Rispondi · Unius kingREI1 giorno fa 45] OPEN LETTER to poligamo: ABD Allah King Saudi Arabia pedofilo, bomba demografica genocidio sharia a tutti i dhimmi apostati, infedeli. -- perché, tutti i tuoi hamas sharia, jihadisti terroristi e islamici sharia califfato: nazi sgozzatori ONU JaBullOn: a tutti un prossimo genocidio: loro hanno, sempre, il dito puntato verso il cielo? forse, loro DICONO: "NOI FAREMO UN SOLO CALIFFATO MONDIALE E DI VOI TRADITORI INFEDELI, noi FAREMO UN SOLO LETAME PER IL CIMITERO?". OK! ALLORA, PERCHé, TU SEI IL COMPLICE principale, di TUTTO QUESTO, crimine internazionale, SUPPORTANDO la STESSA SHARIA, che, i tuoi TERRORISTI, vogliono diffondere? Sono 4millenni, che, i Rothschild farisei creano degli Hitler come te, nella speranza che alcuni di loro riescano a sterminare gli ebrei.. ma, questa è la verità: 1. se ti va bene: TUTTA LA LEGA ARABA SARà DISINTEGRATA, INSIEME AD ISRAELE, MA. 2. SE TI VA MALE: poi, LA PRENDERAI NEL CULO SOLTANTO TU! E CON I MIEI AMICI: IO STO ACCETTANDO SCOMMESSE, CHE, è A TE, che, ANDRà MALE!! [[ Video ]]: Che cosa è Hamas facendo per scuole e ospedali a Gaza? Video IDF mostra come Hamas spara contro Israele da scuole, ospedali, moschee e cimiteri a Gaza. Prima pubblicazione: 2014/08/07, Unità del portavoce dell'IDF ha rilasciato un altro video che mostra come Hamas spara a Israele da scuole , ospedali, moschee e cimiteri a Gaza. Girando civili edifici all'interno di siti terroristici, il gruppo costringe gli abitanti di Gaza nella linea di fuoco per usarli come scudi umani. Tutta l'operazione di protezione bordo, l'IDF ha pubblicato ampie prove dell'uso di Hamas di civili come scudi umani. Hamas ha apertamente vantato per il "successo" di questa strategia. Il gruppo ha utilizzato anche scuole gestite delle Nazioni Unite a Gaza da razzi di stoccaggio siti. Video: What is Hamas Doing to Schools & Hospitals in Gaza? IDF video shows how Hamas fires at Israel from schools, hospitals, mosques and cemeteries in Gaza. By Arutz Sheva Staff: 8/7/2014, The IDF Spokesperson’s Unit has released another video which shows how Hamas fires at Israel from schools, hospitals, mosques and cemeteries in Gaza. By turning civilian buildings into terror sites, the group forces the people of Gaza into the line of fire to use them as human shields. Throughout Operation Protective Edge, the IDF has published extensive evidence of Hamas’s use of civilians as human shields. Hamas has openly boasted about the "success" of this strategy. The group has also used UN-run schools in Gaza as rocket storage sites. C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. ESORCISMO, + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. ESORCISMO, + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. ESORCISMO, + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. ESORCISMO, + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. ESORCISMO, + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. ESORCISMO, + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. ESORCISMO, + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. ESORCISMO, + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. ESORCISMO, + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. ESORCISMO, + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. ESORCISMO, + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. ESORCISMO, + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. ESORCISMO, + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. ESORCISMO, + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. ESORCISMO, + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. ESORCISMO, + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. ESORCISMO, + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. ESORCISMO, + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. ESORCISMO, + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. ESORCISMO, + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. ESORCISMO, + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. ESORCISMO, + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. ESORCISMO, + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. ESORCISMO, + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. ESORCISMO, + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. ESORCISMO, + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. ESORCISMO, + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. ESORCISMO, + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. ESORCISMO, + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. ESORCISMO, + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. ESORCISMO, + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. ESORCISMO, + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. ESORCISMO, + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. ESORCISMO, + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. ESORCISMO, + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. ESORCISMO, + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. ESORCISMO, + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. ESORCISMO, + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. ESORCISMO, + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. ESORCISMO, + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. ESORCISMO, + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. ESORCISMO, + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. ESORCISMO, + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. ESORCISMO, + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. ESORCISMO, + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. ESORCISMO, + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. ESORCISMO, + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. ESORCISMO, + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. ESORCISMO, + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. ESORCISMO, + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. ESORCISMO, + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. ESORCISMO, + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. ESORCISMO, + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. ESORCISMO, + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. ESORCISMO, + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. ESORCISMO, + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. ESORCISMO, + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. ESORCISMO, + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. ESORCISMO, + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen!

Post popolari in questo blog

Egyptian priest claims church attack was Muslim Brotherhood ‘revenge’

Chinese Authorities Expel Shouwang Church Member from Beijing

prima preghiera poi orgia